Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sui Cinecorder e sulle macchine fotografiche Dslr, SLT & Mirroless in ambito video.

Moderatore: Moderatori

da rhew90
#1244817
Ciao a tutti,

per molti potrà sembrare banale ma sono alle prime armi.

Studiando un pò ho capito che i tempi devono essere settati al doppio degli fps quindi se giro a 1080p 25p devo girare a 1/50

ora la domanda è cosa settare se si gira a 120p o 240p? anche qui il doppio?

grazie mille
Ultima modifica di Clicknclips il lun, 01 ago 2016 - 09:16, modificato 1 volta in totale. Motivazione: Conformato titolo all'argomento trattato
da biga
#1244818
dipende dall'effetto che vuoi ottenere.
la regola dei 180° restituisce un'immagine fluida ma se giri ad alti frame rate è probabile che tu voglia catturare immagini composte da fotogrammi nitidi. In questo caso ovviamente i tempi devono/possono essere anche molto più rapidi rispetto alla regola dei 180°
da Rider
#1244820
Ciao. Ad essere matematicamente precisi in realtà i tempi devono essere la metà dell'inverso degli fps, non il doppio.
Comunque capisco che nel linguaggio comune tu abbia afferrato il concetto, e sì in teoria a:
- 120fps devi impostare 1/240s o il valore più vicino
- 240fps devi impostare 1/480s o il valore più vicino

poi ci sono eccezioni che come dice biga possono richiedere regolazioni diverse, per esempio per il rallenty via software
#1244822
perfetto devo studiare la regola dei 180°

poi un'altra domanda inerente all'argomento è questa:

ho da poco preso la sony a6300 le cui impostazioni sono queste

PAL o NTSC

Con il PAL impostato posso registrare in 4K Ultra HD: 3.840 x 2.160 (25p/100 Mbps, 25p/60 Mbps),
con il NTSC impostato posso registrare in 4K Ultra HD: 3.840 x 2.160 (30p/100 Mbps)

come conviene registrare? cosa sono mbps? meglio 100 o 60
da Rider
#1244823
Sono domande alle quali sono già state date risposte in molte occasioni. Ti suggerisco di cercare sul forum, perchè la risposta ad una domanda troppo generica può essere anche complessa.
Se invece vuoi una risposta semplice: 25p/100Megabitpersecondo
#1245271
Una precisazione: la regola dei 180° si riferisce al modo di riprendere una scena per evitare lo scavalcamento di campo. Non alla velocità dell'otturatore.


Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk
#1245275
Una precisazione: la regola dei 180° si riferisce al modo di riprendere una scena per evitare lo scavalcamento di campo. Non alla velocità dell'otturatore.


Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk
Quella di cui si parla qui è quella dell'otturatore. Esiste pure quella che dici tu, ma anche questa: https://luispower2013.wordpress.com/2013/03/12/the-180-degree-rule/
Link solo d'esempio...

Quella dello scavalcamento di campo è un'altra cosa
#1245277
Comunque, onestamente non ricordo questa paranoia sullo shutter speed nelle camere di qualche anno fa. Sulla beta si impostava l'otturatore anche a valori alti per avere il singolo fotogramma definito. Quando con la hdv giravo su chroma key usavo lo shutter veloce per avere i movimenti senza scia e bucare meglio. A parere mio é una paranoia. L'unico momento in cui la velocità dell'otturatore troppo alta può causare dei problemi é in presenza di luci al neon o a led dove queste possono flickerare. Immaginate di scattare una foto a 1/50, probabilmente sarà Mirco mossa o mossa mossa.
Girare un video a 1/50 vuol dire avere ogni fotogramma mosso. Quando in play non si noterà questo mosso ma si tradurrà in un'immagine meno nitida. Sempre parere personale e dettato da esperienza

Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk
#1245281
Comunque, onestamente non ricordo questa paranoia sullo shutter speed nelle camere di qualche anno fa. Sulla beta si impostava l'otturatore anche a valori alti per avere il singolo fotogramma definito. Quando con la hdv giravo su chroma key usavo lo shutter veloce per avere i movimenti senza scia e bucare meglio. A parere mio é una paranoia. L'unico momento in cui la velocità dell'otturatore troppo alta può causare dei problemi é in presenza di luci al neon o a led dove queste possono flickerare. Immaginate di scattare una foto a 1/50, probabilmente sarà Mirco mossa o mossa mossa.
Girare un video a 1/50 vuol dire avere ogni fotogramma mosso. Quando in play non si noterà questo mosso ma si tradurrà in un'immagine meno nitida. Sempre parere personale e dettato da esperienza

Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk
A parere tuo è una paranoia, a parere di tutti i direttori della fotografia dagli anni '30 in poi è una regola, citata persino sull'american cinematographer manual, che purtroppo non ho sottomano ora per allegare la pagina ma appena sono al mio pc in ufficio lo farò.
Lo sfocato serve proprio a dare una morbidezza al movimento che altrimenti sembrerebbe troppo "stroboscopico". Si chiama "aliasing temporale" è non è una novità degli ultimi tempi, tant'è vero che se la regola non viene rispettata a volte capitano effetti buffi tipo le ruote del carro che girano al contrario che si vedono in alcuni western.
Le Beta e le HDV non si usavano per il cinema, la regola del 180° nasce con le cineprese, ma chi la conosceva la poteva usare anche con quelle macchine.
Infine, ci sono casi, come la necessità di rallenty o il chromakey dove la regola va infranta (come giustamente hai notato pure tu), ma il motion blur ovvero lo sfocato di movimento si aggiunge posticcio dopo. Almeno questo è quello che fanno le produzioni cinematografiche, poi ognuno a casa sua fa quello che gli pare.
#1245282
Ti ringrazio per questa spiegazione, anzi, se trovi il trattato di cui parli sarei interessato a leggerlo, c'è sempre da imparare. Una cosa da specificare é comunque che in video si girava a 50i, pertanto l'effetto scattosità dato dall'otturatore troppo veloce era naturalmente soppresso dai 50 fotogrammi.

Inviato dal mio MI 5 utilizzando Tapatalk
#1245285
Infatti un conto è il video un conto è il cinema. Ormai però raramente si gira in interlacciato, io poi non lo posso vedere...
L'american cinematographer manual non parla nello specifico di questo fatto, perchè lo da per assodato. Ma ci sono tutte le tabelle,ad esempio quelle dei pan, che fanno specifico riferimento allo shutter a 180°, dando per assodato che uno sappia che si fa così.
In rete però ci sono vari trattati sull'argomento, e in giro ho anche libri specifici, devo trovarli.
#1245286
Per tutti, questo è un articolo interessante, sulla regola del 180° ma anche sulle eccezioni.
Da leggere: https://daredreamermag.com/2010/11/07/the-180s-of-filmmaking-part-2-the-most-commonly-broken-rule/
#1245356
L'argomento shutter speed salta fuori ogni settimana, ogni volta c'è qualcuno che contesta la regola dei 180 gradi ed ogni volta arriviamo alla conclusione che è la scelta più generalmente corretta :tonque:
#1322682
Incuriosito dall'argomento dello shutter speed ho trovato questa discussione di cinque anni fa, non so se qualcuno risponderà ma voglio dire lo stesso la mia modesta opinione. Affermare che la regola dei 180° è sacrosanta se si vuole girare un video con look cinematografico può essere condivisibile e non la voglio in nessun modo contestare. Sono però convinto che non viene seguita ne ora ne in passato in tutte le produzioni cinematografiche. In molti, moltissimi film, è chiaramente visibile che le riprese sono state effettuate con un angolo di otturazione più ampia dei tanto decantati 180°; per esserne sicuri guardati al rallentatore fotogramma per fotogramma alcune scene un po' movimentate. Con l'otturatore a 1/48 viene tutto mosso a patto di tener la macchina presa praticamente immobile. Sicuramente molti film sono girati a 1/48 e lo si vede chiaramente, ma questo effetto di "tutto mosso" non lo trovo così fantastico. Poi ognuno ha sue sue idee. Normalmente giro in 4k con un camcorder pro Sony a 25p (userei il 50p ma purtroppo non è disponibile sul mio apparecchio). Ho provato a girare sia a 1/50, 1/60, 1/100, 1/120. Il saltellamento tipico del 25p resta sempre e comunque (per eliminarlo c'è solo il 50p). Resta il fatto, indiscutibile, che riprendendo una scena un po' movimentata ad un 1/50 la perdita di nitidezza causata dai fotogrammi mossi è veramente deleteria. Su youtube per dimostrare la superiorità (?) dello shutter a 1/50 montano la camera sul cavalletto, scena immobile, lanciano una pallina e confrontano la ripresa con uno shutter assurdo tipo 1/2000, che genera l'effetto strobo (orribile da vedere). Nella realtà il tempo di otturazione deve essere scelto in base a diversi paramentri. Luce ambiente (al buio, purtroppo bisogna per forza scendere con lo shutter al minimo), tipo di ripresa che si vuol fare (per un'intervista o per riprendere un bradipo su un'albero il mosso non ci sarà), se si riprende a mano libera, su un treppiede, su una steadycam, ecc. In tv mi capita, spesso sulla RAI, di vedere le gare di ciclismo riprese ad un 1/50; francamente fanno schifo, il video è tutto impastato e il mosso è tutt'altro che artistico e cinematografico (sicuramente ad occhio nudo si vede meglio). In questo caso basterebbe alzare la velocità a 1/100 per avere una resa decisamente migliore e realistica. I broadcasters stranieri sono decisamente più attenti a questo fattore: trovare un giusto compromesso tra nitidezza dell'immagini e leggero mosso nei movimenti veloci. Certamente lo shutter a 1/50 non è il giusto compromesso, ma un errore. Una volta ho visitato uno studio televisivo e tutte le camere erano settate a 1/100. Non mi verrete a dire che il regista sbagliava o non sapeva il suo lavoro? Tra parentesi seguendo alla lettera la regola dei 180° riprendendo sia a 50i che 50p lo shutter minimo dovrebbe essere 1/100; nella realtà per evitare lo scavallamento di campo la velocità minima è 1/50 ed è appunto la velocità usata da molti operatori tv nei tg nazionali e non. A volte mi viene il dubbio che molti cameraman neanche sanno cosa sia lo shutter speed; giro a 50i? lascio lo shutter a 1/50 e non ho problemi! Ad ogni modo cercare di imitare la resa di una cinepresa a pellicola 35mm con un camcorder o una mirrorless impostando il frame rate a 24p o 25p e lo shutter a 1/48 o 1/50 la trovo troppo semplicistica come soluzione.
Concludo dicendo che la storia del 1/50 ormai mi è uscita dalle orecchie e che se c'è una illuminazione decente non scendo MAI da anni sotto 1/60 in interni :festa: , in esterni minimo 1/100. Nessun problema di flicker, strobing ed altre amenità, semplicemente un video più pulito e nitido.
da Rider
#1322684
ahi ahi , sei troppo veloce!
Adesso verrai multato :police: :giallo:
[Vegas Pro 18] Update 5 - Build 527

Ciao, disponibile l' UPDATE 5 (Build 527), il qu[…]

ho capito, ti ringrazio, a questo punto credo di […]

[Panasonic GH6] Quando?

No non ho mai usato una Bm o una zcam, sicuramente[…]

Ciao a tutti, ho un video di circa 8 minuti in 4k […]