Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Tutto quello che riguarda le apparecchiature e le tecniche fotografiche.

Moderatore: Moderatori

da Meddy
#965944

Ma cosa ci importa se una determinata lunghezza focale (per es. la 200mm) è stata ottenuta modificando la convessità della lente o in un altro modo? Sempre una 200mm rimane.

Se prendo un 200mm e aumento la convessità della lente (lasciamo che ci sono più lenti e supponiamo che si possa fare) per diminuire la lunghezza focale fino a farla coincidere con quella di un 50mm, non è che rimane un 200mm modificato :ballo: : diventa un 50mm.

Forse ci stiamo inchiodando su delle cose sulle quali non vale troppo la pena, perchè alla fine sono dei sofismi.
Comunque quello che intendo dire è che uno zoom "carrela" molto di più all'interno di una macroripresa di quanto non facciano due obiettivi fissi che comprendano la stessa escursione focale. Inoltre deve trattarsi di uno zoom con scarsa escursione altrimenti non ci sarebbe possibilità di messa a fuoco in macro, così come d'altronde con due fissi amenoche quello con l'escursione maggiore sia un macro.
Tolta però questa occasionalità, e facendo riprese a distanze maggiori, il problema non sussiste più, con qualunque obiettivo io fotografi avrò sempre la stessa prospettiva se non cambio posizione, sia che usi dei fissi, sia che usi uno zoom. L'unica differenza è che passando da tele a grandangolo avrò una pecezoione visiva della prospettiva diversa, dovuta dal maggior angolo di campo del grandangolo, nonchè dalla sua maggior profondità di campo, ma è solo una "percezione", distorsioni a parte ovviamente.
#965946
Esatto, e proprio qui entrano in giuoco i punti cardinali e soprattutto la pupilla d'entrata, come ho detto sopra.
Anche questo si può vedere molto bene a occhio nudo, prendete un oggetto molto vicino a voi e uno poco più dietro, poi ruotate la testa da dx a sn, e viceversa, mantenendo un occhio chiuso, noterete un evidente cambio di prospettiva. si vede pure con entrabi gli occhi aperti ma un po' meno.

Giustissimo esempio! Solo non me lo sarei aspettato con una focale così spinta (tele) che avrebbe dovuto schiacciare tutto sul piano. Se non che gli oggetti inquadrati erano molto vicini di loro. Non sarebbe accaduto se ad esempio avesse inquadrato un albero davanti ad una casa posti molto più in lontananza dal punto di osservazione (o dal punto nodale? o dalla pupilla?), come ha ben detto Meddy un attimo fa.
Queste sono le discussioni che mi piace leggere e da cui si impara tantissimo. Educazione,rispetto,buon umore ed esempi tecnici.

ECCCERRRTO! Alle spalle dei pisquani come me! :arf: :arf:
Fausto sei tu nella foto?

No, lui è quello sotto abilmente camuffato da cippo! :foto:
da Meddy
#965949
Orami che abbiamo fatto 30 faccaimo 31...se uno volesse fare un test per curiosità per dimostrare la cosa, se uno scattasse con un, facciamo 300, e poi si avvicinasse di 28,2 cm e scattasse con un 18, la prospettiva dovrebbe essere la stessa?!

Boh? A orecchia direi di sì, se non altro per il fatto che non sarebbe difficile dimostrare il contrario, in quanto la porzione di ripresa che copri con un 300 è completamente diversa da quella he copriresti con un 18.
Però a ben pensarci (mi viene in mente mentre sto scrivendo) ci si potrebbe anche riuscire. Fai le due riprese poi in photoshp riduci quella fatta col 300 al'interno dell'altra finchè non coicidono, poi vedi se ci sono differenze sostanziali, cosa che non penso, quelle minime possono essere date da fattori diversi.
da Meddy
#965953
Giustissimo esempio! Solo non me lo sarei aspettato con una focale così spinta (tele) che avrebbe dovuto schiacciare tutto sul piano. Se non che gli oggetti inquadrati erano molto vicini di loro. Non sarebbe accaduto se ad esempio avesse inquadrato un albero davanti ad una casa posti molto più in lontananza dal punto di osservazione (o dal punto nodale? o dalla pupilla?), come ha ben detto Meddy un attimo fa.

Sempre meno percettibilmente in relazione alla distanza, a occhio nudo da un certo punto in poi non lo noti più. Con gli obiettivi, a detta di esperti, pare che qualcosa succeda fino all'infinito, ma personalmente non l'ho mai rilevato.
da Meddy
#965973
Giustissimo esempio! Solo non me lo sarei aspettato con una focale così spinta (tele) che avrebbe dovuto schiacciare tutto sul piano.

Prendo spunto per un'altra nota.
Al contrario di quanto comunemente si dice il teleobiettivo non schiaccia affatto, semplicemente restringendo l'angolo di campo può coprire una porzione di ripresa lontana da noi, e la prospettiva più e lontana dal punto d'osservazione più è "realmente" schiacciata.
Per questa ragione gli obiettivi si dividono in grandangoli, normali e tele, non solo per la loro lunghezza focale, che è solo conseguente, ma anche e soprattutto per la copertura del formato di ripresa.
Pertanto un 200 mm con copertura per 24x36 otterrà un immagine schiacciata dovuta alla prorzione di ripresa lontana, un 200mm per 13x18 cm (banco ottico) darà una visione assolutamente normale, perchè quella è la focale "normale" per quel formato.
In sintesi, se i soggetti che si riprendono non sono troppo distanti, ed entrano nel range di messa a fuoco di un tele 300mm per 24x36, non appariranno schiacciati o appariranno schiacciati tanto quanto se li riprendessi con un 50mm, quello che invece, cambia e cambia notevolmente, è la profondità di campo.
da Meddy
#966011
Orami che abbiamo fatto 30 faccaimo 31...se uno volesse fare un test per curiosità per dimostrare la cosa, se uno scattasse con un, facciamo 300, e poi si avvicinasse di 28,2 cm e scattasse con un 18, la prospettiva dovrebbe essere la stessa?!

Boh? A orecchia direi di sì, se non altro per il fatto che non sarebbe difficile dimostrare il contrario, in quanto la porzione di ripresa che copri con un 300 è completamente diversa da quella he copriresti con un 18.
Però a ben pensarci (mi viene in mente mentre sto scrivendo) ci si potrebbe anche riuscire. Fai le due riprese poi in photoshp riduci quella fatta col 300 al'interno dell'altra finchè non coicidono, poi vedi se ci sono differenze sostanziali, cosa che non penso, quelle minime possono essere date da fattori diversi.

Ormai sono allo stremo, sono arrivato ad autocitarmi, ma solo perchè ripensandoci penso di non aver ben interpretato la tua domanda.
Se parli di 28,2cm di distanza come misura per compensare la lunghezza focale temo siamo nella fantascienza, le misurazioni geometriche nel campo dell'ottica non sono così semplici.
Se invece la risposta giusta era la precedente, sorry. :festa:
#966030
Ringrazio Meddy per le utilissime e doverose precisazioni, la tecnologia delle ottiche è argomento tanto affascinante quanto spinoso, con le sue regole, le sue eccezioni, i suoi innumerevoli parametri e troppo spesso si tende ad usare una terminologia tutt'altro che appropriata quando non errata e confusionaria, faccio ammenda.
È il centro della pupilla d'entrata che corrisponde pertanto al punto di prospettiva delle ottiche (non il punto nodale posteriore, come anch'io avevo scritto).

Stamani ho fatto tre scatti con l'Olympus E-3 inchiodata su treppiede, prima con montato lo Zuiko Digital 12-60mm SWD alla focale minima (12 mm), poi a 50mm e poi montando uno Zuiko Digital 50 mm macro.
I risultati sono qui sotto.

Zoom 12-60mm a 12 mm - f18 - 1/160 - ISO100:
Immagine

Zoom 12-60mm a 50 mm - f18 - 1/160 - ISO100:
Immagine

Fisso 50 mm macro - f18 - 1/160 - ISO100:
Immagine

Anche se solo dopo mi sono accorto che l'angolo di campo del 50 macro risultava più stretto di quello fornito dallo zoom settato a focale equivalente, credo che la sostanziale corrispondenza fra le due inquadrature di pari focale dal punto di vista prospettico sia evidente.
Solo nel primo scatto con lo zoom a 12mm qualcosa ovviamente cambia, si nota maggiormente nella parte sx della sommità dello stativo nero, dietro il quale fa capolino lo scatolone verde con la foto di un gazebo montato.
Che appare in posizione un po' differente rispetto ai due scatti successivi, come se tutto lo sfondo dietro il flash su stativo fosse "slittato" leggermente a sinistra.
#966031
Fausto sei tu nella foto?

No, lui è quello sotto abilmente camuffato da cippo! :foto:
:lol: ...Guarda che per te ho ancora in canna il colpo di grazia!...


Ehm, strano che nessuno abbia notato il particolare più inquietante nel video precedente.
Non mi riferisco alla mia foto in abiti femminili, né al cippo :dimen:, piuttosto, a cosa accade nella parte relativa al panning...
Fra poco, altro videuzzo scardinacertezze, stay tuned.
#966039
Ehm, strano che nessuno abbia notato il particolare più inquietante nel video precedente.
Non mi riferisco alla mia foto in abiti femminili, né al cippo :dimen:, piuttosto, a cosa accade nella parte relativa al panning...

Se ti riferisci allo slittamento dei piani che avviene tra il manico della chitarra e la cornice dietro che si scopre, l'ho segnalato. C'è altro?
...Guarda che per te ho ancora in canna il colpo di grazia!...

Novello Maramaldo, meriti solo un "Vile, tu uccidi un uomo morto!" :kill:
We're waiting for the shot :wink:
#966046
Se ti riferisci allo slittamento dei piani che avviene tra il manico della chitarra e la cornice dietro che si scopre, l'ho segnalato. C'è altro?
Ed è giusto, ma è il come si scopre.

Novello Maramaldo, meriti solo un "Vile, tu uccidi un uomo morto!" :kill:

Raccatta l'arme e ripiglia a pugnar, fellone! :risata:

[vimeo]http://vimeo.com/46313939[/vimeo]
da umbit
#966134
Clicknclips ha scritto:
Se ti riferisci allo slittamento dei piani che avviene tra il manico della chitarra e la cornice dietro che si scopre, l'ho segnalato. C'è altro?
Ed è giusto, ma è il come si scopre.


si scopre nella direzione opposta a quella che ci aspetteremmo.
da Meddy
#966175
Raccatta l'arme e ripiglia a pugnar, fellone! :risata:
..............

Mooooooolto interessante.
Devo rivedere il video in HD, cosa che non posso fare ora, per cercare di capire perchè a 17,4mm pare non accadere nulla.
Bello, il topic si tinge di giallo. :bandito:
#966201
si scopre nella direzione opposta a quella che ci aspetteremmo.
THE WINNER IS...!!! :wave:
Esatto umbit.
Se non si va a cercare il pelo nell'uovo non ci si fa nemmeno troppo caso, ma resta una singolare incongruenza (almeno io ci vo matto per ste cose) ed ha un effetto sottilmente destabilizzante (parlo di linguaggio visivo), sia per chi guarda che per chi... Riprende.

Nel filmato successivo della ringhiera, accade l'armageddon. :dimen:
Tre focali e tre comportamenti diversi riguardo lo slittamento fra i piani!
Devo rivedere il video in HD, cosa che non posso fare ora, per cercare di capire perchè a 17,4mm pare non accadere nulla.
Concettualmente sarebbe anche logico, ma non ho le nozioni per spiegare correttamente l'esatto processo ottico.
Però ha certamente a che fare con l'avanzamento e l'arretramento di un punto che solo alla focale di 17,4 mm, in quelle condizioni di ripresa, viene a posizionarsi sull'asse Y intorno a cui ruota il panning orizzontale.
Bello, il topic si tinge di giallo. :bandito:
A causa dell'enuresi, forse? ;)
da Meddy
#966206
Concettualmente sarebbe anche logico, ma non ho le nozioni per spiegare correttamente l'esatto processo ottico.
Però ha certamente a che fare con l'avanzamento e l'arretramento di un punto che solo alla focale di 17,4 mm, in quelle condizioni di ripresa, viene a posizionarsi sull'asse Y intorno a cui ruota il panning orizzontale.

E' esattamente quanto stavo pensando io, è una di quelle situazioni casuali, che a volte accadono, nelle quali in relazione a distanza dal soggetto, punto di ripresa, focale usata, etc., le regole ottiche che determinano un femeno conosciuto ne attenuano l'effetto o addirittura rispondono in modo bizzarro.
#966234
Orami che abbiamo fatto 30 faccaimo 31...se uno volesse fare un test per curiosità per dimostrare la cosa, se uno scattasse con un, facciamo 300, e poi si avvicinasse di 28,2 cm e scattasse con un 18, la prospettiva dovrebbe essere la stessa?!


Cosa intendi con avvicinarsi? Usare lo zoom o spostare il punto di ripresa?
Nel primo caso la prospettiva è identica (salvo caratteristiche costruttive delle lenti), nel secondo è sicuramente diversa.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 7

Grazie anche per avermi segnalato la vecchia guida[…]

Ciao, è chiaramente uno spot al Mi11, su[…]

vorrei stare dentro ai 200 euro Probabilmente qu[…]

Lunga vita al lupo :wink: :wink: e peggio di n[…]