Ξ 196 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

[K9] Un Passo Più Lungo

posted by VMStaff
  • Tiplogia: Noir
  • Durata: 9' 33"
  • Regia: Omar Pesenti
  • Produzione: K9
  • Trama: Un investigatore ripercorre con la memoria l'ultimo caso di cui si è occupato, mentre si trova nel proprio ufficio con le mani legate dietro la schiena…
  • Cast: Mario Pesenti, Max Stefany, Veronica Borgo, Roberto Vantaggiato, Matteo Borlone, Filippo Corini, Mirko Caroli
  • Link: Guarda Il Video
  • Link: Leggi Il Topic Sul Forum

Immergiamoci in questa nuova intervista con Omar Pesenti regista de “Un passo più lungo“ per saperne di più sul suo lavoro.

VM: Ci parli di te e della tua “casa” di produzione?

OP: Divoratore di cinema, ad un certo punto ho sentito la necessità di realizzare qualcosa di mio… dopo averne davvero preso coscienza, il percorso è stato semplice anche se travagliato: ho acquistato tutta l’attrezzatura minima necessaria alla realizzazione di un cortometraggio, dalle riprese alla post-produzione.

VM: Nella realizzazione di lavori a budget limitato cosa ritieni sia la carta vincente per una buona riuscita del film e, nello specifico di questo lavoro, cosa è stato determinante per la buona riuscita del progetto?

OP: La carta vincente penso risieda in una buona conoscenza del cinema e della sua storia: solo così si può fare un buon uso del linguaggio cinematografico; troppe volte ci si trova di fronte a film scadenti e che magari avevano ottenuto finanziamenti di tutto rispetto… non è il budget che fa il film, nemmeno a Hollywood; bisogna aver chiara una propria idea di cinema e questo non può prescindere dall’avere una certa cultura cinematografica… questa ritengo sia la base di partenza, poi serve il “mestiere”, che s’impara sul campo e che necessariamente richiede un’esperienza concreta. Per questo motivo non ritengo il mio primo corto pienamente riuscito, soprattutto se considero le scene d’azione che, indiscutibilmente, avrebbero avuto bisogno di maggiori capacità pratiche.

VM: Ci dai qualche dettaglio “tecnico” sulla realizzazione? Potresti parlarci del tipo di attrezzatura utilizzato in tutto il corto?

OP: Ho usato una Panasonic DVX100, un treppiedi Cartoni Focus e un kit di illuminazione Ianiro; per il montaggio Final Cut Pro con un iMac a processore Intel. Mi sono trovato a mio agio con tutta l’attrezzatura.

VM: Nella realizzazone dei lavori low budget il coinvolgimento degli amici per la realizzazione è un fattore determinante. Ci parli della tua esperienza in merito.

OP: Ho tentato di coinvolgere solo le persone che sapevano quanto tenessi al cinema e alla realizzazione del mio primo film, quindi persone a me molto vicine. Mi ha stupito scoprire quanto la rete possa essere di importanza fondamentale nello stabilire contatti utili alla concretizzazione del film: il compositore delle musiche ad esempio, Mike Watts, è inglese, non l’ho mai visto e l’ho conosciuto formulando su dvxuser.com una richiesta d’aiuto; idem per quanto riguarda il sound designer, Marco Mancini (FaramirII), incontrato sul forum di Videomakers.net. Entrambi hanno svolto un egregio lavoro, seguendo le mie indicazioni tramite e-mail e la chat di msn.

VM: Quali sono stati i principali intenti e ispirazioni (filmiche) che ti hanno influenzato e che ti ispirano in genere nel tuo modo di realizzare determinati lavori?

OP: Mi interessava realizzare un omaggio al noir americano… Il corto è un riassunto dei luoghi narrativi tipici di quel cinema e al contempo una sorta di analisi del genere… ho voluto sperimentare e insistere sull’uso della dissolvenza incrociata per generare un’atmosfera onirica; mi sarebbe piaciuto molto avere anche un direttore della fotografia perché stilisticamente volevo ripercorrere la storia del genere, quindi portarmi da una fotografia abbastanza realista, come quella di Hawks ad esempio, ad una di stampo espressionista come quella che usava Lang ed infine quella iperrealista di Aldrich… ho tentato ugualmente di inseguire quest’idea, ma purtroppo le mie limitate capacità in campo fotografico non mi hanno permesso di raggiungere un risultato qualitativo uniforme. Quel che più mi interessava però era riuscire a dire qualcosa di me, sul mio modo di pensare e vedere, nascondendolo in un film di genere: credo di esserci riuscito.

VM: Il budget per realizzarlo? Quanto è costata la sua realizzazione? E quanto è costato in termini di tempo, dandoci un riferimento per la preproduzione, la produzione e la postproduzione.

OP: Il corto, se si eccettua l’investimento in attrezzatura, non è costato nulla; la preproduzione è stata veloce, se si considera che 8 ore al giorno sono impegnato in un altro lavoro… solo due settimane circa, per scrivere la sceneggiatura (che poi comunque è stata rimaneggiata durante le riprese) e realizzare gli storyboard; la produzione e la post-produzione sono avanzate di pari passo, a partire dal 2 giugno per terminare il 9 settembre alle 6:30 del mattino.

VM: Il tuo lavoro quale futuro avrà? Ci sarà la partecipazione a concorsi e proiezione/distribuzione e a che livello?

OP: Ho intenzione di far girare il corto in rete e nei festival italiani e stranieri. Credo che oggi sia davvero controproducente pensare ad un pubblico esclusivamente locale, anche per una produzione senza pretese come la mia.

VM: Sei già al lavoro su un nuovo progetto? Di cosa si tratta e quando vedrà la luce?

OP: Sono già al lavoro su un corto thriller, con venature horror, basato su una sceneggiatura abbastanza insolita credo, l’esatto contrario di Un passo più lungo; sono già iniziate le riprese, ma purtroppo stanno procedendo un po’ a rilento per vari problemi.

VM: Ci puoi dare qualche indiscrezione riguardo i tuoi prossimi impegni?

OP: Il film è stato consegnato all’Oscarino 2006, di Lovere (BG). Mi piacerebbe anche solo essere selezionato e vedere il mio corto al cinema, con un pubblico… Sarebbe il mio primo grande traguardo!

Hanno partecipato:

  • Regia, fotografia, montaggio: 
  • Sceneggiatura: Veronica Borgo, Omar Pesenti
  • Musiche (originali): Michael Watts
  • Sound design: Marco Mancini
Tag: ,

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video