Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Tutto quello che riguarda le apparecchiature e le tecniche fotografiche.

Moderatore: Moderatori

da Luca Sp
#1323340
Ciao a tutti,
un mio cliente avrebbe la necessità di filmare il montaggio di un suo prodotto.
Il montaggio del prodotto in questione, durerebbe circa due o tre mesi e si pensava di usare la tecnica del time lapse per riprendere i lavori.
Dunque occorre trovare una camera adatta a tale scopo e che possa restare attiva per 8 ore giornaliere.

Io ho pensato ad una GoPro Hero 7 Black (forse va bene anche la silver), in quanto ho visto che riesce a generare immagini in 4K ed inoltre è impermeabile (trattandosi di piscine, non sarebbe male per ulteriori utilizzi).

Onestamente però non ne sono sicuro, non sono molto ferrato con il time lapse e mi piacerebbe avere un riscontro, se possibile, da chi ne sa più di me.

Potrebbe essere una buona soluzione questa camera? Il budget è sui 200 euro.
Inoltre, per una tempistica del genere, con 8 ore di funzionamento giornaliero, potrebbe essere la camera adatta?
Quale micro sd mi conviene scegliere?

Per il discorso micro sd, ho visto che la camera è dotata di wifi e bluetooth. Sarebbe possibile collegarla ad un pc tramite wifi o bluetooth e quotidianamente scaricare le foto senza doverla toccare e senza correre il rischio di spostarla dalla sua postazione? D'altronde per 2/3 mesi è dura non spostarla...
Ho visto anche che è dotata di comandi vocali, quindi esclusa l'accensione e lo spegnimento dovrebbe essere possibile utilizzarla senza muoverla troppo...

Posso optare anche per soluzioni alternative e sicuramente migliori della mia.
Intanto vi ringrazio per le future risposte ;) ;)
#1323341
Ciao, hai già pensato a come ricaricare la batteria? Oppure fai uso dell’eventuale alimentatore collegato alla presa a 220 volt?
Non me ne intendo di riprese time-lapse tantomeno di Gopro. :(
Altro non ti posso dire.
Ciao. :birra:
#1323354
E' fondamentale sapere anche quanto dovrà durare il video finito e se lo monterai a 25, 30, 50 o 60 fps.
Tre mesi di riprese per 8 ore giornaliere e per 22 gg lavorativi al mese significano 528 ore di ripresa. Condensare il tutto in un video della durata finale ad esempio di 5 minuti a 60fps significa scattare 18000 foto ad intervalli di 1'46" ciascuna che sulla GoPro non potresti impostare(il massimo intervallo è di 60").
#1323359
Mmh si, hai ragione.
Per il video finale si pensava ad una durata massima di 2 minuti a 25 fps...
Si poi escludi sabato e domenica ma certo si, va fatto il conteggio chiaramente.

Per la batteria, la lascerebbe sempre collegata con il cavo di alimentazione.

Che tipo di attrezzatura consiglieresti? Io ho pensato alla Go Pro per la funzione time lapse però ammetto che non sono esperto, per questo chiedo. Ho notato che come intervallo di tempo arriva massimo a 60 secondi (1, 2, 5,10,30,60)...
#1323379
Per il essere il primo time lapse della tua vita direi che è abbastanza ambizioso.
Sono tante le cose da tenere in considerazione, dal tenere bloccati il bilanciamento del bianco e l'esposizione (Iso, tempi e diaframma) in funzione dell'ambiente di ripresa, alla capienza del supporto di registrazione ed al suo backup che può essere immediato con una macchina che abbia due supporti attivabili contemporaneamente o a fine giornata copiando il contenuto da qualche altra parte.
Poi in funzione del mezzo scelto potresti aver bisogno di un intervallometro per impostare il tempo tra uno scatto e l'altro. Nel tuo caso infatti (548 ore di ripresa e filmato finale di 120" a 25fps) dovrai produrre 3000 fotogrammi con un intervallo di 10'34" tra uno e l'altro e non tutte le apparecchiature consentono queste impostazioni.
Per avere sotto controllo i parametri degli scatti ti consiglio questo utilissimo calcolatore: https://timelapseitalia.com/tutorial/ca ... -gratuito/
e per avere un'idea iniziale delle possibili alternative di impostazione del progetto ti rimando a questo video che è sufficientemente tecnico ma altrettanto compensibile anche per chi è ai primi approcci con questa tecnica:
#1323418
Ciao a tutti.
Non sembra avere un ingresso per alimentazione esterna e le sue batterie non arrivano a coprire i 3 mesi che potrebbero servirti (se le batterie si esauriscono prima del previsto è il disastro, quindi starei molto attento a questo aspetto, tenendo margini ampi).
Sarebbe da studiare il manuale per scoprire le potenzialità nel dettaglio, ma effettivamente come prodotto dedicato aiuta molto nell'impresa.
Occhio che è in fullHD
#1323419
Io vado martedì prossimo ad installare un timelapse. Mi stupisco che qui si voglia fare con tanta semplicità, considerati i problemi.
1) alimentazione, se non c'è corrente, come nel mio caso, serve un pannello solare.
2) la macchina scatta foto con un intervallometro, ma scatterò molto di più di quello che serve, poi la velocità si sistema in post.
3) i fotogrammi saranno caricati su un server, i tempo reale. Potranno essere controllati da remoto, così come tutti i parametri di scatto e di intervallo. Non ci si può fidare di una scheda e una macchina per 3 mesi.
4) la macchina sarà posta in una scatola che la ripara dalle intemperie, ovviamente.
5) l'istallazione deve essere solida e immobile. All'aperto, basta la dilatazione termica di un palo di ferro per far muovere l'inquadratura e fare venire il mal di mare.



William Fanelli - 9 dots film


posta il tuo export che hai fatto dello stesso fil[…]

Non so come ringraziarti. Purtroppo l'ho usato poc[…]

ok, grazie e scusami per il titolo. p.s. avevo tro[…]

accordi @ DISACCORDI - Il Festival Internazionale […]