Editing Video

Ξ 37 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

The KING’S MAN – Le Origini, Color con DaVinci Resolve Studio

posted by VMStaff
The KING’S MAN – Le Origini, Color con DaVinci Resolve Studio

Blackmagic Design ha annunciato che DaVinci Resolve è stato utilizzato nell’intera pipeline di digital intermediate per The King’s Man – Le origini, il film d’azione della 20th Century Studios e terzo capitolo della serie di spionaggio Kingsman. A cura del direttore della fotografia Ben Davis (BSC), The King’s Man – Le origini è stato prodotto dalla Marv Studios e diretto da Matthew Vaughn. Ambientato durante la Prima guerra mondiale, il film racconta le origini della Kingsman, la prima agenzia di servizi segreti indipendente al mondo.

L’estetica complessivamente sobria della pellicola si intreccia alle distintive sequenze di azione del franchise. Per queste sequenze, girate dal direttore della seconda unità Bradley Allan, Davis ha testato diverse camere di piccole dimensioni per poi scegliere Pocket Cinema Camera 6K e Blackmagic Micro Studio Camera 4K.
Con la Blackmagic Micro Studio Camera 4K installata su un gimbal, Davis si è servito di Blackmagic Video Assist 4K e del sistema di controllo obiettivo wireless Arri WCU-4 per la messa a fuoco.

“È tutta una questione di design e dimensioni. Le camere leggere e versatili come questa hanno cambiato il modo di filmare oggigiorno perché è possibile collocarle in postazioni impossibili da raggiungere con quelle di grandi dimensioni. Una camera così compatta si può installare su rig stabilizzatori molto piccoli. Cambia la dinamica della fotografia”.

Il colorista Adam Glasman della Goldcrest Post ha guidato il processo DI e il color grading finale, con Daniel Tomlinson a occuparsi della parte online.

“I primi due film della serie Kingsman sono piuttosto vividi, accesi e patinati, ma il soggetto di quest’ultimo capitolo ha fatto prendere a Ben la decisione di spingersi in una direzione più austera, con un look sobrio e desaturato”.

Ha spiegato Glasman.

The King's Man - Le Origini
The King’s Man – Le Origini

La LUT di emulazione della pellicola utilizzata per il film è la stessa che i due avevano sviluppato per la fotografia principale di Tre manifesti a Ebbing, Missouri. Grazie al sistema di gestione del colore della Goldcrest, la LUT è stata trasferita dal set alla post produzione.

Le sequenze del film sulle trincee della Prima guerra mondiale si caratterizzano per l’estetica fredda e desaturata che accompagna la triste atmosfera di questa parte della storia. Glasman ha lavorato con diversi strumenti DaVinci Resolve, tra cui i controlli di correzione primaria e dei filmati Log, le chiavi HSL e le forme di rotoscopio.

I primi dieci minuti del film sono un flashback nel veld sudafricano durante le guerre boere.

“A questa sezione è stato dato un look giallastro e polveroso in contrapposizione alla verde campagna inglese della scena che segue”

Ha spiegato.

Per la sequenza del banchetto a lume di candela in un palazzo reale russo con Rasputin, Glasman ha rifinito il materiale per mettere in risalto l’opulenza.

“Utilizzando le curve saturazione – luminanza e il keyer HSL ho selezionato e incrementato la saturazione delle lucenti decorazioni d’oro”.

Il film è stato esportato in Dolby Vision per l’home cinema, in HDR per le sale, e in SDR Rec.709.

Condividi Questo Articolo

User Profile

Dalle radici storiche della meravigliosa esperienza di VideoIn (www.videoin.org) nasce VideoMakers.net; un portale completamente nuovo sia nella grafica che nei contenuti, per offrire uno strumento di supporto a tutti gli appassionati videomakers. Lo Staff di VideoMakers.net è composto da Domenico Belardo "Mimmob", Rocco Caprella "Yarin VooDoo", Nunzio Trotta "Nuntro" e Maurizio Roman "Vighi".

User Name: VMStaff

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video