Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Sezione in cui parlare di come nasce e si sviluppa una sceneggiatura.

Moderatore: Moderatori

#1239449
Ciao. In sceneggiatura le indicazioni musicali non si trascrivono mai per il semplice fatto che esiste una figura apposita che se ne occupa, che non è il regista, e perchè la stessa, non prevede alcuna indicazione, nemmeno tecnica di regia, ma la sola trascrizione delle azioni che avvengono nello schermo. Sul fatto del "non valer niente" come sceneggiatore se si ha bisogno delle musiche sono d'accordo e non. Lo sono perchè comunque un bravo sceneggiatore sa fare il suo lavoro senza l'apporto di nulla, trasmettendo la stessa empatia che quella stessa scena ti trasmetterebbe con la musica, e non perchè è pur vero che in determinate scene le musiche fanno da notevole sfondo. In ogni caso, non vanno mai indicate. Questo è un lavoro che avviene successivamente, quando la sceneggiatura è stata scelta, ritoccata, si è deciso per le location, si sono fatte innumerevoli riunioni e così via. Mai prima, perchè solo controproducente. Spero di esser stata utile. Buon lavoro.
#1266963
Come ti è già stato detto la musica va messa solo se serve a portare avanti la storia, se porta informazioni nuove sul personaggio o sulla trama.

Ad esempio potresti mettere "si sente Chopin allo stereo" poi "Tizio estrae il cd di Chopin dallo stereo e lo ripone". In questo caso avrebbe un senso, perchè non sarebbe colonna sonora ma fa parte dei suoni "reali" della scena. Il dubbio che ti dovrebbe venire è solo se ha senso far sapere che Tizio ascolta Chopin. Se questa informazione ci dice qualcosa di nuovo e utile su Tizio allora mettilo.

Se invece vuoi una determinata canzone come sottofondo di una scena, che ne so, di lotta allora evita perchè si tratta di colonna sonora e non è compito tuo deciderla.
#1267331
Mi sembra ti abbiano già risposto. L'unico possibile spazio per una indicazione precisa sarebbe nel caso tu volessi scrivere la storia di quel particolare musicista /autore / interprete con riferimento a quel singolo brano... ma anche in questo caso se non fossi sicuro che la produzione ne avrebbe poi i diritti (di sincronizzazione etc.) probabilmente perderesti tempo.
Approfitto per riprodurre la prima pagina della sceneggiatura di LA LA LAND per dare un esempio che mostri concretamente quale sia il livello di approfondimento delle indicazioni musicali in sceneggiatura.... in uno stadio però successivo, ovvero quello di concreta produzione. Anche qui, fatta eccezione per il brano della colonna sonora originale, gli altri brani vengono indicati solo per genere:

FADE IN...
A sun-blasted sky. We HEAR radios -- one piece of music after another...
We’re -- EXT. 101 FREEWAY - DAY
1
Cars are at a standstill. It’s a horrific traffic jam.
Morning rush hour. Sun beating down, asphalt shimmering in the heat. The blown-out downtown L.A. skyline hovers in the distance.
We DRIFT past more CARS. Hear one snippet of audio after another...
One driver taps his steering wheel to PROG ROCK. Another sings to OPERA. A third raps along to a HIP-HOP track. We move from a RADIO INTERVIEW to a FRENCH BALLAD to TECHNO, until finally we begin to hear...
...a new, original piece of music... [ANOTHER DAY OF SUN]
We settle on the CAR from which this new tune is playing. The driver is a YOUNG WOMAN. She hums along to the riff on her radio -- then starts SINGING.
Then -- she EXITS her car. Then -- she starts MOVING down the lane.
One by one, more DRIVERS join her -- SINGING and DANCING along. Without a single cut, we’ve found ourselves in a FULL-FLEDGED MUSICAL NUMBER...
Drivers leap on car-tops, dance Jerome Robbins-style, making use of the road and the hot gleam of the automobiles. Arms swaying, feet banging, dancers darting, as the MUSIC blasts. We WEAVE and SWIRL and DART between and around the cars, taking the magic in...
Finally -- all the drivers swing back into their vehicles -- and the song comes to a dramatic stop.
#1268219
prima dell'inizio di un montaggio scrivere: *sentiamo Catholic girls di Frank Zappa*, e poi, al termine della scena, *Xy espelle il disco di Frank Zappa e lo ripone nella custodia*.


In un caso come questo la notazione della musica è funzionale alla scena: dato che l'azione prevede che Mario ascolti la musica e poi tiri fuori il cd di Catholic Girls, è ovvio che sta ascoltando quella canzone, e non ci sarebbe neanche bisogno di specificarlo. In realtà il metro corretto te l'ha dato ScrivereHollywood:

la musica va messa solo se (...) fa parte dei suoni "reali" della scena. (...) Se invece vuoi una determinata canzone come sottofondo (...) allora evita perchè si tratta di colonna sonora e non è compito tuo deciderla.


Quindi il criterio è tra la musica che *fa parte* della scena, per es. un pianista che prova più volte un determinato passaggio musicale, e la musica di *commento*, che è appunto la colonna sonora.

Comunque se nella tua mente c'è l'idea di un film compresa la colonna sonora, forse ti devi chiedere se il compito che ti vuoi attribuire sia proprio quella di sceneggiatrice. Lo sceneggiatore si occupa solo della sceneggiatura; se a te piace pensare a un film come creazione completa, per es. comprese le location e i costumi, vuol dire che la tua aspirazione supera l'ambito della sceneggiatura e rientra nella produzione. Quindi forse dovresti chiederti "come si diventa produttori" e non "come si diventa sceneggiatori".
#1268221
Comunque se nella tua mente c'è l'idea di un film compresa la colonna sonora, forse ti devi chiedere se il compito che ti vuoi attribuire sia proprio quella di sceneggiatrice. Lo sceneggiatore si occupa solo della sceneggiatura; se a te piace pensare a un film come creazione completa, per es. comprese le location e i costumi, vuol dire che la tua aspirazione supera l'ambito della sceneggiatura e rientra nella produzione. Quindi forse dovresti chiederti "come si diventa produttori" e non "come si diventa sceneggiatori".


N.b: il produttore è colui che finanzia il progetto, in parole povere chi sborsa i soldi. Non ha alcun potere creativo nè decisionale (quest'ultimo se non hai fini economici, è chiaro). Non ha infatti necessariamente alcuna formazione in ambito registico e simili (la loro "formazione" infatti si limita al mercato, al sapere cosa può funzionare e cosa no), deve solo assicurare di coprire le spese. Chi si occupa degli ambienti è lo scenografo, chi dei costumi il costumista, chi delle musiche il tecnico e così via. Se si cerca di corprire una figura creativa il produttore non ne ha nulla a che vedere. Nel suo caso forse è più indicata una figura come il sound designer che è colui che crea e compone le musiche, oppure il tecnico del Suono (o Fonico), che si occupa della gestione dei suoni di scena e si occupa del montaggio di quest'ultimi.
#1268254
Diceva Billy Wilder che cominciò a fare il regista, lui che era sceneggiatore, perché stufo di come i registi gli rovinasssero i testi; e poi divenne produttore perché stufo di come i produttori lo massacrassero come regista :wink:
#1273024
We HEAR radios -- she EXITS her car. Then -- she starts MOVING down the lane -- SINGING and DANCING ... We WEAVE and ]
Ho notato un sacco di maiuscole in questo brano. Allora non si scrivono in maiuscolo solo i rumori?
[DaVinci Resolve] Potenza di calcolo

Riguardo amd, a quel punto una scheda ottima che[…]

Che dimensione hanno queste immagini? Prova a pr[…]

Ciao Poseidon97 , lo STAFF e i MOD tu[…]

[Presentazione]

Ciao Robert . Lo STAFF e i MOD tutti […]