Telecamere

Ξ 40 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

Da Panasonic la prima camera integrata 3D FULL HD

posted by VMStaff
Da Panasonic la prima camera integrata 3D FULL HD

PANASONIC PRESENTA LA PRIMA CAMERA INTEGRATA
3D FULL HD AL MONDO IN OCCASIONE DEL CES 2010

Disponibile per l’autunno del 2010 – La tecnologia di registrazione a stato solido offre la massima efficienza nelle produzioni video 3D in formato Full HD

Panasonic Corporation (NYSE: PC) ha presentato la prima* camera professionale al mondo che integra un sistema completo di registrazione 3D Full HD, attesa per l’autunno del 2010. Sarà possibile cominciare ad ordinarla dal prossimo mese di Aprile. I primi esemplari funzionanti saranno visibili al CES 2010 di Las Vegas presso lo stand Panasonic (Las Vegas Convention Center, Main Hall, #9405) dal 7 al 10 gennaio.

Questa camera Full HD 3D offrirà i seguenti vantaggi chiave:

Facilità di utilizzo
Gli attuali sistemi 3D utilizzano apparecchiature che permettono di montare due camere in parallelo o in configurazione verticale attraverso un sistema di specchi. Lavorando con due camere sono poi richiesti due diversi sistemi di registrazione. Nella nuova camera Full HD 3D Panasonic, le lenti, la testa camera e il sistema di registrazione sono integrati in un unico corpo macchina compatto e leggero. Il camcorder integra inoltre i sistemi di controllo dell’effetto stereoscopico, rendendo più semplice l’utilizzo e il settaggio della camera.

Il sistema a doppie lenti utilizzato nella camera consente di regolare il punto di convergenza** delle immagini 3D. Sono inoltre disponibili funzioni automatiche di correzione del posizionamento verticale e orizzontale Normalmente i sistemi 3D convenzionali richiedono che queste regolazioni vengano fatte esternamente attraverso un PC o un processore video, mentre il nuovo camcorder 3D Full HD Panasonic esegue in continuo le calibrazioni necessarie per consentire la registrazione immediata di immagini 3D, senza richiedere apparecchiature esterne.

Più flessibile
Il sistema di registrazione a stato solido basato su file, offre la massima flessibilità nella produzione di video Full HD 3D, in ogni campo di applicazione e anche nelle situazioni di ripresa più difficili. Il camcorder è più leggero e compatto degli attuali sistemi 3D e offre la facilità di registrazione tipica di una camera palmare. La messa a punto e il trasporto risultano estremamente semplificati, rendendo questa camera ideale per produzioni in ambito sportivo, documentaristico e nella realizzazione di film 3D.

Stato solido: affidabilità e flusso di lavoro
I flussi video Full HD per gli occhi destro e sinistro provenienti dal sistema a doppie lenti 3D possono essere registrati su supporti di memoria a stato solido SDHC/SD, assicurando una maggiore affidabilità rispetto ad altri sistemi di registrazione come nastri, dischi ottici, Hard Disk o altre tecnologie con parti meccaniche in movimento. La tecnologia a stato solido, priva di qualsiasi parte meccanica in movimento, consente di ridurre in modo significativo gli interventi di manutenzione e i costi di gestione, consentendo alla camera 3D Full HD di operare in condizioni di utilizzo particolarmente difficili, resistendo alle temperature di esercizio più estreme, ai colpi e alle vibrazioni.

Gli utenti finali potranno godere i vantaggi dei un sistema di produzione facile e veloce basato su file e con accesso immediato ai contenuti registrati, facile da gestire su piattaforma Mac e PC e con grandi capacità di registrazione continua.

Più affidabilità
Grazie all’utilizzo di un design integrato e standardizzato la camera Full HD 3D sarà disponibile ad un prezzo molto inferiore rispetto a quello degli attuali sistemi 3D. Inoltre i costi di trasporto risultano nettamente inferiori, come anche i tempi di messa a punto e di preparazione del sistema di ripresa. L’utilizzo delle schede di memoria SDHC/SD come supporto di registrazione consente di utilizzare un media ampiamente diffuso e disponibile ovunque, rendendo totalmente trascurabile il costo dei supporti di registrazione.

Oltre al camcorder 3D Full HD Panasonic fornirà anche un monitor LCD 3D HD di qualità professionale utilizzabile sul campo per le riprese, così come un Mixer Video HD per le produzioni live. Panasonic offrirà una gamma completa di prodotti video professionali per consentire la massima efficienza nella produzione di contenuti 3D e per consentire agli utenti finali di godere della tecnologia 3D grazie ai sistemi 3D Home Theater destinati all’utilizzo casalingo.

Caratteristiche principali (Indicative)

  • Nome prodotto: Twin-lens Full HD 3D camcorder
  • Prezzo suggerito al pubblico IVA esclusa: $21,000
  • Disponibilità: Fine 2010
  • Consumo: Inferiore a 19 W (corpo camera)
  • Peso: Inferiore a 3 kg (corpo camera)
  • Recording Media: SDHC/SD Memory Card

* Come camera integrata a doppia lente Full HD 3D in grado di registrare video Full HD 3D su schede di memoria. Aggiornato a Gennaio 2010 (basata su nostra indagine).

** Il punto in cui convergono gli assi ottici delle lenti destra e sinistra.

Development Background
Le società di produzione cinematografiche e di contenuti sono ansiose di produrre sempre più contenuti 3D, poiché i contenuti 3D sono destinati a rappresentare il punto di forza delle future produzioni video. Per rispondere alle richieste crescenti di sistemi 3D, Panasonic ha presentato, nel settembre del 2009, il primo sistema Home Theater 3D basato su un lettore Blu Ray 3D e su un televisore al Plasma 3D (presentato e mostrato al CEATEC 2008). A Febbraio 2009, l’Azienda ha fondato l’Advanced Authoring Center (nella sede Panasonic di Hollywood), dove i film 3D vengono preparati con un processo di Authoring per la masterizzazione su dischi Blu-Ray 3D (annunciati al CES 2009). Attualmente il processo di produzione di un film 3D è piuttosto complesso. Panasonic intende promuovere la produzione di video 3D di alta qualità accelerando lo sviluppo di sistemi di produzione video 3D in grado di aumentare la velocità di produzione e l’efficienza dei flussi di lavoro.

Altre informazioni:

Differenze dai sistemi di registrazione 3D convenzionali:
I sistemi di registrazione 3D convenzionali vengono realizzati utilizzando due cineprese o due camere broadcast tradizionali. Normalmente queste due camere vengono installate in orizzontale una accanto all’altra con gli assi della camera destra e sinistra separati di circa 6.5 cm, una distanza equivalente alla distanza media tra gli occhi umani. Questa operazione è possibile con camere di piccole dimensioni, ma non può essere fatta con cineprese e camere broadcast di grandi dimensioni poiché i corpi delle camere o le lenti risultano troppo ingombranti. In questo caso è necessario installare le camere in posizione verticale, utilizzando un sistema di specchi o montando le camere su un telaio metallico denominato rig, che utilizza un sistema di prismi.
Il risultato è un sistema ingombrante che deve essere settato in modo accuratissimo per evitare problemi di mancato allineamento delle immagini dell’occhio destro e sinistro durante la fase di registrazione. Inoltre se il sistema viene mosso o spostato le vibrazioni che si generano possono facilmente porre fuori allineamento le due camere, rendendo obbligatorie diverse operazioni di verifica e di messa a punto.

Nel suo camcorder Full HD 3D integrato Panasonic ha sviluppato una testa camera con due lenti e con un sistema di registrazione integrato su memory card, il tutto all’interno di un corpo camera particolarmente compatto. A differenza dei sistemi 3D tradizionali, questo camcorder consente di registrare contenuti 3D con una grande facilità di movimento da tutte le angolazioni possibili. Inoltre l’integrazione perfetta degli elementi riduce in modo significativo i tempi necessari alle operazioni di messa a punto e di settaggio, lasciando molto più tempo all’aspetto creativo che a quello tecnico.

Da Panasonic la prima camera integrata 3D FULL HD

Regolazioni del punto di convergenza
Il punto di convergenza è il punto in cui si incontrano gli assi ottici delle camere destra e sinistra per registrare le immagini 3D. Per ottenere un’immagine 3D naturale e di qualità il punto di convergenza deve essere regolato per combaciare perfettamente con quello degli occhi umani, il cui punto di convergenza varia a seconda della distanza dell’oggetto osservato. Il nuovo camcorder Full HD 3D Panasonic utilizza un nuovo sistema di lenti gemelle che integra nel suo design innovativo la regolazione del punto di convergenza.

Da Panasonic la prima camera integrata 3D FULL HD

Condividi Questo Articolo

User Profile

Dalle radici storiche della meravigliosa esperienza di VideoIn (www.videoin.org) nasce VideoMakers.net; un portale completamente nuovo sia nella grafica che nei contenuti, per offrire uno strumento di supporto a tutti gli appassionati videomakers. Lo Staff di VideoMakers.net è composto da Domenico Belardo "Mimmob", Rocco Caprella "Yarin VooDoo", Nunzio Trotta "Nuntro" e Maurizio Roman "Vighi".

User Name: VMStaff

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video