Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Sezione in cui parlare di come nasce e si sviluppa una sceneggiatura.

Moderatore: Moderatori

da ScriptMode
#1270025
Torno per dire che uno dei produttori a cui ho inviato la query ha chiesto di leggere la sceneggiatura. Beh, vuol dire che so scrivere una query :-)

Spedita cinque giorni fa, la sceneggiatura... Gliel'ho detto che non è completa, vedremo... Sono molto entusiasta, come potete immaginare.


Visto che siamo in argomento, perchè non apri un topic in cui mostri la tua query? Così chi non sa come si faccia può prendere spunto.
Curiosità: gli hai detto che era incompleta quando hai inviato la query o quando ti ha chiesto la sceneggiatura?
Ultima modifica di ScriptMode il gio, 06 apr 2017 - 19:33, modificato 1 volta in totale.
da ScriptMode
#1270099
Quando gliel'ho spedita.


si, ma cosa? la query o la sceneggiatura? Solo per capire se ha voluto leggere la sceneggiatura nonostante fosse incompleta.
Puoi almeno dire a chi l'hai spedita? Se vuoi rendere tutti partecipi alla cosa almeno dai qualche dettaglio
#1270110
Quando gliel'ho spedita.


si, ma cosa? la query o la sceneggiatura? Solo per capire se ha voluto leggere la sceneggiatura nonostante fosse incompleta.
Puoi almeno dire a chi l'hai spedita? Se vuoi rendere tutti partecipi alla cosa almeno dai qualche dettaglio

Scusa non sono stata chiara. Quando mi ha chiesto di mandargli la sceneggiatura non sapeva che fosse incompleta. Io gliel'ho mandata e ho spiegato che la sto ancora rivedendo. Naturalmente non posso dire a chi l'ho spedita; ho comunicato questa notizia perché è un bell'incoraggiamento, per gli aspiranti sceneggiatori, sapere che non è poi così impossibile che la propria sceneggiatura arrivi sul tavolo di un produttore.

Magari ha letto due pagine e l'ha buttata: questo è un rischio che si deve correre. Del resto esiste addirittura una lista ufficiale di ottime sceneggiature non prodotte, quindi la "lettura" della sceneggiatura è solo un piccolissimo passo. Per me è certamente entusiasmante che un produttore abbia voluto leggerla; certo sarebbe meno entusiasmante se mi dicesse che non vale niente, in tal caso ricomincerò daccapo.
da ScriptMode
#1270114
Naturalmente non posso dire a chi l'ho spedita


Non ne vedo il motivo, ma se non vuoi dirlo nessuno ti obbliga, ci mancherebbe altro. Chiedevo per curiosità, perchè in genere praticamente il 99,9% dei produttori/case produttrici (per non dire il 100%) non leggono mai le sceneggiature se non presentate da agenti o rappresentanti (per ovvie questioni di diritti e tutele). Per questo chiedevo, perchè chiedere di inviarla senza essi è un particolare molto raro, ma sicuramente incoraggiante per chi ha le tue stesse intenzioni. Ecco perchè sarebbe bello condividere il nome di quest'ultima, magari (anzi, sicuramente) nel forum c'è chi cerca proprio a chi inviare del materiale (non è il mio caso, io non ne scrivo, le correggo/traduco e basta). In bocca al lupo.
da Clicknclips
#1270116
L'oggetto della condivisione e del confronto è la sceneggiatura, può essere di interesse l'iter seguito e le forme di contatto avute ma esplicitare nomi può risultare inopportuno soprattutto perchè il terzo nominato potrebbe non gradire tale forma di pubblicità.
Questo aspetto può essere oggetto di conversazioni private con gli eventuali interessati, sempre ammesso che l'autrice del topic ritenga liberamente opportuno condividere certe informazioni.
da ScriptMode
#1270118
L'oggetto della condivisione e del confronto è la sceneggiatura, può essere di interesse l'iter seguito e le forme di contatto avute ma esplicitare nomi può risultare inopportuno soprattutto perchè il terzo nominato potrebbe non gradire tale forma di pubblicità.
Questo aspetto può essere oggetto di conversazioni private con gli eventuali interessati, sempre ammesso che l'autrice del topic ritenga liberamente opportuno condividere certe informazioni.


Perdonami, ma mi sfugge cosa ci sarebbe di "inopportuno" nel nominare la casa produttrice che ha chiesto di leggere la sua sceneggiatura, e men che meno che tipo di pubblicità disdicevole potrebbe crearsi. Ho mosso questo appunto perchè pensavo che lo scopo generale del forum fosse quello di spalleggiarsi, darsi consigli ed aiutarsi a vicenda nel concretizzare qualcosa, e cosa, migliore del condividere un nome che a quanto pare accetta di leggere sceneggiature senza agente? Credo sia un aiuto validissimo per chi vuole farlo. Ma evidentemente avrò frainteso gli intenti, capita. Che poi il diretto interessato voglia condividerlo o no è chiaro che è solo ed esclusivamente a sua scelta, ci mancherebbe.
da Clicknclips
#1270124
Tra non gradire ed essere "disdicevole" come scrivi tu (io non l'ho detto) ci corre una bella differenza. Non è opportuno nominare un terzo che niente ha a che vedere con il forum e con le questioni che lo riguardano e che può veder violata la sua privacy. E questo non necessariamente perchè se ne parli male.
da ScriptMode
#1270126
Tra non gradire ed essere "disdicevole" come scrivi tu (io non l'ho detto) ci corre una bella differenza. Non è opportuno nominare un terzo che niente ha a che vedere con il forum e con le questioni che lo riguardano e che può veder violata la sua privacy. E questo non necessariamente perchè se ne parli male.


Bhè, disdicevole è un sinomino di "sconveniente", che è parente del "non gradire", il senso era quello. Per come l'hai messa tu sembra quasi che possa essere appunto inopportuno per la casa di produzione essere semplicemente citata. Il semplice dire "ho inviato la mia sceneggiatura alla casa di produzione Tizio e mi hanno chiesto di leggere la sceneggiatura" sarebbe seriamente una violazione di privacy?? :lol: Scusami ma davvero, mi sembra assurdo... ma per carità, sicuramente saprai quello che stai dicendo, quindi non insisto. Pensavo solo potesse essere utile condividerlo, ma se lo scopo è tutt'altro che se ne parla a fare. Rinnovo comunque il mio in bocca al lupo, saluti. :festa:
#1272876
Piccolo aggiornamento: dopo un mese di silenzio ho riscritto al produttore. Mi ha risposto che ancora non ha avuto tempo di leggere la sceneggiatura ma che 60 pagine sono comunque poche, dovrei arrivare almeno a 90/100. Dico 60 perché la conversione in pdf si mangia un sacco di pagine. Ha anche detto, se non ho capito male, che per il fantasy è anche peggio, cioè una pagina corrisponde a meno di un minuto: forse si riferiva alle lunghe descrizioni di mondi ed esseri diversi, scenografie ecc.?

Naturalmente 30 pagine in più significa una modifica sostanziale della storia. Quindi adesso ci sto riflettendo.

Volevo anche condividere una piccola scoperta. Sul sito della Fandango, alla pagina dei contatti, ci sono alcuni indirizzi mail, ma c'è anche scritto che le sceneggiature devono essere spedite in formato cartaceo. Ho scritto chiedendo se potevo portare la sceneggiatura a mano, di sabato. Mi hanno risposto che la potevo spedire anche in formato elettronico, a un altro indirizzo. Così l'ho spedita, ma non hanno risposto.
da ScriptMode
#1272944
dopo un mese di silenzio ho riscritto al produttore. Mi ha risposto che ancora non ha avuto tempo di leggere la sceneggiatura ma che60 pagine sono comunque poche, dovrei arrivare almeno a 90/100. Dico 60 perché la conversione in pdf si mangia un sacco di pagine. Ha anche detto, se non ho capito male, che per il fantasy è anche peggio, cioè una pagina corrisponde a meno di un minuto: forse si riferiva alle lunghe descrizioni di mondi ed esseri diversi, scenografie ecc.?

Ciao. Non voglio fare la guasta feste della situazione, ma quando insisto sul fatto che le cose si fanno bene o non si fanno proprio, mi riferisco proprio a questo. Se ti fossi documentata e avessi studiato come si scrive una sceneggiatura, avresti saputo già da te che 60 pagine sono pochissime (qualche utente te lo fece anche presente, ma hai ignorato i consigli di tutti) a maggior ragione, come ti ha anche specificato lui stesso, se fantasy, perchè le azioni vere e proprie si riducono a niente, infatti un buon 60% delle pagine sono appunto scenografia (come oltretutto hai dedotto tu stessa, altro motivo per cui bisogna studiare, non si scrive e basta).

Naturalmente 30 pagine in più significa una modifica sostanziale della storia. Quindi adesso ci sto riflettendo.

Non è detto che tu debba necessariamente modificare sostanzialmente la storia. Puoi articolarla di più, inserire scene che anzi, potrebbero migliorarla e così via. E' un lavoro che va fatto, senza ma e senza se. Vista la tua remora a ciò ti pongo una domanda: hai mai pensato piuttosto che al cinema di dedicarti alla scrittura romanzata? La sceneggiatura (come stai avendone atto sulla tua pelle) non è semplicemente scrivere una storia. Va articolata in un modo ben preciso, con la corretta sintassi, terminologia, i giusti tempi e mille altre cose che non sto qui a dirti. Se il tuo interesse è quello del raccontare, e non ti importa in che forma, forse dovresti cambiare settore. Pensaci.

c'è anche scritto che le sceneggiature devono essere spedite in formato cartaceo. Ho scritto chiedendo se potevo portare la sceneggiatura a mano, di sabato. Mi hanno risposto che la potevo spedire anche in formato elettronico, a un altro indirizzo. Così l'ho spedita, ma non hanno risposto.

L'ho già detto mille volte e lo ripeterò altrettante: MAI spedire in formato elettronico. Gli sceneggiatori se non hanno le sceneggiature sotto il naso non le leggeranno mai. In molti casi nemmeno in quello. Quando vi svincolano con queste risposte il senso è solo uno: non ci interessa il tuo materiale, ma ti facciamo contento e te lo facciamo inviare. Quindi sempre e solo cartaceo.

Forse potrò sembrare "cattiva", ma spero che questa leggerezza che hai attuato ti faccia capire che bisogna studiare, che non ci si improvvisa sceneggiatori e soprattutto che le cose si fanno bene o non si fanno per niente, e anche perchè no, la prossima volta a dar retta a chi ti ha dato suggerimenti, dritte e ha cercato di evitarti questi errori da dilettante. Spero tu non ti sia bruciata questa opportunità. Se ci credi seriamente e sei disposta a fare sacrifici ed impiegare il tuo tempo in questo, rimboccati le maniche, studia, studia studia e riprovaci. In bocca al lupo.
Ultima modifica di ScriptMode il mer, 10 mag 2017 - 11:25, modificato 5 volte in totale.
#1272991
hai mai pensato piuttosto che al cinema di dedicarti alla scrittura romanzata?
A me piace scrivere sceneggiature. Probabilmente a vent'anni, se ne avessi avuto l'opportunità, avrei scritto romanzi o, che ne so, articoli di giornale; quando uno arriva "dall'altra parte" del mondo del lavoro, professionale, carrieristico, e i giochi sono stati fatti, tanto vale che si dedichi a ciò che più gli piace. Poi si può anche partire a 50 e anche a 70 (vedi Camilleri), ma generalmente una casalinga cinquantenne ha scarse opportunità, quindi, ripeto, tanto vale che faccia ciò che più le piace (cioè quello che non ho fatto a vent'anni!).

L'ho già detto mille volte e lo ripeterò altrettante: MAI spedire in formato elettronico. Gli sceneggiatori se non hanno le sceneggiature sotto il naso non le leggeranno mai. In molti casi nemmeno in quello. Quando vi svincolano con queste risposte il senso è solo uno: non ci interessa il tuo materiale, ma ti facciamo contento e te lo facciamo inviare. Quindi sempre e solo cartaceo.
Mmhh, mi sa che hai ragione. Troverò il modo di farglielo avere, 'sto cartaceo.
#1272993
Dopo un mese non ha avuto tempo di leggere? Se vuoi un consiglio, lascia perdere questi "sola" (come dicono a Roma).
Dici che è una sola? Beh, di fatto mi ha detto di riscrivere la sceneggiatura... Cmq è l'unico quindi mi sa che gli darò retta ancora per un po', prima di lasciar perdere :-D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 13

Hmmm... forse ci è davvero riuscito, a ripa[…]

Si può fare, ma è molto più c[…]

Buongiorno Marcello, penso che tu abbia sposta[…]

benvenuto e buona permanenza, Alessandro :festa: