Ξ 83 visualizzazioni Ξ Scrivi un commento

[b.b.m. Productions] Subbuteo

posted by VMStaff
  • Tiplogia: Drammatico
  • Durata: 45’
  • Regia: Davide Musacchia
  • Produzione: b.b.m. productions
  • Trama: N.D.
  • Cast: Monica Balestra, Fabio Ercolino, Ermelinda Esposito, Giovanna Grillo, Angela Manca, Alberto Marano, Daniele Musacchia, Davide Musacchia, Francesco Musacchia, Ivan Luigi Antonio Scherillo, Saverio Stornaiuolo, Ciro Giuseppe Pesare, Davide Petrone, Luigi Vitale, Rosario D’Uonno, Geppino Fiorenza, Corrado Gabriele, Don Tonino Palmese. Con la partecipazione straordinaria di Renato Scarpa
  • Link: Guarda Il Video
  • Link: Leggi Il Topic Sul Forum

Immergiamoci in questa nuova intervista con Davide Musacchia regista di “Subbuteo” per saperne di piĂą sul suo lavoro.

VM: Ci parli di te e della tua “casa” di produzione?

DM: In collaborazione con Luca Bifulco e Ivan Scherillo, da anni ci occupiamo della realizzazione di spot progresso nelle scuole della Regione Campania. Anni fa, insieme ad alcuni amici, abbiamo costituito una associazione culturale impegnata nel mondo degli audiovisivi, la b.b.m. productions. L’intento della nostra associazione è la divulgazione della cultura dell’Audiovisivo, realizzare prodotti per le scuole etc etc. Quest’anno abbiamo realizzato il film Subbuteo, con un contributo dell’assessorato all’istruzione della Regione Campania, ma non si tratta della nostra prima opera. Abbiamo realizzato a nostre spese altri cortometraggi, alcuni impegnati, come jingle Bombs, altri solo per divertimento.

VM: Nella realizzazione di lavori a budget limitato cosa ritieni sia la carta vincente per a buona riuscita del film e, nello specifico di questo lavoro, cosa è stato determinante per la buona riuscita del progetto?

DM: La cosa più importante per la buona riuscita di un progetto simile è di sicuro, la buona volontà e la passione, nostra e di quanti hanno preso parte alla realizzazione. Importante è anche la fantasia che ti permette di realizzare tante cose senza spendere troppi soldi.

VM: Ci dai qualche dettaglio “tecnico” sulla realizzazione? Potresti parlarci del tipo di attrezzatura utilizzato in tutto il tuo lavoro?

DM: Abbiamo utilizzato un’apparecchiatura digitale semi professionale, una Canon XM2 e microfoni direzionali. Per la post-produzione, abbiamo utilizzato Final cut pro su un MAC G5.

VM: Nella realizzazone dei lavori low budget il coinvolgimento degli amici per la realizzazione è un fattore determinante. Ci parli della tua esperienza in merito?

DM: Onestamente, senza il contributo degli amici, è impensabile mettere in piedi una cosa del genere. L’appoggio dei ragazzi della b.b.m. productions, che poi, in gran parte, coincidono con il nostro gruppo di amici è fondamentale. Ivan Scherillo per la sceneggiatura e la direzione artistica, Fausto Palombo per le fotografia e tutti gli attori Alberto Marano e Ciro Pesare per primi. Ma fondamentale, per la buona riuscita, la classica ciliegina sulla torta, è stata la partecipazione di Renato Scarpa.

VM: Quali sono stati i principali intenti e ispirazioni (filmiche) che ti hanno influenzato e che ti ispirano in genere nel tuo modo di realizzare determinati lavori?

DM: Sicuramente, prendiamo molto spunto dalla nostra realtà quotidiana. Napoli è, purtroppo, fonte di ispirazione immensa per chi si occupa di disagio e di tematiche sociali quali la legalità. Noi vogliamo narrare la nostra città, ma non solo. Attraverso i film cerchiamo di affrontare problemi del nostro tempo e degli assilli dei giovani. A parte gli intenti artistici, che per il momento, sono solo, imparare e crescere.

VM: Il budget per realizzarlo? Quanto è costata la sua realizzazione?? E quanto è costato in termini di tempo, dandoci un riferimento per la preproduzione, la produzione e la postproduzione.

DM: Da quando ci è venuta l’idea per il soggetto a quando abbiamo terminato la post-produzione sono passati 9 mesi…Il film è costato tanto in fatica e denari!

VM: Il tuo lavoro quale futuro avrĂ ? Ci sarĂ  la partecipazione a concorsi e proiezione/distribuzione e a che livello?

DM: Il film ha avuto un ottimo successo e la Regione Campania ci ha offerto di acquistarlo e diffonderlo in tutte le scuole della Regione. A parte questo, ovviamente, contiamo di partecipare a diversi concorsi.

VM: Sei giĂ  al lavoro su un nuovo progetto? Di cosa si tratta e quando vedrĂ  la luce?

DM: Si, io e Ivan neanche terminiamo un progetto che già iniziamo a pensare al prossimo. Ma è presto per parlarne.

VM: Ci puoi dare qualche indiscrezione riguardo i tuoi prossimi impegni?

DM: Abbiamo in cantiere un progetto con la Regione Campania per l’apertura di un laboratorio di cinema permanente contro le mafie, a questo ci dedichiamo per ora.

VM: Il film ha avuto il patrocinio del Comune di Napoli e se non erro anche sovvenzioni. Quanto e cosa ha spinto a tuo avviso il comune ad aiutarti in questo tuo progetto ?

DM: No, non abbiamo avuto il patrocinio da parte del comune. Il patrocinio che abbiamo avuto è quello dell’assessorato Istruzione e Lavoro della Regione Campania, l’assessore Corrado Gabriele ha anche partecipato come attore.

VM: Subbuteo vede la partecipazione di un attore davvero carismatico. Come sei risucito a convincere Renato Scarpa a seguirti nel progetto?

DM: A dire il vero quando abbiamo pensato di coinvolgerlo eravamo convinti che sarebbe stato difficilissimo. Lo avevamo conosciuto al Marano Spot Festival, dove sia io, Luca e Ivan lavoriamo. Gli abbiamo telefonato e lui ha subito accettato. Renato è un uomo eccezionale, di una generosità unica e poi…ama Napoli!

VM: Il tuo lavoro affronta un tema annoso e doloroso per la città partenopea. Come mai hai voluto coinvolgere le istituzioni (l’assessore, il parroco, etc.. insieme ad altri attori recitavano nella parte di se stesso) nella recitazione stessa del tuo lavoro?

DM: Abbiamo coinvolto personaggi che fossero in prima linea nella lotta alla camorra ma che fossero anche immediatamente riconoscibili dai ragazzi delle scuole, che avessero a che vedere con il mondo della scuola quindi.
E’ stato un viaggio voluto attraverso le realtà che esistono e voglio combatte, che quindi quotidianamente ci mettono la faccia e il cuore.

L’aneddoto
L’aneddoto più simpatico ci è capitato quando abbiamo girato la scena con Don Tonino Palmese. Avevamo preso appuntamento a Soccavo per partire tutti insieme, eravamo una quindicina. All’improvviso ci ferma la polizia, che aveva visto un gruppo di ragazzi fermi da un bel po’ di tempo. I poliziotti ci hanno trattenuto per la verifica dei documenti. Intanto don Tonino ci aspettava. Quando hanno visto i documenti i poliziotti si sono resi conto di un particolare, nel nostro gruppo erano rappresentati tutti i quartieri disagiati di Napoli, tutti i feudi della Camorra: Pianura, rione Traiano, Fuorigrotta, Loggetta, Secondigliano, Scampia, ecc ecc. Il bello è che 15 ragazzi provenienti dalle realtà più degradate di Napoli erano lì per girare un film contro la camorra…Alla fine dopo quasi quaranta minuti siamo stati “rilasciati” e siamo arrivati da Don Tonino con solo qualche ora di ritardo e con ancora più convinzione in quello che stavamo facendo.

Ps: Ovviamente i protagonisti erano contenti, perché se la polizia li aveva fermati significava che…erano credibili.

Altre Informazioni:

  • Direzione Artistica: Ivan Luigi Antonio Scherillo
Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito; ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Ultimi Argomenti dal Forum


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe After Effects CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialeaftercc per applicare lo sconto del 54% sul prezzo del corso.