Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni relative a tutte le opere cinematografiche indipendenti e non su pellicola, dvd o etere/satellite.

Moderatore: Moderatori

#1231857
..visto che girava in teatro, non riusciva a spostare la macchina di 3 metri indietro? .
Che poi, i grandangoli esistono anche per il super35, e non credo che avesse problemi a noleggiarne uno.


tra l'altro i grandangoli high end non distorcono più da tipo 40 anni, in barry lindon gli alberi sui bordi frame son dritti.
parlando proprio di questo son rimasto sconvolto guardando i backstage di revenant, in macchina ci sono sempre il 12mm o il 14mm, davvero spintissimo!!!
#1231876
Sinceramente contestare il fatto che un regista utilizzi il 70mm non mi pare abbia molto senso, e questo indipendentemente dalla effettiva utilità della scelta.
Non sono un tecnico e non mi avventurerò certo in un dibattito sul punto con persone che probabilmente ne sanno più di me.

Da spettatore posso dire che il formato nel film restituisce una qualità di immagine davvero notevole sia in termini di dinamica che di colori riuscendo a far coesistere elevato dettaglio e sapore retrò della pellicola.
Non ho le competenze per dire se il risultato sarebbe stato replicabile altrimenti ma devo dire che le inquadrature all'interno, i primi piani e i mezzi busti sono davvero notevoli e consentono di seguire la storia su più piani contemporaneamente.
Ribadisco che, contrariamente alle mie aspettative, gli esterni non mi hanno invece impressionato molto.
Linko una breve analisi che magari può interessare qualcuno:

http://www.badtaste.it/2016/01/31/70mm- ... no/159334/

Personalmente ho apprezzato la scelta di Tarantino di mettere insieme un lavoro che palesa una deriva teatrale (amplificata dai cinque minuti iniziali di musica Morriconiana a schermo nero) e non vedo come la cosa possa essere contestata dal momento che il film può essere tranquillamente visionato in versione "breve".

Aggiungo che condivido in larga misura le critiche mosse al film, meno quelle nei confronti del regista (e certamente non perchè mi consideri un fanboy...)

A mio avviso "Le Iene" e "Pulp Fiction" sono due autentici capolavori (e due capolavori secondo me bastano a fare di un regista un grande regista).

A questo aggiungo che:
Jackie Brown, Bastardi Senza Gloria e Django sono tre ottimi film.
Anche Grindhouse, nel suo genere, è un ottimo film.
La serie Kill Bill è troppo lontana dai miei gusti. Credo però che anche i due volumi in questione abbiano diversi elementi al di sopra della media.
Ora...
Secondo me fare paragoni è proprio un errore concettuale ma, al di la di improbabili ed anacronistici parallelismi, mi pare che il curriculum (complessivamente considerato) di Tarantino proprio da buttare non sia.

Fermo restando, naturalmente, che i gusti son gusti e che magari a qualcuno (legittimamente) non piacerà nemmeno uno dei succitati film...

Ah, dimenticavo... Django a me è piaciuto più di T.H.E., lo dico con un pò di soggezione... :birra:
#1231877
Ah, dimenticavo... Django a me è piaciuto più di T.H.E., lo dico con un pò di soggezione... :birra:


Come detto in precedenza, d'accordissimo!
Anzi, visti i recenti eventi, mi piace sottolineare che una delle interpretazioni per cui Di Caprio meritava l'oscar ben prima di TR, e' sicuramente stata in Django.
#1231912
MA non avrebbe potuto giustificare l'assurdità del 70 millimetri. CIOE' ma davvero mi fai un film in 70 mm e lo ambienti IN UNA STANZA????????????


no, perchè sai, a me sa di assurdità, visto che girava in teatro, non riusciva a spostare la macchina di 3 metri indietro? no, sul serio? ha usato il 70 millimetri per aumentare il campo? giuro che questa me l'ero persa


Sei sicuro che abbia girato in teatro?
#1231913
..visto che girava in teatro, non riusciva a spostare la macchina di 3 metri indietro? .
Che poi, i grandangoli esistono anche per il super35, e non credo che avesse problemi a noleggiarne uno.


Come ho detto: c'è una certa differenza nel riprendere con un grandangolo o un formato più wide.
Una cosa non vale l'altra.
#1231914
..visto che girava in teatro, non riusciva a spostare la macchina di 3 metri indietro? .
Che poi, i grandangoli esistono anche per il super35, e non credo che avesse problemi a noleggiarne uno.


tra l'altro i grandangoli high end non distorcono più da tipo 40 anni, in barry lindon gli alberi sui bordi frame son dritti.
parlando proprio di questo son rimasto sconvolto guardando i backstage di revenant, in macchina ci sono sempre il 12mm o il 14mm, davvero spintissimo!!!


Non esistono solamente le distorsioni che tu dici.
Un grandangolo, soprattutto se spinto, comporta anche vistose distorsioni prospettiche...non restituiscono di certo una visione "naturale" (sempre che Tarantino la cercasse).
Avrà avuto i suoi motivi, ma di certo ha poco senso dire che con un grandangolo potesse fare quello che ha fatto.
#1231915

Sei sicuro che abbia girato in teatro?


sì, gli interni erano tutto teatro

EDIT Aggiungo

riguardo all'articolo sopra riportato di bad taste, ovviamente io non ho mai avuto la fortuna di girare cinema in pellicola nè tanto meno in 70 millimetri, ma qualcosina spero di conoscerla, quindi, nella speranza di essere eventualmente smentito da qualche collega più esperto di me in ambito pellicola, le spiegazioni portate da bad taste (che nn so se siano quelle portate da tarantino e richardson, ma io nn le ho lette da altre parti) mi sembrano un mare di fesserie. perchè sono tutte caratteristiche della pellicola o (come il cambio di fuoco) della composizione del quadro.
cioè, mi sembrano peculiarità della fotografia di richardson, indipendenti (a parte i grandi paesaggi) dal formato.
peraltro vorrei ricordare che il 70 mm (65 mm) cinema è più o meno l'equivalente del full frame rispetto al 35 mm (ss35 o aps-c circa, non stiamo a fare i pignoli sui millimetri in più o in meno, circa), con una definizione 6 volte superiore (una differenza di risoluzione simile a quella da 2k a 5k, circa) e il cambio di fuoco o i piani di azione poco centrano con definizione o dimensione del supporto.
così, dicendo
#1231997
Stai facendo sicuramente della confusione.
A cosa ti riferisci quando parli di full frame e di 35mm?
"peraltro vorrei ricordare che il 70 mm (65 mm) cinema è più o meno l'equivalente del full frame rispetto al 35 mm"
Cosa significa questa frase?
Full frame si usa in fotografia, come termine, mai sentito in ambito cinema (ovvio, tolto il cinema realizzato con sensori full frame digitali, e in ogni caso il rapporto ottenuto non è quello del 24x36).
#1231998
Full frame si usa in fotografia, come termine, mai sentito in ambito cinema (ovvio, tolto il cinema realizzato con sensori full frame digitali, e in ogni caso il rapporto ottenuto non è quello del 24x36).


Qualche cosa di simile al full frame fotografico c'è:https://en.wikipedia.org/wiki/VistaVision
Anche:https://en.wikipedia.org/wiki/Technirama
Intesi come formato di ripresa ,vado a memoria, alcune parti di Jurassic Park (quello originale per le parti da inserire gli effetti) e di Interstellar (vistavision) anche se quest'ultimo è stato ripreso anche in 35mm e 70mm Imax ecc ecc.. :book:
#1232036
Ho letto sopra delle cose che mi fanno accapponare la pelle, ovvero:
se uso un formato più wide (leggi, pellicola più grande) avrò meno distorsioni prospettiche rispetto all'uso di un formato più piccolo con un grandangolo.
Non so dove sono state prese queste informazioni, ma chi ha studiato ottica e prospettiva almeno alle medie sa che le "distorsioni prospettiche" dipendono solo ed esclusivamente dalla distanza di ripresa e dall'angolo di visione.
Per cui, se riprendo da 3 metri, con un ottica che mi da ad esempio 90° di angolo (che magari è un 30mm su super 35 o un 60mm su 70mm) avrò le STESSE IDENTICHE PRECISE distorsioni prospettiche sia che usi il super 35, il 70mm, il 16mm o anche la camera da 1/2".
Ergo, la scelta del 70mm può essere dovuta ad un vezzo qualitativo che non discuto in se, ma non certo ad un problema di wide, ottiche ecc. e sfido chiunque a dimostrare il contrario.
#1232042
Ho letto sopra delle cose che mi fanno accapponare la pelle, ovvero:
se uso un formato più wide (leggi, pellicola più grande) avrò meno distorsioni prospettiche rispetto all'uso di un formato più piccolo con un grandangolo.
Non so dove sono state prese queste informazioni, ma chi ha studiato ottica e prospettiva almeno alle medie sa che le "distorsioni prospettiche" dipendono solo ed esclusivamente dalla distanza di ripresa e dall'angolo di visione.
Per cui, se riprendo da 3 metri, con un ottica che mi da ad esempio 90° di angolo (che magari è un 30mm su super 35 o un 60mm su 70mm) avrò le STESSE IDENTICHE PRECISE distorsioni prospettiche sia che usi il super 35, il 70mm, il 16mm o anche la camera da 1/2".
Ergo, la scelta del 70mm può essere dovuta ad un vezzo qualitativo che non discuto in se, ma non certo ad un problema di wide, ottiche ecc. e sfido chiunque a dimostrare il contrario.


Se monto uno stesso obiettivo su due formati diversi, mettiamo uno quadrato e uno rettangolare, cosa succederà?
Col formato rettangolare avrò un angolo di campo maggiore (consideriamo obiettivi che coprono entrambi i supporti).
Bene...ho in questo caso, su supporto rettangolare un angolo di campo x che copre, come voglio io, la scena che mi interessa.
Per coprire la stessa scena, dalla stessa distanza, col formato quadrato, che obiettivo dovrò usare? Sicuramente un obiettivo più wide rispetto a quello usato per il formato rettangolare.
Questo obiettivo più wide (tanto più wide quanto sarà la differenza in larghezza tra il formato quadrato e quello rettangolare) restituirà una prospettiva diversa...tanto più esasperata quanto sarà wide l'obiettivo.
#1232044
Questo obiettivo più wide (tanto più wide quanto sarà la differenza in larghezza tra il formato quadrato e quello rettangolare) restituirà una prospettiva diversa...tanto più esasperata quanto sarà wide l'obiettivo.
Proprio questo contesto, non è affatto vero.
A pari inquadratura e distanza dal soggetto, la prospettiva sarà la stessa indipendentemente dalle lunghezze focali usate e dalla dimensione del target (sensore). Da dove viene questa idea che la prospettiva cambia cambiando target e ottiche? Ho chiesto di dimostrarmi il contrario, con un bell'esempio magari.
In ogni caso, siamo OT su questo argomento qui, si può sempre aprirne uno apposito, ma di queste cose si è già parlato allo sfinimento. Il forum è pieno di gente che è convinta che l'ottica faccia la prospettiva, ma non è così.
#1232048
Questo obiettivo più wide (tanto più wide quanto sarà la differenza in larghezza tra il formato quadrato e quello rettangolare) restituirà una prospettiva diversa...tanto più esasperata quanto sarà wide l'obiettivo.
Proprio questo contesto, non è affatto vero.
A pari inquadratura e distanza dal soggetto, la prospettiva sarà la stessa indipendentemente dalle lunghezze focali usate e dalla dimensione del target (sensore). Da dove viene questa idea che la prospettiva cambia cambiando target e ottiche? Ho chiesto di dimostrarmi il contrario, con un bell'esempio magari.
In ogni caso, siamo OT su questo argomento qui, si può sempre aprirne uno apposito, ma di queste cose si è già parlato allo sfinimento. Il forum è pieno di gente che è convinta che l'ottica faccia la prospettiva, ma non è così.


Io sono molto interessato all'argomento Willy.
Se tu (o qualche altra anima pia che ne ha le competenze tecniche) avrai tempo di aprire un 3d dedicato al funzionamento delle lenti, anche con riferimento ai vari tipi di sensori (e perchè no demoltiplicatori e moltiplicatori di focali) lo leggerei con molto interesse.
Per esempio ho molti dubbi su come i diversi formati di sensore e, ad esempio lo speed booster, influenzino la profondità di campo di un dato obiettivo.
Scusate la piccola divagazione.

DonCarlo, hai letto il messaggio privato che ti &e[…]

Caro @Fearless il problema di base è propri[…]

Un aggiornamento: ho fatto calibrare il monitor co[…]

[SSD] velocità supporti

Io ho fatto dei test su ssd in sata e ssd nmve usa[…]