Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni relative a tutte le opere cinematografiche indipendenti e non su pellicola, dvd o etere/satellite.

Moderatore: Moderatori

#1294257
Ciao Willyfan, grazie mille per averci messo di guardare il dietro le quinte, che fa vedere o almeno intuire un pò, il lavoro professionale ed artistico che c'è dietro un film o un corto preparato e girato bene. Il tuo è un buon lavoro, semplice e gradevole, senza inutili orpelli.

Il film sembra buono, carino. Lo si dovrebbe vedere al cinema.

Forse faccio una brutta figura, ma un film così quanto costa? Siamo sui 150.000 euro?

Grazie. Sei stato gentile.
#1294258
Signori una curiosità. Ma voi di un film riuscite a godervi ancora la storia o vi "impanicate" appresso, le bolle, i fuori asse, i bag, i buchi nel sonoro?
#1294259
Alla prima domanda devo rispondere che non lo so con certezza, ma la cifra di 150.000 euro credo non si discosti troppo dalla realtà.
Alla seconda dico che personalmente non sono così infastidito dai fuori bolla e altri dettagli, se la storia è ben raccontata. Magari altre cose le noto di più. Ma comprendo che se uno posta un prodotto come questo in un forum di videomakers qualche appunto tecnico ci sta pure, ed è assolutamente lecito. Anzi la scoperta dei buchi audio, nonché fortuita, mi ha permesso di sistemare quelli che erano indubbiamente dei difetti.

William Fanelli
da maredinemo1
#1294298
Alla seconda dico che personalmente non sono così infastidito dai fuori bolla e altri dettagli, se la storia è ben raccontata. Magari altre cose le noto di più. Ma comprendo che se uno posta un prodotto come questo in un forum di videomakers qualche appunto tecnico ci sta pure, ed è assolutamente lecito. Anzi la scoperta dei buchi audio, nonché fortuita, mi ha permesso di sistemare quelli che erano indubbiamente dei difetti.

William Fanelli


E' come dici, anzi ho imparato con il tempo che se anche ti stai divertendo a fare un corto "fatto in casa", se sai incassare ti arrivano suggerimenti e contributi fondamentali per la riuscita del lavoro. E' lo spirito, al netto dei flame, di una sana condivisione. Grazie ancora.

Roberto.
#1294299
Signori una curiosità. Ma voi di un film riuscite a godervi ancora la storia o vi "impanicate" appresso, le bolle, i fuori asse, i bag, i buchi nel sonoro?

dico la mia.
Quando guardo un film cerco di seguire la storia. Quando la storia mi piace e incontra il mio gusto sotto l'aspetto narrativo non presto particolare attenzione alla "qualità" delle riprese.
Ciò a cui invece presto molta attenzione è il montaggio a volte al punto da farmi perdere il filo della storia.
Penso che un buon film si faccia (soprattutto) in fase di montaggio.
#1294373
Signori una curiosità. Ma voi di un film riuscite a godervi ancora la storia o vi "impanicate" appresso, le bolle, i fuori asse, i bag, i buchi nel sonoro?
Non è questione di "impanicarsi" sugli aspetti tecnici, è che qui, e nel forum in generale, siamo chiamati in primis a scambiare pareri tecnici. Tanto più in questo caso dove willyfan ha pubblicato un making-off.
Ti assicuro che normalmente mi faccio prendere dalle storie, dai personaggi, dall'intreccio, senza stare a guardare le dissolvenze, gli stacchi, ecc. Ma ci sono cose che in un prodotto audiovisivo non possono mancare, tra queste, appunto, l'audio.
Poi ci sono le cose che anche (e soltanto) da spettatore (che poi alla fine sono più quello che videomaker) a me fanno accapponare la pelle,anche se rispondono a una precisa e voluta esigenza espressiva, come ad esempio le riprese traballanti tipiche dei thriller/horror.
#1294385
Io condivido pienamente. Ogni aspetto è giusto che sia analizzato e criticato, anche se la storia fosse perfetta. Serve a imparare, capire cosa la gente nota, a riparare errori. Poi le critiche uno se ritiene le ignora, come il discorso della bolla, ma solo perché ognuno è libero di ritenere che un certo modo di riprendere faccia parte della espressività.
L'importante è che uno faccia le cose sapendo che le fa.
La ripresa traballante, che pure io non amo specialmente su grande schermo, se è fatta apposta va bene, può non piacere ma è una scelta. La ripresa traballante fatta perché uno non sa stare fermo è un errore e come tale va corretto. E questo vale per molte cose.
Qui peraltro non è un corto o un film, ma il backstage. Non c'è una vera e propria storia, è più un documentario. L'unico risultato che vorrei è che il film almeno incuriosisca, e magari uno se lo vedrà.
Accanto a questo, mi sembrava interessante anche sotto l'aspetto tecnico. Ho avuto modo di usare la Gh4 in un contesto di illuminazione fatto per la Arri ed è interessante vedere il confronto (ad esempio per smetterla di fare ragionamento sugli ISO), ecc ecc.

William Fanelli
#1294407
Non è questione di "impanicarsi" sugli aspetti tecnici, è che qui, e nel forum in generale, siamo chiamati in primis a scambiare pareri tecnici. Tanto più in questo caso dove willyfan ha pubblicato un making-off.
Ti assicuro che normalmente mi faccio prendere dalle storie, dai personaggi, dall'intreccio, senza stare a guardare le dissolvenze, gli stacchi, ecc. Ma ci sono cose che in un prodotto audiovisivo non possono mancare, tra queste, appunto, l'audio.


Ovviamente la tecnica è importantissima per realizzare prodotti audiovisivi: uno degli ingredienti necessari per la riuscita di un opera. Da qui, e parlo da sprovveduto, le figure dei direttori di fotografia e di tutti quei tecnici che lavorano al montaggio o comunque in post-produzione. Senza parlare delle maestranze presenti, credo, sui set importanti.
Ora mi sembra che sul forum per le professioni che fate siete tutti dei tecnici, almeno gli utenti più importanti e che frequentano di più, e che questo aspetto ha il sopravvento.
In questo modo a volte, l'idea, la creatività, il racconto e tutto quello che ha a che fare con l'espressione artistica passa un pò in secondo piano. E preciso che secondo me, se non sai usare gli strumenti di bottega, almeno un pò, col cavolo fai "espressione artistica".

In fine quello che voglio dire, non vi arrabbiate, ma è una sensazione che mi porto da anni con me, è questo: non avendo una bella idea per creare un'opera, ripiego sulla tecnica, nella speranza di arrivarci per vie traverse, quando invece è l'entusiasmo di aver avuto l'idea brillante, che ci porta come forsennati a darci una tecnica, una forma.
Penso facciano eccezione i tecnici per vocazione ovviamente.

Non so quanto possa interessarvi, ma sto revisionando la sceneggiatura a cui lavoravo. Appena ho poche migliaglia di euro proseguo con il "film casereccio": la telecamera a spalla la userò di proposito, così non ve la prendete a male. Grazie a tutti.

Roberto.
#1294411
Eh, io non me la prendo a male tuttavia non mi piace uguale...

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
#1294461
Non capisco perchè mettere in contrapposizione due elementi che sono complementari: l'espressione artistica e la tecnica per realizzare un'opera.
Forse l'equivoco nasce dal fatto che willyfan ha pubblicato questa sua realizzazione in sezione Videomakers al Cinema con l'intento, in primis, di dare notizia dell'uscita di un nuovo film, ma anche, parallelamente, mostrarne il backstage da lui realizzato.
Per quello che interessa VM.net le due cose viaggiano parallelamente ma su piani assolutamente distinti: una è l'opera di Samad Zarmandili, che per altro non è ancora uscita e sulla quale non ci si può ancora esprimere (nè dal punto di vista tecnico né da quello artistico), l'altra è l'opera di William Fanelli (che forse avrebbe dovuto postare in sezione VidemakersTV) su cui, invece, si possono, anzi si devono, esprimere pareri, dare consigli, fare considerazioni tecniche (è forse l'unico motivo per cui VM.net mette a disposizione quella sezione).
Non è quindi la prevalenza dei tecnici rispetto agli artisti (ammesso che non si possa essere l'una e l'altra cosa) a guidare la discussione, ma è lo scopo stesso della pubblicazione.
#1294467
Per quello che interessa VM.net le due cose viaggiano parallelamente ma su piani assolutamente distinti: una è l'opera di Samad Zarmandili, che per altro non è ancora uscita e sulla quale non ci si può ancora esprimere (nè dal punto di vista tecnico né da quello artistico), l'altra è l'opera di William Fanelli (che forse avrebbe dovuto postare in sezione VidemakersTV) su cui, invece, si possono, anzi si devono, esprimere pareri, dare consigli, fare considerazioni tecniche (è forse l'unico motivo per cui VM.net mette a disposizione quella sezione).
Non è quindi la prevalenza dei tecnici rispetto agli artisti (ammesso che non si possa essere l'una e l'altra cosa) a guidare la discussione, ma è lo scopo stesso della pubblicazione.
Si, forse si fa confusione, ma qui i piani sono persino 3.
Un conto è il film, che volevo presentare, ma non è uscito e quindi ogni considerazione artistica è prematura.
Un conto è il backstage, che come dici può essere criticato e valutato, ma anche il backstage ha i due aspetti artistico e tecnico, in una certa misura.
Artistico, se riesce a farsi seguire e incuriosisce lo spettatore, quello tecnico sono le considerazioni sull'audio, la bolla ecc. ecc.
Solo incidentalmente quest'ultimo aspetto è stato confuso con il film, perchè ci sono immagini che fanno parte del film ma che ho pure messo nel backstage che hanno ricevuto alcune critiche (la famosa bolla) ma probabilmente anche perchè non avendo visto il film non sempre si capisce cosa fa parte del film e cosa è stato girato per il backstage.
Sul discorso di dove postare il prodotto non è la prima volta che mi trovo in dubbio e il risultato è ambiguo. Come hai correttamente interpretato, l'intenzione era di dare di
notizia dell'uscita del film, ma anche mostrarne il backstage da me realizzato.
Se si ritiene che la sezione non sia quella giusta, lo si sposti, non cambia, ma a volte ci sono post che sono un po' a cavallo tra i vari argomenti e non è sempre facile decidere. Alla luce dei fatti, forse avrei dovuto fare un post per parlare del film in questa sezione, e poi aprirne uno per il backstage nell'altra e linkare le due cose tra loro ma anche questo non è propriamente a norma di regolamento.
#1294469
Alla luce dei fatti, forse avrei dovuto fare un post per parlare del film in questa sezione, e poi aprirne uno per il backstage nell'altra e linkare le due cose tra loro ma anche questo non è propriamente a norma di regolamento.
Penso invece che sarebbe stata proprio la soluzione migliore. Non vedo problemi regolamentari al riguardo.
anche il backstage ha i due aspetti artistico e tecnico, in una certa misura.
Artistico, se riesce a farsi seguire e incuriosisce lo spettatore, quello tecnico sono le considerazioni sull'audio, la bolla ecc. ecc.
Non c'è alcun dubbio in proposito. Proprio per questo le considerazioni artistiche e tecniche possono e devono coesistere.
#1294475
Penso invece che sarebbe stata proprio la soluzione migliore. Non vedo problemi regolamentari al riguardo.

Avevo un vago ricordo che il cross posting fosse vietato o perlomeno scoraggiato, forse mi confondo con il regolamento di altri forum...


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
#1294480
Basta fare un topic dove si potrà parlare del film e questo dove si potrà continuare a parlare del tuo lavoro. Nessuno vieta alla fine di ognuno di fare un rimando all'altro. Il cross posting è lo stesso topic/messaggio in più sezioni.
Mi prenderei pure la briga di darti una mano a farlo ma le valige sono chiuse e mi aspettano all'imbarco per la Sardegna.
Buon proseguimento.

P.S. magari chiedi a un altro Mod se ti fa questo favore.
#1294730
Venerdì sera il film ha esordito a Roma al cinema Sacher, è stato un grande successo. Cinema pieno, 100 persone che non hanno potuto entrare. Bella manifestazione e grande pubblico.

William Fanelli

migliorando l'upscaling si va nella direzione oppo[…]

da come sapevo la versione cc ha la lavorazione in[…]

[Presentazione] Ciao a tutti

Ciao Marta , tutto lo Staff ti dà il […]

[Presentazione] Salve

Ciao Marco , tutto lo Staff ti dà il […]