Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Tutti i concorsi per i videomakers.

Moderatore: Moderatori

da blies
#694916
ATTENZIONE
Scadenza del concorso prolungata alle ore 24.00 del 20 Giugno 2010


CONTEST SCENEGGIATURA

Danilo Sindoni (*), in collaborazione con VideoMakers.net ed in occasione dell'7° anniversario della fondazione del portale (8 Maggio 2003), organizza un concorso per la stesura di una sceneggiatura per un serial televisivo.
I lavori dovranno essere inviati all'indirizzo email idea.tv2010@gmail.com" indicando:
  • Nome e Cognome
  • Nickname su VideoMakers.net
  • Recapito telefonico (possibilmente mobile)
  • Email (se diversa da quella usata per l'invio del materiale)

Attenzione: le email che non contengano i dati richiesti verranno automaticamente cestinate, i dati forniti saranno utilizzati esclusivamente per le finalità del contest.

Le sceneggiature inviate saranno valutate a insindacabile giudizio di Danilo Sindoni (*) e dello staff di VideoMakers.net e il vincitore riceverà un premio di 300€ offerto da Danilo Sindoni (*).
Indipendentemente dal premio, i migliori lavori potranno essere sottoposti all'attenzione dei più importanti networks televisivi nazionali e, se andranno in produzione, gli autori entreranno a far parte del team di scrittura.

Bando di concorso:
  • Il concorso e' aperto a tutti.
  • Ogni partecipante puo' inviare non piu' di due sceneggiature.
  • Le sceneggiature devono essere inviate in formato DOC o PDF.
  • Il termine per l'invio dei lavori e' fissato alle ore 24 del 20 Giugno 2010.
  • Le sceneggiature devono essere adatte a farne una serie televisiva (telefilm, sitcom o sketchcom) a costi accettabili (quindi niente serie spettacolari ad alto budget o piene di effetti speciali) e le vicende narrate devono essere ambientate in Italia (meglio, ma solo meglio, se in Lombardia) o nella Svizzera Italiana (Ticino) ai giorni nostri.
  • Le sceneggiature posso riguardare l'episodio pilota (il primo episodio, quello che introduce la serie al pubblico) o anche un episodio seguente.
  • Un episodio deve essere di 25 minuti netti, oppure di 50 minuti netti (per netto si intende la reale durata di un episodio montato senza spot pubblicitari). Le sketchcom di 8 o 9 minuti netti.
  • Tutte le proposte non possono superare le 30 pagine per serie da 25 minuti netti, 60 pagine per serie da 50 minuti netti, 10 pagine per le sketchcom.
    Per le serie da 25 o 50 minuti netti e' possibile saltare alcune scene secondarie e semplicemente riassumerle in poche righe. In ogni caso devono essere scritte per esteso almeno 8 scene dell'episodio.
  • Alla sceneggiatura va allegata:
    • Una breve descrizione della serie (esempio Star Trek: - La serie, ambientata nel futuro, racconta le avventure di una astronave e del sue equipaggio alla ricerca di nuovi mondi e nuove civilta'. In ogni puntata l'astronave raggiunge un nuovo pianeta o luogo della galassia e una nuova avventura ha inizio).
    • I punti di forza della serie (perche' il pubblico italiano e/o internazionale dovrebbe vederla (Idea originale? Situazione accattivante? Contiene elementi nuovi? Ambientazione particolare? Si ispira a nuovi trend?)
    • L'elenco di tutti i personaggi principali e uno loro descrizione (bibbia). Nota: E' possibile, ma non indispensabile, inserire una foto di attore/attrice accanto alla descrizione dei personaggi per meglio far comprendere l'aspetto fisico del personaggio immaginato dall'autore. E' anche possibile usare volti di persone comuni, magari trovati in rete.
  • La serie puo' essere di qualsiasi genere, escluso: drammatico, western, storico, bellico e sentimentale. Se si inviano due lavori almeno uno dovrebbe essere una commedia, sitcom o un action comedy (non è obbligatorio ma auspicabile - le commedie piacciono sempre!).
  • La serie deve essere adatta a una vasta tipologia di pubblico. In pratica deve, almeno potenzialmente, piacere un po' a tutti. Si pensi ad una serie che, ad esempio, venga diffusa una o due volte la settimana su RAI 1, RAI 2, Canale 5, Italia 1 in prima serata. Consiglio: quando scrivete pensate a qualcosa che possa piacere anche al vostro vicino di casa, alla cassiera del supermercato dove fate la spesa, al figlio o alla figlia 18enne del vostro collega, a vostra zia, ecc.
  • Se ci sono delle scene d'azione o gags visive queste devono essere ben descritte. Per queste scene, se si desidera, si puo' aggiungere uno storyboard, ma non e' indispensabile.
  • Un punto a favore delle sceneggiature e' dato dalle potenzialita' di vendita della serie sul mercato internazionale. Tenerlo presente quando si sceglie il soggetto della serie e quando si scrivono le battute (domandarsi: ma questa battuta e/o gag potrebbe essere capita e apprezzata anche all'estero?).
    Un ultimo consiglio: cercate di catturare l'attenzione del pubblico gia' dall'inizio ed evitate i "momenti morti" (a differenza dei lettori di libri i telespettatori hanno il telecomando sempre pronto).
  • Tutti gli autori delle sceneggiature rimangono detentori dei diritti sulle sceneggiature stesse. Non e' pero' possibile per otto mesi dalla data di invio al concorso, proporle per la produzione ad altri, salvo che espressamente autorizzati, in forma scritta, dagli organizzatori del contest.
  • Non è necessario indicare i movimenti di macchina o altro. Quello che importa maggiormente e l'intreccio della storia, lo spessore dei personaggi e la scrittura dei dialoghi.
  • Le sceneggiature inviate saranno valutate a insindacabile giudizio da Danilo Sindoni e dallo staff di VideoMakers.net
  • Ogni autore, se lo desidera, puo' tutelare nel modo ritenuto più opportuno la sua opera prima di spedirla al concorso.
  • Inviando i lavori l'autore dichiara implicitamente e sotto la sua responsabilita' che la/le sceneggiatura/e sono UNICAMENTE frutto del proprio ingegno
  • La partecipazione al concorso implica l'autorizzazione alla diffusione degli elaborati da parte degli organizzatori.

Il termine ultimo di consegna è fissato per le ore 24 del 20 Giugno 2010.

Il vincitore sara' annunciato giovedì 1 Luglio 2010.

Per ogni ulteriore informazione potete scrivere a idea.tv2010@gmail.com"

(*) Danilo Sindoni e' consulente di produzioni radiotelevisive e produttore indipendente. Ha fondato il sito dvd.it ed e' stato aiuto regista di noti programmi tv tra cui Tra Moglie E Marito, Il Gioco Dei 9, Paperissima, Ok Il Prezzo E' Giusto, Il Gioco Delle Coppie e altri.
#694920
interessante, però il termine (31/05/2010) mi pare troppo vicino, soprattutto alla luce del fatto che si dovrebbe progettare un concepr di serie tv (anche se poi di fatto interesserebbe solo il pilot)
:book:
#694923
1 mese meno 9 giorni di tempo per scrivere una sceneggiatura?
Mi sembra un pò poco il tempo messo a disposizione ai partecipanti per buttare giù uno straccio di sceneggiatura.
#694949
Nessuno ha pensato al fatto che qualcuno può avere nel cassetto la suddetta sceneggiatura da tempo?? Mica si scrive per il concorso... si scrive per scrivere... quando ci sono le idee... :birra:
#695070
Mi sembra alquanto limitativo ambientare una sceneggiatura in Lombardia o in Canton Ticino. I luoghi, il modus vivendi dei personaggi, eccetera possono saperlo solo chi vive in queste zone. E se un utente di Videomakers fosse siciliano o pugliese ma avesse un'idea e una trovata di sceneggiatura molto valida agli sceneggiatori professionisti ma la stessa sia ambientata in un altro luogo d'Italia? Mi da' la sensazione che sia un po' discriminatoria la faccenda. Comunque i professionisti siete voi e con i professionisti non posso mettermi in polemica, sono un semplice amante del cinema. Volevo solo farvi notare questo particolare.
Peccato, peccato davvero, perché avevo pronta una sceneggiatura che è ambientata nelle colline toscane. Vorrà dire che la presento alla Mediateca Toscana.
#695088
Se il regolamento è stato stilato in quel modo è perchè così doveva essere stilato, dato che la finalità del contest non è puramente ludica, ma è stata pensata per un reale sbocco lavorativo è ovvio che abbiamo dovuto trovare una situazione adatta, in questo caso la situazione è quella che ha portato a questo contest con relativo regolamento.

Non è che ci divertiamo a voler complicare le cose, ma se ci arriva una determinata richiesta, quella dobbiamo soddisfare.

Peccato, peccato davvero, perché avevo pronta una sceneggiatura che è ambientata nelle colline toscane. Vorrà dire che la presento alla Mediateca Toscana.


Ben per te.

Ciao
#695204
1 mese meno 9 giorni di tempo per scrivere una sceneggiatura?
Mi sembra un pò poco il tempo messo a disposizione ai partecipanti per buttare giù uno straccio di sceneggiatura.


Effettivamente, il tempo a disposizione è troppo poco...
#695217
Sfida molto interessante!

Videoliquid sinceramente se ogni sceneggiatore dovesse scrivere solo del posto in cui vive non avremmo neanche un centesimo dei film esistenti..

Non trovo affatto limitante, anzi, intrigante, dover ambientare una zona in una determinata area.. E se la cosa mi interessa posso anche decidere di prendere la macchina e andare un weekend a vedermela in modo da scrivere con cognizione di causa.. O di riadattare la mia storia a quelle zone.. Ma comunque da regolamento è solo un consiglio e una raccomandazione, non è obbligatorio..

Se una storia funziona, funziona in Italia, in America, in Svizzera o in India.. (a meno che non si stia parlando di Lost, che senza isola difficilmente funzionerebbe ;-) )
#695223
ambientate in Italia (meglio, ma solo meglio, se in Lombardia) o nella Svizzera Italiana (Ticino) ai giorni nostri


come da regolamento, non è un vincolo, è solo meglio.

Se la tua idea è vincente credo proprio che non si facciano problemi a mandarla su Canale5 !!!
#695226
Effettivamente, il tempo a disposizione è troppo poco...


però se hai una idea dovresti provarci, secondo me chi visiona le sceneggiature sa capire se uno ha talento, se c'è dietro una buona idea oppure no.

ripeto che qui il vantaggio non è solo un premio a chi vince ma la possibilità di entrare in un campo impensabile, da una porta privilegiata: una occasione forse unica.
#695625
Ragazzi, a quanto ho capito la partecipazione al concorso è gratuita, giusto? Me lo confermate?
Ultima modifica di Mary73 il mar, 11 mag 2010 - 18:31, modificato 1 volta in totale.

Qualche giorno fa, molti nostri utenti hanno ricev[…]

Secondo me stava bene dove era il post,a me intere[…]

Preliminarmente devi scaricare il suo software qui[…]

peró riesco ugualmente a divertirmi :) […]