Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni relative alle produzioni cinematografiche indipendenti...

Moderatore: Moderatori

#1122609
Si pero' e' tutto il mercato che si e' diversificato cosi'. Anche la FS100 puo' registrare in 4:2:2 solo dall'output, cosi' come la MKIII. Anche alla fascia di prezzo appena superiore (7-10.000 euro) non tutte registrano in 4:2:2 on board, la C300 si, la FS700 ancora no. Parlando di sensori piu' grandi di 1/2" il 4:2:2 e' onboard ovunque solo nelle camere over 10.000, e molte di queste non offrono piu' di un 8 bit 4:2:2 senza utilizzare l'uscita non compressa. Ci sono solo due eccezioni: le Blackmagic, che sono un caso particolare, e il piu' eclatante secondo me ovvero la AF101A che costa piu' o meno quanto la FS100 ma permette di registrare addirittura a 10 bit 4:2:2 senza registratori esterni. Non capisco perche' passi cosi' inosservata. Sicuramente penalizzata dal sensore MFT, ma e' un bel salto di qualita' rispetto alla GH3 che ha il solo vantaggio del prezzo. Se bisogna giocarci e' un conto, non ha senso spendere la differenza, ma per lavorarci io direi che ne vale la pena.
#1122611
La 101 (che sostituisce la 100 giusto) è una cam che mi ha sempre interessato (amo Panasonic) ma... l'ho sempre vista l'alternativa più costosa e meno performance della GH... e non riuscivo a farmene una ragione... ma quello che scrivo adesso... mi apre a nuove strade... l'attacco MTF non è un problema... anche la Pocket (a cui sto pensando da tempo) ha lo stesso attacco anche se... la prenderei con Speedboster sia (fondamentalmente) per ridurre il crop sia per montare ottiche attacco F... ma credo che anche per la Pana potrei trovare degli adattatori... magari anche EF...
#1122722
Ci sono solo due eccezioni: ..., e il piu' eclatante secondo me ovvero la AF101A che costa piu' o meno quanto la FS100 ma permette di registrare addirittura a 10 bit 4:2:2 senza registratori esterni. Non capisco perche' passi cosi' inosservata. Sicuramente penalizzata dal sensore MFT, ma e' un bel salto di qualita' rispetto alla GH3 che ha il solo vantaggio del prezzo. Se bisogna giocarci e' un conto, non ha senso spendere la differenza, ma per lavorarci io direi che ne vale la pena.

Veramente la AF101A registra on board in 4:2:0 a 8 bit in AVCHD, con profilo a @long gop, ed esce in non compresso a 10 bit in 4:2:2 su SDI verso un recorder esterno.
Ho dato via la AF100 a favore della GH1 prima e GH2 poi.
Se non avessi preso le Lumix sarei migrato verso la AF101A che grazie all'output in 4:2:2 reale, cioè a 10 bit, con un recorder esterno non mi avrebbe fatto rimpiangere la mia vecchia HVX200
#1122728
Claudio quindi... la 101 sostituisce la 100 (ricordavo abbastanza bene)...
Non necessità di un recorder esterno...
È meglio delle GH(?)...
Ha i filtri ND integrati??
Posso montare un adattatore EF??
In tal caso... perdo gli automatismi??
#1122765
No come dice Clabart necessiti di un recorder esterno, ma sono 10 bit 4:2:2 invece degli 8 bit 4:2:0 delle GH e degli 8 bit 4:2:2 delle Canon. Sinceramente credo che la qualita' sia superiore a quella delle mirrorless Panasonic. Puoi montare un adattatore EF ma devi utilizzare lenti con diaframma manuale e ovviamente perdi gli automatismi che comunque sono molto pochi anche con le lenti MTF. Ha due filtri ND integrati, uno da 1/16 e uno da 1/32 se non ricordo male.
#1122772
Il motivo per il quale detti via la AF100 era dovuta al fatto che l'hack di Vitaly spingeva il bit rate di registrazione della GH1 con l'AVCHD on board (codec per altro comune ad entrambe) su valori molto più elevati e quindi meno compresso, anche se con quantizzazione a 8bit.
Con la versione AF101A invece consentito di colmare il gap avvicinandola al codec del DVCProHD (uno dei migliori codec broadcast) tipico delle telecamere superiori grazie all'uscita su SDI in 4:2:2 a 10 bit.
Per altro un recorder esterno, come ad esempio l'Atomos, collegato alle Lumix GHx, così come alle telecamere o dsrl che lo consentono, che veicolano un segnale a 8 bit, non serve a niente in quanto l'algoritmo interno al recorder stesso deve convertire tale segnale in 10 bit, cioè deve ricostruire una profondità di 4 bit per colore che non c'è.
E' questa la mia avversità di utilizzare recorder in modo inappropriato.
In questo modo il segnale registrato si avvicina, qualitativamente, a quello del DVCProHD, che per altro viene registrato a 10 bit puro già on board sulle telecamere della serie HVX e HPX.

Sì, le telecamere della Panasonic hanno all'interno il filtro ND.
Ma anche se non lo avessero avuto non era tutta questa grande tragedia: si può ricorrere benissimo a uno esterno, vabbè anche se con perdita di tempo.
Riguardo l'utilizzo delle ottiche sulla telecamera AF consente di abbinare svariate ottiche nella stessa maniera delle GHx, poiché hanno lo stesso sensore e tiraggio.
Con le lenti Lumix e Olympus si possono utilizzare gli automatismi, sulle altre no.
#1122777
Cla...
Koro...
:scusa: :scusa: :scusa:
#1123293
2K non e' il doppio dell'HD, e' poco di piu', per la precisione solo 128 linee in piu' e solo sulla risoluzione orizzontale.

perdonami, sono rinco, avevo in testa il 4k e pensavo all'upscaling.

ProRes 4:4:4. Hai mai utilizzato un formato RAW?

non sarò spielberg, ma faccio pur sempre il regista. con tutti gli spot che giro mi capita puntualmente.
poi io direttamente non ci so lavorare per sfruttarlo appieno, ma infatti non faccio nè il montatore nè il color grading.
col prores però mi pare di no.

Quello che conta poi è la storia, non il mezzo di ripresa.

questo è moralismo digitale :lol:
la macchina conta eccome. certo è secondaria rispetto a tutto quello che compone un video:
storia, attori, fotografia, location, costumi, montaggio ecc...
ma se vuoi un rallenty e la tua macchina non lo fa come fai? se vuoi girare tipo a 120fps.. se hai in mente una certa resa video devi conoscere le macchine che usi e scegliere quella giusta.
certo che a seconda del budget ti adatti, e scegli la giusta macchina.
e vogliamo parlare poi delle lenti? se non hai una macchina dove le puoi cambiare è un altro problema.
oppure per esempio il mio sogno è di girare in pellicola

Non ho visto new order, sono andato a vedere il trailer e la qualità visiva è la solita delle canon, immagine un po' impastata e poco definita sugli sfondi. Non so se dipenda dal trailer o cosa. La fotografia però non è male.
In ogni caso concordo: se vuoi fare cinema è la storia e la bravura di chi ci lavora che fa il risultato, la macchina è secondaria.

si infatti secondaria si, ma non è vero che non conta, specie oggi che la tecnologia avanza.
new order ha una gran bella fotografia, ma si vede che ha i limiti di una reflex. non sempre, in alcuni punti dove avevano evidentemente delle luci a scarica belle potenti e piazzate nei punti giusti rende tanto. negli esterni di giorno invece si vede.
io personalmente non sono un amante delle canon, tuttavia la 7d è quella più "cinematografica" parlando di pasta dell'immagine, ed è la mia preferita, se dovessi scegliere, e come mi è capitato di scegliere, per esempio quando va abbinata ad un'altra macchina più grossa, da usare su un drone o da piazzare in punti difficili.

In parte dipende anche da youtube. Una delle differenze (che ho notato ad occhio quindi non su base empiritca), tra la serie GH e le EOS pre-MKIII e che le ha fatte spopolare tra i videografi e' che il codec delle GH regge meglio la compressione di youtube.

si youtube purtroppo massacra i video... fa casini persino con l'audio.
se si potesse scegliere il codec di compressione in base alla macchina che si usa sarebbe l'ideale, anche due o tre scelte sarebbero bastate.

in ogni caso, tornando al tema principale del topic, non so se girerò il lungo in blackmagic (ha un problema: quando si muove velocemente l'immagine fa un effetto strano) ma penso che la prenderò per quando mi fanno fare spostamenti abbastanza grossi e mi chiedono di portare l'attrezzatura.
la ex3 pesa parecchio ed è grossa, ho bisogno di un'altra macchina più comoda.
ho la nex5, è carina ma non è al livello della ex3, che per quanto sia di 5 anni fa, con i giusti picture profile e con l'utilizzo del letus fa ancora un'immagine di alta qualità e molto cinematografica.

e poi la pocket ha un prezzo veramente irrisorio...
#1123482
A me personalmente non interessa tutto il chiacchiericcio nato intorno al digitale, se il mio punto di vista sia moralistico o meno, se quella data macchina costa troppo rispetto a quello che fa o se costa poco. Io applico la mia filosofia nel mio lavoro, se poi gli altri non la applicano mi dispiace perche' penso che una filosofia come la tua danneggi il mercato, ma e' solo la mia opinione e quindi me ne faccio una ragione, poi non sono nessuno per dire agli altri come devono lavorare, posso solo esprimere cio' che penso. In termini pratici, quello che voglio dire e' che se il tuo film costera' meno di 100.000 euro, se io fossi il tuo dop non andrei oltre una GH3, una MKIII o una C100, fare sforzi per avere una macchina migliore in quella fascia di budget porta a sacrificare altri aspetti, e quindi la qualita' generale del prodotto per inseguire una moda o fare il passo piu' lungo della gamba. E soprattutto la priorita' e' pagare tutte le persone che lavorano al nostro film, e farle lavorare in buone condizioni, prima che noleggiare o comprare la macchina che ci fa sentire piu' fighi, e permettersi un'adeguata post-produzione per quella. Se il progetto e' talmente a basso budget che lavorare con una Red o l'Alexa vuol dire togliere 100 euro a settimana dalla paga settimanale di qualcuno, io preferisco girare con la GH1. Sara' moralismo anche questo?
#1123586
se il tuo film costera' meno di 100.000 euro, se io fossi il tuo dop non andrei oltre una GH3, una MKIII o una C100, fare sforzi per avere una macchina migliore in quella fascia di budget porta a sacrificare altri aspetti, e quindi la qualita' generale del prodotto per inseguire una moda o fare il passo piu' lungo della gamba. E soprattutto la priorita' e' pagare tutte le persone che lavorano al nostro film, e farle lavorare in buone condizioni, prima che noleggiare o comprare la macchina che ci fa sentire piu' fighi, e permettersi un'adeguata post-produzione per quella. Se il progetto e' talmente a basso budget che lavorare con una Red o l'Alexa vuol dire togliere 100 euro a settimana dalla paga settimanale di qualcuno, io preferisco girare con la GH1. Sara' moralismo anche questo?


ma mica era il tuo il moralismo, era di chi diceva che "una macchina vale l'altra è l'idea che conta".
questo ragionamento ha più senso, e proprio su questo che si basava l'apertura del mio topic "girare con black magic un lungometraggio". proprio per ottimizzare i costi e di conseguenza magari avere meno persone che devono stare dietro alla macchina, più soldi a disposizione e compensi più equi.
invece non c'entra niente il discorso "fa sentire più fighi" e non siamo così sprovveduti da non sapere come gestire la post produzione.
mi sorprende che tu non abbia afferrato il punto e abbia tirato fuori questa predica superflua, anzi, fuori luogo, e insolente sul punto di vista professionale.
ribadisco, visto che forse non hai capito che il senso del topic era proprio quello. risparmiare principalmente sui costi di produzione, mantenendo inalterate la qualità del lavoro e la qualità di proiezione in sala.

poi che "una macchina vale l'altra, conta l'idea", questo è moralismo. ci sono macchine e macchine anche a costi contenuti.

per esempio capire la differenza fra girare con una gh4, con una blackmagic o con una gh3 ecc... questo inizierebbe ad essere utile.
Ultima modifica di Cloud84 il lun, 24 mar 2014 - 13:27, modificato 2 volte in totale.
#1123591
in italia (e credo nel mondo) i proiettori ora sono tutti digitali, e l'upscaling bisogna vedere come risulta, quando si proietta un film in risoluzione minore. sul 2k di alexa lo sapevo. il 2k è sempre il doppio dell'hd, l'upscaling ne risente meno.
sul raw certo che non averlo è un bello svantaggio, calcolando che quasi tutte le macchine lo fanno ora, e che consente di avere molti più stop di luce in post produzione (oltre ai vantaggi della color correction).

C500 e Sony FS700/F5 non sono considerate per il 4K o il RAW a causa della scarsa reperibilita' dei recorder esterni

non è a buon mercato, ma il recorder cinealta per fare il 4k con la fs700 lo trovi ovunque.

io una C500 con 4K RAW interno la pagherei anche piu' di 25.000 euro

se ti fa piacere regalare soldi alla canon...
tutte le serie c hanno lo stesso sensore. nella c500 c'è un firmware/software interno, tipo magic lantern ma chiaramente ufficiale, che sblocca altre caratteristiche della macchina, unitamente a qualche componente e al processore più potente (a dir molto 2000€ di valore) che la rendono utilizzabile con prestazioni più elevate.
qualità elevata, ma con quella cifra si prende ben altro...

riguardo alle kineraw è un peccato che non siano ancora diffuse, solo perchè non hanno un nome. visto che come rapporto qualità prezzo è eccezionale. la kineraw mini non ha niente da invidiare alla c500 per esempio, solo che non si chiama canon... :uffy:

Bah dopo aver letto quanto sopra, devo dare ragione a Koro.
Se si ha un progetto, si deve considerare anche l'aspetto tecnico con il quale si vuole lavorare.
Ma leggendo ho l'impressione che mancano le basi:
- come non sapere che il 2k è quasi come il Full HD;
- il recorder esterno R5 della Sony non è di facile reperibilità sul territorio nazionale, se proprio ci si lamenta che la C500 costa 25.000 euro ma che ha il 4K on board, questo accessorio costa, prezzo su Londra, oltre 4.000 sterline a cui bisogna aggiungerne altre 2.000 per l'interfaccia con la FS700 e le memory card 1.000 euro (se 1 da 512Gb basta basta per registrare 1 ora di Raw), inoltre bisogna considerare l'acquisto di batterie V-Lock per alimentare il tutto (camera+recorder), che bisogna metterla su "rotaie"… alla fine viene a costare più della C500.
- il Kineraw, ovvero la copia della Red One… tanto vale acquistare la Scarlet X che in Kit pronta per l'uso costa 13.000 euro.
#1123636
- come non sapere che il 2k è quasi come il Full HD;

magari se leggi anche gli altri messaggi... è spiegata la mia svista.
e poi mi verrebbe da risponderti "come definire il 2k quasi come il full hd"?
la comodità di girare in 2k (che altrimenti non metterebbero nelle macchine) è proprio di essere adatta ai proiettori cinematografici 2k.

- il recorder esterno R5 della Sony non è di facile reperibilità sul territorio nazionale, se proprio ci si lamenta che la C500 costa 25.000 euro ma che ha il 4K on board, questo accessorio costa, prezzo su Londra, oltre 4.000 sterline a cui bisogna aggiungerne altre 2.000 per l'interfaccia con la FS700 e le memory card 1.000 euro (se 1 da 512Gb basta basta per registrare 1 ora di Raw), inoltre bisogna considerare l'acquisto di batterie V-Lock per alimentare il tutto (camera+recorder), che bisogna metterla su "rotaie"… alla fine viene a costare più della C500.

non so su quale basi io non avessi basi (penso ti riferissi ai formati)... ma qui mancano basi di matematica. la cifra a cui si arriva è in ogni caso inferiore.
l'unica comodità può essere che si viaggerebbe su dimensioni ridotte, e magari è più pratica.
ma è un altro discorso.

- il Kineraw, ovvero la copia della Red One… tanto vale acquistare la Scarlet X che in Kit pronta per l'uso costa 13.000 euro.

peccato che costi comunque di più e la kineraw costi meno... ma la scarlet è della red quindi il marchio in teoria garantisce maggior sicurezza.
siamo sicuri? io non tanto.

ora, chiuso questo ot un po' fuorviante, vorrei capire a questo punto se considerate la black magic pocket una scelta comoda per un lungometraggio, o se ci sono alternative valide, a parità di costi (acquisto macchina, noleggio ottiche, costi di produzione - i costi di post non mi interessano perchè l'attrezzatura già c'è e quindi non incidono sul totale).

tornando quindi in tema, ho trovato un video interessante
http://www.youtube.com/watch?v=VPIvXQVBYlo
#1123761
- come non sapere che il 2k è quasi come il Full HD;

magari se leggi anche gli altri messaggi... è spiegata la mia svista.
e poi mi verrebbe da risponderti "come definire il 2k quasi come il full hd"?
la comodità di girare in 2k (che altrimenti non metterebbero nelle macchine) è proprio di essere adatta ai proiettori cinematografici 2k.

Con 138.240 pixel in più, disposti orizzontalmente su 128 linee, riesci a vedere la differenza rispetto al 1920x1080 sui proiettori a 2K?
E questi proiettori non proiettano nemmeno bene il Full HD?
Mah….
In Italia non tutti i cinema hanno proiettori digitali.

non so su quale basi io non avessi basi (penso ti riferissi ai formati)... ma qui mancano basi di matematica. la cifra a cui si arriva è in ogni caso inferiore.
l'unica comodità può essere che si viaggerebbe su dimensioni ridotte, e magari è più pratica.
ma è un altro discorso.

Se proprio lo vuoi sapere quel recorder e l'interfaccia costano in Italia, rispettivamente, 4.980 e 2.500 euro.
E di quei dealer ufficiali solo pochissimi li trattano: quelli indicati su Roma forse solo 1 potrebbe venderlo, l'altro poi non sa manco di cosa si tratta.
Trovami chi li vende a prezzo più basso, a Rimini per caso?

- il Kineraw, ovvero la copia della Red One… tanto vale acquistare la Scarlet X che in Kit pronta per l'uso costa 13.000 euro.

peccato che costi comunque di più e la kineraw costi meno... ma la scarlet è della red quindi il marchio in teoria garantisce maggior sicurezza.
siamo sicuri? io non tanto.

Non sai nemmeno quanto costa una Red.
La Kineraw costa, rispetto alla Scarlet X, appena 2.000 euro di meno con la differenza che con la Scarlet puoi riprendere già subito a mano grazie all'impugnatura simil Hasselblad e Canon C100/300/500, con la Kineraw devi dotarti di altri accessori.
Riguardo l'affidabilità delle Red?
Ormai sono consolidate: i problemi che afflggevano i primi modelli della One è acqua passata, poi risolti con aggiornamenti firmware.
La Kineraw ha quel rolling shutter e skew che…

ora, chiuso questo ot un po' fuorviante, vorrei capire a questo punto se considerate la black magic pocket una scelta comoda per un lungometraggio, o se ci sono alternative valide, a parità di costi (acquisto macchina, noleggio ottiche, costi di produzione - i costi di post non mi interessano perchè l'attrezzatura già c'è e quindi non incidono sul totale).

Dal mio punto di vista, ha talmente tanti svantaggi da annullare il fatto di registrare in Raw.

Ciao Innanzitutto grazie per la risposta, come fon[…]

Per gli ssd i sandisk Extreme, soprattutto il pro,[…]

[Sony AX53] Nuova 4k 2016

Grazie per le spiegazioni. Si comprende quindi per[…]

Ciao Feb, i posti sono meravigliosi, il tuo girato[…]