Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sulle varie tecniche utilizzate per la realizzazione di compositing e SFX senza riferimento a software specifici...

Moderatore: Moderatori

da Tamarindo
#937037
Salve a tutti!!
Mi hanno chiesto di realizzare un video in green screen di una figura intera, l'ho fatto un paio di volte ma per video di progetti universitari che andavano sul web (in mini dv! :cran: ) e quindi non sono stato li a cercare la qualità assoluta.
Ora dovrei farne di migliori possibile in hd e vorrei un consiglio su come si illumina la scena in questi casi e soprattutto se è possibile farlo senza vagonate di watt (purtroppo dalle mie parti non esiste ne un service ne studi già pronti da affittare) e nel caso come, prima di accettare.
So che questo è un argomento forse più inerente all'illuminazione che al compositing, ma non sapevo in che altra sezine postarlo...se ho sbagliato mi scuso! :birra:
#937271
Ciao Tamarindo! :birra:
Dipende dal risultato finale: se hai bisogno di una figura intera illuminata in modo omogeneo,senza luci dirette se non un contro giusto per staccare il bg,allora vai di kino. Due kino e uno spot per il contro (occhio alla temperatura!) e sei a posto. Come si suol dire,smarmella tutto,se puoi evita abiti bianchi (il verde si riflette ovunque!) e dotati di una macchina affidabile. Se giri con DSLR EOS avrai problemi sui bordi per via della compressione, ma tutto si può risolvere: dai un'occhi a questo tutorial. Se vuoi puoi anche utilizzare i kino per una luce un po' più "espressiva": solitamente puoi spegnere alcuni tubi,quindi se vuoi puoi anche spegnere parte di una lampada per avere una sorta di penombra su un lato della figura. Se invece hai bisogno di una luce che simuli l'ambiente virtuale in cui si troverà il soggetto puoi utilizzare dei fresnel con frost per diffondere la key e la fill light,lavorando con le bandiere per selezionare parte della figura,e luce diretta - ma se non ti piace puoi anche diffonderla - per il controluce.Qui invece è importante fare due illuminazioni distinte però: il telo deve comunque essere illuminato a sufficienza.Lavorare con 5600K è comunque ideale per il green.
Oh,ovviamente anche il telo fa la sua parte! :birra:
#937903
Grazie Action!! :appl:
Il problema è che probabilmente alla fine avrei a disposizione solo qualche quarzo per fare il lavoro, l'idea (facilmente folle! :sorriso:) era quella di usarli rimbalsati sul soffitto o sui muri per illuminare più uniformemente il telo e poi cercare di fare qualcosa per il soggetto. Alla fine comunque un pò di lavoro di rotoscoping o quasi per le ombre è sempre da fare, ma il mio dubbio era proprio quello di non avere i mezzi adatti, come probabilmente è visto come mi hai consigliato di fare :dimen:...
Ho visto che molti i kino se li sono fatti da soli con una spesa intorno ai 100 euro...vediamo un pò, potrei farci un pensierino...anche se poi dovendo mischiarli con i quarzi, magari dimmerati, nonostante le gelatine venga fuori qualche dominante sballata di brutto.
#958763
Quoto ActionCam Studio ma aggiungo che, se non hai molta attrezzatura, dovresti concentrare le tue risorse sul cercare di evitare ombre.
Anche se il tuo colore non e' perfettamente uniforme ovunque, anche se hai tanto verde sul personaggio, queste cose si possono risolvere molto facilmente in post: basta avere un po' di pazienza.
Su ogni GS, per ottenere risultati perfetti c'e' bisogno sempre di un po' di roto in qualche area. Nel caso avessi pesanti ombre, queste aumenterebbero un bel po' il lavoro di roto che e' pallosissimo e prende un sacco di tempo.

Assicurati che l'area immediatamente circostante al personaggio sia decente, poi in post fai una bella garbage matte esterna ed una interna. In questo modo ti sarai liberato di tutto il green lontano dal personaggio ed avrai evitato che l'operazione di keying vada ad influenzare le zone interne del personaggio.
In questo modo dovrai concentrarti solo sulle edge.
Considera la possibilita' di usare piu' di un keyer in combinazione. Ad esempio potresti fare un passaggio per ricavare un buon hard matte, ma probabilmente avrai delle edge orribili.
Nel secondo passaggio invece concentrati nell'ottenere un buon softmatte per le edge, combina i due matte, moltiplica et voila' :)
Se ci sono zone problematiche considera di spendere un po' di tempo a fare roto, per lo spill sul personaggio io uso un hueCorrect su Nuke.
Su AE non mi ricordo il nome ma mi pare ci sia qualcosa di simile!
In bocca al lupo!
#959508
Mooooolto figo il chroma key in Nuke! :wink:
In AE avrebbero dovuto integrare plug-in di correzione più evoluti...lo spill killer non è proprio il massimo e si è tutti costretti ad acquistare il Key Correct della Red Giant...
Il Keylight funziona molto bene sia in AE che in Nuke,ma non fa tutto da solo purtroppo...
#1122162
Non usare il roto che appesantisce e non serve a niente... Usa colorista 2 su ae e seleziona le aeree di verde che non sono illuminate uniformemente sfumale a saturale il più possibile dopo di che riusi colorista e uniformi il colore del green e il gioco è fatto! Per i riflessi verdi sulle persone e un po' più complicato però ci sono dei tutorial per red giant!
#1122164
Ah e se hai dei personaggi seghettati dal verde sfumali i profili
da etidona
#1122168
Aggiungo solo: cerca di mettere più spazio possibile tra il soggetto e lo sfondo. Lo sfondo non deve essere eccessivamente illuminato sennò riflette troppo, più omogeneo possibile. Usa diaframmi chiusi tipo f/8 e shutter speed medio alti. Meno sfocatura c'è sul soggetto più nitidi saranno i bordi.
#1174653
Mannaggia ragazzi, 2 anni avete avuto per leggerlo sto thread e non l'avete letto bene! :P
Il personaggio era a figura intera, ergo doveva stare a contatto col gs, era quindi impossibile sia evitare totalmente le ombre che allontanare il soggetto dallo sfondo, inteso come oggetto elemento di chromakey.
Alla fine non mi ricordo come ho fatto di preciso, sicuramente lavorai con luce molto ammorbidita di rimbalzo cercando di creare sul soggetto una chiave e un contro coerenti con l'ambiente virtuale e utili ad agevolare lo scontornamento.
Poi una volta eseguita l'operazione mi pare giocando con le maschere simulai un'illuminazione ancora più corretta sul soggetto.
Per il chromakey il metodo giusto è questo, perlomeno ha funzionato molto bene per me, da eseguire a zone con le maschere per andare ad agevolare lo scontorno sia per la differenza dei vari elemento che delle leggere differenze cromatiche di verde (è chiaro che scontornare i capelli impone settaggi differenti rispetto ad un braccio al software), per poi rifinire le parti più ostiche via rotoscoping.

Insomma, in uno speciale di star wars episodio 3 ho visto che c'era una tipa addetta al rotoscoping proprio delle zone di contatto...io da solo non potevo certo ambire ad essere meglio di un dop coi controcosiddetti e di tutta l'ILM.
Il procedimento con colorista a suo tempo lo provai, a me ha dato risultati pessimi, andare a lavorare così pesantemente su parti che poi devono essere rielaborate ancora più pesantemente, e per di più senza pensare ad un sistema a zone, a me ha creato dei problemi non da poco considerando che al massimo ho fatto lavori con formati 420 belli compressi.

Vabè insomma, avete riaperto un topic morto e sepolto, ma perlomeno ora abbiamo qualche info in più per chi vuole fare la stessa cosa
#1174683
bene invece che abbiano riaperto questo post mi sono appuntato più di una cosa sopratutto nel link di Roberto
da Khappa
#1190573
Ciao, secondo me il rotoscoping ti complica molto la vita e fai fatica sui bordi.
Usa Keylight , intervenendo poi con alcuni plug in After Effects built-in...

Le luci nel chroma devono essere di 3 tipi... attenzione! Non 3 ma di tre tipi.

1 potente laterale per il personaggio,
2 contro/luce dall-altro lato e posteriore (backlight) che da rotondita- ai personaggi
3 luci per creare la diffusion light, impotantissime per non avere ombre forti sul chroma
#1190575
quando parli di contro luce , intendi luce di schiarita o una cosa diversa? la backlight la consigli da sopra o proprio da in alto e posteriore. ho sempre paura che i capelli troppo illuminati da dietro poi abbiano delle difficoltà con il green. cosa che non avviene con il fondale nero o bianco chiaramente
da Khappa
#1190580
ciao iachidda,

la backlight meglio un po' in alto e posteriore. Controluce poiche' e' proprio in opposizione alla luce principale pero; dietro, leggera e alta.
Per i capelli non preoccuparti, basta che non accenda esageratamente ma se usi KeyLight ha anche un parametro
che serve proprio (copiando dalla sua versione su NUKE) a mixare il colore sfondo con le parti del foreground, molto bello.

Se hai già le idee chiare, cosa stai chiede[…]

Salve a tutti non so se sono nella sezione giusta,[…]

Buonasera a tutti.Sono giorni che cerco di informa[…]

Grazie mille per la spiegazione!