Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Tutorial e guide per il Fai Da Te.

Moderatore: Moderatori

Regole del forum: Clicca per leggere le regole del forum.

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno della discussione sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI
#644169
SteadyCam Manfrotto 585 (Stabilizzatore/Supporto a spalla/Trepiede da tavolo)
Per la visione del prodotto e ulteriori informazioni clicca qui

Questo prodotto di marca blasonata lo si trova nei negozi ad un prezzo di circa 150 Euro ed in rete a circa 80 Euro più spese di spedizione per un totale che sta sotto i 95 Euro.
Sembra un prodotto unico in realtà compriamo 3 prodotti in uno. Stabilizzatore, Supporto a spalla e Trepiede da tavolo

Partiamo con la configurazione meno performante, lo stabilizzatore.
Il prodotto è ben disegnato, pesa complessivamente 500gr e permette di utilizzare videocamere sino ad un peso di 750gr.

Immagine

L'aspetto è gradevole non lo si può dire per l'efficacia a causa dell'uso di una testa a sfera anzichè di un più efficace giunto cardanico.
Per fortuna che non l'ho acquistato per questo scopo, sarebbe stato un pessimo acquisto.

Immagine

Per farlo funzionare correttamente è necessario montare correttamente la videocamera utilizzando il supporto visibile nella foto sotto.
La rotella nera rappresenta la sicura che impedirà la fuoriuscita accidentale della videocamera, andrà avvitata per impedire la pressione.

Immagine
da Quarzo
#644171
Questo supporto permette di ruotare la videocamera e quindi passare facilmente ad una seconda configurazione.
Dopo averla montata è bene allinearla per questo scopo è presente la rotella argentata che farà scorrere la base orizzontalmente a destra e a sinistra (vite senza fine) sino a compensare lo sbilanciamento del display aperto. Ci avrei visto bene una piccola livella a bolla

Immagine

Il bilanciamento va fatto per entrambi i piani quindi è bene regolare la posizione del braccio, per fortuna che hanno messo una scala graduata così almeno è più facile ricordare la posizione e quindi accelerare le operazioni di setup.

Immagine

Anche in questo caso avrei visto bene la presenza di una bolla per il livellamento frontale.
Ora la videocamera è perfettamente allineata ma probabilmente necessita dell'ultima configurazione che permetterà di mantenere il bilanciamento in occasione dei movimenti.

Immagine
da Quarzo
#644175
Basterà spostare il braccio lateralmente di 45 gradi a destra ed a sinistra partendo da una posizione centrale per valutare se si verifica l'effetto pendolo causato dal troppo peso della parte bassa che rappresenta la zavorra.
E' necessario rimuovere un numero sufficiente di pesi sino ad eliminare il basculamento.
Sono presenti 4 placche da 35gr cadauna ed 1 placca da 40 gr munita di molla anti vibrazione.
La mia telecamera pesa 420 gr con batteria ed ho dovuto togliere 3 placche

Immagine

I risultati non sono molto soddisfacenti, dovrò provare ad apportare delle modifiche ovvero cercare di caricare di zavorra la parte alta cercando di arrivare alla massima portata. 750gr (portata massima) - 420 gr = 330 gr
Questo dovrebbe consentirmi (se hanno fatto bene i calcoli) di utilizzare tutti e cinque i pesi 180gr per un totale di 500gr
500gr (peso massimo steady) + 750gr (telecamera più zavorra alta) = 1250gr
Questo peso massimo dovrebbe andare a compensare la scarsa qualità della testa a sfera conferendo quella fluidità voluta garantita dal peso del sistema.
Il produttore precisa che abbassare la zavorra sottostante rende meno efficace il sistema, forse era meglio fornire il sistema di aggancio circolare......

Immagine

......con sopraelevato un vano porta pesi al fine di rendere più pensante le telecamere meno pesanti.
Probabilmente trattasi di progetto datato che prevedeva telecamere con hard disk o meccanica a trascinamento notoriamente più pesanti... dovrò scrivere al produttore per proporre questa soluzione.


Insomma.... quando avrò tempo sperimenterò la modifica... per fortuna che non l'ho comprato per questo specifico scopo.
Voto 5
da Quarzo
#644176
Supporto a spalla.

Quando vogliamo passare dalla configurazione stabilizzatore a quella a spalla dobbiamo bloccare la manopola del giunto a sfera

Immagine

allentiamo la manopola nera della base sino a rendere ruotabile di 180 gradi la telecamera,

Immagine

allentiamo il perno della zona graduata sino a tirare all'insù il braccio, ruotiamo anche il contrappeso che farà da battuta con la nostra spalla.

Immagine

La sensazione è ottima compresa la stabilità delle riprese da fermo.
Sotto questo punto di vista voto 7
da Quarzo
#644177
Trepiede da tavolo.

L'impugnatura è ben congeniata e garantisce un'ottima presa.

Immagine

Non è un blocco unico ma un fiore a 3 petali bloccato da una campana nera alla base collegata internamente da un elastico... basta tirare per aprire i petali (vedi foto)

Immagine

Il braccio lungo non serve più per cui possiamo anche richiuderlo per ottenere un mini cavalletto sempre utile

Immagine

Ho sperimentato la configurazione con braccio disteso quindi un mezzo supporto da spalla e mezzo cavalletto da posare sopra uno gira televisione beghelli su sfere, lo porto sempre nella mimetica come se fosse una mina anticarro.
La uso per le riprese da coricato, in modalità mimetica (caccia fotografica), per garantirmi la possibilità di ruotare da coricato in modo fluido senza far troppo rumore.

Voto finale 9 per gli usi arditi e 7 per l'uso normale.
da Quarzo
#644983
Ecco come modificare le performance del Manfrotto 585 in modalità SteadyCam senza compromettere l'estetica del prodotto.

Ci sono persone che potrebbero essere interessate a trasformare questo prodotto sostituendo il giunto a sfera con un giunto cardanico che è possibile visionare in uno dei tanti video reperibili in rete oppure su questo forum cliccando qui.

Per poter rimuovere il perno basta aprire i petali proprio al centro troverete una vite a brugola

Immagine

dopo averla svitata potrete rimuovere il lato inferiore del perno, per quello superiore basterà visionare il resto del tutorial che mostrerà come agire per modificare il giunto a sfera dal lato superiore.

Immagine
Ultima modifica di Quarzo il lun, 07 dic 2009 - 14:15, modificato 1 volta in totale.
da Quarzo
#644984
Mantene intatto il fattore estetico e la triplice funzione del prodotto rappresenta la mia priorità, per cui ho deciso di incrementare il peso complessivo al di sopra del perno sfruttando il fatto che i produttori cercano di ottimizzare l'uso delle plastiche per realizzare i propri prodotti.

Basta guardare questa foto per rendersi conto di quanto spazio è disponibile al fine di riempirlo con dei piombini, o blocchetti di piombo utilizzati dai pescatori. 200 grammi di piombo constano circa 2 euro.

Consiglio di creare un disco simile ad una mezzaluna al fine di mantenere libero l'accesso alla vite ed utilizzare una goccia di colla rapida per fissarlo alla plastica.

Immagine

Potrebbe anche essere interessante fissare il blocco proprio sul supporto dove verrà inserito il disco di plastica, in questo caso dovrete fare attenzione al fine di mantenere la rotabilità a 360 gradi del perno. Insomma... in questo caso perderemo del peso che potremo riacquistare altrove!

Immagine
da Quarzo
#644985
Chi desidera incrementare ancora il peso complessivo può guardare questa foto per rendersi conto di quanto spazio è disponibile

Immagine

La prima operazione da fare è quella di rimuovere con una brugola il brocco per la vite senza fine preposta a muovere la testa in orizzontale per poter bilanciare la nostra videocamera

Immagine

svitiamo anche il perno a vite che blocca il giunto e la vite a croce presente subito sopra

Immagine
da Quarzo
#644986
Ora facciamo scorrere il supporto di bilanciamento, la classica vite senza fine di color argento, sino alla completa rimozione facendo attenzione alla pericolosa molla.

Immagine

Nella foto si nota ancora la vite a stella avvitata, tiene bloccato la parte alla del giunto a sfera. Quest'ultimo andrà rimosso per coloro che desiderano la modifica con il giunto cardanico.
Io seguirò una strada diversa!

Immagine

Ho notato che c'è del gioco fra la testa e la vite ed in occasione del carico, quindi con telecamera montata, mi ritrovo con lo stabilizzatore che "tira" su un lato nonostante il perfetto bilanciamento. La parte alta del supporto tende ad inclinarsi per cui ho deciso di realizzare un supporto ammortizzato senza più usare la vite come blocco.

Prendiamo un batuffolo di cotone ed inseriamolo sulla testa....

Immagine
da Quarzo
#644987
Prendiamo una moneta di 1 centesimo ed usiamola come coperchio!

Immagine

Mettiamo altro cotone

Immagine

E altre due monete da 1 centesimo

Immagine

E' importante controllare che con una leggera pressione il livello dell'ultima moneta arrivi tranquillamente sul bordo. Questa operazione se ben eseguita rappresenterà un'ottimo cuscinetto che impedirà movimenti anomali della parte che ospita la sfera.
da Quarzo
#644988
Ora mettiamo il dado nella sua sede se vogliamo procedere con la chiusura.

Se vogliamo incrementare ancora il peso del manfrotto, possiamo usare le zone vuote alla estrema destra e sinistra, riempiendole con il piombo. (no zona centrale preposta allo scorrimento)
Possiamo batterlo sino a fargli prendere la forma consona e fissarlo con una goccia di colla a presa rapida oppure impastarlo con una resina se disponiamo di mini piombi a sfera.

Immagine

Abbiamo anche questa zona da poter "imbottire", io consiglio di coprire tutte le zone laterali naturalmente tranne la parte centrale preposta allo scorrimento, per salire alla massima portata complessiva e quindi poter caricare tutti e 5 i blocchi zavorra nella parte bassa del manfrotto come già spiegato.

Immagine

Ora possiamo reinserire questa parte tenendo il perno sino ad arrivare al dado.... avvitiamo fino al blocco della vite.... usiamo la brugola per inserire di nuovo il fermo della vite senza fine ed il perno del blocco.... l'unico pezzo che non rimonteremo sarà la vite a stella visibile il foto.
Consiglio di avvitare una vite molto più corta al fine di evitare che dello sporco entri in una zona delicata per il funzionamento complessivo!

Immagine

Buon divertimento!
#645154
Attrezzatura per le operazioni di modifica

01) Brugola da 2 mm (vite senza fine)
02) Brugola da 3 mm (vite sotto i petali)
03) Cacciavite a stella medio
04) Piombo
05) Tronchesino (per tagliare piombo)
06) Martello (per deformarlo a piacimento)
07) Cotone idrofilo
08) 3 monete da 1 eurocent

Dove trovare il piombo? Clicca sulla foto e seleziona il peso necessario!
Immagine
#645514
Come già anticipato è bene procurarsi un po' di piombini è consigliabile optare per 100gr di piombo in blocchi da 20gr cadauno e di circa 100gr di piombini di piccolissima taglia che ci serviranno per realizzare la regolazione fine.

Immagine

Smontiamo il nostro manfrotto facendo attenzione allo stato del cotone, non si escludono operazioni di sostituzione finalizzate all'uso di una spugna, nel mio caso nessun eccessivo appiattimento.

Immagine

Qui sotto possiamo notare nel dettaglio la zona che ospiterà la sfera

Immagine
[DaVinci Resolve] Potenza di calcolo

Riguardo amd, a quel punto una scheda ottima […]

Ciao e grazie della risposta. Sì, ho letto[…]

Bè ci hanno fatto dei video appositamente p[…]

Purtroppo i software validi per questo scopo costa[…]