Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
I topic ufficiali dedicati alle principali telecamere presenti sul mercato.

Moderatore: Moderatori

da CCD
#535097
Per ottenere questi video i tempi compressione sono stati questi:

Shutter 1/50s = 24,2s
Shutter 1/250s = 22,5s

Vedete quindi che la clip più leggera in termini di bitrate (-27%) è quella che è stata codificata con tempi più lunghi (+7,1%)

Non dico altro e lascio a voi il commento.

Bye
da Gannjunior
#535099
non capisco quale sarebbe la piccola sorpresa!

cmq dovevi forzare il codec x fargli avere lo stesso bitrate. non è cosi strano che anche se hai impostato 800kbs e hai fatto 1 solo passo, il codec non abbia rispettato il bitrate nel secondo caso su una clip cosi piccola.
oppure fai una codifica in q-based direttamente.

perchè se non si osserva la distribuzione dei quantizers, non riusciamo ad essere certi che effettivamente la rirpesa a tempi piu rapidi sia risultata piu "complessa". Il bitrate in questo caso non ci aiuta.
da CCD
#535142
- scena in movimento girata a 1/50
- scena in movimento girata a 1/250
il tutto a parità di condizioni et etc (eccetto ovviamente il diaframma x avere la stessa luce).
ora è chiaro che la seconda prova offrirà immagine piu nitide. giusto?
ecco prova a eseguire una compressione a Q fisso (cosi si fa prima) e molto semplicemente osserva due cose:
- quale delle due codifiche ci mette di piu
- quale file sarà piu grande
risposta: la seconda prova



Gannijunior... ora ci troviamo meglio, però prima sostenendo la tesi del motion blur come moto caotico e poi microcaotico hai confuso le idee prima a me ma penso anche a rider, che sosteneva il contrario di quello che dici sopra (almeno che non si tratti di uno sbaglio).

Leggendo attentamente i miei precedenti post ho provato in tutti i modi (a volte forse sbagliando esempi) di sostenere quello che ora tu quoti, cioè che tempi veloci equivalgono a immagini più definite e quindi meno comprimibili, al contrario fotogrammi con molto motion blur conservando meno dettaglio ha la possibilità di essere maggiormente compresso (sensa notare gli "artefatti" di una eccessiva compressione), e anche in tempi più rapidi (da quì la mia prova)

Rider paragonando il motion blur a scene di fumo e simili, e conoscendo bene le difficoltà dei codec ad ottimizzare scene con movimenti così caotici e quindi imprevedibili, sosteneva il contrario, dicendo che video con motion blur equivale a maggiore difficoltà del codec alla compressione.

Penso che l'equivoco nasca da quì.

In ultimo ipotizzando (giusto per dovere di completezza) un eventuale gap del DSP della videocamera, questo si manifesterebbe in riprese con minor motion blur (già più fluide di suo) aumentando il senso di scattosità percepita già "provata" dalla mancanza del motion blur.

Se ora è così, abbiamo semplicemente chiarito quello che ho cercato in tutti i modi con esempi del 3D etc.. di esprimere. arf arf.. ;-)


Questo post sembra riassumere le posizioni. Come vedi Gannjunior, la sorpresa è che il file più grande è stato codificato in minor tempo e questo non se lo aspettava nessuno.
Non ho usato il quantizer fisso, perchè (ed eravate d'accordo) la videocamra stessa lavora puntando non ad una qualità fissa ma ad un bitrate fisso. Allo stesso modo è ancora più lontana dal funzionamento della videocamera la codifica in due passi, che pur ci permetterebbe di ottenere il raggiungimento del target bitrate. Comunque posso rifare il test a Q fisso, per veder cosa cambia
Posso anzi postare qui i files da comprimere e ciascuno può fare le prove che vuole.

Bye
da CCD
#535246
Ho rifatto i test usando il quantizer fisso, come suggerito da Gannjunior.
I risultati sono cambiati, nel senso che ora la clip 1/250 risulta con bitrate e anche il tempo di codifica più alto rispetto a quella 1/50. Riporto alcune prove, tutte ad una sola passata

1/50s H264 con Q=32 Bitrate medio fin.=503kbps Tempo cod.= 20,4s
1/250s H264 con Q=32 Bitrate medio fin.=1002kbps Tempo cod.= 21,1s


1/50s H264 con Q=2 Bitrate medio fin.=38334bps Tempo cod.= 56,6s
1/250s H264 con Q=2 Bitrate medio fin.=40808kbps Tempo cod.= 59,2s



Ho anche provato la codifica a % di qualità ottenendo risultati comparabili:

1/50s H264 con 85% Bitrate medio fin.=22321kbps Tempo cod.= 51,1s
1/250s H264 con 85% Bitrate medio fin.=23043kbps Tempo cod.= 53,1s

Allora ho pensato di aver fatto qualche stupidaggine in quelli a Target bitrate, che quindi ho ripetuto, ma sono risultati identici a quelli che ho già postato nel pomeriggio.
1/50s H264 800kbps Bitrate medio fin.=875kbps Tempo cod.= 24,2s
1/250s H264 800kbps Bitrate medio fin.=1194kbps Tempo cod.= 21,1s


Insomma, a seconda di quale tipo di codifica si scelga si ha che la codifica più lunga è una volta dovuta ad una clip e una volta dovuta all'altra. Se volete carico le clip in DV e fate i vostri tentativi, perchè a me la situazione non appare delineata nettamente a vantaggio dell'una o l'altra ipotesi.
Gannjunior solo te puoi sbrogliarla questa matassa :cran: come si controlla la distribuzione dei quantizers?

bye[/b]
da taradm
#535251
ciao CCD mi assento un attimo ed esci fuori con un bel test! :book:

Non disperare, secondo me i risultati sono più che attendibili e perfettamente in linea con le "previsioni", infatti nel secondo test (Q fisso) a tempi di esposizione minori (maggior motion blur) corrisponde un bitrate minore (minori dettagli da conservare = maggiore compressione) ed anche tempi di codifica più veloci, esattamente come previsto!!!

Ho notato l'altro giorno (e anche scritto) che quando imposti un bitrate di registrazione sulla tele, questa viene usata come media di compressione.

Infatti alcuni video registrati a 17Mb/s in effetti variaro in play a secondo della scena da 13 a 18 (quindi il bitrate non è poi così rigido)

Secondo me i test sono corretti!

Ciao a più tardi (ora ho pochissimo tempo)
da CCD
#535252
Ciao Taradm.
Quindi tu confermi che allora la codifica della videocamera è a target bitrate o non a quantizer fisso. Ora io non conosco così a fondo i principi di codifica, ma tra tutti i test che ho fatto quello che più si avvicina al metodo usato dalla videocamera è il primo, cioè quello 800Kbps.
Se è cosi, allora vedi che le cose sono ribaltate e la codifica più complessa è quella che ha più motion blur...quando rientri guarda con calma.

bye
da taradm
#535262
ciao CCD secondo me da quello che mi fanno vedere i vari player con info su media (tra cui vlc) quando tu imposti una della quattro "qualità" di ripresa, la camera opera con bitrate variabile (un pò come nel secondo test), ma parametrizzato da un minimo ed un massimo.

Un po forse come già opera la VBR degli MP3 dove è possibile impostare il bitrate minimo e quello massimo, è poi il codec che in funzione alla dinamica audio da comprimere aumenta o diminuisce il bitrate nella finestra impostata

Sarebbe così quello della telecamera un VBR dove il minimo e il massimo sono automaticamente impostati dalla telecamera in funzione dela BR impostato che diventa quello "medio"

Posso fare altri test del tipo a registrare la stessa scena a bitrate differenti e controllare che proporzionalmente quanto detto prima si riverifica allo stesso modo

Bye bye
da michisat
#535295
Maximum recording time
8 GB SDHC Card
LP (5 Mbps) 3 hours
SP (7 Mbps) 2 hours 20 min
XP+ (12 Mbps) 1 hour 25 min
FXP (17 Mbps) 1 hour -Allows 1920x1080 Full HD Recording. Greater recording time is possible with a higher capacity SDHC memory card.
l unica scheda sdhc che registra a piu di 15 mb/s
e la sandisk Le Secure Digital Extreme III
o ci sono altre schede
da Rider
#535332
Ecco finalmente i test :appl:

effettivamente la situazione non appare netta, nè in un verso nè nell'altro (e te pareva, sempre in questo limbo, :cran: ).
Nel frattempo mi sono ricordato che la HV20, dalla quale siamo partiti per spiegare certe scattosità, non è una camera AVCHD ma HDV. Questo vuol dire che usa una codifica MPEG2, che nel caso del 1440x1080 viaggia con un bitrate FISSO di 25mbps. Mi pare scontato quindi che ancora più probabilmente che nell'avchd, il DSP della HV20 sia programmato per mantenere un bitrate fisso.
Tra i tanti test allora mi pare più attendibile quello a target bitrate di 800kbps(sul valore si può discutere, io però intendo la tipologia di codifica).
Sorvolo :fischio: sul fatto che in questa prova risulta che la ripresa ad elevato motionblur sia risultata la più impegnativa=lunga, come intuitivamente sostenevo, perchè comunque le differenze non sono significativamente alte. Pensiamo poi che quel guanto viaggiava ad una velocità che mai useremmo in riprese reali, quindi queste piccole differenze diventano ancora meno significative.
Stiamo allora valutando che il DSP dell HV20 vada in crisi solo perchè stiamo facendo una ripresa troppo statica (o una pan troppo veloce)??? :wacko:
Io non lo credo e penso sempre che le problematiche siano solo quelle relative all'uso dei tempi dello shutter: quelle sì che risultano bene evidenti dal test del pendolo!
Il resto sono congetture che suppongo siano oramai difficilmente dimostrabili, perchè davvero sttiamo entrando in un argomento complesso del quale non abbiamo tutti i dati a disposizione.

La prova del 9 secondo me rimane la doppia ripresa con la HV20 che evidenzi l'uso EFFETTIVO di uno shutter lento. Test semplice, quanto difficile da avere :cran:
da brigolo
#535841
Salve a tutti, vorrei un consiglio ( specialmente da chi ha la camera), sto provando la sony sr11 (a parte i problemi noti di fuoco e il touchscreen che non mi piace) è un ottimo prodotto, la resa visiva mi sembra ottima...(ho visto però i video postati da Gannjunior e mi sono cominciati i dubbi..)
il punto è che potrei ancora cambiarla con la canon hf10/100 di cui oramai tutti decantano le lodi.
Vorrei sapere se la canon soccombe molto nel confronto alle basse luci;
l'autofocus canon negli interni come va?
la canon può registrare in modalità SD?
Per finire la qualità delle immagini canon in esterni è cosi tanto superiore da giustificare il cambio con la sony?
Grazie
da taradm
#535897
ciao brigolo, ti inizio a rispondere io, solo perché mi sento chiamato in causa in qualità di possessore della cam..

Per mia natura non esprimo giudizi od opinioni, se non per diretta conoscienza e quindi anche se ho sentito qualcosa su questo stesso forum non posso dirti nulla sulla sony (puoi leggerti i post da solo e valutare di conseguenza).

Quello che posso dirti io è:

La cam non registra in SD, ma puoi ovviamente finalizzare in SD dal tuo programma di montaggio, e a mio avviso migliorando o quontomeno gestendo meglio l'output SD

Problemi di autofocus in condizioni di scarsa luminosità non ne ho notati (a parte velocissimi zoom tra l'altro spesso non giustificati)

La qualità dei video a scarsa luminosità non mi sembra affatto male anzi... puoi utilizzare il "trucchetto" del 0 gain come nelle maggior parte delle canon, ho realizzato un velocissimo video qualche giorno fà e puoi controllare di persona... http://www.vimeo.com/2245045

Ciao ciao :ciao:
da ragnotto
#536068
il punto è che potrei ancora cambiarla con la canon hf10/100 di cui oramai tutti decantano le lodi.
Vorrei sapere se la canon soccombe molto nel confronto alle basse luci;
l'autofocus canon negli interni come va?
la canon può registrare in modalità SD?
Per finire la qualità delle immagini canon in esterni è cosi tanto superiore da giustificare il cambio con la sony?
Grazie


Fammi capire cambieresti la tua S11 con la Hf100 che costa molto meno ?
Siamo certi di questa superiorità in esterno della Canon ?
Il tallone d'achille delle Canon è la poca Luce ?
Ciao.

Un ragazzo indeciso tra Hf100 e Cx11e .
da brigolo
#536153
taradm grazie della risposta, il tuo video non fa che aumentare i miei dubbi...
Fammi capire cambieresti la tua S11 con la Hf100 che costa molto meno ?
Siamo certi di questa superiorità in esterno della Canon ?
Il tallone d'achille delle Canon è la poca Luce ?
Ciao.

la cam non è mia la sto provando...
devo come te ancora scegliere,speravo di togliermi qualche dubbio e decidere...
da leo3000
#536213
Buon giorno a tutti...
Allora mi sarei quasi deciso anche io.... per la Canon 100 o 10 devo ancora pensarci,
Ragazzi ho letto velocemente quasi tutto il topic ma ancora (considerata la mia inesperienza con il digitale)sono confuso...
non potrese fare ogni tanto un sunto riepilogativo delle esperienze ?
esempio considerando questa canon meglio le ripèrese 50i o 25p ?
esempio in esterno con luce come è meglio riprendere per ottenere il max della qualita' ? ed invece la sera con poca luce come e' meglio impostarla ?
si lo so... voi direte leggiti di nuovo il topic... ma chiedo tanto se qualche persona esperta ogni tanto ripete rinteticamente le esperienze fatte ?
a mio avviso non puo che giovare a tutte quelle persone che come me hanno poca esperienza....
altra cosa, questa videocamera impostata al max delle sue disponibilita
(qualitativamente parlando) cioe' registrando a 170000 che tipo di file crea
(che estenzione : m2ts?) nella memory ? e con quale programma di montaggio e' possibile gestirlo (studio 12 va bene ?) spesso si danno per sontate alcune cose che invece non lo sono affatto...
chi come me ha avuto esperienze col l'analogico e quindi in SD ha serie difficolta' ma penso che con il Vs. aiuto potrei ottenere qualche risultato.
grazie per la pazienza.
da taradm
#536228
leo3000 ciao!

Ti rispondo per quello che so, dopo devi aspettare altre risposte o leggerti qualche post in più..

1) La telecamera registra files con estenzione M2TS, e questo a prescindere dalla quattro impostazioni di qualità settate.

2) La gestione diretta di questo formato, sembra attualmente meglio gestita da Studio 12, Premiere CS4 ha il supporto nativo per il formato AVCHD così come EDIUS 5, ma sembra (anche se alcuni voci sono discordanti) non con qualche difficoltà rispetto a studio http://www.videomakers.net/index.php?option=vm_phpbbforum&Itemid=118&page=viewtopic&t=53051&start=30.

3) per quanto riguarda le impostazioni apertura diaframma/tempi, penso che valgano le classiche regole applicabili a tutte le fotocamere, e ovviamente dipendono dalle condizioni di ripresa (luce/soggetto/tipo di ripresa)

4) Per le riprese in condizioni di bassa luminosità viste le piccole dimensioni del CMOS e alla "tendenza" della telecamera di alzare forse un po troppo il gain (preferendo la luminosità alla qualità) io preferisco "tenerlo a bada" con il classico "trucchetto" del gain bloccato.

5) ho fatto delle prove a 50i e 25p, penso che anche quì la cosa è abbastanza soggettiva, in ogni caso penso che immagini "veloci" o che devono essere rallentate in post è consigliabile il 50i, il 25p ha una buona resa con la modalità di registrazione "cine" che restituisce un look simil-pellicola, e in condizioni di sufficiente luminosità sembra essere più "pulito" del 50i ma le immagini mi sembrano meno contrastate e i colori meno "vivaci"

Ciao :ciao:
  • 1
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 23

A 15.000 iso nemmeno la a7 III regge, lo so perch&[…]

Ho provato a collegarla al televisore e il pro[…]

Ma allora tutti quelli che utilizzano il drone ne[…]

Prova ad avvicinare di più il microfono al […]