Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sull'utilizzo di Action Cam e Pocket Camera in genere.

Moderatore: Moderatori

da tom123
#1146808
Per quale recondito motivo dovresti fare i bluray dati a 50i da materiale a 50p? Certo che si degrada, e molto più che abbassando il bitrate. Se fai un bluray dati non sei vincolato allo standard video richiesto dai bluray.
Mi sembra che ci sia un po' di confusione...


No. Il bluray DATI sarà fatto in 50p, ovvero la stessa risoluzione/frequenza/bitrate del materiale originale.
I 50i sarebbero solo in caso di esportazione su bluray VIDEO.

Il bluray dati lo uso solo come supporto fisico per salvare il file, in pratica uso il "pezzo di plastica" così come farei per copiare dei file su un pendrive e come sto tutt'ora facendo (ho svariati bluray dati in casa)
da Federisk
#1146815
Con il penultimo post penso si sia chiarito tutto.
Confermo che se giri a 50p avrai il massimo della compatibilità, ed ora ti spiego perché, secondo il mio punto di vista:
1- se esporti per creare un file mp4, molti lettori supportano il 50p, e dovresti essere a posto, oltre che avere praticamente la massima qualità possibile (10fps non cambiano la vita, figurati che ho escluso cam che non potevano scendere al di sotto dei 50, perché voglio girare a 24p).
2- se devi fare un bluray video, dimezzando il framerate, ovvero andando a 25p, non modifichi per nulla il girato ed hai la possibilità di creare un 50i, che in pratica è un 25p "incapsulato".
Il 60p lo usano in America perché la frequenza delle lampade è diversa (da noi è utile per i monitor) ed è facilmente scalabile a 30p e, successivamente, a 24p con il cosiddetto 3:2 pulldown.
Da noi guadagni qualcosina in compatibilità con i pc e riprese di monitor, oltre che qualche frame per gli slow motion.
da tom123
#1146829
quindi per fare un bluray devo passare a 25p e poi convertire a 50i?
Non va a scatti dopo? Quando ho provato i 25p le riprese erano molto scattose, inaccettabili trattandosi di una actioncam.
da vibicchi
#1146830
Ma perché vuoi passare da 50p a 25p e poi nuovamente passare da 25p a 50i? Assurdo! :cran:
Ogni passaggio comporta una perdita di qualità... :( e credo di aver capito che questo non lo vuoi.

Si deve fare un passaggio unico da 50p a 50i e basta. :wink:

Per il discorso invece del fatidico 60p usato per il sistema NTSC ti posso dimostrare che a parità di bitrate non è il migliore... ma è migliore il 50p.
Fai un calcolo matematico facile... :book:

Il bitrate del tuo 60p è di 50 Megabit per secondo (Mbps) ed è lo stesso bitrate da 50 Mbps del tuo 50p.

Ora sapendo che in un secondo transitano 50 Mbps, se li dividi per 50 fotogrammi (50p) ottieni 50 : 50 = 1 Megabit per ogni fotogramma...
fai lo stesso col 60p... dividi il bitrate di 50 Mbps per 60 fotogrammi (60p)... 50 : 60 = 0.8333 (cioè circa il 16% in meno)...

Quindi il 60p con un bitrate di 50 Mbps sarà del 16% (circa) in meno rispetto al 50p. :(

Convinto adesso? Usa tranquillamente il 50p che è meglio... solo dopo il montaggio del tuo video potrai decidere di fare due tipi di prodotti: uno in Blu-ray a 50i per
ogni evenienza, ed uno in AVCHD a 50p da tenere come copia MASTER per il futuro... (lo puoi tenere sul PC oppure su un Hard Disc esterno o anche su una qualsiasi memoria, che sia una scheda o un Blu-ray disk), non solo, ma io ne faccio una copia anche in MP4 a 50p, ma con un bitrate basso, tale da metterlo in una chiavetta USB per vederlo in tutti i TV-HD che hanno la presa USB e ti dico che non ti accorgi dell'abbassamento del bitrate della metà circa... la qualità è altissima.

L'unico vantaggio del 60p rispetto al 50p è che se fai un rallenty è un pizzico più rallentato il 60p...
Ciao. :birra:
da tom123
#1146837
Ora è chiaro.
Quindi volendo, scatti a parte, registrare a 25p darebbe il doppio di qualità ovvero 2mbit per fotogramma
da vibicchi
#1146841
Ora è chiaro.
Quindi volendo, scatti a parte, registrare a 25p darebbe il doppio di qualità ovvero 2mbit per fotogramma

Hai detto bene... "scatti a parte"... quando farai delle panoramiche e delle zumate, dovrai andare molto, molto adagio... e comunque vada, la fluidità del 50p è irraggiungibile col 25p. :(

Personalmente penso che una action-cam si usi per filmati di soggetti in movimento... quindi il 25p è da scartare subito! :cran:

Te l'ho già scritto: usa il 50p e basta! :appl:
Poi sei libero di fare come vuoi. :wink:
Ciao. :birra:
da vibicchi
#1146842
da Federisk
#1146848
Ma perché vuoi passare da 50p a 25p e poi nuovamente passare da 25p a 50i? Assurdo! :cran:

Non poi tanto assurdo se pensi che il 50i È un 25p con i campi divisi tra i due frame. In pratica si tratta di una sola conversione. Poi, liberissimo di fare un 50p da un 50i, praticamente la stessa cosa.
da vibicchi
#1146852
Ma perché vuoi passare da 50p a 25p e poi nuovamente passare da 25p a 50i? Assurdo! :cran:

Non poi tanto assurdo se pensi che il 50i È un 25p con i campi divisi tra i due frame. In pratica si tratta di una sola conversione. Poi, liberissimo di fare un 50p da un 50i, praticamente la stessa cosa.

Sbagliato!
Vero è che il 50i essendo composto da 50 semi-quadri (chiamiamoli fotogrammi), se li uniamo intersecandoli (interlacciandoli) a due a due, ne escono 25 di quadri, e può somigliare ad un 25p... ma non è così.
Il 25p registrato dalla cam non è altro che un insieme di 25 quadri completi in un secondo, dove tra un fotogramma e l'altro passa un certo tempo...
il 50i è composto da altrettanti 50 fotogrammi in un secondo, solo che si prendono dal primo quadro soltanto le righe dispari... e dal secondo quadro solo le righe pari... che poi in riproduzione sembrano uniti ed in visione il nostro cervello le unisce a due a due, simulando un quadro unico.
La differenza però più grande è nello spazio temporale in cui vengono scattati tutti i fotogrammi, nel 50i (e nel 50p) i fotogrammi vengono "scattati" (di norma) ogni un cinquantesimo di secondo, creando quindi maggior fluidità nelle riprese in movimento, mentre col 25p è come se tra un fotogramma e l'altro ne mancasse uno...
Non so se riesco a farmi capire, anche usando un linguaggio più semplice possibile... scusami.

Per esempio:
stai filmando col 50i una moto che ti passa davanti, ebbene col primo fotogramma si vedrà la ruota anteriore che entra nell'inquadratura, nel secondo fotogramma magari si vedrà apparire anche il manubrio e le mani del pilota, nel terzo fotogramma si vedrà anche il corpo del pilota e così via...
Col 25p invece si vedranno soltanto il primo ed il terzo fotogramma, perdendo quindi il secondo...

Ovviamente ho volutamente esagerato per farmi capire meglio... però il concetto è questo... almeno lo è da parte mia, anche se ci possono essere persone che non condividono e preferiscono il 25p rispetto al 50i, che per me è invece fondamentale... :wink:

Idem tra il 50i ed il 50p... dove il 50p io lo reputo migliore su tutti. :appl:
Ciao. :birra:
da vibicchi
#1146854
E poi non si fa un 50p da un 50i come hai scritto... :cran:
semmai è il contrario: si ricava un 50i da un originale in 50p :wink:
Ciao. :birra:
da Federisk
#1146863
E poi non si fa un 50p da un 50i come hai scritto... :cran:
semmai è il contrario: si ricava un 50i da un originale in 50p :wink:
Ciao. :birra:

Assolutamente, ho sbagliato io a scrivere. ;)
Per quanto riguarda l'altra questione, il tuo discorso è fondato e sensato: un unico, piccolo problema... Non hai tenuto in considerazione il fatto che l'hdmi non veicola un segnale interlacciato sui moderni tv LCD, che di fatto lavorano solo in progressivo. Indi per cui un 50i deinterlacciato per diventare un progressivo, non potendo avere come output un 50p (sarebbe troppo bello, ma mancano semi-quadri. :D ) avrà come output, indovina cosa? Esatto, 25p! Per cui molti incapsulano un 25p nel 50i et voilà, nella riconversione avrai magicamente il file originale. Ovviamente puoi fare anche un 50i partendo dal 50p, il numero di passaggi sarà lo stesso, ed il risultato, probabilmente uguale o quasi.
La cosa assurda è che l'unico formato progressivo gestito nativamente dal bluray in 1080p è il 24fps. Che poi è lo standard cinematografico.
da vibicchi
#1146864
Indi per cui un 50i deinterlacciato per diventare un progressivo, non potendo avere come output un 50p (sarebbe troppo bello, ma mancano semi-quadri. ) avrà come output, indovina cosa? Esatto, 25p! Per cui molti incapsulano un 25p nel 50i et voilà, nella riconversione avrai magicamente il file originale.

No... perché una volta che dal 50p avrai ottenuto un 25p... avrai perso 25 fotogrammi non più recuperabili... un 25p non ha 50 fotogrammi bensì 25.
Che poi per un Blu-ray tu mi incapsuli un 25p (che il Blu-ray non supporta) in un 50i per ottenere sempre un 25p... posso essere d'accordo...

ma non dire che otterrai magicamente il file originale in 50p... lo otterrai in originale in 25p... e non è la stessa cosa. :book: (e tu non lo hai precisato, se intendevi da un originale 50p oppure da un originale 25p). :dimen:

Credimi, non vorrei avviare una polemica inutile, che invece fino a qui è stata costruttiva... :wink:
Quindi io mi fermo qui e mi tengo proprie... le mie opinioni...
Ciao ed alla prossima... intanto ti offro una birra: :birra:
da Federisk
#1146914
No, no, hai perfettamente ragione, non avevo specificato: intendevo il file "originale" a 25p, difatti dicevo che non era possibile dal 50i fare ricomparire magicamente semi-quadri non esistenti. :wink:
Secondo me non stiamo scadendo in polemica, anzi mi pare che cominciamo a concordare su questioni che, comunque, risultano un tantino spinose.
Per concludere vorrei analizzare un eventuale 50i nativo finalizzato su Blu-Ray: dovendo creare un 25p da dare in pasto al televisore non userà per caso due semi-quadri contigui? Ed in questo caso: se l'originale era un 25p avremo quello, ma se era un 50i comporrà due semi-quadri con frame diversi? Questo immagino generi artefatti e dei frame potenzialmente inguardabili.
Spero che qualcuno mi dirima il dubbio e nel frattempo ricambio. :birra:
da vibicchi
#1146928
Premesso che tra le specifiche del Blu-ray Disk non è contemplato il 25p, bensì solo il 24p ed il 50i se trattasi di un video a 1920 x 1080.

Ora, se masterizzi su Blu-ray Disk un video che è già in partenza un 50i non vedo alcun problema, in visione vedrai i semi-quadri a due a due riuniti, così tali e quali come lo erano in ripresa con la cam, e registrati sul supporto di memorizzazione, senza artefatti. :wink:

Se parti invece da un 25p originale, il software di editing/Authoring non farà altro che scindere ogni singolo quadro dei 25p in 50 semi-quadri per ottenere un 50i in finale per il Blu-ray Disk, utilizzando quindi solo le righe dispari per il primo semi-quadro e le restanti righe pari anziché buttarle via le metterà nel secondo semi-quadro e così via per tutti i 25 frame... trasformandolo in un 50i... ed anche qui senza artefatti. :wink:

Non vedo alcun problema. :book:

Ciao. :birra:
da Federisk
#1146942
Mi spiego meglio: dal momento che i semi-quadri (da qui in poi SQ) pari e dispari nel 50i non fanno parte dello stesso frame, ma di due frame susseguenti (contrariamente al 25p convertito in 50i), se li si riunisce per avere un progressivo (quindi 25p da un originale 50i), non si uniranno SQ di frame differenti? Ovvero, per esempio, SQ dispari del frame 1 e SQ pari del frame 2 (che non è uguale, trattandosi di 50i), e così via fino a creare 25 frame.
La mia non è un affermazione, ero soltanto curioso di capire come si comportava in questo caso specifico il deinterlacciamento. :)
[Cortometraggio] HERES - L'Erede

Complimenti per il montaggio in particolare. Le im[…]

Commercialmente sarebbe una follia, vendere una ca[…]

[Notebook] Per Videomaking

Topic spostato in sezione Hardware - Generale . […]

Credo che il problema possa risiedere solo nel mez[…]