Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni relative alle produzioni cinematografiche indipendenti...

Moderatore: Moderatori

#1294615
Buongiorno.

Come vengono percepite le varie pellicole al cinema? Mi spiego meglio: se un regista usa un 16mm piuttosto che un 70mm o 35mm, cosa cambia visivamente cosi' da portarci a vedere tutto in un altro modo?

Se volete anche una spiegazione tecnica mi farebbe comodo, della differenza di grandezza ecc delle varie pellicole e del perche' c'e' stata la necessita' di produrne cosi' tanti tipi diversi.

Grazie in anticipo!
#1294700
Ciao è una bella domanda la tua. Purtroppo non sono in grado di risponderti. Diciamo che seguo interessato. L'unica cosa che ho capito è che il formato della pellicola in 16:9, cioè il rapporto d'aspetto (in digitale per esempio 1280 pixel * 720 pixel ) fu inventato per creare un'immagine panoramica, che restituisse la capacità dello sguardo anatomico e naturale dell'uomo, quindi per una maggiore verosimiglianza.

Forse si è passato dagli altri formati fino a tutti quelli che rientrano nel 16:9 dopo continue migliorie. Se ho scritto sciocchezze fatemelo pure notare.
#1294701
La ragione tecnica è costi vs qualità.
Il 16mm ha più grana e meno risoluzione del 35mm, che ha più grana e meno risoluzione del 70mm, ma il costo della pellicola sale in rapporto di 4, tipo se il 16mm vale uno il 35mm costa 4 e il 70mm costa 16.
Le ragioni artistiche sono dovute a questo aspetto o agli effetti collaterali per così dire.
Ad esempio, un 70mm potrà avere profondità di campo inferiori grazie al fatto che ottiche lunghe portano ad un angolo di campo superiore.
Un 20mm su pellicola 16mm è praticamente "normale", lo stesso 20mm su un 35 mm è un wide moderato, su 70mm è un superwide. Parlo di ottiche ovviamente. A pari diaframma si potrà avere uno sfocato in superwide sul 70mm che invece è su un angolo stretto in 16mm
Inoltre ci sono altri aspetti. Il 70mm prevedeva la possibilità di avere delle piste magnetiche per l'audio multicanale discreto, cosa oggi superata.
Il 35mm è il formato più usato, anche perché poi ci sono vari modi di utilizzarlo, a seconda del l'aspect che si desidera. Il formato in sé è circa un 4:3, ma in anamorfico diventa un 2,39:1. Con maschere diventa un 1,85:1. Esiste pure un utilizzo ormai abbandonato ma usato per film come "il buono, il brutto e il cattivo" dove il fotogramma è alto la metà dando un aspect di 2,39:1 ma senza lenti anamorfiche. Un po' meno qualità e meno wide.

William Fanelli
#1294704
Aggiungerei anche che la qualità è determinata principalmente dalla superficie esposta nella ripresa,la differenza tra 16mm e 70 mm è abissale ,se poi utilizziamo il 70mm in orizzontale a 15 perforazioni (Imax) raggiungiamo qualità ancora sconosciute da sistemi digitali..(ma magari in astronomia si...).
Un altro fattore è la sensibilità/rapidità della pellicola 50,100,200,500 iso, la 50 a parità di formato è molto più risoluta di una a 500iso usata più per scene con scarsa luminosita',dove la grana diventa più visibile, un po' come il Gain nei sistemi digitali... :book:
da CCD
#1294708
il formato della pellicola in 16:9, cioè il rapporto d'aspetto (in digitale per esempio 1280 pixel * 720 pixel ) fu inventato per creare un'immagine panoramica, che restituisse la capacità dello sguardo anatomico e naturale dell'uomo, quindi per una maggiore verosimiglianza.

...Se ho scritto sciocchezze fatemelo pure notare.


Ciao visto che lo chiedi, il motivo della tua affermazione è vero, ma nessuna delle pellicole ha un rapporto 16:9. In genere è circa un 4:3 oppure più panoramico del 16:9.

bye
#1295092
il formato della pellicola in 16:9, cioè il rapporto d'aspetto (in digitale per esempio 1280 pixel * 720 pixel ) fu inventato per creare un'immagine panoramica, che restituisse la capacità dello sguardo anatomico e naturale dell'uomo, quindi per una maggiore verosimiglianza.

...Se ho scritto sciocchezze fatemelo pure notare.


Ciao visto che lo chiedi, il motivo della tua affermazione è vero, ma nessuna delle pellicole ha un rapporto 16:9. In genere è circa un 4:3 oppure più panoramico del 16:9.

bye


Grazie. E qua mi tocca studiare, e parecchio pure :(
#1295504
Bella discussione, alcune cose le sapevo altre le ho imparate, come sempre grazie a voi! :wink:
(After Effects) Faretto senza luce

Ho inserito un Faretto che deve tracciare un fasci[…]

Ciao a tutti! Prima di tutto spero di aver scelto[…]

Grazie mille Willifan l'ultima parte del messaggio[…]

[Z-CAM] Un nuovo brand sul mercato

Bene bene .. se gli orari di "libera uscita&q[…]