Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Consigli e suggerimenti per l'acquisto di una nuova Telecamera, un Cinecorder e relativi accessori.
(N.B. La sezione è sottoposta a cancellazione automatica ogni 180gg dei topic non più attivi)

Moderatore: Moderatori

#1308076
Ciao a tutti, provengo da altri settori e in quanto a riprese e obiettivi so ben poco, vengo umilmente qui, con un generoso carico di ignoranza, a chiedere il vostro cortese aiuto per farmi un'idea di cosa serva per fare le prime riprese.
Vorrei partire con qualcosa di almeno un minimo dignitoso: budget complessivo, ipotizziamo, 3000 euro (trattabili).
Applicazioni: prevalentemente puntamenti da cavalletto, raramente in movimento. Soprattutto per video sperimentali di architetture in spazi aperti (ma magari non solo aperti) e saltuariamente qualche documentario.
Video misto foto, e spesso e volentieri time lapse + altre eventuali forme di ripresa che aiutino nella sperimentazione di tecniche particolari.
Non so se indirizzarmi su un discreto corpo macchina mirrorless + un paio di obiettivi e qualche batteria di ricambio, oppure su altro più orientato al video, magari evitando le videocamere compatte all-in-one con troppi automatismi e senza possibilità di cambiare ottica.
So che l'inizio per molti è stata la classica 5D ma ora sicuramente esisterà altro con un buon rapporto qualità/prezzo, o forse mi suggerirete qualcosa più sul versante video e non foto, in ogni caso non cercherei roba parcitolare ma qualche standard con un po' di flessibilità sulle impostazioni che mi permetta di giocare coi parametri e reperire facilmente nuovi obiettivi e accessori.
Grazie per qualsiasi aiuto. :wink:
#1308079
Direi che il tuo target di riferimento possano essere fotocamere "mirrorless" nel loro vari formati M4/3, Aps-c, Full frame.
Per rimanere in budget puoi spaziare dalle Panasonic (da G80 a salire fino alla GH5) alle Sony (Alfa o RX) o anche alle FujiFilm (XT).
Non lesinare su un buon cavalletto e relativa testa fluida in quanto in genere è un acquisto "per la vita". Ciò che ti avanza dopo corpo macchina (con almeno una/due batterie di scorta), obiettivi (fissi o zoom secondo le esigenze ma possibilmente luminosi) e treppiedi investilo in "audio" e "luci". Successivamente potrai pensare anche ad un gimbal per riprese in movimento e a tutto quello che l'esperienza sul campo ti dimostrerà di avere bisogno (monitor da campo, monopiedi, filtri, ...).
#1308080
Grazie, ho già un vecchio cavalletto ma sicuramente ne metterò in lista uno nuovo e "di razza".
Anche le Sony Alfa mi erano state citate, purtroppo non mi districo bene tra i vari modelli e vedo che poche differenze nella sigla comportano grandi variazioni di prezzo. Poi avevo letto di alcuni modelli che surriscaldavano parecchio in modalità video... sarà un problema risolto?
Riguardo le luci è per ora una parte che non contemplo, visto che dovrò riprendere sostanzialmente strade e palazzi, quindi in questo budget sono esclusi. Mettiamo un attimo in standby la parte dei documentari, capisco che per quelli le luci servono, ma magari le considero in un secondo acquisto.
Per ora resterei su macchina e accessori indispensabili + obiettivi.
Quando dici "obiettivi luminosi" intendi dotati di una loro illuminazione o semplicemente con determinate caratteristiche di luminosità?
Riguardo l'autonomia mi piacerebbe partire da qualcosa che non fa solo mezz'ora di video con una batteria (che se non ricordo male è lo standard per alcune mirrorless) altrimenti me ne servono una dozzina per uscire a fare qualche ora di ripresa.

P.S. se qualcuno volesse aiutarmi a comporre una lista della spesa, magari stabilendo prima quanto del budget investire sul corpo macchina e quindi su quale modello puntare, mi farebbe molto piacere.
#1308081
Preciso che ero già venuto sul forum in passato, ma non avevo le idee chiare, ora invece si profila un campo di impiego abbastanza specifico.
Qualche tempo fa erano venuti fuori questi prodotti:
- Sony Alpha 7s II
- Sony Alpha a6300 o a6500 con obiettivo 18-105 e battery pack
Facendo mente locale, mi pare di ricordare che, rispetto alla a6300, la a6500 avesse un nuovo processore con meno problemi di surriscaldamento, e quindi garantisse tempi di ripresa più ampi... mi pare un po' limitativo però pernsare a un certo investimento per poi essere in balia di un processore che si surriscalda, manco fossero motori a scoppio degli anni 50.

Chiedo se questi siano ancora modelli da tenere sott'occhio, quali siano i più indicati o se c'è qualcosa di più recente da considerare.
#1308114
Mentre attendo altri contributi, aggiungo che oggi mi sono letto qualche commento alla Sony Alpha 7 III, i pareri sono prevalentemente molto soddisfatti, salvo qualche dettaglio tipo che rispetto ad altri modelli hanno disattivato l'accesso alle app e di conseguenza a funzioni come il time lapse, che ora si potrebbe avere solo attraverso un temporizzatore esterno.
Vi risulta qualcosa del genere? Perché nel mio caso sarebbe abbastanza limitativo...
La Alpha 7 III è forse anche più di quanto mi serva, ma se mancano alcune cose forse mi conviene orientarmi su altri modelli di Alpha 7 oppure qualcosa di fascia più bassa ma senza grosse limitazioni, però qui mi serve un aiuto.
#1308184
3000 euro solo per il corpo macchina mi sembrano fin troppo ambiziosi per lo scopo che ti sei prefisso, idem per la Sony a7 III che pure non è esente da difetti. Fossi in te mi orienterei su un corpo macchina più economico, intorno ai 1000 euro, a cui aggiungere spesa per buoni obiettivi, accessori e supporti vari. Sinceramente capisco poco la necessità di riprendere architetture se non dando del movimento ai video o utilizzandole in contesti più ampi, altrimenti sarebbe più logico fare fotografia still delle architetture. Quindi valuterei anche l'acquisto di supporti che vadano anche oltre la staticità del cavalletto.
Per quanto riguarda il corpo macchina, ti consiglio di dare un'occhiata alla nuova Z-cam E2C, costa meno di 800 euro e ha caratteristiche quasi da cinema camera.
#1308242
Ciao, sono d'accordo su tutto e confidavo appunto in una dritta su una macchina alla mia portata con un buon compromesso di qualità e più orientata al video.
Il budget può anche salire, ma sto iniziando e non voglio strafare, come giustamente dici, conviene ripartirlo meglio tra macchina, obiettivi e altri accessori.
Quali potrebbero essere i 2 o 3 obiettivi indispensabili per i miei propositi?
E gli altri accessori necessari alla Z-cam? Sicuramente un buon gymbal visto che non ha un'impugnatura come le fotocamere, cavalletto ok, seconda batteria... sto tralasciando altro?
Riguardo l'audio ho molte attrezzature professionali da studio, ma nulla che si possa collegare al corpo macchina, temo, e sarebbe comodo registrare anche l'audio con la medesima.
Visto che ci siamo spostati verso questa tipologia e fascia di prodotto, ti chiedo anche se la Blackmagic Micro Cinema, che costa poco di più, sia da tenere in considerazione, o quali sono i punti di forza che invece rendono interessante la Z-cam: ho letto una scheda tecnica ma non ho trovato cenno al time-lapse, e anche i 60fps a 1080 non sono il massimo per eventuali slow-motion, sebbene non saranno all'ordine del giorno.
Per finire (scusa ma ho sete di informazioni), come attacco per obiettivi quali altri corpi/tipologie di macchine possono montare gli stessi? Perché non vorrei investire in qualcosa che, appena si fa un upgrade del corpo macchina, vada svenduto assieme a essa.
#1308252
Per l'attacco lenti vai tranquillo perché l'mft è uno dei migliori da questo punto di vista. A differenza del Canon e del Sony ci si possono adattare tutte le lenti esistenti al mondo perché ha il tiraggio molto corto. Inoltre ormai è uno standard per il video. Per questo ti consiglio di non limitarti alle lenti native mft ma di utilizzare adattatori. Per fare riprese di architetture ti anticipo che dovrai spendere tantissimo per il grandangolo, dato che questo tipo di ripresa spesso richiede focali molto grandangolari e che al tempo stesso siano ortagonali (nel senso che non distorcono ai bordi). Solo le lenti top ti consentono questo tipo di prestazione. Per questo ti consiglio di prendere un obiettivo full frame e di adattarlo con un metabones speedbooster, che è un demoltiplicatore di focale e quindi ti aiuta in questo, costo 500 euro circa. Per stare nel budget ti comsiglio il Nikon 14mm f/2.8 D, costo sui 1300 euro, da completare con il Nikon 85mm f/1.8D per inquadrature più strette e dettagli. Per cominciare potrebbero bastarti queste, ed eventualmente ampliare in seguito in base alle esigenze più specifiche che scoprirai da avere. Se segui questo consiglio il Metabones dovrai prenderlo con attacco Nikon a mft, e comunque sono lenti manuali quindi potrai adattarle pressapoco su qualsiasi corpo macchina che prenderai in futuro.
Oltre agli accessori che hai già citato sia la Z-cam che la blackmagic micro necessitano di un monitor o un viewfinder esterno, nessuna delle due fornisce uno strumento di visualizzazione integrato. Sono praticamente la stessa camera, cambiano solo colori e look delle immagini, quindi va a gusto. In quella fascia di prezzo 60 fps a 1080p sono il massimo che puoi ottenere, se ne vuoi di più devi alzare di budget e superare di un po' i 1000 euro. Ad esempio ci sono la Blackmagic Pocket 4K e la Fujifilm XT-3 che registrano fino a 60 fps in 4K e 120 fps in full HD. Più di 60 fps a 4K non lo fanno nemmeno macchine che costano quanto il tuo budget complessivo quindi lascerei perdere.
#1308254
Grazie per i dettagli, gradisco talmente tanto che te ne chiedo ancora :) e comincio dal fondo:
Riguardo i fps, effettivamente 60 fps in 4K e 120 fps in full HD mi garantiscono più elasticità per documentari, videoclip e altre evenienze. Ci penserò, per ora le tengo come alternative. Ho visto che la Blackmagic Pocket 4K ha anche il display integrato e una buona impugnatura tipo fotocamera, quindi a fronte di una spesa superiore c'è anche qualche accessorio che mi risparmierei (se ho ben capito la piccola Z cam è venduta senza batteria e richiede ulteriori accessori per montare un display).
Interessante anche la Fujifilm XT-3, che però è a tutti gli effetti una fotocamera: potrebbe comportare qualche scomodità nell'impiego video, rispetto alle blackmagic e similari?

Veniamo alle ottiche, investire su quelle "di razza" mi rassicura su una resa che distingui da quella dei prodotti amatoriali, anche se so bene che qui siamo solo all'inizio.
Mi stavo proprio interessando agli obiettivi fissi per il fatto che puntano tutto sulla qualità dell'immagine rinunciando allo zoom, e dai Nikon che mi hai consigliato mi pare che anche tu sia della stessa idea, o forse ingenuamente non sto pensando che nel cinema si fa tutto con i movimenti di camera, sto ancora ragionando in ottica fotografica (perdona il gioco di parole).
Ho letto di chi parla benone anche di altri molto economici come il Canon EF 50mm/1:1,8 da appena 100 euro, mi chiedevo se fosse così inferiore, visto la differenza di prezzo notevole pur non essendo di una marca anonima.
Allo stesso tempo mi chiedevo se le lenti a bordo del metabones speedbooster non andassero a penalizzare il rapporto vantaggioso dell'obiettivo fisso, intendo se aggiungendo dei passaggi non si perda un po' di qualità come dentro a un obiettivo con zoom.
Sempre riguardo i metabones, ho trovato quello che dici tu ma anche https://www.amazon.it/Metabones-adattat ... 012&sr=8-2 e che costa molto meno e mi chiedevo la differenza, visto che non è esplicita.
Ultima modifica di Pilloso il ven, 27 set 2019 - 22:33, modificato 3 volte in totale.
#1308255
Spero sia consentito mettere i link in chiaro, non ho trovato modo di fare diversamente, e se provo a leggere il "nuovo regolamento" del forum un messaggio mi avverte che non mi è consentito l'accesso, volevo solo puntualizzare in caso sbagliassi qualcosa.
#1308558
Occhio però che la Blackmagic Pocket 4K soffre molto di rolling shutter e quindi poco utilizzabile a mano, sceglila solo se conti di usarla su strumenti come cavalletto, spallaccio, gimbal ecc. Se invece devi lavorare molto a mano meglio la Panasonic GH5 che di base produce immagini un po' meno piacevoli della Pocket 4K ma ha uno stabilizzatore a 5 assi incredibile ed è generalmente più comoda.
Il metabones speedbooster se prendi quello originale da 500 euro e non imitazioni low cost, non solo non degrada le immagini, ma migliora la nitidezza delle lenti economiche perché ha vetro decisamente migliore di certe ottiche entry level.
Il 50mm f/1.8 Canon ce l'ho avuto e scusami ma non trovo parole più adatte, per video fa schifo.
#1308565
Koroshiya ha scritto: dom, 13 ott 2019 - 13:55 Se invece devi lavorare molto a mano meglio la Panasonic GH5
Effettivamente sto riconsiderando la GH5, sono molto combattuto.
Non solo per lo stabilizzatore, ma anche per le batterie che durano 2 ore contro i 30 minuti della BMPCC4K, e pure il mirino non guasta affatto. Mi sembra in generake più pronta per lavorare in autonomia, seppure chi ne fa certi usi la tenga comunque su un Ronin-S, disattivando lo stabilizzatore integrato, per questo pensavo che quello della macchina non fosse molto performante, è davvero così efficace?

Peccato perché della BM mi interessavano i file raw, visto che tra poco inizio un percorso di certificazione su DaVinci, non sarebbe stato male giocare in casa.
Ma la BM mi sembra una macchina che puoi sfruttare solo se inizi a espanderla finché non diventa un mostro tentacolare con varie cose appese fuori, tra cui batterie esterne più grosse (vedi altro post a cui mi hai risposto) unità SSD via usb-C per i formati più pesanti, e appunto gymbal appena ti sposti, altrimenti è un disastro. Dalle comparative la Blackmagic esce spesso vincente (di poco) ma forse chi le fa non considera come bisogna conciarla prima di portarsela appresso.
Comunque tanto per la cronaca eccone qui una che ho trovato molto interessante, perché considera perfino i costi dei supporti in base ai rispettivi formati file prodotti dalle macchine: https://bit.ly/2MCCyHr
#1309033
Guarda io non sono un fan del gymbal a tutti i costi, non lo uso quasi mai. La uso più spesso a mano, su spallaccio o su slider quindi lo stabilizzatore mi torna utilissimo. Tra l'altro la GH5 a mano se sei un bravo operatore e con un'ottica grandangolare è quasi come il gymbal, con warp stabilizer di Premiere è indistinguibile dal gymbal, però ti sei risparmiato i soldi per comprare o noleggiare il gymbal. La Pocket 4K è macchina da cortometraggio o videoclip low budget, o per fare da B camera a macchine più grosse, per tutto il resto non la prenderei sinceramente.

#1309172
Ciao, alla fine ho scelto la GH5 (ho trovato un usato con V-log già installato) proprio perché ho capito che la Blackmagic è più pensata per il set e per essere equipaggiata un po' prima di girare, la cosa poi mi è stata confermata da qualche recensione "tardiva".
Ho optato per lo Speedbooster XL proprio come nel video, ma ho preferito il versante delle ottiche Canon, principalmente perché in futuro c'è più probabilità che passi a una macchina con attacco EF, quindi non solo Canon ma anche Blackmagic dalla Pocket 6K in su, ma per ora non è una preoccupazione perché la GH5 fa tutto quello che mi serve.
Come ottica per ora ho solo un bel Sigma ART 35mm F1.4, ho fatto delle foto in un locale piuttosto buio e sono molto soddisfatto della luminosità, come grandangolo penso che sarà proprio un altro Sigma, il 14mm ART F1.8, costoso ma in linea con la qualità del 35. Poi per completare cercherò qualcosa tipo un 80, spero di azzeccare la misura giusta considerando che col fattore di crop 2x0,64 cresce lievemente.

Riguardo il video in link, interessante la stabilità senza gymbal, in particolare con il 18mm, un po' meno col 55, in teoria col mio 35 dovrei ottenere una via di mezzo, mi chiedevo per curiosità a che distanza sia dovuta stare la macchina col 18mm per ottenere quelle proporzioni, credo giusto due passi dietro alla ragazza.
Inoltre sui titoli dice E-stabilization off: ma quindi significa che la stabilizzazione della camera è stata usata o no?
Alla peggio uno spallaccio o un economicissimo gymbal a contrappesi dovrebbero aiutare, magari anche qualcosa di autocostruito per iniziare.
#1309233
L'80mm è una focale da medio formato, difficilmente troverai qualcosa full frame. Comunque non darei tutta questa importanza ai calcoli matematici sul crop, nella pratica di tutti i giorni contano poco. E dipende dal tuo stile di ripresa, io uso poco il tele, ma un 85mm dovrebbe fare al caso tuo, oppure un 50mm se lo vuoi meno spinto.

Avrai fatto caso che l'ho modificato io indicando […]

[Z-CAM] Un nuovo brand sul mercato

Ecco, la ia domanda era proprio perchè &[…]

[Panasonic AU-EVA1] Rumore video

Ma hai caricato un originale o è già[…]

Adobe Premiere Pro CC - Tutorial montaggio Multica[…]