Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
La sezione ufficiale dedicata a DaVinci Resolve.

Moderatore: Moderatori

da maurfin
#1310584
Buongiorno a tutti,
mi incuriosiva la possibilità di passare un intero progetto da FCPX a DVR e ritorno, ma mi sono piantato subito con dei problemini non da poco
  • se ho due foto verticali affiancate, una a dx e una a sx, su FCPX, in DVR me le trovo sovrapposte
  • i titoli cambiano di dimensione e colore
  • non vengono riconosciute tutte le transizioni ed effetti
  • ottengo una serie di segnalazioni tipo questa: "Canadá 2019 - 26 de 227 FcpXV3Video: unexpected (sub)element FcpXV3Keyword"
  • non mi riconosce le clip musicali di FCPX "Clip 'Daydream' in track A2 at timecode 03:46:13, with reel name '' and filename 'Daydream.caf':File not found in search directories."
  • Non trova alcune clip mp3 (residenti nelle directory specificate) "Clip 'Angel eyes' in track A1 at timecode 54:36:10, with reel name '' and filename 'Angel eyes.mp3': File not found in search directories."
  • "Clip '04 Michael Bublé - For Once In My Life' in track A1 at timecode 07:15, with reel name '' and filename '04 Michael Bublé - For Once In My Life.mp3':File not found in search directories."
  • Altre segnalazione di errori in import: "Overlapping items found on track A1 with first item start=6780, end=11073 and second item start=7112, end=7342. The first item will be trimmed to resolve the overlap."
Non ho provato a rispostare il progetto da DVR a FCPX...
da maurfin
#1310591
Ho importato un piccolissimo progetto di 40" da FCPX. A parte che non mi trova alcuni oggetti (che peraltro sono nelle librerie indicate per i medi), reperiti e inseriti nel media, ho lanciato il rendering del Delivery e mi sta lavorando da 30' ed è arrivato solo al 70%.
È normale?
Inoltre, mentre effettua il rendering non si può lavorare? È tutto bloccato...

In più, le clip importate perdono tutte le correzioni colore già effettuate e i movimenti (posizione che cambia con keyframe)... :manogiù:
da MVAU
#1310592
Mi sembra il minimo che ti possa capitare con 2 soft così differenti per modalità di lavoro e filosofia di montaggio.....
da maurfin
#1310596
MVAU ha scritto: gio, 09 gen 2020 - 17:23 Mi sembra il minimo che ti possa capitare con 2 soft così differenti per modalità di lavoro e filosofia di montaggio.....
Ma che risposta! Dimmi allora cosa serve pubblicizzare così tanto che si può tranquillamente esportare un progetto FCPX in DVR e ritorno!

https://filmora.wondershare.com/it/davi ... solve.html
"È giunto il momento di navigare sul file XML recentemente esportato dalla piattaforma FCP. Apri e presto verrà visualizzata una finestra XML di carica sullo schermo. È possibile lavorare su impostazioni di base secondo la necessità. Se si accede alle impostazioni automatiche per il progetto, avrai una corrispondenza completa tra le impostazioni di progetto di entrambe le piattaformeOgni volta che selezioni il tuo progetto sulla piattaforma FCP X, tutte le impostazioni del progetto master verranno automaticamente caricate sulla timeline quando il file verrà importato."
da MVAU
#1310599
Quello che ho espresso in modo poco chiaro è il concetto che le impostazioni di progetto (risoluzione, informazione colore, e in e out delle varie clip) sono cosa differente dalle correzioni che applichi nella sequenza di montaggio.
E purtroppo l'XML non è il vaso di Pandora e ha i suoi limiti.
Loro publicizzano appunto la rispondenza delle impostazioni di progetto.
Del resto se in FCPX riusciresti a fare una color come in DaVinci che senso avrebbe passare da un soft all'altro?
Tieni anche conto che FCPX è un soft Mac puro mentre DaVinci è multipiattaforma e presumibilmente usa parametri di settaggio diversi.
da iachidda
#1310601
per aumentare la facilità dello scambio fra i due programmi, prova a importare i nativi in davinci, esporti da li le clip separatamente in formato leggerissimo. importi ed editi in FC, esporti l'XML, e lo riapri in davinci. a quel punto ricolleghi i files nativi con lo stesso nome e stabilizzi colori e rifinisci il lavoro . color effetti ecc, devi farli in davinci
da maurfin
#1310611
Il lavoro era già terminato, ma mi allettava l'idea di rifare della Color Correction per una serie di clip. A questo punto mi conviene creare il filmato definitivo, importarlo in DVR e fare lì la correzione delle parti che ne necessitano...
Oppure importare in DVR le clip che mi interessano, elaborarle , creare un file e importare quest'ultimo in FCPX. Il problema è che le clip da modificare non sono tutte continue e dovrei o fare più files o suddividere il filmato creato in FCPX sostituendo le clip originali...
Nel video di presentazione dei passaggi da FCPX a DVR e ritorno si parte da una bella timeline con tanto di titoli e transizioni. Appena recupero i link li posto...
da willyfan
#1310612
maurfin ha scritto: ven, 10 gen 2020 - 09:50 Il lavoro era già terminato, ma mi allettava l'idea di rifare della Color Correction per una serie di clip.
Premesso che infatti l'integrazione di davinci con un modulo di editing abbastanza completo serve proprio a risolvere questi problemi, quando si lavora con altri sw come fcp o premiere è indispensabile fare una corretta pianificazione del lavoro se si deve passare da Resolve per la color.
A lavoro "terminato" ci sono troppe variabili che possono non funzionare in xml, che è un sistema appena più evoluto di una EDL, che comprende solo alcuni effetti che possono essere compatibili.
Ad esempio: se si lavora con immagini o clip di risoluzione differente da quella della timeline, gli effetti potrebbero facilmente essere inaspettati per via delle differenti configurazioni del sw di editing.
Ad esempio, resolve permette di scegliere a monte come le immagini più grandi vengono trattate, con scale, crop o entrambe. In Premiere questo funziona in modo diverso, e presumo che in fcp sia diverso ancora. Questo provoca problemi vari dato che la xml NON trasporta questo tipo di informazioni.
Sapendo questo, il workflow corretto qualora si voglia usare a editare un sw differente da davinci è quello di fare un premontato il più possibile pulito, nel senso senza zoom, movimenti di pan, e se possibile anche senza dissolvenze (non paliamo di altri tipi di transizioni) perchè anche le dissolvenze non sono trattate da tutti i sw nello stesso modo.
Si esporta, si fa la color Il tutto ad una risoluzione alta almeno come le clip più grandi, e poi si esporta una nuova xml con le clip separate e se possibile con una certa dose di "maniglie" per poter correggere in un fase successiva i punti di edit. A questo punti si finalizza con il sw preferito le clip già "colorate" senza problemi.
da maurfin
#1310619
willyfan ha scritto: ven, 10 gen 2020 - 10:28
maurfin ha scritto: ven, 10 gen 2020 - 09:50 Il lavoro era già terminato, ma mi allettava l'idea di rifare della Color Correction per una serie di clip.
Premesso che infatti l'integrazione di davinci con un modulo di editing abbastanza completo serve proprio a risolvere questi problemi, quando si lavora con altri sw come fcp o premiere è indispensabile fare una corretta pianificazione del lavoro se si deve passare da Resolve per la color.
A lavoro "terminato" ci sono troppe variabili che possono non funzionare in xml, che è un sistema appena più evoluto di una EDL, che comprende solo alcuni effetti che possono essere compatibili.
Ad esempio: se si lavora con immagini o clip di risoluzione differente da quella della timeline, gli effetti potrebbero facilmente essere inaspettati per via delle differenti configurazioni del sw di editing.
Ad esempio, resolve permette di scegliere a monte come le immagini più grandi vengono trattate, con scale, crop o entrambe. In Premiere questo funziona in modo diverso, e presumo che in fcp sia diverso ancora. Questo provoca problemi vari dato che la xml NON trasporta questo tipo di informazioni.
Sapendo questo, il workflow corretto qualora si voglia usare a editare un sw differente da davinci è quello di fare un premontato il più possibile pulito, nel senso senza zoom, movimenti di pan, e se possibile anche senza dissolvenze (non paliamo di altri tipi di transizioni) perchè anche le dissolvenze non sono trattate da tutti i sw nello stesso modo.
Si esporta, si fa la color Il tutto ad una risoluzione alta almeno come le clip più grandi, e poi si esporta una nuova xml con le clip separate e se possibile con una certa dose di "maniglie" per poter correggere in un fase successiva i punti di edit. A questo punti si finalizza con il sw preferito le clip già "colorate" senza problemi.
Ottima spiegazione, grazie.
Premetto che non conosco per niente DVR ma ho notato (come ho scritto nei post precedenti) un tempo esagerato per fare il Delivery (40 minuti per 40 secondi di timeline!) Preciso che ho un Imac 27 con 16 GB di RAM e dischi SSD.
Inoltre non ho trovato e capito se esiste un rendering della timeline: la visualizzazione di quei pochi secondi procede a ritmo "scattoso" e con pause infinite...
da willyfan
#1310624

maurfin ha scritto:[... ho notato (come ho scritto nei post precedenti) un tempo esagerato per fare il Delivery (40 minuti per 40 secondi di timeline!) Preciso che ho un Imac 27 con 16 GB di RAM e dischi SSD.
Inoltre non ho trovato e capito se esiste un rendering della timeline: la visualizzazione di quei pochi secondi procede a ritmo "scattoso" e con pause infinite...
Evidentemente la macchina non è adatta. Ho lavorato un documentario da 50 minuti mettendoci per l'export non più di 80 minuti, ma con una color pesante, spesso con denoise e mai con meno di 8 nodi su ogni clip. 40 secondi in genere sivesportano al massimo un minuto, non 40...
Non sono per nulla esperto del mondo mac quindi non so dire, ma con resolve conta moltissimo la scheda grafica.
I render si fanno, ma è una modalità di lavoro diversa da fcp e premiere. Peraltro, esiste la possibilità, quando si monta, di escludere tutti gli effetti e in quella condizione si lavora agevolmente.
Inoltre, io applico sempre il denoise nel primo modo in modo da escluderlo facilmente, visto che è forse l'effetto più pesante.

Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

da maurfin
#1310642
Alla fine ho optato per gestire da DVR il file già montato. Creato il progetto ho fatto eseguire "Rileva scene" e sono intervenuto sulle clip che necessitavano di Color Correction adeguate ed ho fatto il Delivery in MP4 con tempi accettabilissimi (1.30 per 1h di filmato).
:ballo: :wink:

Mi rimane un'ultima domanda, non avendo notato nessun sostanzioso aumento di occupazione dei dischi: ma le clip (nel mio caso l'intero filmato) gestite da DVR vengono sempre e solo "linkate"? Non ho trovato opzioni per linkare o importare, come avviene in FCPX

Grazie

ho provato come mi hai detto, ma youtube me lo mos[…]

Problema Rendering AE CC 2019

Salve a tutti! Sono nuovo nel forum Oggi provando […]

Tra l'altro guardando ingrandita l'immagine il tag[…]

Hmmm... forse ci è davvero riuscito, a ripa[…]