Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni relative alle produzioni cinematografiche indipendenti...

Moderatore: Moderatori

da Yarin VooDoo
#676129
Ciao,

online la scheda del cortometraggio "COLLATERAL DAMAGE" per la regia di MASSIMILIANO CORSINI, produzione Noodle Design.
Da non perdere!!

Immagine


Leggi la scheda...
da Rider
#676510
Ho visto il trailer: non mi ha intrigato ne fatto afferrare nulla della storia che poi avrei trovato nel cortometraggio. :uffy:

Ho visto il corto e ho capito l'intento generico del racconto, ma il suo sviluppo sceneggiato è rimasto un mistero di comprensione. :uffy:

Potrei parlare degli aspetti tecnici delle riprese, ma francamente di fronte alla mia imposssibilità di cogliere la storia, mi sembra riduttivo.
Capisco di essere duro, e spero di essere cinico io a dare un giudizio immeritato che magari altri stravolgeranno, però per quel che mi riguarda è così: non l'ho capito e non mi è piaciuto per nulla :(
da elisa1
#676755
Lavoro non riuscito a mio parere (senza offesa). Bisogna sforzarsi per stare dietro al filo narrativo, e nemmeno ci si arriva. Tra l'altro non è molto originale.
#676896
quoto chi mi ha preceduto: non funziona a tanti livelli, in primis la narrazione e quindi la sceneggiatura, di cui difficilmente si riesce a cogliere la profondità e il messaggio.
in secondo luogo la fotografia non mi ha convinto: troppo piatta anche se hanno giocato spesso con la PDC. sembra esservi una gestione decisamente approssimativa dell'illuminazione e in senso più lato anche della luce naturaleò. inoltre spesso le inquadrature mi sono parse decisamente poco curate ed improvvisate :(
da Deepboy
#676903
Davvero bruttino, sia di sceneggiatura che visivamente.

Concordo sulla fotografia particolarmente piatta e becera.

Il pezzo migliore sono i titoli di testa...

M.
da Sdados
#676910
non sono riuscito a capire molto di quello che succede nel corto... sarò un pò limitato io ma preferisco delle opere un pò più "esplicite".

non mi è piaciuto molto...
da Thepassion
#677263
Ciao Massimiliano, ho visto il corto e avendo letto prima della visione "l'intervista" vedendo poi dalle foto del backstage la macchina che avete utilizzato mi sarei aspettato sicuramente tutto un'altro lavoro.
Questo "Collateral Damage" è davvero brutto, le pecche più grandi sono senza dubbio la sceneggiatura e la musica.
Comunque di seguito ti elenco i difetti che ho riscontrato:

1- La sceneggiatura è piatta e poco chiara, sei riuscito ad essere ripetitivo in 4 minuti.
2- La musica, fammelo dire... è oscena. O almeno, per me è davvero imbarazzante. Su questo video non riesce assolutamente a dargli un senso o a trasmettere una qualsivoglia emozione!
3- I titoli iniziali non hanno un feeling deciso con la storia e con il "racconto", insomma non centrano nulla con lo "stile" narrativo che vediamo in seguito e mi sono sembrati pacchiani e buttati li.
4- Quando riprendi lei di spalle allo specchio e muovi il fuoco ripetutamente (facendo per altro tremare il corpo macchina vistosamente) mi sono chiesto: ma ha visto cosa ha fatto prima di dire:"BUONA!" mi è venuto un flash per un attimo immaginandomi Renè Ferzetti di Boris sul set!
5- La fotografia, a differenza di quanto hanno scritto sopra non l'ho trovata malaccio, più che altro non ho apprezzato per niente la scelta delle inquadrature. Non sono inquadrature con un minimo di gusto cinematografico a mio avviso.
6- Il trucco di lei alla fine è ridicolo, specialmente il sangue.

Tutti questi punti naturalmente non avrebbero il valore che si evince leggendoli se foste alle prime armi, però nell'intervista hai detto che siete tutti del settore. Allora fammelo dire, le critiche che ti ho fatto non possono essere dibattute da nessun punto di vista.
Ho valutato da spettatore neutrale, senza conoscervi e certamente senza la voglia di distruggervi il lavoro. :wink:
da elisa1
#677315
Ho letto solo ora l'intervista e resto perplessa. A dire il vero io credevo che l'opera fosse di un dilettante come me utente del forum. Ora che leggo nell'intervista che siete una troupe di professionisti e che ambite a concorsi e rassegne, non posso che storcere il naso.
Nell'intervista viene indicato anche come tema del corto la violenza sulle donne. Se non avessi letto l'intervista (da donna quale sono) non ci sarei mai arrivata.
da Rider
#677326
VM: Ci parli di te e della tua †œcasa† di produzione?

MC: Io ho una grandissima passione viscerale per il cinema e dopo aver frequentato svariati corsi che mi hanno formato tecnicamente, ho messo su la Noodle Design che oggi vanta di una troupe di studenti di cinema senza la quale non avremmo raggiunto la qualità che oggi ci distingue.

VM: Nella realizzazione di lavori a budget limitato cosa ritieni sia la carta vincente per la buona riuscita del film e, nello specifico di questo lavoro, cosa è stato determinante per la buona riuscita del progetto?

MC: Devo dire che nella produzione di audiovisivi la carta vincente è lo stile con cui si compongono le immagini e quindi in poche parole penso che sia la fotografia l'elemento principale.


Dai, ora professionisti non si sono mai dichiarati. Almeno in questo lavoro hanno dimostrato di essere davvero studenti (ripetenti direi ;) ).
Non c'è niente di male nel lanciarsi nella difficile avventura di realizzare un idea. Anche mettersi in gioco mostrando al pubblico il risultato è apprezzabile, perchè espone sempre ad un possibile insuccesso :appl: .
Forse in passato avete avuto risultati lusinghieri che non conosco, però a giudicare da quel vedo oggi, ve la siete cavata meglio con l'intervista, dove siete riusciti a creare una certa aspettativa. Però, una dose di umiltà in più avrebbe reso meno evidente il distacco tra intenzioni e realtà, a mio avviso.
Vi auguro di riuscire a capovolgere questa debacle in modo costruttivo, cercando di capire dove e come migliorare, studiando di più :book: .
#678962
comunque: come mai nessuno degli autori di questo corto è intervenuto?
che senso ha allora postarlo? e, soprattutto, commentarlo?
da nuntro
#679384
che senso ha allora postarlo?


Salvo come facciamo noi a sapere che pubblicata una scheda di un regista che ci segue poi questi non interviene nel post??

Ho scritto all'autore chiedendogli di farsi vivo..... :wink:

Ciao, ho comprato l'Air 2 da poco e vorrei fare un[…]

Ci vorrei guardare le foto ma anche tutte le antep[…]

Il faro sul volto è certamente più[…]

Ho cercato ma non ho trovato niente al riguardo, q[…]