FAQorials

Ξ 97 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

L’Editing Audio

posted by francos
L’Editing Audio

FAQ CONSIGLI GENERALI

D: Consigli generali?
R: Sfruttate la stereofonia e l’equalizzazione per non mandare in conflitto i suoni fra loro.

R: Simulare la profondità/lontananza dei suoni con il riverbero e riducendo le alte frequenze con un equalizzatore.

R: Ricordate che non tutto l’audio deve essere sempre al volume massimo.

R: Occhio ai VUmeter per evitare che sia superata la soglia dei 0 db.

R: Lavorate l’audio in un ambiente alla massima “risoluzione” (24 o 32 bit) e solo alla fine convertitelo a 16 bit se quello è il formato che vi serve. In questo modo, aggiungendo anche il dithering (generalmente applicato per una riduzione della risoluzione), si riduce anche il rumore digitale eventualmente presente.

R: Per la post produzione usate software dedicati all’audio (ad es. Adobe Audition) e, se possibile, evitate di lavorare l’audio direttamente nel vostro software di montaggio video o di compositing.

R: Ricordate che spingere troppo l’equalizzazione, incrementando i decibel di alcune frequenze, può portare a distorsioni del suono.

R: Per enfatizzare una componente si può sempre:

  • ridurre il volume del suono e poi equalizzarlo;
  • oppure abbassare le altre frequenze (ad es. se vi accorgete che l’aumento intorno a 1 kHz rovina l’audio, allora abbassate le altre frequenze lasciando invariata quella da 1 kHz).

R: Nel posizionare l’audio nel campo stereo, ricordate che:

  • i dialoghi devono essere mono e vanno sempre centrati;
  • i dialoghi fuori scena e distanti, vanno centrati con livello più basso, gli alti ridotti e con un leggero riverbero applicato;
  • i suoni critici per la trama vanno centrati, anche se sono stereo (significa che devono avere lo stesso livello per entrambi i canali)
  • i suoni di ambiente, di folla e la musica vanno in stereofonia; nel caso fossero mono è possibile convertirli in stereo (ogni software propone un proprio metodo per rendere stereo un effetto mono: in Adobe Audition utilizzare “Modifica->Converti tipo di campione”)

Per concludere:

  • Verificate sempre il range di frequenza delle vostre casse/cuffie ed evitate di equalizzare intervenendo su frequenze fuori da tale range … non potreste verificare gli effetti delle vostre modifiche.
  • Cercate di montare l’audio monitorandolo su buone casse/cuffie.
  • Non ignorate dove sarà visto il vostro video (TV, web, cinema) e verificate sempre l’audio in tutte le sue possibili “forme”: mono, stereo e, se lo è il progetto di partenza, dolby digital 5.1
  • Come prova finale del vostro montato audio, verificatelo facendolo uscire direttamente dagli altoparlanti di una TV di fascia bassa.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7

Condividi Questo Articolo

User Profile

User Name: francos

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video