Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni relative a tutte le opere cinematografiche indipendenti e non su pellicola, dvd o etere/satellite.

Moderatore: Moderatori

da willyfan
#1170767
Non so... non ho capito bene quale parte del film non ti "quadra".
Dov'è esattamente che "si offende l'intelligenza dello spettatore"?


1) qual'è la valenza narrativa del drone indiano, per il quale il nostro cooper falcia km di prezioso granoturco e poi si scopre che il film, senza quella scena, sarebbe stato lo stesso? Questa non è una inesattezza "fisica", è un marchiano errore di come si racconta una storia in un film.
2) visto che il regista riteneva di avere tempo da buttare nella durata del film (leggi scena sopra) perchè dalla partenza da casa al decollo del razzo si lascia tutto all'immaginazione dello spettatore? commento come sopra.

Sulle questioni puramente di fisica, oltre a quelle citate sopra che nemmeno sono le peggiori:
1) com'è che uno fa lo slalom nel disco di accrescimento di un buco nero dove la temperatuira è a MILIONI di gradi e finirebbe polverizzato all'istante? E perdoniamola per esigenze di spettacola, ma, la più grossa:
2) com'è che uno, dopo che ci è stato propinato che andando solo vicino al buco nero (sul pianeta miller) trascorrono 7 anni per un'ora o quello che è, e poi va DENTRO al buco nero, e a parte il finire sfracellato e passi per le esigenze di narrazione, esce e non sono passato un milione di anni? Anzi sembra che non sia passato quasi niente o al massimo un 30 anni forse. Va bene le esigenze di narrazione, ma almeno fare una media, che so, mi fate passare 10 anni la prima volta e 50 qui, almeno ha una logica.

Infine, sui dialoghi: la tiritera dell'amore universale, l'amore del padre per la figlia ecc. me la potevano risparmiare in un film così, mi sta bene ne "il quinto elemento" che è un film che si prende in giro, ma in tutta questa seriosità certi dialoghi che sembrano presi da "harmony" o da qualche soap brasiliana...
da GTMD81
#1170780
Io la vedo così:

1) appena visto il drone, Cooper, da erudito ingegnere dott. lup. man., sa che può hackarne la navigazione per prenderlo e usare le celle solari che a suo dire potevano da sole mandare avanti la fattoria (un bel risparmio in tempi in cui si cercava di risparmiare su tutto, ogni cosa poteva essere riutilizzata)
2)perchè tutti hanno già visto e stravisto come azzo parte un Razzo! di nuovo la partenza alla armageddon? naaaaah...

Altre questioni:
1) sono d'accordo infatti oltre in venire schiacciato prima dell'orizzonte degli eventi si sarebbe dovuto bello che friggere da un pezzo...
2) A un certo punto dice, se in italiano non è stato doppiato alla c****, "Questa manovra ci è appena costata 51 anni" (quando usano tutto il propellente + la fionda per sparare la tipa su Edmund)
tutto il resto avviene DOPO aver oltrepassato l'orizzonte degli eventi, e quindi visto che nessuno sa cosa possa succedere dopo (a stento si è teorizzato quello che succede prima!!), fantascentificamente ci sta anche che al ritorno non siano passati milioni di anni.

Detto questo, ripeto, anche io ho notato tutti questi errori, ci mancherebbe. Il "problema" di questo film è che fa incazzare gli eruditi e confondere gli ignoranti. Qui si parla di astrofisica applicata (amici mi hanno detto di aver sentito alcuni all'uscita chiedersi "ma che era sta c**** di fionda??"), unita a teoremi impossibili (oltre che inutili), paradossi ontologici e chi più ne ha più ne metta.

Ma che posso dire, a parte la storia dell'amore forzaincomprensibilechenonpossiamocapire, con tutti questi difetti c'è qualcosa che, personalmente, non riesce a non farmi piacere questo film.
Che posso farci...
da mavvaìa
#1218344
Scusate anche qui mi intrometto con colpevolissimo ritardo, ma purtroppo ho visto da poco il film.
Dico la mia: a me è piaciuto, certo non mi strappo i capelli ma confesso che mi è anche caduta un alacrima per la storia padre figlia... Poi per quanto riguarda il lato fantascienza dico che, pur non amando il film di fantascienza, mi aspetto da essi tutto, nel senso: che la narrazione si prenda tutte le licenze del caso per racocntarmi la storia senza basarsi su fatti reali o teoremi reali altrimenti mi guardo un bel documentario... certo il limite dovrebbe essere solo il buongustoaltrimenti dovremmo tollerare anche gli squali che volano...
da Re nato a Pozzetto
#1244565
Il cinema fast food l'avete visto eccome... qualsiasi multi sala, dove i popcorn con Nutella e i nachos al formaggio fuso sono più importanti di quello che avviene sullo schermo: film iMax, sonoro a 1000 e magari il 3D...
Il crunch dello snack fa da contraltare al boom sullo schermo...
P. S.
E parla un patito della saga di 'Fast & Furious' ma... spazio da Bergman a Nando Cicero...
:birra:

sai che hai dato una notevole idea di meta cinema?
ora ci lavoro su!

su interstellar;anche io all'inizio mi sentivo in dovere di "difendere" Kubrick perché era una specie di convenzione.
di Kubrick mi piace la messa in scena ma le trame,tipo arancia meccanica e eyes wide shut,sono un po assurde.
nolan non è il mio preferito,pero' l'idea dell'amore come dato misurabile e la rappresentazione della libreria sono davvero ben fatte.
non ho mai fatto i calcoli per vedere se "tornavano" i tempi misurati..
a me è piaciuto.
vorrei vedere solaris a questo punto.

Ho notato soltanto adesso questa discussione. Ho f[…]

infatti, dato che poi il risultato finale sar&ag[…]

Salve a tutti, come ho detto in un post qualche gi[…]

video che non si apre

Si, ma non non modo corretto https://www.videomake[…]