Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni su tutti quegli argomenti di situazioni tipiche, problematiche e consigli generici per chi vive da VideoMaker (problemi di licenze, questioni fiscali, situazioni tipiche, etc.).
Non sono ammesse discussioni che esulino da quando su indicato (Es. politica, sesso, pirateria, spam, etc.)

Moderatore: Moderatori

#655329
Quello che mi preoccupa di più cercare di non incappare in errori simili che ti potrebbero costare non poco.... io per esempio ho utilizzato la tua guida per capire cosa utilizzare per far video matrimoniali. E utilizzando anche il sito Siae come fonte mi sono reso conto che devo utilizzare solo musica proveniente dall Music Production... così son sicuro di stare dalla parte della ragione... Anche se poi il dubbio mi viene sull'utilizzo di spezzoni di video su internet (es un mio eventuali sito). A questo punto dovrebbe rientrare nelle tariffe per l'utilizzo in internet con tutti i costi del caso... cmq è meglio affrontare un problema alla volta altimenti mi incasino... :dimen:

ciaoooooooooooooooo

Silvano
#655511
Per non sembrare un "antisiae" di professione ti faccio subito una differenza tra SIAE e Jamendo:

se usi una musica della production music SIAE dovrai pagare 360 euro per poter mettere musica nel tuo sito + gli "eventuali" diritti di sincronizzazione e annessi per la musica che usi. Se devi usare questi video per scopi commerciali apsettati altra roba da pagare.

se usi Jamendo paghi si e no 18 euro (per una musica) per un anno ed è comprensivo di tutto : diritti di sincronizzazione, d'autore e liberatoria per l'utilizzo per scopi commerciali. Ad esempio io ho scelto due musiche e ho avut oanche uno sconto per un totale di 35 euro per un anno (due brani).
#655523
Perfetto!
Fintanto che Jamendo soddisfa le tue esigenze, hai fatto senz'ombra di dubbio la scelta giusta. Nulla questio...

Accusare, però, la SIAE (come viene fatto abbastanza esplicitamente nel video che hai segnalato) di agire al di fuori della normativa vigente in tema di diritto d'autore, mi sembra un'altra cosa, se me lo consenti.

Riguardo a Jamendo.
Dal punto di vista degli artisti
Uno dei requisiti di base per poter registrarsi come artista su Jamendo e caricare sul loro server i propri brani è di NON far parte di ALCUNA organizzazione di tutela dei diritti d'autore (quindi non solo la SIAE, ma nessun'altra organizzazione similare).
Quindi credo che questo tipo di servizi finisca per essere una specie di "trampolino di lancio" per artisti emergenti. Perché è chiaro che se un artista viene notato dalla Sony o dalla Virgin o dalla Warner o da chi altro, mi pare ovvio che la prima cosa che farà sarà registrarsi a un'organizzazione di tutela del diritto d'autore (non credo che la Sony sarebbe mai d'accordo a operare in regime Creative Commons).
Ma questo al semplice fruitore del sito non interessa. Finché dura... fa verdura! :wink:

Dal punto di vista del fruitore
Non voglio sembrare un "AntiJamendo" di professione (dov'è che ho sentito questa cosa?! ;) )
L'utilizzatore delle licenze, per valutare il costo della licenza che sta richiedendo, deve indicare esattamente quale destinazione avrà la traccia audio di cui si vuole acquistare la licenza. Per poter pagare così poco, evidentemente tu hai dichiarato che la musica farà da sottofondo al tuo sito web.
In realtà non mi pare sia così, perché tu la musica l'hai sincronizzata a un filmato che reclamizza il tuo servizio professionale; filmato che è diffuso tramite Internet.
Leggendo bene L'APPOSITA FAQ del sito di Jamendo mi sembra evidente quanto segue:
Internet: Soundtrack for a website (using an integrated player for example).
Mentre poco sopra si dice:
Advertising/promotional video: Presentation video/promotion of a product, a service, a touristic destination

Non è un caso se in questa seconda categoria, con un budget di produzione inferiore ai 1000 euro, ciascuna traccia di Jamendo viene già a costare 61 euro per un anno di diffusione su Internet, che quasi si rappoddiano se il budget è superiore a 1000 euro. E diventano ancora di più se il prodotto, oltre che su Internet, viene anche distribuito in CD/DVD.
PROVARE per credere! :wink:

Inoltre l'intera questione va rivalutata se, oltre all'uso del sito web, cominci a utilizzare quelle musiche per produrre un video. Perché per ogni produzione devi riacquistare la licenza (devi inserire il Titolo della produzione per poter ottenere la licenza).

Ora, se ci mettiamo nell'ordine di idee di far finta che tutto è semplice sottofondo del sito, di dichiarare un po' meno sul budget, ricomprendere tutti i lavori che faccio quest'anno in una fantomatica produzione dal titolo "Matrimoni 2010" o di stimare che il budget di produzione è sempre inferiore ai 500 euro... Per me, non c'è problema...

Però poi non mi sembra opportuno fare confronti con le licenze della SIAE che, oltre che applicare le leggi vigenti, dimostrano di seguire in modo abbastanza allineato i costi di mercato.
#655535
Luigi, mi sa che ne sai più tu della siae stessa... :appl: :appl:

Però, in verità, rimango un pò basito sul fatto che se devo utilizzare della musica su internet per uno spezzone di matrimonio e mi costa 360 euro (euro+ eruo-), quando il servizio completo è magari costato 600 euro... utilizzando la stessa musica... capisci che ci rimani un pò male... :uffy: considerando che come siae pagheresti solo 18 euro a dvd come diritti e usi tutte le musiche che vuoi (ovvio production music)... :disgu: mah...

ciaooooooooooooo

Silvano
#655541
Mi spiace contraddirti ma per i lvidoe che ho inserito sul sito io ho acquistato una licenza Jamendo PRO basata appunto ull'utilizzo per fini commerciali compresa la sincronizzazione con il video: proprio stamane mi ha chiamato al cellulare la Jamendo perchè avevo chiesto info su come far sapere a loro l'utilizzo della musica e sulla SIAE.
Mi hanno assicurato di essre in regola per il tipo di licenza e per l'utilizzo commerciale che ne faccio.
Sul fatto di dichiarare l'importo del progetto be.....i miei video possono costare anche 400 euro poi quello ke io inserisco in un video promozionale possono essere complementi di un servizio più costoso che sto semplicemente pubblicizzando.
Non penso che la produzione di Easy Driver (RAI) se promuove un veicolo come la ferrari o la Lamborghini deve pagare a Jamendo o alla SIAE un corrispettivo di importo progetto da calcolare in base al prezzo dei due veicoli..non so se ho reso l'esempio.
Non mi sembra che Jamendo richiede un calcolo de progetto su possibili guadagni che avrai durante l'anno.
Sulla licenza, che ti inviano subito online, è specificato che si tratta di un video pormozionale per servizi vidoe matrimoniali e l'accordo di licenza, visto che ho avut oconferma da jamendo che mi approva l'utilizzo, è tra Cineframe e Jamendo: quindi la SIAE se ha qualcoa in contrario può benissimo mettersi in contatto con Jamendo, fermo restando che la SIAE su JAMENDO non ha alcun diritto o potere visto che non si tratta di autori registrati SIAE.
Io difficilmente userei le musiche Jamendo su mie produzioni: ci mancherebbe che posso confrontare la professionalità di Luigi con certi brani che ho sentito sull'archivio di Jamendo.
Quindi condivido la differenza qualitativa tra Jamendo e SIAE.
Ho solo risolto velocemente il "problema" per avere il video demo dei matrimoni sul sito con una colonna semplice senza dover pagare una spesa che va leggermente oltre qualsiasi businnes plan che puoi concordare per la realizzazione di un video promozionale (360 euri + tutto il resto).
Sul video che ho linkato era chiaro i ltentativo della SIAE di avalersi di diritti non suoi e nello stesos modo applicarli: se "la vittima" non si sarebeb imposta contro la SIAE, per l'ignoranza che abbiamo appunto su tutte le regole SIAE, magair avrebeb pagato cose che non doveva pagare.
Comesopra ha proposto Luigi, invit oi colleghi del forum a cercare su YOUTUBE le puntata di Report (RAI) dedicata alal SIAE dove spiegano bene la situazione, a volte anomala, dei diritti d'autore e su come vengono ripartiti. (e cè da ridere).
Per i video matrimoniali invito anche io all'uso della SIAE e delle production music attraverso i lparticolare contratto per i video matrimonialisti e l'utilizzo dei bollini cosi da essere in regola.
#655550
Luigi, mi sa che ne sai più tu della siae stessa
Non esageriamo! :oops:

rimango un pò basito sul fatto che se devo utilizzare della musica su internet per uno spezzone di matrimonio e mi costa 360 euro (euro+ eruo-), quando il servizio completo è magari costato 600 euro
Intanto i 360 euro valgono per 10 musiche. E poi non credo che tu voglia mettere online OGNI video che fai. Ti basta mettere una selezione rappresentativa per pubblicizzare i tuoi servizi.
Quindi la cifra dei famigerati 360 euro la dovresti spalmare sull'introito annuo, non sul singolo matrimonio, non ti pare?

Poi... la butto lì.
Lotus126, nel suo sito, pubblicizza il servizio di creazione siti web per gli sposi.
Vogliamo valutare insieme questa casistica?
Il sito è certamente a uso privato (sono gli sposi i titolari). Se su quello ci mettete il vostro video, gli sposi pagano 60 euro all'anno di SIAE. Più un 20 euro per il dominio, se ne vogliono uno a loro nome. Totale 80 euro.
Magari dopo un anno si stancano e non rinnovano il dominio, però almeno per un anno vi hanno fatto pubblicità, pagando solo 80 euro (loro, non voi!).
In pratica state "esternalizzando" il pagamento della SIAE verso di loro che, essendo privati, pagano MOOOLTO meno!
Vi piace come idea?! :wink:
Poi non dite che io voglio far guadagnare solo la SIAE!!!

Mi spiace contraddirti
Figurati... Non voglio mica avere ragione per forza! :)

Non penso che la produzione di Easy Driver (RAI) se promuove un veicolo come la ferrari o la Lamborghini deve pagare a Jamendo o alla SIAE un corrispettivo di importo progetto da calcolare in base al prezzo dei due veicoli..non so se ho reso l'esempio.
No, non hai reso l'esempio! :wink:
Quando si parla di budget, non si intende il costo del prodotto che si pubblicizza, ma quanto la produzione ha speso per realizzare il filmato (in tutti i suoi aspetti).
Se la Lamborghini ha speso 100 euro, pagherà in rapporto ai 100 euro spesi.
E se "da Ciccio il Caciaro", il negozio di formaggi sotto casa, ha speso 10 mila euro per produrre il suo spot, pagherà molto più della Lamborghini.

Non mi sembra che Jamendo richiede un calcolo de progetto su possibili guadagni che avrai durante l'anno.
Infatti non è questo il punto.
Le licenze di Jamendo riguardano i diritti di sincronizzazione quindi non c'entrano niente con la SIAE, che invece si occupa di riscuotere diritti d'autore (che ovviamente per Jamendo non esistono, visto che i brani devono essere Creative Commons per poter risiedere sul loro sito).
Quindi tu non paghi proporzionalmente rispetto a quello che guadagnerai, ma a quanto è costata l'intera produzione in cui stai inserendo la traccia di cui acquisti la licenza. Vale così per ogni altra società similare a Jamendo. Indipendentemente dal diritto d'autore.

ci mancherebbe che posso confrontare la professionalità di Luigi con certi brani che ho sentito sull'archivio di Jamendo
Ahhh! TU MI LUSINGHI! (ma non credere con questo di ricevere sconti sulle tue invettive Anti-SIAE!!! :P)

Ho solo risolto velocemente il "problema" per avere il video demo dei matrimoni sul sito con una colonna semplice
Infatti ti ho già detto che hai fatto bene! ;)
senza dover pagare una spesa che va leggermente oltre qualsiasi businnes plan che puoi concordare per la realizzazione di un video promozionale (360 euri + tutto il resto).
E ci risiamo! 360 EURO ALL'ANNO!!!!
Ma scusa... ... tu... ... FAI UN VIDEO MATRIMONIALE ALL'ANNO?!?!
E se ne fai 20... li metti tutti online?!?!
Dai su... facciamo i conti per bene... mannaggia! :dimen:

Sul video che ho linkato era chiaro i ltentativo della SIAE di avalersi di diritti non suoi
A me, invece, sembra evidente dal video che la SIAE ha solo agito nel rispetto della normativa vigente. L'unico appunto semmai riguarda il diritto morale, ma quello non c'entra nulla con la questione patrimoniale, di cui la SIAE è piena titolare.
#655577
Effettivamente (e non avevamo dubbi), Luigi hai ragione.... da 1 a 10 opere si paga 50 euro al mese... se annuale si moltiplica pe 10 (quindi 500 euro)... non sono riuscito a trovare i 360 euro, ma quello è il minore dei mali: l'importante è capire il concetto.... mamma quanto sono indietro!!!!!
Quella del siti direttamente intestato agli sposi è un'ottima idea... mi sa che come minimo, fra un pò, ci tocca pagare una cena a Luigi... :wink:

ciaooooooooooooooo

Silvano
#655589
Perdonami ma non capisco il tuo concetto di costo del progetto rispetto al mio video promozionale nel sito: cioè che costi ho se sono io che ho prodotto quelle immagini, se sono io "l'autore" nel creare con le mie attrezzature quelle immagini.
Per quello sulla licenza ho inserit omeno di 500...anzni avrei messo anche meno se si poteva.
CIta Jamendo:

"Cosa si intende per "budget complessivo del progetto"?
Il budget complessivo di un progetto è composto dai costi legati alla sua realizzazione: salario degli impiegati (tecnici, attori,...), affitto del materiale audiovisivo, montaggio, sviluppo tecnico, stampa di CD, ecc.

Il "budget complessivo" si riferisce unicamente alla parte del progetto in cui la musica Jamendo PRO viene integrata.

Quindi io per farmi il mio video promozionale posso anche non aver speso nulla...o mi sbaglio?
Mi spiace ma a Silvius73 "per non avere spese elevate" per avere un video nel suo sito devo consigliare Jamendo.

Hei l'idea del sito per gli sposi è mia non di Luigi!!!!!
#655617
Il "budget complessivo" si riferisce unicamente alla parte del progetto in cui la musica Jamendo PRO viene integrata.
Scusa, ma io cos'ho detto?!
Quindi tu non paghi proporzionalmente rispetto a quello che guadagnerai, ma a quanto è costata l'intera produzione in cui stai inserendo la traccia di cui acquisti la licenza.

Quindi praticamente avevo già detto esattamente la stessa cosa poco sopra.
Il tuo video ha un costo anche se te lo stai facendo da solo, perché il tuo lavoro HA un costo. Quindi è sempre possibile quantificare il budget di un progetto.

Se io mi dedico a un mio brano e ci impiego due giorni per confezionarlo e so che in media voglio guadagnare 100 euro al giorno, il brano ha per me un costo di 200 euro, anche se il brano l'ho fatto per me stesso, perché mentre mi dedicavo a quello, non ho potuto fare altro.

Hei l'idea del sito per gli sposi è mia non di Luigi!!!!!
Infatti avevo citato la fonte (capisco che sono sempre molto lunghi, ma mi pare che i miei messaggi li leggiate una riga sì e una riga no!!! :P ).

Ma avevi pensato al risvolto SIAE della tua idea riguardo al sito per gli sposi?! :wink:
Se riesci a spingere l'iniziativa, anziché mettere i video sul tuo sito, puoi mettere solo dei link ai siti degli sposi... 8)
#657851
Ciao a tutti, ora è il mio turno ed espongo il caso:

Siamo una semplice associazione culturale di monza, con cod.fisc. e piva. che ha come fine la realizzazione di film, teatro...

Ora, abbiamo realizzato un corto, lo sto montando e come musiche sto usando musiche scritte e suonate da un mio cugino che è cittadino americano e vive a Fort Lauderdale in Florida (beato lui!). Lui è musicista professionista ma, dato il grado di parentela, mi concede le sue opere a titolo gratuito da usare come colonna nel nostro corto.

Inoltre, dovrei anche usare alcune musiche scaricate da Free Play Music: http://freeplaymusic.com

Il corto, in giugno, verrà poiettato al pubblico in un cinema di monza (e non solo), alla presenza di pubblico.
Ancora, il corto verrà inserito in un DVD coi soliti contenuti extra...

Come ci dobbiamo comportare riguardo tutti questi casi?

Vi ringrazio tutti per i preziosi consigli!!!
#658035
Dipende da cosa abbia intenzione di fare tuo cuGGGino dei suoi brani rispetto a un eventuale deposito presso la sua abituale società di tutela dei diritti (ASCAP, BMI o altro!). In linea di principio, infatti, se i brani sono tutelati da altra società affiliata SIAE dovrebbero essere corrisposti i diritti d'autore (non quelli di sincronizzazione, ai quali tuo cugino rinuncia concedendoti i brani a titolo gratuito).

In pratica, la possibilità che i brani producano a tuo cugino dei compensi per diritto d'autore (la SIAE dovrebbe pagare la corrispondente americana e questa tuo cugino) sono talmente remoti che è più facile dichiarare alla SIAE che i brani non fanno parte del repertorio tutelato (basta che ti fai firmare una liberatoria e una dichiarazione dove si asserisce che i brani non fanno parte del repertorio SIAE).

Per i cinema, è la sala che paga i diritti d'autore (che in questo caso non ci sono) attraverso i biglietti venduti.

Per i DVD, il costo del contrassegno SIAE (bollino) varia a seconda della destinazione: omaggio o vendita?
Nel primo caso e considerando l'assenza di diritti d'autore, il costo sarà di poco superiore a quello per la stampa del singolo bollino.
Nel secondo caso, ci sarà una percentuale sul prezzo di vendita, con un valore minimo per bollino.
#658074
Ciao Luigi,
ti ringrazio per le tue preziose risposte.

I dvd saranno in parte regalati ed in parte venduti ma sarà, credo, una distribuzione minima, diciamo nell'ordine dei 100 pezzi.
#681558
Dovrei creare un video di qualche minuto a scopo commerciale da mettere sul sito e anche divulgare su internet tramite Youtube vimeo e altri siti simili e mi ero orientato per la musica che si trova sul sito Jamendo da dove puoi scaricare brani che non sono registarti alla SIAE. Certo dovendo farne un uso commerciale dovrei comunque pagare qualcosina, ma ho visto che c'è una sezione dedicata ai brani sotto la licenza Creative Commons Attributions. In questo caso i brani dichiarati Attributions possono essere utilizzati per scopi commerciali senza che io debba pagare nenche 1 euro per la licenza ?
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 21

Due nuovi video dei Backstage spero li troviate i[…]

Grazie. Un paio di chiarimenti e non ti tedio oltr[…]

Ulteriori info, e un plugin che potrebbe supportar[…]

[Presentazione] Mi presento

Ok grazie mille