Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Proiettori, Masterizzatori e Player DVD, LCD, Plasma, TV, Schede Audio e Video, Motherboards, Usb, HD, Firewire e tutte le discussioni inerenti i problemi e suggerimenti Hardware.

Moderatore: Moderatori

da mhimhi66
#1309309
mi intrometto nella discussione:ma esiste un TV OLED che non costi tantissimo e che vada bene?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
da willyfan
#1309312
mhimhi66 ha scritto:mi intrometto nella discussione:ma esiste un TV OLED che non costi tantissimo e che vada bene?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Definisci tantissimo. Un Panasonic che sono il meglio costa sui 1300 euro. Molto meno dei 20000 di un Sony oled per color.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

da mhimhi66
#1309314
Sui 400€ andava bene Ok dai . Grazie farò lo sforzo, però il problema rimane la grandezza... io sono abbastanza vicino e un 55” è un po’ grandino. Voglio vedere se ne trovo uno un pochino più piccolo


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
da willyfan
#1310708
Riprendo la discussione perché ho avuto un guasto alla alimentazione del mio lg 31 pollici calibrato. Purtroppo la riparazione di sta prolungando, così ho deciso di fare un salto di qualità, non potendo rimanere senza un monitor per la color troppo a lungo.
Avevo già qualche mese fa parlato dei tv oled, che sembrano essere eccellenti e con neri profondi, e con una buona calibrazione possono essere un'ottima alternativa a prezzi relativamente abbordabili.
Mi sono un po' informato e la situazione è questa:
I pannelli oled sono costruiti solo da lg, mentre i tv vengono fabbricati da lg, panasonic e sony.
Tempo fa avevo valutato i tv lg, perché si trovavano a prezzi tutto sommato bassi, anche intorno ai 1200 euro iva compresa per un 55 pollici, che è la misura più piccola che si trova.
Leggendo in giro però ho trovato un interessante articolo con una intervista a Mike Weaver di Company 3 ( una delle più importanti società di colorist a hollywood) dove spiega che per lavorare usano un monitor professionale sony da 32 pollici, ma per visionare il risultato preferiscono utilizzare dei tv da 55 o 65 pollici, ovviamente oled, anche perché su grandi dimensioni si può essere più precisi, ad esempio per valutare ad esempio i bordi delle maschere.
Weaver afferma che la scelta è caduta su un tv Panasonic in quanto quello che più si avvicina al riferimento ( il monitor sony di cui sopra da 30.000 dollari) anche perché può essere calibrato con una 3d lut interna. Secondo un altro colorist dell'azienda, gli Lg pur essendo ottimi soffrono di una spinta eccessiva sui verdi nelle parti più luminose mentre c'è una abbondanza di magenta sulle parti scure nelle ombre, difetti ai quali hanno cercato di porre rimedio con una lut box esterna, senza però riuscirci completamente.
Gli oled sony invece potevano essere corretti agevolmente con la Lut box, ma soffrono di un leggero shift dei colori quando cambia l'angolo di visione da centrale a laterale dovuto probabilmente ad un diverso trattamento del vetro.

Aggiungo io: il vetro panasonic ha un trattamento proprietario ottimo già ai tempi dei plasma che per molto tempo hanno rappresentato la punta di diamante dei tv di qualità Panasonic (panasonic acquistò la tecnologia kuro dalla Pioneer ai tempi...) e probabilmente anche questo fa una certa differenza.

Ovvio che poi queste differenze tra i vari oled che comunque condividono lo stesso pannello sono molto sottili e probabilmente invisibili ai più.

Detto questo, qualche giorno fa sul volantino di Mediaworld ho visto un modello fine 2019 da 55 pollici in offerta a 1199 euro (contro i 1500 e passa che veniva venduto prima) e così ne ho preso uno che mi accingo a testare.

Riguardo le dimensioni: ho notato che qui sul forum la tendenza è di stare su monitor piccoli. Forse per motivi di spazio, tuttavia è una cosa che non ho mai capito nemmeno a casa, per me il tv più è grande meglio è. E le ragioni addotte sopra le condivido in pieno.
Domando, ma fate tutti la color in uno sgabuzzino? ;)


Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

da Clau_dio
#1310718
willyfan ha scritto: gio, 16 gen 2020 - 00:08
Riguardo le dimensioni: ho notato che qui sul forum la tendenza è di stare su monitor piccoli. Forse per motivi di spazio, tuttavia è una cosa che non ho mai capito nemmeno a casa, per me il tv più è grande meglio è. E le ragioni addotte sopra le condivido in pieno.
Domando, ma fate tutti la color in uno sgabuzzino?

C'è chi non la fa affatto, e parlo di qualche professionista, affidandosi totalmente al girato tal quale.

:lol: :lol:
da willyfan
#1310720

Clau_dio ha scritto: C'è chi non la fa affatto, e parlo di qualche professionista, affidandosi totalmente al girato tal quale.

Immagine Immagine
Naturalmente...
Ma visto che qui si chiedeva un monitor per color, mi aspettavo che la facessero...


Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

da iachidda
#1310725
Specco il monitor della color è lo stesso dell'editing e quindi hai da guardate la TL sul primo monitor e poi anche il monitor di prew . se quello di prew è molto grande, stai sempre a girare tanto la testa o muovi di continuo gli occhi da una parte all'altra. nella fase di color le cose sono più come dici tu
#1310726
Personalmente si, il colorist da cui vado più spesso lavora in una stanza 3x2 metri. Se glielo fai notare giustamente ti risponde che si allargherà quando lo pagheremo di più :lol:
da willyfan
#1310744
Koroshiya ha scritto: gio, 16 gen 2020 - 17:53 Personalmente si, il colorist da cui vado più spesso lavora in una stanza 3x2 metri. Se glielo fai notare giustamente ti risponde che si allargherà quando lo pagheremo di più :lol:
Perfetto, faremo color sull'Ipad tanto la gente ormai guarda i film sul telefonino... Così potremo farlo anche in 2 X 2 metri, che dico, in ascensore.
da willyfan
#1310745
iachidda ha scritto: gio, 16 gen 2020 - 17:25 Specco il monitor della color è lo stesso dell'editing e quindi hai da guardate la TL sul primo monitor e poi anche il monitor di prew . se quello di prew è molto grande, stai sempre a girare tanto la testa o muovi di continuo gli occhi da una parte all'altra. nella fase di color le cose sono più come dici tu
per l'editing basta e avanza un 20 pollici, posto che il materiale sia stato già scelto (sai quante volte ho dovuto buttare roba per un fuori fuoco?). Per la color ma non solo un monitor grande è utile. Sto ad esempio facendo uno spot girato tutto in stop motion e con un sacco di grafica con after effect, e divento pazzo su un 24 pollici perchè non si vedono abbastanza bene i bordi delle maschere, le sovrapposizioni ecc. Ora ho l'OLED sul tavolo riunioni e sto facendo delle prove, ma a occhio è semlicemente eccezionale, se non altro perchè non cambia luminosità cambiando angolo di visione, cosa che purtroppo fanno anche i migliori lcd in una certa misura.
da willyfan
#1310758
Koroshiya ha scritto:Sull'iPad magari no ma mi sta intrigando il Surface Pro 7, qualcuno l'ha provato?
Vuoi fare la color su un solo monitor per di più da 12 pollici? Spero sia una battuta... io non riesco a lavorare senza due monitor (attualmente da 24") per l'interfaccia più quello di preview... ora il mio problema è capire come fare stare in mezzo ai due il preview da 55 pollici. Spazio ne ho ma voglio una situazione ergonomica.

Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

#1310761
Per questo sono in pochi ad utilizzare un monitor così grande, perchè raramente ne utilizzi solo uno e la combinazione poi diventa difficile. Chi usa monitor da 55" per la preview non li posiziona vicino alla workstation. Vuol dire che ha un ambiente sufficientemente lungo da metterlo alcuni metri davanti alla postazione, leggermente in alto, e possibilmente attaccato a muro. E' così che fanno anche gli studi che hai citato.
Tenere un monitor da 55" attaccato alla workstation è un errore di concetto, se non sacrificando altri monitor o mettendolo in una posizione di visione scomoda che rende vano se non controproducente aver investito su quelle dimensioni. E quello è il senso anche degli altri interventi. Su una scrivania io non andrei oltre i 30-32".
Parliamo ovviamente di prodotti destinati al web o alla televisione, perchè se parliamo di sala non va bene nemmeno il 55".
da willyfan
#1310762

Koroshiya ha scritto:Per questo sono in pochi ad utilizzare un monitor così grande, perchè raramente ne utilizzi solo uno e la combinazione poi diventa difficile. Chi usa monitor da 55" per la preview non li posiziona vicino alla workstation. Vuol dire che ha un ambiente sufficientemente lungo da metterlo alcuni metri davanti alla postazione, leggermente in alto, e possibilmente attaccato a muro. E' così che fanno anche gli studi che hai citato.
Tenere un monitor da 55" attaccato alla workstation è un errore di concetto, se non sacrificando altri monitor o mettendolo in una posizione di visione scomoda che rende vano se non controproducente aver investito su quelle dimensioni. E quello è il senso anche degli altri interventi. Su una scrivania io non andrei oltre i 30-32".
Parliamo ovviamente di prodotti destinati al web o alla televisione, perchè se parliamo di sala non va bene nemmeno il 55".
Chiaro che non lo terrò attaccato alla workstation, tuttavia nemmeno "alcuni metri", cercherò di metterlo in alto a un metro o un metro e mezzo indietro. Ho tutto lo spazio che mi serve. Prendere un 4k da 55 pollici per metterlo a 4 metri quello si è un errore concettuale. A 4 metri a casa mi vedo i film ( e persino la tv) su 120 pollici. Persino a meno di 4 metri. Lo scopo del monitor grande, a parte la fedeltà ai colori, è proprio quello di vedere bene i dettagli, i bordi delle maschere o delle selezioni colori, cose che su monitor piccoli sfuggono.
Vero è che per la sala potrebbe non bastare un 55, tuttavia i colorist a Los Angeles usano come reference il 31 oled della sony, e un 55 o un 65 come monitor secondario proprio per vedere bene i dettagli. Rare sale usano un videoproiettore, che invece viene usato sempre per le verifiche finali.
Del resto, non comprendo perché non si debba usare un setup da sala per il web o la tv ( peraltro, ormai molti guardano la tv su questi televisori, il 20 pollici lo tiene mia madre in cucina). Se poi lavori materiale per Netflix o piattaforme simili, cosa usi?

Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

da CatoCato
#1310768
Una domanda da profano:
se - come mi sembra di aver capito - i pannelli OLED li fa SOLO LG, perchè sarebbe preferibile un TV Oled Panasonic (o di altre marche) rispetto au TV Oled LG ?
Grazie.

Daniele devi presentarti come prevede il Regolamen[…]

Ho sperimentato questa soluzione che sembra funzi[…]

Salve a tutti ho una vecchia telecamera VHS s-[…]

Ciao a tutti

Ciao :festa: da Massimo