Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
La sezione ufficiale dedicata a Canopus Edius.

Moderatore: Moderatori

da MicioTempio
#488271
CANOPUS EDIUS V. 4.X


Questo articolo nasce come Tutorial per chi fosse alle prime esperienze col software di casa Canopus, †œEdius†. Invito tutti i partecipanti ad aggiungere i loro articoli ed i loro preziosissimi suggerimenti al fine di rendere questa guida un valido supporto per quanti hanno deciso di utilizzare questo software.
Ad oggi esistono 3 Versioni di questo software:
- Edius Neo : http://desktop.thomsongrassvalley.com/p ... /index.php
- Edius Pro : http://desktop.thomsongrassvalley.com/p ... /index.php
- EdiusBroadcast: http://desktop.thomsongrassvalley.com/p ... /index.php
La differenza sostanziale tra i tre software dipende essenzialmente dal tipo di apparecchiatura video in proprio possesso e dal tipo di formato che si vuole acquisire ed editare.
In questo articolo parlerò esclusivamente della versione Pro, cercando di fornire indicazioni riguardo il settaggio del software e l' utilizzo delle sue funzioni principali.
Prima di cominciare col setteggio software mi pare doveroso fare una precisazione:
Edius è un software che riesce a gestire in realtime formati video SD e HD, non necessita di workstation particolarmente potenti, basta rispettare i requisiti minimi di sistema per poter lavorare nella stragrande maggioranza dei casa in tempo reale, và tuttavia ricordato che essendo un Software scalare (cioè in grado di sfruttare singolarmente le risorse Hardware per aumentare le prestazioni) dà il meglio di se in presenza di hardware particolarmente prestazionale. A tal proposito, anche se non di fondamentale importanza, faccio presente che Edius sfrutta le nuove istruzioni SSE4.1, istruzioni ad oggi impegnate solo nei nuovi processori Intel: Q9300 †“ Q9450 †“ Q9550 †“ QX9650 †“ QX9770, pertanto se ci si trovasse nelle condizioni di dover aggiornare la propria workstation consiglierei sicuramente l'acquisto di uno di questi processori.
Restando sempre in ambito Hardware, Edius non necessita di particolari configurazioni dischi, non serve infatti selezionare alcun scratch disk, l'unica impostazione che Edius chiederà al primo avvio sarà quella di selezionare il disco †œPredefinito† su cui andare a salvare i propri progetti. Restando sempre in ambito dischi, non necessitano configurazioni Raid né per l'acquisizione SD ne per l'acquisizione HD, è chiaro però che un disco SATA rende di più di un vecchio disco EIDE, come anche un disco ad alta velocità (ex.: http://www.wdc.com/it/products/products.asp?DriveID=459) rende più di un comunissimo disco SATA da 7.200 RPM.
Passiamo ora al primo avvio di Edius.
Quando apriamo Edius ci troviamo di fronte un finestra suddivisa in 4 sezioni principali:
1. Sezione †œProfilo†: In questa sezione comparirà un'icona che rappresenta il profilo utente selezionato. Il profilo utente racchiude tutte le impostazioni personalizzate di Edius create dall' utente †œX†, ad ex.: Impostazioni layout, Impostazioni Progetto, Impostazioni Hardware etc. etc.
2. Sezione †œProgetto Recente†: In questa sezione compariranno tutti i progetti creati di recente, è chiaro che al primo avvio questa sezione apparirà vuota. Sempre in questa sezione troviamo il tasto †œApri Progetto†, da utilizzare nel caso in cui desideriamo aprire un progetto che non compare nella lista †œProgetto Recente†.
3. Sezione †œNuovo Progetto†: In questa sezione troviamo il tasto †œNuova impostazione predefinita†, cliccandoci comparirà una finestra in cui è possibile settare i parametri per la creazione di un nuovo progetto. Una volta settati i parametri desiderati, dato l' OK, ci verrà chiesto di dare un nome alle Impostazioni scelte andando di fatto a creare un Profilo utente.
4. Sezione †œProgetto†: In questa sezione andiamo a leggere nel dettaglio tutte le impostazioni Video/Audio impostate per il nostro progetto.
Una volta settato tutto, andiamo ad aprire il nostro progetto e ad avere quindi il primo vero contatto con Edius.
La prima cosa da fare è quella di andare a modificare le impostazioni iniziali di Edius, per farlo, cliccare sul menù Impostazioni, e cliccare su: Impostazioni Applicazioni.
Da qui, lasciare invariati i settaggi di †œTimeline† e †œRendering† e passare direttamente a †œDurata†, nella sezione di dx impostare manualmente la durata predefinita per:
- Immagine Fissa;
- Titolo;
- Audio Mute.
Una volta impostate le durate dare †œApplica†, spostarsi adesso su †œImpostazioni dispositivo†, nella sezione di dx spuntare la voce †œConferma nome file† ed impostare †œDopo l'acquisizione†, in questo modo, quando acquisirete il vostro lavoro a fine acquisizione vi verrà chiesto di rinominare il file acquisito. Sempre nella sezione di destra, deselezionare tutte le voce che stanno sotto †œDividi file automaticamente†, così facendo infatti al termine dell'acquisizione avrete un file intero non spezzettato. Se invece lasciate spuntate alcune delle voci vi ritroverete un file spezzettato in base alle impostazioni lasciate. Dare adesso †œApplica†. Lasciare invariata la sezione †œRipristina clip offline† e spostarsi su †œRiproduci†, nella sezione di dx spuntare la voce †œContinua la riproduzione durante l'editing†. Nell'opzione †œFotogrammi memorizzati prima della riproduzione† impostare †œ15 Frames†, dare †œApplica†. Lasciare inalterata la sezione †œCerca fotogramma corrispondente† e passare direttamente ad †œApplicazione†, da qui, nella sezione di dx alla voce †œNumero di file recenti† impostare il numero di †œprogetti recenti† che si desidera visualizzare nell'elenco che compare all'apertura di Edius, il valore di default è 5, voi settatelo come vi pare questo non influenza le prestazioni del software.
Nella parte †œFormato Player† selezionare †œFormato Timeline†.
Nella parte †œEditor titoli predefinito† selezionare la titolatrice che avete in dotazione:
- Quick titler (predefinita di Edius)
- Title Motion Pro (a pagamento)
- Aeroglyph (una delle migliori titolatrici esistenti, plug-in di Prodad †“ a pagamento).
Nella parte †œFile di progetto† andrete a vedere il disco su cui andate a salvare i progetti di Edius, se ricordate questa impostazione è la prima cosa che Edius richiede in fase di avvio, potete lasciare invariata la scelta iniziale o variarla a vostra scelta.
Ultima voce del menu' †œImpostazioni Applicazione† è †œPersonalizza†, come dice la parola stessa da qui andate a personalizzare , pulsanti, controlli, visualizzazioni, colori finestre etc. etc. potete scegliere ciò che più vi soddisfa, dare †œApplica e OK†, vedrete chiudersi la finestra.
Spostarsi adesso sul menù †œImpostazioni† -> †œImpostazioni Hardware†.
Per chi utilizza solo il software Edius, spostarsi direttamente su †œGeneric OHCI Impostazioni† e portare al valore più alto quello corrispondente al †œBuffer RT*† sulla sezione di dx e dare †œApplica†.
Per chi oltre al software utilizza anche Hardware Canopus, oltre ad eseguire il punto precedente, passare a (se si possiede ad ex. la NX) †œNHX-E2 Impostazioni, ed anche in questo caso portare al valore più alto quello corrispondente al †œBuffer RT*† sulla sezione di dx e dare †œApplica e OK†, a questo punto la finestra si chiude e bisogna riavviare Edius per rendere effettive le modifiche apportate.
Alla riapertura Edius avrà operative le impostazioni modificate, che in breve non sono altro che una maggiorazione del Buffer di riproduzione, il pre-caricamento del Buffer di 15 fotogrammi prima del play, la nomenclatura dei file dopo l'acquisizione e la non suddivisione delle clip acquisite se non esplicitamente richiesto. Adesso siamo davvero pronti a partire col nostro progetto.

I
Continua.........
Ultima modifica di MicioTempio il dom, 19 apr 2009 - 23:14, modificato 2 volte in totale.
da ELI89
#488280
:wink: GRAZIE PER IL TUO IMPEGNO
da 147tff1975
#488338
Un enorme grazie per le info MICIO, domanda stupida ma che almeno mi toglie un dubbio le impostazioni riferite alla scheda NX sono valide anche nel caso di utilizzo di una scheda ACEDVIO? Visto che vorrei acquistarne una volevo sapere se questa era gestibile come una NX

Grazie ancora
Alessandro
da MicioTempio
#488502
Si decisamente si. Se riesco in prima mattinata (intorno alle 4.00) posto il continuo.... altrimenti domani.

__________
Alessandro Boemi.
Ultima modifica di MicioTempio il dom, 19 apr 2009 - 23:12, modificato 1 volta in totale.
da MicioTempio
#488702
Come modificare e dividere una clip, separare l'audio dal video, applicazione e modifica transizioni e dissolvenze, inserimento titolo.

Ci troviamo adesso di fronte il Layout del programma. Come ogni software Pro, anche Edius mostra le finestre principali ben suddivise ed intuibili, e sono:
- Timeline;
- Palette BIN;
- Monitor Rec;
- Monitor Play;
- Palette Effetti & Transizioni;
- Palette proprietà.
Esistono diverse altre finestre che nel layout predefinito vengono nascoste, ma possono essere richiamate attraverso il menù †œVisualizza†.
A seconda che si stia lavorando con uno o due monitor, Edius posizionerà automaticamente le finestre in maniera tale da ottenere un layout quanto più funzionale possibile. Tuttavia se non restassimo soddisfatti, potremmo spostare a nostro piacimento tutte le palette ed andare a salvare il nuovo layout così: Visualizza -> Layout -> Salva layout corrente †“> Nome.
Ogni progetto è chiaro, contiene delle clip Video, può contenere immagini fisse, file audio, titoli etc. etc. Questi file vanno Importati per poter dar corpo al nostro progetto.
Per importare in Edius un qualsiasi file ci sono due modi:
1) Premere simultaneamente CTRL + O;
2) Cliccare sull'icona †œaggiungi file† che si trova sulla finestra BIN (quella a forma di cartella con la freccia rivolta verso l'alto).
In ambedue i casi si apre la finestra dalla quale è possibile selezionare il file da importare.
Il file importato si posizionerà automaticamente sulla finestra BIN. Da qui il file potrà essere trascinato direttamente sulla timeline e mandato in riproduzione, o potrà essere suddiviso a seconda delle esigenze.
Spostiamo la nostra clip direttamente sulla timeline, ci basterà posizionarle di sopra il cursore per vedere comparire sul monitor †œPLAY† il frame corrispondente a quel determinato punto.
Se abbiamo collegata una TV per l'anteprima video, vedremo anche lì le stesse immagini che troviamo sul monitor †œPLAY† di Edius.
Noterete che la clip posizionata sulla traccia AV1 è di due colori, questi stanno ad indicare il canale Video (quello superiore) ed il canale Audio (quello inferiore). Possiamo espandere la traccia in maniera tale da visualizzare la forma d'onda della clip audio, e cliccando sul tasto †œMIX† potremmo andare a modificare l'onda, andando ad esempio a diminuire o ad aumentare l'audio a seconda delle esigenza. Nel caso in cui volessimo applicare una clip musicale come base della nostra clip video, possiamo eliminare l'audio in questo modo: Tasto DX sulla clip -> Separa, in questo modo separiamo la parte video da quella audio, a questo punto selezioniamo la parte audio (basta cliccarci sopra) e premere il tasto CANC.
Supponiamo di voler dividere la nostra clip in un determinato punto della timeline, basta posizionarsi in quel punto e premere il tasto †œC† (CUT). Potremmo adesso lasciare lo stacco tra una clip e l'altra così com'è, senza transizioni, se invece decidessimo di inserire una transizione, basta sceglierne una dalla finestra †œTransizioni† e trascinarla nel mezzo delle due clip. Edius ha sulle palette strumenti posizionata sopra la timeline un tasto chiamato †œApplica transizione predefinita†, se lasciata di default la transizione è una semplice dissolvenza della clip †œA† sulla clip †œB†, se questa ci soddisfa possiamo semplicemente cliccarci per applicarla.
La stessa †œTransizione predefinita† può essere sostituita con un' altra predefinita a nostra scelta, per poterla sostituire, basta sceglierne una tra le tante disponibili, cliccarci col tasto dx e dare †œImposta come transizione predefinita†.
Le transizioni e le dissolvenze hanno una durata di default pari ad 1 sec. (25 frame). A seconda delle esigenze potremmo avere bisogno di un' effetto più o meno lungo, in questo caso ci basterà cliccare col tasto dx sopra l'effetto applicato e scegliere durata, impostando quella da noi pensata. Se decidessimo di impostare una durata di default diversa da 1 sec. basta spostarsi sulla finestra †œEffetti†, cliccare col tasto destro su †œTransizioni† selezionare durata e cambiare il valore sia nella sezione †œTransizioni† che nella sezione †œDissolvenze†.
Fin'ora abbiamo trattato le basi per la creazione di un progetto attraverso gli strumenti, CUT, l' applicazione di una transizione Predefinita, la sua durata, la divisione del canale Video da quello Audio, ed il mix della traccia audio. Potremmo adesso avere la necessità di inserire un titolo alla nostra presentazione, a prescindere dalla titolatrice in nostro possesso, per poterlo applicare dovremo cliccare su: File -> Nuovo -> e scegliere la titolatrice con cui crearlo.
Edius contiene di suo †œQuick Titler†, ma potremmo avere anche Title Motion Pro o come nel mio caso Prodad Aeroglyph. Se possedete solo Quick Titler, per creare un nuovo titolo potete anche semplicemente cliccare sul tasto †œT† che si trova sopra la finestra †œBIN†.
Come detto nella post precedente, potremmo andare a modificare la titolatrice predefinita, per poterlo fare: Click su Impostazioni -> Impostazioni Applicazioni -> Applicazione -> e settare la titolatrice nella sezione †œEditor titoli predefinito†, dare †œApplica e OK†. In questo modo cliccando sul tasto †œT† (quello sopra la finestra BIN) vedremo comparire la titolatrice che abbiamo selezionato. Dedicherò una sezione specifica anche sull'utilizzo delle due titolatrici di casa Canopus, Quick Titler e Title Motion Pro.
Di seguito troverete le immagini da cui sarà possibile vedere dove sono posizionate le finestre ed i pulsanti di cui ho parlato fin'ora:

Sezione Monitor †“ Effetti e BIN:

Immagine

Sezione Timeline e traccie Video/Audio †“ Titoli e MIX:


Immagine

Alessandro Boemi
Ultima modifica di MicioTempio il dom, 19 apr 2009 - 23:12, modificato 1 volta in totale.
da roxynik
#490171
Grande Alessandro :appl: qualche suggerimento su Heroglyph? si puo' vedere lo schermo nel programma di titolazione? Anticipatamente grazie... ciao :scusa:
da AFV
#490892
Alessandro, è con grande attenzione che seguirò la tua unica ed inestimabile lezione.
da AFV
#492351
Salve a tutti e ciao a te micio. questa settimana è stata pesante per me, ed ero convinto di essermi perso qualcosa riguardo il settaggio di edius, ma ho notato che ancora appare il mio ultimo intervento.
Micio dove sei? qui ti aspettiamo tutti!
ciao afv
da MicioTempio
#492360
Sono sommerso dai matrimoni... ecco dove sto!
Tra telecamera, moglie e figlia..... sto trascurando l'unico attimo di relax che mi concedo... il forum... non posso sempre vivere di notte, devo pur dormire... a 31 anni ho già troppi capelli bianchi... non và! Domani se penso che devo andare appresso agli sposi come oggi con 37° mi vien da piangere :cran: :cran: :cran:
Cmq quanto prima continuo il post, ho parecchia carne sul fuoco, devo solo condirla.

__________
Alessandro.
da AFV
#492457
ok non c'è ombra di dubbio che vien prima la famiglia e poi il lavoro.
beh io quello che stai passando tu ora lo passerò in agosto quindi ti capisco.
da MicioTempio
#492459
Eccomi di passaggio dallo studio.... qui sfruttiamo la piscina.. per ora fanno le foto, tra un pò tocca a me col video... ne approfitto... è una droga.

__________
Alessandro.
da AFV
#492463
micio ma tu sei solo videoperatore o anche fotografo?
é pura curiosità..
da Luca_luk
#492479
Leggermente OFF TOPIC, scusate!
Ho provato anch'io Mercalli, direi non male nella correzione del movimento!
Le immagini non diventano "flickeranti"? Da me si vede un non piacevole effetto flicker in zone diverse del frame e una sensazione di "troppo digitale"! Ci si deve accontentare o si può fare meglio con i settaggi?
Luca
da AFV
#493568
Ciao micio, ogni tanto passo in questo topic per controllare se hai aggiornato.

Gambadilegno ti ho scritto via mail fatti vivo appena puoi.
da blies
#493700
[OT]
Vista l'importanza del topic, l'ho messo in sticky sul forum.
Sarà sempre in evidenza come [Importante]
[/OT]

Occorre una premessa generale. FCPX ha molti forma[…]

nel 2017, non esisteva proprio la tua GPU, prova […]

Adesso non manca nulla, ma io ti ho scritto alle 1[…]

Visto che il quesito è rimasto appeso, pur […]