Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sui Cinecorder e sulle macchine fotografiche Dslr, SLT & Mirroless in ambito video.

Moderatore: Moderatori

#1304982
Ragazzi grazie per la risposta!!
Questo già mi he dato sollievo che non sia colpa della camera... questa mattina infatti ho fatto un'ulteriore prova riproducendo la clip nativa direttamente sulla tv con una pennetta ed è perfetta come un normale 25p!!
Questa sera proverò anche a caricarla su YT per vedere come si comporta...
A questo punto è colpa del pc... la cosa strana è che riesco a lavorare senza problemi con file prodotti da un Mavic Pro in 4k 30p anche su Premiere... e cmq controllando l'utilizzo delle risorse non saturo nulla durante la riproduzione...

Voi che ne pensate? Vedendo anche la configurazione hardware che ho postato da cosa dovrei partire per provare a risolvere il problema???

Grazie
Un saluto
#1304994
Una buona partenza è essere consapevoli che guardare un video sul PC piuttosto che su TV e monitor dedicati non è lo stesso, e bisogna passare alla abitudine a "interpretare" ciò che di vede.
Partiamo dal principio di base che una conversione di frame rate in genere crea artefatti temporali (scattini).
Seconda cosa, importante e spesso trascurata: i PC hanno dei monitor e questi monitor hanno una frequenza che nel 99% dei casi è 60 hz.
Quando si fa un play su pc di un file qualsiasi, avviene una conversione al volo del frame rate della clip verso i 60 hz del monitor.
Per ragioni che non approfondisco, la conversione di materiale a 30 o 60 fps non crea alcun problema. Il materiale a 24 crea pochi problemi. Il materiale a 25 è quello che ne crea di più, da qui qualche imperfezione nei movimenti.
Una parziale soluzione che riduce ma non elimina il problema è usare schermi a 120 hz, ma non sono sempre disponibili.
Una soluzione e che invece risolve almeno in fase di editing è di avere una uscita video dedicata, ad esempio con le schede blackmagic. Queste schede si settano sul frame rate della timeline che di riproduce (o i settaggi del sw) e quindi se di lavora a 25fps avranno un refresh di 25 fps, con conseguente fluidità.
Altra soluzione "empirica" è settare il cervello in modo che ignori i difetti conosciuti e prevedibili senza impazzirci sopra (che è poi l'inizio del mio post) . Con un po' di esperienza ci si arriva e paradossalmente questa è la soluzione più diffusa, anche se talvolta inconsapevolmente.

William Fanelli

#1305048
Grazie mille per la risposta William.
Tutto chiaro bisogna trovare un compromesso mi rendo conto che la perfezione nn si può mai avere!!
L'unica cosa che continua a darmi da pensare è il perchè i file generati dal Mavic Pro 4k 30fps 60M li vedo perfettamente invece anche provando con la Sony a5100 4k 30fps 60M vedo questi scatti ed artefatti in fase di panning...
#1305049
I fattori possono essere tanti.
Velocità del panning
Lunghezza focale
Shutter impostato

E sono i primi che mi vengono in mente...

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

[Presentazione] Salve

Ciao Federico, grazie per esserti iscritto su Vid[…]

ciao! grazie mille per la risposta, allora la HF G[…]

Da quello che scrivi non è chiaro se hai pi[…]

Allora ragazzi niente di tutto ciò. HO RISO[…]