Ξ 417 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[Chaosmonger Studio] Il Garibaldi Senza Barba

posted by VMStaff
  • Tiplogia: Cortometraggio
  • Durata: 15'
  • Regia: Nicola Piovesan
  • Produzione: Chaosmonger Studio
  • Trama: Una banda di arzilli vecchietti decide di rapinare un'auto che trasporta un francobollo di valore inestimabile. Organizzano il colpo in maniera alquanto grottesca ma studiando tutto nei minimi dettagli. Poi, qualcosa che non avevano calcolato, cambierà radicalmente le carte in tavola.
  • Cast: Tonino Neri, Romano Roncoroni, Angelo Soregaroli, Claudio Venturi, Giorgio Vindici
  • Link: Guarda Il Video
  • Link: Leggi Il Topic Sul Forum

Immergiamoci in questa nuova intervista con Nicola Piovesan regista de “Il Garibaldi Senza Barba“ che abbiamo già avuto piacere di intervistare in occasione del suo precedente lavoro “ Keygenerator”.
Cerchiamo allora di capire insieme i percorsi evolutivi avutisi in occasione del nuovo lavoro.

VM: Ci parli delle evoluzioni che eventualmente ci sono state dal primo lavoro di cui abbiamo già parlato nella nostra sezione rispetto al lavoro attuale?

NP: Dunque, in realtà non ci sono state particolari evoluzioni riguardo le modalità di realizzazione. Diciamo che ho qualche anno in più di esperienza (quasi 7 per l’esattezza! ne è passato di tempo dall’ultima intervista…), che la tecnologia digitale ha fatto passi da gigante (all’epoca giravo con una DIVX100 Standard Definition e con un accrocchio di adattatore 35mm che rendeva il tutto molto macchinoso, ora con una leggerissima Canon 5D mark II) e che nel frattempo sono maturate un po’ di soddisfazioni grazie ad alcuni nuovi lavori, come quello di cui parliamo oggi, che mi hanno permesso di girare i festival di tutto il mondo portando a casa oltre una quarantina di premi.

VM: Quali competenze e professionalità hai maturato nel tempo trascorso?

NP: Le competenze e professionalità sono più o meno le stesse ma, con svariati anni e lavori alle spalle, posso dire che si sono perfezionate: riesco a curare meglio la fotografia, gestisco in maniera più competente la computer graphics, sto provando a maturare a livello di scrittura lasciando da parte certe idee naif iniziali, e via dicendo…

Il Garibaldi Senza Barba

VM: Nella realizzazione di lavori a budget limitato cosa ritieni sia la carta vincente per la buona riuscita del film e, nello specifico di questo lavoro, cosa è stato determinante per la buona riuscita del progetto?

NP:  Lavorando a basso budget, è fondamentale inventarsi “artigiani”. Essere umili, non pretendere di fare film hollywoodiani, ma circondarsi di pochi (ma buoni) amici e lavorare tutti insieme alla riuscita del lavoro, divertendosi e mantenendo i piedi per terra. Nello specifico, credo che ne IL GARIBALDI SENZA BARBA, si sia creata un’alchimia magica tra chi ha scritto il lavoro, chi ha lavorato nella troupe e le assurde facce dei protagonisti, che lo hanno reso un prodotto unico.

Il Garibaldi Senza Barba

Il Garibaldi Senza Barba

 

VM: Ci dai qualche dettaglio “tecnico” sulla realizzazione? Potresti parlarci del tipo di attrezzatura utilizzato in tutto il corto?

NP:  Il corto è stato girato con una Canon 5D mark II. E’ stato il primissimo lavoro che ho girato con quella camera, era l’estate del 2010. Per il resto, tutto (tranne il crane) è stato autocostruito in maniera artigianale: un carrello dolly, dei supporti per la camera da legare a braccia e gambe dei protagonisti, un “body-mount”, ecc. Tutto fatto a mano! A livello software, io lavoro essenzialmente con Adobe Premiere e uso tutta la suite Adobe per perfezionare il prodotto finito (Photoshop, After Effects, etc.).

VM: Nella realizzazione dei lavori low budget, il coinvolgimento degli amici per la realizzazione è un fattore determinante. Ci parli della tua esperienza in merito?

NP:  IL GARIBALDI SENZA BARBA, nonostante la resa professionale (spero) del prodotto finito, è stato realizzato con soli 500 euro. Soldi spesi essenzialmente in viaggi, oggetti di scena, cibo e… litri di vino! Questo grazie al fatto che tutti hanno lavorato gratis, per la gloria. I protagonisti, inoltre, erano alla prima esperienza davanti la macchina da presa, non avevano in pratica mai recitato in vita loro. Ho avuto la fortuna di trovare delle persone splendide e forse il fatto che fosse comunque gente di spettacolo (fanno parte della folkloristica “BALCON BAND”) ha aiutato molto. Lo stesso dicasi per le figure sul set: Edoardo Colombo, Luca Cottinelli, Alessandro Gaffuri, Marco Pepe, tutti professionisti del settore (o quasi) che hanno lavorato alla causa perché credevano nel progetto. Senza dimenticare Andrea Ragusa, autore della scoppiettante colonna sonora. O Sandro Pellegrini (il doppiatore originale di Jigen di Lupin III, oltre che di tanti altri personaggi di cartoni animati e film), deceduto pochi mesi fa (mi piange il cuore), persona squisita che mi ha accolto nella sua casa a Roma per registrare l’indimenticabile voce fuoricampo del corto. A tal proposito, è divertente ricordare come mi sia pagato il viaggio da Milano a Roma facendo una colletta in un cinema d’essay e tra i banchi della scuola dove insegnavo, raccogliendo il tutto in una scatoletta sulla quale avevo stampato l’effige di Jigen! Il cinema indipendente è anche questo.

Il Garibaldi Senza Barba

Il Garibaldi Senza Barba

VM: Quali sono stati i principali intenti e ispirazioni che ti hanno influenzato nella realizzazione di questo lavoro?

NP:  Nello specifico, per questo lavoro mi sono ispirato molto alle opere dei Monty Python, Guy Ritchie, la coppia Pegg-Wright e naturalmente Quentin Tarantino o I Soliti Ignoti di Monicelli. Diciamo che ho preso spunto un po’ da tutti i più famosi film di rapina, i cosiddetti “caper-movie”, rendendo il tutto in maniera grottesca, ispirato dalla comicità nonsense britannica.

VM: Il budget per realizzarlo? Quanto è costata la sua realizzazione? E quanto è costato in termini di tempo, dandoci un riferimento per la preproduzione, la produzione e la post-produzione?

NP:  Riguardo al budget, vale quanto detto poco sopra, ovvero circa 500 euro. In termini di tempo, invece, le fasi di pre e post produzione sono state curate nel tempo libero fra un lavoro e l’altro, nei ritagli qua e la, occupando ciascuna circa un paio di mesi. Le riprese invece sono state realizzate in una settimana.

VM: Il tuo lavoro quale futuro avrà? Ci sarà la partecipazione a concorsi e proiezione/distribuzione e a che livello? E soprattutto questo lavoro ha già avuto qualche riconoscimento?

NP:  Stiamo parlando di un cortometraggio che ormai ho realizzato 3 anni e mezzo fa, anche se continua tuttora a venir richiesto in qualche festival, proiettato in giro o recensito in qualche sito web specializzato. Ha girato moltissimi festival (circa 60!), vincendo una ventina di premi, anche a Londra, Alicante e Shanghai. E’ stato diffuso via web, attraverso vari portali. E’ uscito al cinema con una distribuzione indipendente, in circa una decina di sale. Ed è proprio di questi giorni la news che probabilmente Mediaset lo acquisterà per i suoi canali digitali.

VM: Sei già al lavoro su un nuovo progetto? Di cosa si tratta e quando vedrà la luce?

NP: Dopo IL GARIBALDI SENZA BARBA (2010), ho girato la web series GLI IMBATTIBILI CINQUE (2011), un documentario: LAGUNEMINE (2012), svariati videoclip musicali, alcuni corti minori -realizzati ad hoc certi festival-, e OF YOUR WOUNDS (2013) un cortometraggio serissimo, diametralmente opposto al Garibaldi. Sono insomma fin troppo produttivo! E questo, molto spesso, non è un bene… Sarebbe meglio per me curare di più un singolo lavoro, seguirlo attentamente, anziché farne dozzine che poi lascio nel cassetto. Al momento c’è comunque un nuovo progetto, il cui titolo provvisorio è DEUS IN MACHINA. Una storia delirante sulla falsariga del GARIBALDI, ma di ambientazione fantascientifica, una specie di Guida Galattica per Autostoppisti, che girerò a giugno e che vedrà la luce nell’autunno prossimo.

Il Garibaldi Senza Barba

Il Garibaldi Senza Barba

VM: Ci puoi dare qualche indiscrezione riguardo i tuoi prossimi impegni?

NP: Continuo a barcamenarmi in svariati progetti, tutti fatti a budget veramente ridicoli, se non inesistenti. Mi pago l’affitto poi realizzando siti web, video musicali o pubblicità. Di carne al fuoco ce n’è fin troppa! Vorrei potermi permettere di realizzare meno lavori, magari con budget più elevati, ma curandoli meglio. Purtroppo però, al mio livello ancora non è possibile. Tuttavia non mi lamento, adoro quello che faccio e va benissimo così. Al momento, comunque, parte delle mie energie è concentrata sul nuovo corto, DEUS IN MACHINA, di cui vi parlavo prima, che, grazie alla scommessa di un produttore di Roma, avrà un budget decente e spero ne nasca un degno successore de IL GARIBALDI SENZA BARBA.

Il portale www.videomakers.net non è responsabile delle dichiarazioni, delle informazioni e dei dati riportati nelle interviste, schede di approfondimento pubblicate sul sito. La responsabilità è riconducibile unicamente ai soggetti intervistati in queste pagine.
Il portale non effettua un controllo sulla veridicità dei dati e delle informazioni riportate e declina ogni responsabilità a riguardo. www.videomakers.net  cercherà in tutti i modi di evitare la pubblicazione in rete di informazioni erronee ed affermazioni che possano in alcun modo essere considerate lesive di diritti di terzi; la responsabilità di esse resta comunque pienamente a carico degli autori degli specifici contributi eventualmente individuati. Nessuna responsabilità può essere attribuita a www.videomakers.net in caso di diffusione di materiali, dati, informazioni, dichiarazioni, omissioni considerate erronee o in qualche modo implicate in illeciti di varia natura.
Altre Informazioni:

  • Sceneggiatura: Castelli-Colombo-Gaffuri-Pepe-Piovesan
  • Montaggio: Nicola Piovesan
  • Fotografia: Luca Cottinelli – Nicola Piovesan
  • Suono In Presa Diretta: Alessandro Gaffuri
  • Musiche Originali: Andrea Ragusa
  • Aiuto-Regia: Edoardo Colombo – Luca Cottinelli
  • Segretario Di Produzione: Marco Pepe

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.