Cinema

Ξ 329 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

Woody Allen passa al digitale con Sony CineAlta F65

posted by VMStaff
Woody Allen passa al digitale con Sony CineAlta F65

Il direttore della fotografia Vittorio Storaro lavorerà con Woody Allen per le prime riprese digitali in 4K del regista statunitense

Sony ha confermato oggi che il regista Woody Allen ha scelto Sony CineAlta per il suo primo film girato in digitale. Per le riprese di questo progetto speciale, Allen utilizzerà la telecamera Sony CineAlta F65 e il film verrà masterizzato in 4K. Ormai da tempo la F65 è la telecamera preferita dei registri di tutto il mondo, tra questi Vittorio Storaro, direttore della fotografia acclamato dalla critica, che lavorerà con Allen al nuovo film, al momento ancora senza titolo.

Nel 1977, Io e Annie, un classico della cinematografia vinse quattro Oscar, tra cui il premio come miglior film e come miglior regista. Nel 1979, Allen scrisse e diresse il film Manhattan, girato in widescreen. All’epoca, il widescreen era un formato generalmente utilizzato per i film d’azione.

Storaro, direttore della fotografia, vincitore di tre premi Oscar per Apocalypse Now, Reds e L’ultimo imperatore, è considerato uno dei migliori nel suo campo. Recentemente, Storaro ha dedicato la sua attenzione alle tecnologie digitali.

Storaro ha iniziato a lavorare con Sony nel 1983, restando colpito dalla precisa composizione dei colori e dell’alta definizione della tecnologia dell’epoca. Egli attribuisce a quelle prime prove la sicurezza e la padronanza riportata poi sul set di Apocalypse Now, che gli valse un premio Oscar. Dal lontano 1983 sia Sony che Storaro sono cambiati: nuovi workflow e tecniche di imaging sono stati sviluppati per consentire a grandi sceneggiatori di raccontare al pubblico le proprie storie con maggiore impatto. L’esempio più recente è il 4K, che offre a registi e direttori della fotografia le immagini più sensazionali e coinvolgenti possibili. Allen e Storaro ne sono ben consapevoli e hanno quindi scelto di masterizzare in 4K il nuovo progetto cinematografico.

In merito alla decisione di utilizzare la F65, Storaro ha raccontato:

“Avevo notato che la Sony F65 è in grado di registrare immagini 4K fantastiche a una profondità di colore 16  in 1:2, il mio formato preferito. Perciò non ho avuto dubbi quando Woody mi ha contattato per fargli da direttore della fotografia per il suo nuovo progetto dal titolo provvisorio “WASP 2015″.. L’ho convinto a registrare il film in digitale, così potremo iniziare insieme il nostro viaggio nel mondo digitale. È il momento della Sony F65!”

“Siamo davvero onorati che Woody Allen abbia scelto Sony CineAlta per il suo primo film in digitale. Questo sottolinea ulteriormente il nostro impegno nel settore cinematografico e conferma Sony CineAlta come la serie di telecamere preferita da registi e direttori della fotografia.”

ha commentato Ainara Porron, European Marketing Manager, Cinematography, Sony Europe.

Maggiori informazioni sulla gamma Sony CineAlta sono disponibili sul sito: pro.sony.eu/cinematography.

Aggiornamenti sul nuovo progetto cinematografico sono disponibili all’indirizzo www.woodyallen.com.

Condividi Questo Articolo

User Profile

Dalle radici storiche della meravigliosa esperienza di VideoIn (www.videoin.org) nasce VideoMakers.net; un portale completamente nuovo sia nella grafica che nei contenuti, per offrire uno strumento di supporto a tutti gli appassionati videomakers. Lo Staff di VideoMakers.net è composto da Domenico Belardo "Mimmob", Rocco Caprella "Yarin VooDoo", Nunzio Trotta "Nuntro" e Maurizio Roman "Vighi".

User Name: VMStaff

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe After Effects CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialeaftercc per applicare lo sconto del 54% sul prezzo del corso.