Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sulle Telecamere, MonoCCD, 3CCD, Cmos, Professionali, miniDV, HDV, Analogiche ed il loro utilizzo.

Moderatore: Moderatori

#889678
Certamente, comunque quel link è il trailer di uno show che è andato in onda su Direct TV negli Stati Uniti, quindi broadcast...


L'ho visto ora.

Beh... Onestamente... Ci vedo più chealtro delle belle gnokke :love: . Visto così in rete non ci vedo chissà che miracolo di immagini. Con una 171 ci si sta dietro alla grande, se escludo il clip sulle alte luci tipico delle pana. Comunque non posso giudicarlo, ripeto; dovrei vederne la trasmissione in tv con un televisore. Anche perchè squadretta; l'hanno compresso molto.
Io sono dell'avviso comunque che se si parte per esempio da un DVCPRO HD alla fine della compressione di roba ce ne può stare di più.
Naturalmente non mi riferisco a discorsi come profondità di campo ecc. Mi riferisco alla consistenza dell'immagine a livello di dati. Anche sul versante "gamma dinamica" devo ammettere che dopo alcuni discorsi fatti qui in VM ho dovuto rivedere totalmente la mia visione sulle reflex. Continuo a vederle superiori e superbe sulle alte luci. Però in effetti, a pensarci bene, come ha detto un utente, sempre 8 bit buttano fuori queste macchine, ovvero 256 livelli dal nero al bianco. Quindi la gamma dinamica complessiva a rigor di calcoli è sempre la stessa, solo che i valori sono gestiti e distribuiti diversamente al suo interno, magari in modo migliore (le Panasonic per esempio danno immagini parecchio contrastate e clippano sulle alte luci; le Canon sono piuù scure nelle basse luci).

Per questo, tornando al titolo del topic, non solo è ancora possibile, ma anzi ha molto valore girare in 16 mm, e poi digitalizzare al massimo della qualità possibile, perchè la pellicola è ancora avanti rispetto el video. Mentre se si fa video, per il broadcast o per il cinema, è sempre meglio avere mezzi che producano alti bitrate, alti campionamenti e alte quantizzazioni.

Chiudo la parentesi. :birra:
#889801
girare in 16 mm, e poi digitalizzare al massimo della qualità possibile


L'ideale è una scansione a 2K, non guadagni nulla andando su risoluzioni più alte, a 1080p invece già perdi perché il 16mm risolve più linee. Non approfondisco il discorso reflex Canon e co. e broadcast perché ormai mi è venuto a indigestione e comunque non serve a niente discuterne qui, ognuno continui a usare il mezzo che ritiene più valido senza dar troppo retta agli altri, e scusate ma specialmente su questo forum dove troppo spesso convinzioni arbitrarie che nascono da pochi utenti poi divengono legge e prese buone da tutti anche se quelli che le accettano non si prendono la briga di confutare e verificare in prima persona. Comunque se qualcuno volesse vendersi la 5D MKII per prendersi la GH2, può benissimo venderla a me, però il prezzo lo faccio io visto che i video delle 5D fanno schifo :P
#889907
Sono d'accordo omega, il problema purtroppo alla fine torna sempre lo stesso... Soldi...

Se uno ha budget ridotti andare a girare in 16 e fare i telecine viene a costare mooolto di più che prendere una 5D e via. La qualità non sarà mai la stessa, ma è "abbastanza" per far contento il pubblico. Il fine in fondo è sempre quello. Vendere un prodotto.

Un po' come realizzare una borsa in pelle in Italia o in Cina, se gli mandi lo stesso pellame (i contenuti) tra farlo in Italia (16mm) e spendere di più e farlo in Cina (5D), all'apparenza uguale, che ingannerebbe tutti tranne i più attenti intenditori, a meno soldi, chi me lo fa fare di farlo in Italia?

Un altro fattore che raramente viene preso in considerazione con le reflex è anche il costo della macchina in se. Se devo fare un camera car o rischiare la telecamera, tra una 5D che con 2000€ compro nuova con un corpo in magnesio, semi-impermeabile e resistente, o una Arri16mm (o una Red, etc) a volte uno dei fattori decisionali è proprio la robustezza e l'economicità del corpo macchina..

PS Perdona per la compressione del trailer ma abbiamo dovuto farlo perché il cliente non voleva correre il rischio che venisse copiato e ritrasmesso..
#889912

PS Perdona per la compressione del trailer ma abbiamo dovuto farlo perché il cliente non voleva correre il rischio che venisse copiato e ritrasmesso..


Ha ragione il tuo cliente. Io farei lo stesso :wink:
#889919
io direi che chi se la può permettere prenda una 16 mm o una red o vada al 35 mm o anche al 70mm... per chi non può usi una dsrl. L'impatto visivo è sicuramente importante, ma quello che fa la differenza è lo stile,la cultura, il contenuto, la storia, la capacità compositiva, il talento, la precisione, la recitazione e tantissime altre cose...Non è la m.d.p che fa registi!
#889931
...
Lynch ha girato Inland Empire con una prosumer Sony se non erro,parliamo per di più di HDV e non HD e di una scelta ben ponderata....


pd170 per la precisione :wink:
#889969
La qualità non sarà mai la stessa, ma è "abbastanza" per far contento il pubblico. Il fine in fondo è sempre quello. Vendere un prodotto.


Vero ma triste...

Un po' come realizzare una borsa in pelle in Italia o in Cina, se gli mandi lo stesso pellame (i contenuti) tra farlo in Italia (16mm) e spendere di più e farlo in Cina (5D), all'apparenza uguale, che ingannerebbe tutti tranne i più attenti intenditori, a meno soldi, chi me lo fa fare di farlo in Italia?


La passione?

Se devo fare un camera car o rischiare la telecamera, tra una 5D che con 2000€ compro nuova con un corpo in magnesio, semi-impermeabile e resistente, o una Arri16mm (o una Red, etc) a volte uno dei fattori decisionali è proprio la robustezza e l'economicità del corpo macchina..


Perà guarda che adesso una Arri 16mm si trova a 2000 euro... Secondo me i motivi sono altri ma poi scateno il flame, sono sicuro, preferisco evitare il discorso.
#889972
...
Lynch ha girato Inland Empire con una prosumer Sony se non erro,parliamo per di più di HDV e non HD e di una scelta ben ponderata....


pd170 per la precisione :wink:


Esatto, una scelta ben ponderata. Nel senso che in quelle scene e in quei film per motivi espressivi si cercavano riprese di scarsa qualità. Invece i possessori di quelle telecamere le fecero passare per scelte economica ma che non si allontanavano molto dalla qualità del 35mm...
#890009
...
Lynch ha girato Inland Empire con una prosumer Sony se non erro,parliamo per di più di HDV e non HD e di una scelta ben ponderata....

pd170 per la precisione :wink:


Esatto, una scelta ben ponderata. Nel senso che in quelle scene e in quei film per motivi espressivi si cercavano riprese di scarsa qualità...


quoto. Lynch ribadisce spesso che l'eccessiva definizione lo disturba. E oltretutto la scelta della 170 in Inland Empire è un perfetto esempio di sintonia forma-sostanza
#890104
Koroshiya lo so che le cineprese si trovano a poco, ma è tutto ciò che ci ruota intorno che costa. Con una 5D volendo basta un operatore e un assistente, in 2 minuti si è pronti a girare, si scarica una scheda di memoria in pochi secondi, il filmato è li, pronto da vedere e stanno già girando di nuovo.

In 16 si inizia ad aver bisogno di almeno un assistente in più, il tempo dei cambi rullo, la necessità dei giornalieri e poi i tempi per il telecine... Sono d'accordo che non sono paragonabili, ma ragionando con le leggi di mercato purtroppo la "DSLR" vince, nella mente di chi fa i conti alla fine... Non nella mente di chi sta dietro la camera..
#890122
E siamo sicuri che essere obbligati ad avere qualcosa in più di un operatore e un assistenti non migliori la qualità del lavoro? Mi hanno insegnato che la disciplina sul set porta sempre a risultati migliori. Secondo me la DSLR vince nel mercato piccolo, semi-pro se vogliamo, quando c'è da fare veramente sul serio vengono messe da parte.
#890198
Assolutamente si, girare con un solo assistente camera è un mezzo delirio..

Più che distinzione pro e semi-pro la distinzione secondo me è cinema, o lungometraggi tv e il resto del mondo..

Quando si parla di produzioni che durano settimane, serie e lunghe non ha neanche senso parlare di dslr, quando si corre per fare un'ora di contenuti tv e bisogna girarli in 2 giorni con 50.000€ allora il discorso cambia.. Non hai ne tempo ne persone con cui giocare... Solo 4 lire per riuscire a pagare chi c'è e finire la post-produzione il più in fretta possibile..
#890270
Mi trovi d'accordo :wink: Anche se secondo me le DSLR appartengono a un mondo di budget ancora più basso del 50.000 euro, dove una Red o un'Alexa sono ancora accessibili, se si tratta di due-tre giorni.
  • 1
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12

Non certo la velocità, dove stravinci :wink[…]

PRESENTAZIONE

Ciao a tutti sono Andrea. Provengo dal mondo fotog[…]

Presentazione

ciao a tutti!!!! Mi chiamo Giampaolo... è […]

Nessuno prende per stupido nessuno ma la risposta […]