Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sulle Telecamere, MonoCCD, 3CCD, Cmos, Professionali, miniDV, HDV, Analogiche ed il loro utilizzo.

Moderatore: Moderatori

#818380
P.S.
Il vivid lo trovi nei file di scena della 171.
#818813
Mi permetto di "contaminare" questo pregevole topic con delle considerazioni che ritengo necessarie, a scanso di facili equivoci. ;)

Come molti sanno, una raccolta di Scene Files è un file di testo contenente precise istruzioni che, lette dai camcorder (Panasonic professionali, nel nostro caso), permettono di variare in un colpo solo tutte quelle regolazioni che incidono direttamente sulle caratteristiche peculiari dell'immagine quali la colorimetria, la saturazione, il contrasto, il dettaglio, il noise, il frame rate e lo shutter.
Una raccolta contiene fino a 6 Scene files, richiamabili velocemente da apposita ghiera a 6 posizioni oppure da menù camera.
Sempre attraverso il menù delle camere è possibile scegliere tra 4 distinte raccolte di Scene Files (singoli files .TXT) memorizzate su una SD card.
In pratica si può disporre, all'occorrenza, di ben 24 "look" diversi da poter applicare alle immagini a proprio gusto e con estrema rapidità.

Gli User Files (file utente), invece, riportano tutte le regolazioni riguardanti le modalità operative di un camcorder ad esclusione di quelle previste dagli Scene Files, quindi le impostazioni personalizzate delle informazioni visualizzabili nei display, dei canali audio, delle varie levette, switcher e pulsanti utente, degli stream in uscita dai connettori ed eventuali metadati incorporati, dei codec e delle modalità di registrazione fino al tally e all'inversione dx-sx dell'LCD ruotato.
Fanno ovviamente eccezione le posizioni di fuoco, diaframma, selettore filtri ND e zoom.
A differenza di uno Scene File text, ogni User File non è una raccolta di 6 configurazioni ma rappresenta un'unica configurazione camera salvabile su SD card e caricabile solo da menù.
Anche in questo caso si possono tenere a portata di mano 4 diverse configurazioni su una SD card, corrispondenti a 4 User File text diversi.

Vengo alle considerazioni:

    1) - Gli Scene Files sono indubbiamente comodi e permettono di avere alcune certezze sull'equiparazione di più camcorder dello stesso modello sotto il profilo della resa globale dell'immagine attraverso il livellamento di precisi parametri di base.
    Bisogna però considerare che nell'utilizzo pratico in un comune contesto multicamera, nel 90% dei casi alcuni parametri degli Scene File richiederanno degli adeguamenti che differiranno da camera a camera.
    Tutti sappiamo quanto conta l'angolo di incidenza delle luci sui soggetti/scenari ripresi, in termini di riflessioni, di contrasto di scena e anche di variazione delle cromie.
    Possono esserci camere posizionate in maniera tale per cui la loro luce chiave diventa quella che per altre camere ha funzione di luce di controcampo per cui, in assenza di correzioni ad hoc, ci si ritroverà con contrasti che variano da una camera all'altra, eventuali luci principali o effetti che colpiscono i visi da una certa angolazione possono far risultare gli stessi volti innaturali, appesantiti da riflessi che arrivano a far saturare certe aree, mentre in altri punti di ripresa con identici parametri non emergono problemi.
    Una buona direzione della fotografia punterà a minimizzare le problematiche dovute al variare degli angoli d'incidenza delle luci sulla scena rispetto alle posizioni di più macchine, tuttavia a volte bisogna intervenire sui parametri di scena, allo stesso modo di come il tecnico del controllo camere in una diretta provvede ad eliminare in tempo reale possibili squilibri cromatici, di gamma o di dettaglio.

    2) - Modelli di camcorder diversi, pur rimanendo sulla stessa fascia di prodotto, hanno rese diverse in termini che vanno dal trascurabile all'intollerabile.
    Non possiamo illuderci che lo Scene File alla posizione "flat" F1 (quella che riporta sullo zero tutti i parametri d'immagine) porti l'Hpx171 a fornire gli stessi risultati ottenibili settando lo stesso F1 sull'Hpx500, perché le due macchine hanno rese diverse su grana, contrasto e colore.
    Non bisogna poi basarsi troppo sui nomi appioppati alle raccolte di Scene Files presenti in rete in via più o meno ufficiale, ognuno chiama come vuole una serie di settaggi d'immagine e sullo stesso sito Panasonic risulta palese come la raccolta "VIVID" per la Hpx300 non abbia nulla a che spartire con la "VIVID" precedentemente compilata per l'Hpx170, i valori dei parametri in gioco sono molto diversi e non sono stati messi in rete allo scopo di equiparare la resa fra le due telecamere!

    Ancora, riguardo la raccolta "VIVID" dell'Hpx170, non si può procedere nell'adattare il relativo Scene File text alla Hvx201 cambiando solo l'header con il modello e la frequenza...
    Bisognerebbe modificare anche il codice esadecimale di ogni parametro, l'ordine di incolonnamento non è lo stesso e andrebbe lasciato solo 1 parametro per la COLOR TEMP, senza contare che il MASTER PED della Hvx200/201 è regolabile su una scala che va solamente da -15 a +15 mentre sull'Hpx170 lo troviamo con una scala da -100 a +100.
    Impossibile, dunque, settare il codice corrispondente al valore MASTER PED di -36 così come previsto dalla raccolta "VIVID" per l'Hpx170...
    Sulla Hvx201 un valore inferiore a -15 non è contemplato.

    L'unica procedura sensata è quella di trovare i settaggi che più si avvicinano all'effetto desiderato procedendo per tentativi dal menù delle camere da regolare, disponendo di monitor ed esaminando i risultati non solo su una singola inquadratura/angolazione ma su tutte quelle previste dal lavoro che si ha in mente di svolgere.

    3) - Le raccolte di Scene Files "estreme" mi fanno veramente ridere.
    "DA4NIT" (l'effetto notte!!! :cran: ), "MUZIK", "HELLSH" "MANFIR" o altri flavour che riportano valori di MASTER PED chiusi oltre il 70% sono più deleteri che utili, esperimenti di ripresa con il CHROMA LEVEL saturo a fondo scala portano solo ad un aggravio di chroma noise che può solo complicare la vita in post, un particolare tipo di look secondo me deve essere solo accennato con i settaggi in ripresa per poi usare l'eventuale "pugno di ferro" in sede di grading, beneficiando di codec intermediari robusti, sempre partendo da un girato che sia tecnicamente accettabile al vettorscopio e all'esame della forma d'onda.

Concludo ripetendo che gli Scene Files certamente aiutano ma, di sicuro, non forniscono certezze inattaccabili sulla parità di risultati fra più camcorder.
Si può solo constatare come quelli presenti online potranno anche essere divertenti, pratici e utili ma, decisamente, non indispensabili.

IMHO!
#818824
Grazie Faust!!! :appl:
Hai fatto benissimo a fare queste precisazioni...poi hai tolto le ragnatele dal topic!!! :lol:
L'effetto notte LO VOGLIO PROVARE a tutti i costi!!
Poi posto il risultato così ne ammiriamo la pregevolezza! :cran:
Ho sempre sognato di rifare le scene notturne di Per un pugno di dollari :P
#818846
Io aspetterei che faccia buio... :P


:risata:

Tu immagina caricare il file di scena AMELIE della 3700 sulla 301! :cacca: :cacca: :cacca: :cacca: :cacca:
#818855
Fausto,

fantastico il tuo reso conto sulle scene file. Mò è troppo tardi, non ho superato nemmeno il primo paragrafo, ma ho già capito che se ne apprendono delle belle, domani ricomincio da capo, parafrasando il film.

Ciao
#832354
Ragazzi volevo dirvi, in questo caso a Roberto e Fausto, quanto vi voglio bene!

sono in un periodo di vera e proprio sbando professionale. Mi sono rimesso anche a studiare, perché mi sono accorto di avere delle carenze erdeditate dalla mia fretta e dalla mia condizione di one shot man (a cui aggiungo tutti i concetti implicitamente compresi, one audio man, one light man, one compression man, one editing man, da ultimo one photo man ecc...). Mi sono portato molto avanti sul versante compressione (che studio da tempo), salvo poi accorgermi che benché alcuni filmati lo siano in maniera quasi certosina (kbps, dimensione filtri e controfiltri), è a monte che le cose non sono state fatte secondo i sacri chrismi, ovvero dalla cassetta dei sacri crismi mancano 2 ampolle non di poco conto (illuninotecnica e settaggi ad hoc ad esempio). Certo l'ultimo che ho fatto ha comunque lasciato il cliente soddisfatto (il famoso spettatore medio :lol: ), anche perché non lavoro mai in full auto e quindi qualche risultato pro finisci per ottenerlo. Ma riguardandolo non mi piace la gamma dinamica di molte sequenze e l'orrenda bidimensionalità a cui ho sottoposto l'intervistato in alcuni spezzoni!.

Ecco che allora tra lavoro, sei manuali (da illuminotecnica a suono) di cui 3 in inglese, e sceneggiature scritte per 2 lavori che preparo di notte, ho deciso di mettere seriamente mano anche alle scene file della HVX201. I vostri post, Roberto e Fausto mi stanno dando una mano impareggiabile, in termini di risparmio di tempo e istruzioni.

Con rinnovata stima

Paolo
#832382
Grazie,grazie,grazie Paolo!!! :birra: :birra: :birra: :birra: :birra:
Sono davvero felicissimo di esserti stato d'aiuto in qualche modo nel tuo lavoro! La parola d'ordine è "share"!!! Senza lo scambio di idee e di informazioni dove si andrebbe a finire? Lo so io...allo sfascio!!!!
Ancora birra a fiumi finchè non si supera il limite di dieci emoticon! :birra: :birra: :birra: :birra: :birra:
#832429
E invece una autobotte di idromiele per voi!! :festa: :festa:

Immagine

Domani provo a caricare intanto lo scene file Nature, che a detta di Fausto è molto bello. Per il mio doc sulla montagna potrebbe essere interessante. Poi man mano cerco quelli che mi interessano e li carico un pò alla volta.
;)
#832519
Slurp! Idromiele!!! :slurp: :slurp:

Sulla 301 il file di scena chiamato Nature è bellissimo!L'ho usato solo una volta mentre realizzavo un documentario... Credo che quello creato per la 201 sia altrettanto valido! :birra:
#833768
Roberto,

ciao, sto sperimentando il caricamento di un scene file nuovo. Ho caricato il file di scene di fabbrica sulla scheda SD. Adesso dovrei importare il nuovo file "nature" sulla sche SD, dovrei importare il file text e incollarlo vicino a quello già esistente. Una cosa non mi è chiara. Occorre, come suggerito da te e aggiungo saggiamente, modificare alcune cose che sono americane.

Daccordo sul nome della HVX, che sostituisco paro paro prendendo il nome giusto dal file scene originale. Ma è per le altre impostazioni che non capisco bene quali occorre modificare. Sono 6 e ognuna ha sue impostazioni. Immagino devo modificare solo quelle dove compare ad esempio scritto 60 frame o quella di 24, ma quelle di default, cosa intendono il default NTSC cioè i 24,98 frame?

Se riesco a fare sta roba, parto all'attacco con il nature questo week end stesso.

Qu c'è la descrizione:

Ver 1.00-00
AG-HVX200P
TITLE:NATURE
<F1>
SCENE NAME :NATURE
00005000: 8 ; DETAIL LEVEL: 0
00005001: 8 ; V DETAIL LEVEL: 0
00005002: 8 ; DETAIL CORING : 0
00005003: 15 ; CHROMA LEVEL: 7
00005004: 8 ; CHROMA PHASE: 0
00005005: 11 ; COLOR TEMP: 3
00005006: 15 ; MASTER PED: -1
00005007: 6 ; A.IRIS LEVEL: -2
00005008: 1 ; NEWS GAMMA: OFF
00005009: 6 ; GAMMA : CINELIKE V
0000500A: 0 ; KNEE: AUTO
0000500B: 0 ; MATRIX: NORM
0000500C: 1 ; SKIN TONE DTL : OFF
0000500D: 2 ; V DETAIL FREQ : THICK
0000500E: 1 ; OPERATION TYPE: FILM CAM
0000500F: 0 ; FRAME RATE: DEFAULT
00005010: BE026801 ; SYNCRO SCAN :
<F2>
SCENE NAME :NAT24
00005000: 8 ; DETAIL LEVEL: 0
00005001: 8 ; V DETAIL LEVEL: 0
00005002: 8 ; DETAIL CORING : 0
00005003: 15 ; CHROMA LEVEL: 7
00005004: 8 ; CHROMA PHASE: 0
00005005: 11 ; COLOR TEMP: 3
00005006: 15 ; MASTER PED: -1
00005007: 6 ; A.IRIS LEVEL: -2
00005008: 1 ; NEWS GAMMA: OFF
00005009: 6 ; GAMMA : CINELIKE V
0000500A: 0 ; KNEE: AUTO
0000500B: 0 ; MATRIX: NORM
0000500C: 1 ; SKIN TONE DTL : OFF
0000500D: 2 ; V DETAIL FREQ : THICK
0000500E: 1 ; OPERATION TYPE: FILM CAM
0000500F: 14 ; FRAME RATE: 24 FRAME
00005010: BE026801 ; SYNCRO SCAN :
<F3>
SCENE NAME :NAT12
00005000: 8 ; DETAIL LEVEL: 0
00005001: 8 ; V DETAIL LEVEL: 0
00005002: 8 ; DETAIL CORING : 0
00005003: 15 ; CHROMA LEVEL: 7
00005004: 8 ; CHROMA PHASE: 0
00005005: 11 ; COLOR TEMP: 3
00005006: 15 ; MASTER PED: -1
00005007: 6 ; A.IRIS LEVEL: -2
00005008: 1 ; NEWS GAMMA: OFF
00005009: 6 ; GAMMA : CINELIKE V
0000500A: 0 ; KNEE: AUTO
0000500B: 0 ; MATRIX: NORM
0000500C: 1 ; SKIN TONE DTL : OFF
0000500D: 2 ; V DETAIL FREQ : THICK
0000500E: 1 ; OPERATION TYPE: FILM CAM
0000500F: 7 ; FRAME RATE: 12 FRAME
00005010: BE026801 ; SYNCRO SCAN :
<F4>
SCENE NAME :NAT18
00005000: 8 ; DETAIL LEVEL: 0
00005001: 8 ; V DETAIL LEVEL: 0
00005002: 8 ; DETAIL CORING : 0
00005003: 15 ; CHROMA LEVEL: 7
00005004: 8 ; CHROMA PHASE: 0
00005005: 11 ; COLOR TEMP: 3
00005006: 15 ; MASTER PED: -1
00005007: 6 ; A.IRIS LEVEL: -2
00005008: 1 ; NEWS GAMMA: OFF
00005009: 6 ; GAMMA : CINELIKE V
0000500A: 0 ; KNEE: AUTO
0000500B: 0 ; MATRIX: NORM
0000500C: 1 ; SKIN TONE DTL : OFF
0000500D: 2 ; V DETAIL FREQ : THICK
0000500E: 1 ; OPERATION TYPE: FILM CAM
0000500F: 10 ; FRAME RATE: 18 FRAME
00005010: BE026801 ; SYNCRO SCAN :
<F5>
SCENE NAME :NAT48
00005000: 8 ; DETAIL LEVEL: 0
00005001: 8 ; V DETAIL LEVEL: 0
00005002: 8 ; DETAIL CORING : 0
00005003: 15 ; CHROMA LEVEL: 7
00005004: 8 ; CHROMA PHASE: 0
00005005: 11 ; COLOR TEMP: 3
00005006: 15 ; MASTER PED: -1
00005007: 6 ; A.IRIS LEVEL: -2
00005008: 1 ; NEWS GAMMA: OFF
00005009: 6 ; GAMMA : CINELIKE V
0000500A: 0 ; KNEE: AUTO
0000500B: 0 ; MATRIX: NORM
0000500C: 1 ; SKIN TONE DTL : OFF
0000500D: 2 ; V DETAIL FREQ : THICK
0000500E: 1 ; OPERATION TYPE: FILM CAM
0000500F: 28 ; FRAME RATE: 48 FRAME
00005010: BE026801 ; SYNCRO SCAN :
<F6>
SCENE NAME :NAT60
00005000: 8 ; DETAIL LEVEL: 0
00005001: 8 ; V DETAIL LEVEL: 0
00005002: 8 ; DETAIL CORING : 0
00005003: 15 ; CHROMA LEVEL: 7
00005004: 8 ; CHROMA PHASE: 0
00005005: 11 ; COLOR TEMP: 3
00005006: 15 ; MASTER PED: -1
00005007: 6 ; A.IRIS LEVEL: -2
00005008: 1 ; NEWS GAMMA: OFF
00005009: 6 ; GAMMA : CINELIKE V
0000500A: 0 ; KNEE: AUTO
0000500B: 0 ; MATRIX: NORM
0000500C: 1 ; SKIN TONE DTL : OFF
0000500D: 2 ; V DETAIL FREQ : THICK
0000500E: 1 ; OPERATION TYPE: FILM CAM
0000500F: 34 ; FRAME RATE: 60 FRAME
00005010: BE026801 ; SYNCRO SCAN :

Un mega abbraccione!! :birra:
#834509
Ciao roberto e fausto, se ci siete!

ho inserito il file scene NATURE. Tutto a posto la cam lo legge, ma quando modifico nel file il frame rate, ad esempio quello a 24 di NAT24 lo porto a 25 (o a 23!?) e quello a 60 di NAT60, lo porto a 50 (giusto), mi registra il cambiamento, ma mi ritrovo nella camere sempre i frame rate che non funzionano con HVX201 europea. Che fare? devo forse cambiare anche il codice che precede il frame rate? Tra l'altro il frame rate sballato, tipo il 24 e il 60, li ho potuti cambiare manualmente nel menu scene file.

Che genere di conflitto può generare?

Mi sembra una bella cosa, peccato che non ci sia la versione già impostata per l'Europa. Se risolvo procedo con altri file scene.

Ciao :festa:
#844884
chiedo lumi agli esperti...
la questione riguarda le impostazioni sul dettaglio nei file scene, ovvero detail level e detail coring.
In una guida sulla Pana 201, trovata sul web (hvxguide.pdf, non ricordo la fonte ma dovrebbe essere la BBC), a proposito del Detail Coring viene detto che (la traduzione è mia e di google, quindi...):
"- aiuta a mascherare la comparsa di rumore nell'immagine;
- funziona con le altre impostazioni del dettaglio (detail level e V detail level) dando alla camera una soglia per quando deve ignorare il miglioramento del dettaglio (per evitare di creare linee di contorno evidenti intorno al rumore video; infatti il detail level, incrementando il dettaglio, incrementa contemporaneamente anche il rumore);
- questa impostazione è evidente solo se il detail level è impostato su valori alti"

In poche parole, si dice che il coring aiuta a nascondere (mask) il rumore che si genera con l'aumento dei valori di detail level. Ok.
La stessa cosa dice il manuale della 301:
"Detail coring: consente di regolare il livello di riduzione del rumore nel segnale dei dettagli"
In pratica mi sembra di capire che si insiste sullo stretto legame di dipendenza che esiste tra il Detail e il Coring.

Osservando però i file scene messi a disposizione dalla Panasonic per la 301, noto che gran parte di essi (leviz, yucatn, vivid, oltymr, musikv......)
hanno questi valori:

DETAIL LEVEL: 0
V DETAIL LEVEL: 0
DETAIL CORING: 5

che sembrerebbero non aver molto senso, in base a quanto detto prima. Se il Detail=0 che senso ha alzare così tanto il coring, dal momento che quest'ultimo ha tanto più effetto ed evidenza quanto più alto è il Detail? Mi sfugge qualcosa, sicuramente. Forse il coring riduce comunque il rumore e forse il suo effetto è solo più evidente a valori alti di detail, ma non è esclusivamente legato ai valori del detail. Non so se mi sono spiegato. Bisognerebbe fare dei test, e mi propongo di farli presto, seguendo la metodologia che credo di aver visto utilizzare da AranciaIdraulica: si fanno due riprese lasciando il detail a zero e modificando solo il coring, prima a zero e poi a cinque (o meglio ancora sette). Poi estraiamo due frame e li ingrandiamo con photoshop fino a livello dei pixel per vedere come il coring ha agito sul rumore in tutti e due i casi.

(E' come se Panasonic cercasse tutte le vie possibili per prevenire il formarsi del rumore nella 301. Però anche la 171 è una cam rumorosa, eppure nei suoi file scene, quando il detail è impostato sullo zero, anche il coring è lasciato a zero.)

Innanzitutto grazie a tutti per le risposte. Siete[…]

ho cambiato gli hd mettendone uno ssd da 1tb e l'a[…]

[Gimbal] Tecnica di utlizzo

Buonasera.Ho acquistato un Ronin-sc con una g80.Co[…]

Ciao, Ora lavoro su più timeline a second[…]