Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sulle Telecamere, MonoCCD, 3CCD, Cmos, Professionali, miniDV, HDV, Analogiche ed il loro utilizzo.

Moderatore: Moderatori

da thecode
#1300358
Salve a tutti,

ho una telecamera SONY DCR-TRV80E con uscita iLINK, ma ho un portatile senza la porta Firewire ma con porte USB (2.0 e 3.0).

Ho cercato in giro riguardo adattatori usb/firewire e ne ho anche comprato uno ma non funziona. La domanda è: Ma c'è un modo per collegare iLINK ad un PC portatile senza orta firewire?

Grazie a chiunque vorrà rispondermi.
Ultima modifica di Clicknclips il gio, 22 nov 2018 - 09:14, modificato 1 volta in totale. Motivazione: Conformato titolo al Regolamento che si prega di rileggere con maggiore attenzione.
da willyfan
#1300367
Per la firewire devi trovare un vecchio pc con Windows XP, su macchine recenti con win 7 8 o 10 non funziona mai.

William Fanelli
da Clicknclips
#1300373
E soprattutto non funzionano i cavi adattatori usb/firewire in quanto i due protocolli di trasmissione sono completamente diversi.
Se il portatile ha un alloggiamento pcmcia si può provare una scheda firewire esterna che costa pochi euro. Resta il problema delle versioni 7, 8 e 10 di windows che hanno dismesso il supporto a firewire.

p.s. ti ho modificato il titolo e ti ho inviato un messaggio MP che ti invito a leggere. Grazie.
#1300404
Grazie Clicknclips, ho provveduto a presentarmi.

Per quanto riguarda il mio problema, ho capito che non posso pensare di usare iLink per digitalizzare le mie videocassette mini-dv. A questo punto vi chiedo cosa mi consigliereste di fare per poter digitalizzare alla massima risoluzione possibile le mie mini-dv?
#1300413
Su windows 7 firewire funzionava, se non ricordo male.
Devi trovare un amico che possiede un vecchio pc o rivolgiti a un negozio , [ADMIN CUT]
#1300418
Ho trovato un vecchio Pentium 4 con Windows XP e con porta iLink.

A questo punto la domanda che vi pongo, e vi ringrazio in anticipo, è: quale software posso usare? Inoltre come posso essere sicuro di fare una digitalizzazione loseless? Ovvero tale che non perdo alcuna informazione rispetto a quanto contenuto nella mini-dv? Siccome ho tante mini-dv alla fine vorrei cestinarle ma vorrei essere sicuro di avere digitalizzato pari all'originale.
Grazie.
#1300426
A questo punto la domanda che vi pongo, e vi ringrazio in anticipo, è: quale software posso usare? Inoltre come posso essere sicuro di fare una digitalizzazione loseless?
Sw da usare per la cattura ci vorrebbe una qualche versione che va in xp di premiere o simili. Non so se anche movie maker e se c'è in xp...
Riguardo alla cattura però, stai tranquillo. Per definizione dalla porta firewire catturi esattamente la mindv così com'è, precisando però che non è lossless già la minidv. per cui, è un "lossless" relativo, nel senso che non perdi ulteriormente.
#1300434
Ciao, innazitutto grazie per la risposta. Mi puoi spiegare meglio quando dici che "non è lossless già la minidv" ?
Grazie.
#1300435
Mi puoi spiegare meglio quando dici che "non è lossless già la minidv" ?
La MiniDV registra sul nastro un formato compresso similare all'Mpeg2, di conseguenza il segnale è già compresso in una certa misura, direttamente in fase di registrazione. Proprio come oggi si comprime ad esempio in h264 su scheda SD. I formato lossless sono solo i formati non compressi, o quelli che hanno una compressione non distruttiva (tipo i file zip per capire), ma non è il caso in questione.
#1300436
Ah si OK, il mio loseless era riferito al contenuto nel mi-dv. L'importante è che la qualità registrata su file sia equivalemnte a quella che è nel mini-dv.
#1300462
Grazie per il suggerimento, proverò ad usare HDVSplit non appena recupero il cavo iLink che mi sono accorto che mi manca. Volevo farvi un'altra domanda, ma magari vado off-topic rispetto il titolo, se cosi è fatemi sapere in modo da aprire un altro thread.

La domanda è questa: sto usando un USB GRABBER per portare in digitale dei filmati VHS-C. Ho notato che dopo un pò che il PC acquisisce, il video va un pò a scatti, come se perdessi frame e dopo qualche minuto ritorna normale. Cosa può essere? Uso un portatile I7 con HD SSD, quindi come potenza penso che non ci siano problemi, mi dava lo stesso probelma su un I5 con HD SSD.

Può essere la scarsa qualitò dell'USB GRABBER (10 euro dal cinese) ? Oppure è dell'altro?
Grazie.
#1300463
La MiniDV registra sul nastro un formato compresso similare all'Mpeg2


Il DV è una compressione INTRA-Frame (compressione di frame singoli), mentre l'MPEG2 o l'H.264 sono INTER-Frame (compressione basata su gruppi di fotogrammi di cui si memorizza solo le differenze da un fotogramma chiave), quindi sono due modalità di compressione molto diverse tra loro.

I formato lossless sono solo i formati non compressi, o quelli che hanno una compressione non distruttiva


Il DV è un formato lossy perchè applica la compressione DCT (Trasformata Discreta del Coseno, che è la compressione usata per le immagini JPEG) e il color-subsampling (4:2:0 per il PAL e 4:1:1 per l'NTSC), ma non è comunque assimilabile a compressioni Inter-Frame.

https://it.wikipedia.org/wiki/Digital_Video

Un formato Lossless è comunque un formato compresso, altrimenti si chiama, ovviamente, non compresso, ma è corretto dire che un formato Lossless è in grado di ricostruire 1:1 l'informazione originale, senza perdità, (lossless appunto).

Inoltre con Windows 10 64Bit si può tranquillamente acquisire sia DV che HDV tramite firewire, sarò forse io una mosca bianca, ma con la mia motherboard (Asus P8Z68-V Pro), seppur oramai vetusta, i dispositivi firewire vengono visti senza problemi (uso sia camere DV che HDV che una scheda audio esterna sempre firewire).
Peraltro funziona tranquillamente anche HDVSplit.
Allegati
Firewire_Win10.jpg
Firewire IEEE1394 Windows 10
Firewire_Win10.jpg (185.89 KiB) Visto 893 volte
HDVSPlit_Win10.jpg
HDVSplit Windows 10
HDVSPlit_Win10.jpg (124.73 KiB) Visto 890 volte
#1300464
Grazie delle spiegazioni sul loseless. Ma se il DV quindi registra frame interi mentre l'MPEG2 registra solo le differenze, quindi una 'copia' del DV su PC esattamente identica di fatto non esiste, visto che il software quindi andrà a calcolare sempre le differenze fra un frame e l'altro e la qualità di questo algoritmo che calcola le differenze impatta direttamente sulla qualità del risultato finale. E' corretto? Se cosi fosse, quali sono gli accorgimenti da prendere per fare si che l'aquisizione dal mini-.dv sia il più fedele possibile a quanto registrato in cassetta?
#1300465
quindi una 'copia' del DV su PC esattamente identica di fatto non esiste


Stai facendo un po' (tanta) confusione...
Quando si collega una telecamera DV via Firewire ad un computer e si acquisisce il nastro, si effettua un trasferimento di dati digitali, esattamente come quando copi un file tra una chiavetta USB verso un Hard-disk, ovviamente sulla telecamera DV la velocità di trasferimento è legata alla velocità di riproduzione del nastro, ma si tratta, in ogni caso, di trasferimento digitale, come tale non ci sono modifiche di alcun tipo ai dati: quello che c'è sul nastro viene copiato 1:1 su computer.

Altra cosa poi quando si andrà ad editare il video con un software di video editing e si finalizzerà il progetto in un formato, es., MP4 H.264 dove il software applicherà un algoritmo di compressione.
Quindi se usi un collegamento Firewire IEEE 1394 (chiamato iLINK da Sony) farai un'acquisizione senza modifica dei dati, ovviamente, i dati sul nastro, come ti è stato indicato e come ho specificato anche io, sono già compressi all'origine durante la ripresa video, ma questo non ha niente a che fare con il trasferimento.

Ben diverso invece quello che fai con l'USB GRABBER che invece esegue una digitalizzazione del segnale video, cioè prende un segnale analogico e lo converte in segnale digitale (la telecamera DV lo fa durante la fase di ripresa, ad es.), quindi applicando un determinato algoritmo di compressione per questo esistono schede d'acquisizione da poche decine di € (come questi dispositivi USB) che in genere non hanno grande elettronica all'interno e non posso quindi che digitalizzare il segnale in un formato compresso lossy, e schede d'acquisizione anche da svariate centinaia di € che invece posso anche digitalizzare il segnale in formati Lossy e con chroma subsampling 4:2:2: o addirittura 4:4:4, quindi digitalizzando il segnale analogico e convertendolo alla massima qualità possibile (ovviamente questo non significa che possono miracolosamente migliorare un segnale video a bassa risoluzione, come ad es. il VHS-C, o un segnale video pesantemente disturbato).
Qui allora si entra in un altro mondo, in cui posso esistere molti sistemi ed accorgimenti per migliorare la resa, anche in funzione del formato sorgente.
[Panasonic GH5]

Da hdmi le gh, escono con un paio di frame di ri[…]

Ti ringrazio un sacco Rider, chiarissimo! :-)

sostituire quindi la mia K2000 QUADRO con quest[…]

...e allora prova a disattivare la GPU e sappici d[…]