Ξ 610 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[Coma Film] Preti

posted by VMStaff
  • Tiplogia: Corto / Web Series
  • Durata: 21'
  • Regia: Astutillo Smeriglia
  • Produzione: Coma Film
  • Trama: Un giovane prete si trasferisce da un parroco più anziano per fare qualche mese di stage. Come tutti quelli alle prime armi, il giovane è pieno di energie e vuole conoscere tutti i trucchi del mestiere, ma il parroco, molto più pragmatico e navigato, frenerà i suoi entusiasmi e gli insegnerà una verità con cui prima o poi tutti i preti devono fare i conti: avere a che fare con un datore di lavoro onnipotente, eterno e soprattutto invisibile non è uno scherzo.
  • Cast: Guglielmo Favilla (Stagista), Fabrizio Odetto (Parroco)
  • Link: Guarda Il Video
  • Link: Leggi Il Topic Sul Forum

Immergiamoci in questa nuova intervista con “Astutillo Smeriglia” regista di “Preti“ che abbiamo già avuto piacere di intervistare in occasione del suo precedente lavoro “L’invadenza di Azuzl”.
Cerchiamo allora di capire insieme i percorsi evolutivi avutisi in occasione del nuovo lavoro.

VideoMakers.net: Ci parli delle evoluzioni che eventualmente ci sono state dal primo lavoro di cui abbiamo già parlato nella nostra sezione rispetto al lavoro attuale?

Astutillo Smeriglia: L’evoluzione più grande, se di evoluzione si può parlare, è che sono passato alle animazioni. Per il modo in cui piace lavorare a me (da solo), l’animazione è l’ideale: posso fare tutto standomene seduto comodamente in casa, senza scadenze, senza ansie e senza nessun tipo di obbligo con me stesso o con gli altri. Un paradiso. L’unico problema è che non so disegnare.
Poi ho anche cambiato nome, ora mi chiamo Astutillo Smeriglia. Il nome che avevo prima era troppo ridicolo.

VM.net: Quali competenze e professionalità hai maturato nel tempo trascorso?

AS: Ho imparato a disegnare in modo che non si veda che non so disegnare. Che non si veda troppo, almeno.

Preti - Astutillo Smeriglia

VM.net: Nella realizzazione di lavori a budget limitato cosa ritieni sia la carta vincente per a buona riuscita del film e, nello specifico di questo lavoro, cosa è stato determinante per la buona riuscita del progetto?

AS: Per me le cose fondamentali sono una buona sceneggiatura e dei bravi attori. Se hai queste due cose puoi anche mettere una webcam fissa. Almeno per me è così. Io preferisco mille volte vedere una storia interessante e ben interpretata ma magari filmata in modo sporco, sciatto o addirittura sbagliato, piuttosto che delle inquadrature favolose del nulla.
Nel caso di Preti, non riesco a esprimere un giudizio obiettivo sulla sceneggiatura, però posso sicuramente dire che gli attori che hanno interpretato i preti, Guglielmo Favilla e Fabrizio Odetto, sono stati bravissimi. Hanno trovato subito il carattere da dare ai due personaggi e li hanno fatti diventare due persone.
Ora che ci penso, forse gli attori sono anche più importanti della sceneggiatura. È come per la musica: meglio ascoltare una canzoncina suonata da Beethoven, che Beethoven suonato da uno che fa canzoncine.

VM.net: Ci dai qualche dettaglio “tecnico” sulla realizzazione? Potresti parlarci del tipo di attrezzatura utilizzato in tutto il corto?

AS: Ho fatto le animazioni con Flash, i ritocchi con After Effects e il montaggio con Final Cut. Tre o quattro ore di lavoro al giorno, tutti i giorni, festivi compresi, per un anno. È una cosa che non avrei mai potuto affrontare senza il sostegno morale di una persona fondamentale per me, una persona fantastica che mi ha assistito e incoraggiato durante tutta la lavorazione del film: Vivaldi.

Preti - Astutillo Smeriglia

VM.net: Nella realizzazione dei lavori low budget, il coinvolgimento degli amici per la realizzazione è un fattore determinante. Ci parli della tua esperienza in merito?

AS: Nel caso di un’animazione solitaria come questa il problema dei costi non si pone. Almeno non quello dei costi economici, però ci sono i costi temporali. Chissà quante cose avrei potuto fare in tutto il tempo che ho passato a disegnare preti. Ora non mi viene in mente niente, ma sono sicuro che qualcosa c’è.

VM.net: Quali sono stati i principali intenti e ispirazioni che ti hanno influenzato nella realizzazione di questo lavoro?

AS: Niente a cui mi sia riferito esplicitamente e consapevolmente, ma anni e anni passati a guardare Simpson e Griffin avranno certo avuto il loro peso. Poi naturalmente c’è tutto il mio pantheon di sceneggiatori che venero come un ulema coi suoi maometti: Woody Allen, David Mamet e naturalmente William Shakespeare.
Ah, leggo anche la Bibbia tutte le sere prima di addormentarmi. Gran libro.

VM.net: Il budget per realizzarlo? Quanto è costata la sua realizzazione? E quanto è costato in termini di tempo, dandoci un riferimento per la preproduzione, la produzione e la post-produzione?

AS: Il film non mi è costato nulla, a parte i soldi per lo studio di registrazione e il biglietto del treno per andare a Roma a registrare le voci. Ho impiegato tre giorni a scriverlo, un anno a disegnarlo, qualche settimana a sonorizzarlo e sincronizzare un minimo i labiali.

VM.net: Il tuo lavoro quale futuro avrà? Ci sarà la partecipazione a concorsi e proiezione/distribuzione e a che livello? E soprattutto questo lavoro ha già avuto qualche riconoscimento?

AS: Essendo stato completato alla fine del 2012, ormai non ha più un futuro. Però ha un passato: è stato proiettato in circa 30 festival e in qualcuno di questi ha anche vinto, come per esempio al Genova Film Festival, poi, nella sua versione da 15 minuti, è stato candidato al David di Donatello 2013 per il miglior cortometraggio, che però non ha vinto. C’è mancato un pelo che andassi a cena da Napolitano al Quirinale, ma alla fine è stato meglio così, non avevo il vestito adatto.
Dopo la distribuzione nei Festival ho iniziato a caricare il corto a episodi su Youtube, un episodio alla settimana, ventiquattro episodi in tutto. Questa resurrezione del corto in web series non è stata una cosa improvvisata. Fin dall’inizio ho concepito il corto perché potesse funzionare sia a episodi che tutto intero. Infatti ognuna delle ventiquattro scene in cui è diviso è a suo modo autoconclusiva, ma messa insieme alle altre crea un tutto continuo.

Preti - Astutillo Smeriglia

VM.net: Sei già al lavoro su un nuovo progetto? Di cosa si tratta e quando vedrà la luce?

AS: In autunno metterò in rete un cortometraggio che ho realizzato con Emanuele Simonelli, l’illustratore con cui tengo il blog “in coma è meglio” e che si è occupato dei disegni e delle animazioni, mentre io ho pensato alla sceneggiatura e al montaggio. Si intitola Homo Homini Bisonte, parla di uomini che si comportano da bisonti e per ora è stato proiettato all’ultima edizione del Torino Film Festival.
Prima o poi vorrei anche fare un lungometraggio. La sceneggiatura ce l’ho, mi mancano giusto quei cinquant’anni di vita per realizzarla.

VM.net: Ci puoi dare qualche indiscrezione riguardo i tuoi prossimi impegni?

AS: Nessun impegno, grazie a Dio. Ho impiegato tutta la vita a liberarmi dagli impegni.

Il portale www.videomakers.net non è responsabile delle dichiarazioni, delle informazioni e dei dati riportati nelle interviste, schede di approfondimento pubblicate sul sito. La responsabilità è riconducibile unicamente ai soggetti intervistati in queste pagine.
Il portale non effettua un controllo sulla veridicità dei dati e delle informazioni riportate e declina ogni responsabilità a riguardo. www.videomakers.net  cercherà in tutti i modi di evitare la pubblicazione in rete di informazioni erronee ed affermazioni che possano in alcun modo essere considerate lesive di diritti di terzi; la responsabilità di esse resta comunque pienamente a carico degli autori degli specifici contributi eventualmente individuati. Nessuna responsabilità può essere attribuita a www.videomakers.net in caso di diffusione di materiali, dati, informazioni, dichiarazioni, omissioni considerate erronee o in qualche modo implicate in illeciti di varia natura.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.