Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sui Cinecorder e sulle macchine fotografiche Dslr, SLT & Mirroless in ambito video.

Moderatore: Moderatori

#1318781
CatoCato ha scritto: ven, 28 ago 2020 - 16:30Ok d'accordo, comunque penso che questa non sia la sola ragione che ti induce a scegliere le Zcam. Sbaglio?
Ovvio che no. C'è un discorso di rapporto costi prestazioni.
Posto che devo fare la regia, le alternative sono le camere Sony citate da iachidda, insieme ad altre camere con uscita SDI.
Questo sistema implica l'uso di cavi SDI lunghi. Inoltre le camere stesse costano, e quindi incidono anche in sede di noleggio. Non ultimo, preferisco la qualità delle zcam, anche perchè posso arrivare a 6K sulle registrazioni, cosa che non posso fare con le Sony. Inoltre, i Codec sono migliori.
Aggiungo, 2 camere le abbiamo in casa e non dobbiamo noleggiarle.
I cavi di rete costano relativamente poco, tipo 40 euro per 70 metri, 20 euro per 50 metri. Il cavo SDI non costa moltissimo ma comunque siamo a cifre di circa il doppio. Vero è che si può noleggiare, ma alla fine preferisco questa opzione delle zcam, che comunque sono camere serie.
#1318782
CatoCato ha scritto: gio, 27 ago 2020 - 20:27 Supponendo di aver ricevuto una richiesta per la ripresa di un concerto da effettuare con 5 "mezzi di ripresa", per la realizzazione di un output idoneo sia ad essere mandato in onda su Sky Classica HD nonchè alla realizzazione di un DVD-BD del concerto.
Supponendo inoltre di NON avere a disposizione mezzi di ripresa propri e di doverli noleggiare.
Allo stato attuale, quali mezzi di ripresa noleggiereste - tra Videocamere, Mirrorless, DSLR, Cineprese, altro - per realizzare quanto sopra e con quale risoluzione fareste le riprese.
5x Sony FS7 o FX9 (volendo si possono mischiare perchè sulla FX9 si può anche impostare la colorimetria della FS7, ed eventualmente anche girare in super35), girando in UHD o 4K. Willyfan con le nuove FX9 volendo puoi registrare anche in 6K, ma io per il momento preferisco restare ancora sul 4K per quel genere di lavoro live, a meno che non sia richiesta specificamente una finalizzazione in 4K allora ci penso sul girare ad una risoluzione superiore, oppure se sono richieste particolari lavorazioni grafiche, ma da quel che ho capito non era quello il caso descritto da CatoCato.

Tornando agli spot per la TV, a prescindere dalla risoluzione di consegna, li giro tra 4K e 8K a seconda della camera che utilizzo, mai al di sotto di 4K. Capisco che magari RAI deve trasmettere anche in SD per quelle persone che in casa non hanno ancora un televisore HD, ma secondo me è un errore perchè se li trasmetti solo in SD poi quando li vedi sui canali HD potresti non avere un bel risultato. Tutte le agenzie per cui giro spot io glieli consegnano a 1920x1080, poi se vogliono farsi del male e downconvertirli saranno affari loro.

Vorrei aggiungere una postilla più esistenziale al discorso, se mi permettete. Da quando ho smesso completamente di interessarmi a cosa fa e pensa il pubblico o il cliente, vivo meglio la professione. Non voglio nemmeno sapere cosa gli piace, o come fruiscono dei contenuti. Mi metto i paraocchi e vado avanti per la mia strada, quello che faccio da un punto di vista "artistico", se mi passate il termine, lo faccio solo per me stesso. Il mio pensiero è solo quello di cercare di ottenere più mezzi possibili prima di cominciare un lavoro, e poi di utilizzarli al meglio delle mie possibilità nelle circostanze in cui mi trovo. Perchè credo che se ti fai le paranoie di quelli che non distinguono il loglio dal miglio, non cresci a livello personale o cresci lentamente, e ti fai trascinare nel baratro di ignoranza e di omologazione dei discorsi del tipo tanto è tutto uguale perchè non se ne accorge nessuno. Me ne accorgo io, ed è la cosa più importante, se voglio dormire la notte! Anzi se ne accorgono pure i colleghi e le persone che stimo, perchè magari hanno una cultura dell'immagine e del racconto.
#1318835
Koroshiya ha scritto: ven, 28 ago 2020 - 18:42 Capisco che magari RAI deve trasmettere anche in SD per quelle persone che in casa non hanno ancora un televisore HD, ma secondo me è un errore perchè se li trasmetti solo in SD poi quando li vedi sui canali HD potresti non avere un bel risultato. Tutte le agenzie per cui giro spot io glieli consegnano a 1920x1080, poi se vogliono farsi del male e downconvertirli saranno affari loro.
Scusatel'hot.
E' ovvio he lo standard di consegna è HD, ma la messa in onda (ovvero quello che vedono gli italiani) è un'altra cosa.
Mi pare che per educare gli italiani ad una visione di qualità ci sia ancora molto lavoro....
Allegati:
dati marzo 2020
dati marzo 2020
Schermata 2020-08-31 alle 10.47.30.png (389.93 KiB) Visto 660 volte
#1318841

MVAU ha scritto: E' ovvio he lo standard di consegna è HD, ma la messa in onda (ovvero quello che vedono gli italiani) è un'altra cosa.
Mah, io ho fatto degli spot recentemente per la 9, ed ho consegnato tutto in hd.
Attenzione che a parte alcuni canali, ormai l'emissione è in hd (720 per i canali mediaset) e viene downscalata per i canali sd. Peraltro, se devo guardare cosa vedono gli italiani, sarei ancora all'età della pietra.
In questo giorni giriamo un format/documentario per RAI e gireremo a 4k e 6k per fornire un prodotto hd.
Ciò che si vedrà a casa non è affar mio.




Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

#1318922
Secondo me sin da quando sono uscite il concetto è rimasto invariato: sono valide se hai poco budget.
A me una mirrorless basta e avanza, faccio principalmente video musicali e quando vogliono un qualcosa più di livello si mette in preventivo. Ma per i lavori di tutti i giorni (creazioni contenuti instagram, video aziendali, documentari ecc...) mirrorless/dslr vanno più che bene, soprattutto visti anche i passi che ha fatto la tecnologia.
Certo se mi servisse mi prenderei una Eva1 della Panasonic, o una Red Raven.
#1318924
Si, ma il problema non è quello di capire se le mirrorless vanno bene o no in base al tipo di riprese che si devono fare. Certo che vanno bene (chi più chi meno) per la maggior parte dei casi, e infatti chi le ha se le tiene e le usa.
Il problema è di capire se avranno o no un futuro.
Ora, stando agli interventi postati sopra, i "professionisti" tendono, per i loro lavori, a NON usare le mirrorless o - avendole - ad usarle per impieghi tampone, il che porterebbe a pensare che le mirrorless NON abbiano un futuro, almeno per quanto riguarda i professionisti e per le mirrorless con prezzi superiori ai 2500/3000 euro.
Le case produttrici sembra che invece la pensino diversamente, visto che continuano a "sfornare" mirrorless addirittura in concorrenza tra modelli della stessa casa.
Quindi: ci sarà un futuro per le mirrorless? E, se si sarà appannaggio del Full-Frame, dell'APC-S o del MFT ?
#1318925

Cloud84 ha scritto:Secondo me sin da quando sono uscite il concetto è rimasto invariato: sono valide se hai poco budget.
A me una mirrorless basta e avanza, faccio principalmente video musicali e quando vogliono un qualcosa più di livello si mette in preventivo. Ma per i lavori di tutti i giorni (creazioni contenuti instagram, video aziendali, documentari ecc...) mirrorless/dslr vanno più che bene, soprattutto visti anche i passi che ha fatto la tecnologia.
Certo se mi servisse mi prenderei una Eva1 della Panasonic, o una Red Raven.
Quando cominciano a costare 4 o 5000 euro non riesco più a definirle "poco budget", e comunque quello che mi chiedevo è, data l'esistenza di macchine dedicate a quei prezzi, il senso di usare mirrorless con tutti i compromessi del caso .
Le mirrorless da 1000 euro un senso forse ce l'hanno ancora per chi fa lavori di livello basso ma cerca di ottimizzare la qualità.
Per lavori di livello basso però non farei la distinzione sopra. Per me sono quelli pagati poco, o relativamente poco importanti.
Io non mi occupo di matrimoni ad esempio, ma conosco chi usa zcam o persino Red. Ci sono matrimoni pagati 400 euro e quelli pagati 10.000.
Un amico riprende danza in teatro con Red.
In studio invece mi occupo di "lavori di tutti i giorni" ( tutti i giorni per me) come contenuti instagram, video aziendali, documentari (stiamo girando in questi giorni un documentario/format in 6 puntate che andrà su un canale tematico Rai) e in tutti questi casi stiamo sentendo l'esigenza di usare macchine più dedicate, e dato che oggi esistono a prezzi da mirrorless, le stiamo usando.
Chiaro che ci sono matrimoni e matrimoni, contenuti social a vari livelli e documentari e documentari.
Probabilmente, ma è un settore che conosco poco, esistono anche videoclip e videoclip.
In quel settore però ho sempre trovato gente con budget che definire ridicoli è poco (tipo, "ehi, bro, devo fare un videoclip e ho un budget di 50 euro") e quindi non mi ci sono mai avventurato, ma sono sicuro che tra il trapper 17enne e Gabbani ci passino budget ben diversi.

Tornando all'argomento, forse al momento hanno senso ancora le mirrorless molto economiche, come scritto sopra.
Ma ce ne sono sempre meno, perlomeno dedicate al video, come lo sono state gh2, gh4, gh5 e similari per citare quelle che conosco.
Ovviamente anche noi continuiamo ad usarle visto che ne abbiamo 3, ma il mio interrogativo era rivolto, ovviamente, ad acquisti nuovi di materiale nuovo.

Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

#1318937
Mi pare che il mercato delle cine si sia ravvivato ultimamente e devo dire che sotto i 10.000 c'è molto di più.
Anche sony ha annunciato la FX6 e Red sta arrivando con la Komodo. Questo si accompagna ad una discesa dei prezzi.
Sul fronte delle mirrorless mi pare stia succedendo proprio il contrario: prezzi in salita e full-frame (questo vuole dire che il parco ottiche che ha meno obsolescenza dei corpi costringa ad un ricambio). E' pur vero che la FX6 è full-frame , ma la Komodo è 6K e non è full-frame.
Sarà le marche che producono tutto avranno fatto un pensiero che è ora di cambiare anche le ottiche?
#1318940
MVAU ha scritto: lun, 07 set 2020 - 15:02 Mi pare che il mercato delle cine si sia ravvivato ultimamente e devo dire che sotto i 10.000 c'è molto di più.
Anche sony ha annunciato la FX6 e Red sta arrivando con la Komodo. Questo si accompagna ad una discesa dei prezzi.
Sul fronte delle mirrorless mi pare stia succedendo proprio il contrario: prezzi in salita e full-frame (questo vuole dire che il parco ottiche che ha meno obsolescenza dei corpi costringa ad un ricambio). E' pur vero che la FX6 è full-frame , ma la Komodo è 6K e non è full-frame.
Sarà le marche che producono tutto avranno fatto un pensiero che è ora di cambiare anche le ottiche?
E' esattamente quello che intendo con questo topic. Sul discorso full frame devo dire che accandto ad una E2 mft ho appena comprato una F6 full frame, e se la qualità è strepitosa, mi scontro contro i problemi che conoscevo: le ottiche sono di meno e costano, l'angolo di ripresa più ampio a volte è un minus (se serve uno zoom estremo), la profondità di campo a volte è persino troppo poca soprattutto se hai soggetti in movimento. Ma devo dire che un buon compromesso è lavorare in crop a 4K in super35. Il fatto è che con quello che costa una mirrorless full rame, ho una cinepreesa full frame e non è differenza da poco.
#1318941
willyfan ha scritto: lun, 07 set 2020 - 18:05 .... Sul discorso full frame devo dire che accandto ad una E2 mft ho appena comprato una F6 full frame, e se la qualità è strepitosa, mi scontro contro i problemi che conoscevo: le ottiche sono di meno e costano, l'angolo di ripresa più ampio a volte è un minus (se serve uno zoom estremo), la profondità di campo a volte è persino troppo poca soprattutto se hai soggetti in movimento .....
Mi sembra di capire che - a parità di parametri di ripresa - la qualità resa da una E2 F6 è superiore a quella di una E2 m4: è così ?
#1318942

CatoCato ha scritto: Mi sembra di capire che - a parità di parametri di ripresa - la qualità resa da una E2 F6 è superiore a quella di una E2 m4: è così ?
Si, decisamente. Ci sono un paio di stop di dinamica in più che si notano, la latitudine di posa é incredibile. Con la e2 m4 occorre essere un poco più attenti come si espone.
Ma siamo ot, c'è un topic sulle zcam se vuoi porre domande più approfondite.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

#1318943
willyfan ha scritto: lun, 07 set 2020 - 20:15
CatoCato ha scritto: Mi sembra di capire che - a parità di parametri di ripresa - la qualità resa da una E2 F6 è superiore a quella di una E2 m4: è così ?
Si, decisamente. Ci sono un paio di stop di dinamica in più che si notano, la latitudine di posa é incredibile. Con la e2 m4 occorre essere un poco più attenti come si espone.
Ma siamo ot, c'è un topic sulle zcam se vuoi porre domande più approfondite.
OK, grazie, sorry per l'OT !
#1319305
[MOD ON]
Ho spostato le domande relative alle Z cam e alla regia , nel topic aperto da willy, riguardo alle Z cam, mi sembrava più giusto , riguardando quasi esclusivamente le Zcam, il collegamento via LAN al computer-regia
#1319307
iachidda ha scritto: ven, 11 set 2020 - 13:05 [MOD ON]
Ho spostato le domande relative alle Z cam e alla regia , nel topic aperto da willy, riguardo alle Z cam, mi sembrava più giusto , riguardando quasi esclusivamente le Zcam, il collegamento via LAN al computer-regia
Perfetto dany, potresti mettere il link al topic relativo alle Zcam?
Grazie
#1319312
ciao Cesare, ecco il link viewtopic.php?f=95&t=138475
  • 1
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

Mi potete convertire un file video, anche di pochi[…]

Le parole chiave sono 3: Qualità Compressi[…]

Comprendo la frustrazione, ma non dimenticare che […]

Meno male che diamo almeno in tre, è un buo[…]