Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
I topic ufficiali dedicati ai Cinecorder ed alle principali macchine fotografiche Dslr, SLT e Mirrorless utilizzate in ambito Video.

Moderatore: Moderatori

da Eliogabalus
#851631
... e questi il treppiedi dove caz.zo l'hanno dimenticato, se l'è mangiato il cane? Tutto traballante, a mano libera? Ah, ma è una scelta 'stilistica', ovviamente, guai a noi a metterci nei panni dei malpensanti in cattiva fede!
Signori e signore, ecco il nuovo cinema: senza idee, svogliato, scialbo in tutto... ovviamente qui si raggiunge l'acme della filosofia imperante - tutta moderna - del 'meno fai, meno vali e più verrai premiato', una meritocrazia al contrario che tutto soffoca e livella verso il basso..
da p&p
#851701
Sono abbastanza d'accordo.. Ma non credete che se una giuria come quella del Sundance l'ha premiato in quel modo forse nelle restanti due ore di film potrebbe essere meglio?

Giudicare un film inguardabile considerando 1 minuto di girato mi sembra un po' limitante...

ma infatti , inguardabile non credo che sia...di certo parti gia contrariato quando leggi quali premi e elogi abbia avuto...che sembrano almeno a livello tecnico...del tutto immotivati ed esagerati...
ci sono casi dove le giurie non sono solo individui...ma venduti e defficenti....e non ha importanza quante lauree abbiano in tasca...a volte uno vede male, efd ha gusti di :cacca: ..magari ama pure la vasellina... quindi hai voglia quindi ad accetare il verdetto da "individui"... il verdetto lo da' la massa...il popolo...unica certezza che la media del giudizio risultate e' quello piu onesto e reale senza compromessi o visioni accecate.

in questo caso...sara pur vero che c'e' una storia , la recitazione...l'idea ecc... ma per la questione tecnica, basta gia un minuto o poco piu per tirar alcune somme, e per nulla banali...
intanto do pienamente ragione... evitare ogni sorta di costosissime steady o teste iperfluidie o gru e dolly e menate varie... per sostituire tutto cio alle "primitive" manine, che tremolanti piu che mai reggono la machinetta fotografica in questione...E' DIVENTATO UN ARTE? UNA TROVATA DIVINA da premiare e lodare ?!? capisci che il mondo sta andando sempre piu a farsi fottere con le trovare da idiozia ?! gia' perche vengon premiare e applaudite sempre piu solo queste...e in tutti i campi e sedi....azzzz!!!!

poi per il resto...tagli di scena SEMPRE QUELLI... giochi di pdc SEMPRE QUELLI , BULLET e CC ?!? sempre quelli!!!!
ne abbiamo strapieno youtbe vimeo e le case di corti e film fatti in casa con ste reflex..:TUTTI UGUALI....
solo che certi....han fatto cose molto piu belle, con meno PDC...senza uso di BULLET e GLOW... con CAVALLETTO e non con il solito tema attuale di AMORE/SESSO/DROGA/MAFIA.... tutti uguali...
ebbene questi immagino vengano scartati a priori ...da chi ?! da queste giurie che trovano questo "film" meritatorio di 4 milioni de euro....EH;EH;EH... per fortuna dopo il 21.12 2012...non ne restera traccia per i posteri...per fortuna! :wave:
da Eliogabalus
#851703
Al di là di tutto, storia compresa che comunque da questi farraginosi stralci non si evince, è quel "winner best picture" che appare ingiustificato.. Personalmente poi mi aspetto poco dalle giurie, sono formate da individui e come tali probabilmente seguono il tracollo dei tempi con estrema nonchalance (troppa).
da p&p
#851704
Best Picture in inglese non significa fotografia.. Significa miglior film, quindi viene analizzata, sceneggiatura, trama, produzione, set design, costumi, trucco, musica, mix, editing, fotografia, recitazione, etc etc...

La giuria del Sundance quest'anno comprendeva America Ferrera (già vincitrice di Sundance, Golden Globe, Emmy e sag award), Todd McCarthy che è il capo-critico di hollywood reporter e prima di variety, Kimberly Peirce, la regista di Boys Don't Cry e Jason Reitman che ha 4 nomine Oscar alle spalle e ha diretto Thank you for smoking, Juno, Up in the Air, etc...

Probabilmente la votazione non è stata corretta, ma credo che la giuria un minimo di attendibilità possa darla..
da Eliogabalus
#851775
Best Picture in inglese non significa fotografia.. Significa miglior film, quindi viene analizzata, sceneggiatura, trama, produzione, set design, costumi, trucco, musica, mix, editing, fotografia, recitazione, etc etc...


Certo che significa 'miglior film', proprio di quello infatti parlavo, dell'insieme (quello che vedo non mi piace, il resto lo intuisco e temo sia anche peggio, a partire da trama e sceneggiatura, che si fregiano di un titolo così alto), non della fotografia intesa come luci e inquadrature ma, proprio per questo, come fa ad emergere, nello spazio di quello che non abbiamo ancora visto, un coacervo di qualità che nel trailer non sono minimamente accennate? Sarà che è sbagliato il trailer, sarà che ormai sono prevenuto e proprio a partire dai contenuti di questa tipologia di film, ma ho il sospetto che la qualità d'immagine legata al mezzo di ripresa sia la parte tutto sommato meno preoccupante: è una qualità medio-normale, quella che esce in ogni minuto del giorno dalle nostre reflex... tuttavia, proprio a partire da questo forum, nel quale interveniamo e dissertiamo di questo e quello, simili trascuratezze vengono messe al bando senza mezze misure, anche per pochi secondi di girato traballante un utente viene impalato vivo.. Qual è la misura delle cose, a cosa rapportarsi dunque? Stiamo diventando noi troppo esigenti e cavillosi rispetto a un mondo che ha preso tutt'altra piega e punta nella direzione opposta? Alla fine sembra di essere persino supponenti rispetto a ciò che non si è ancora visto riguardo al film ma, chissà perché, molti di noi staranno già covando un triste deja-vù..
da p&p
#851789
Credo che molto spesso si dimentichi che il vero cuore di un film è il contenuto, la storia.

Ci sono esempi di documentari incredibili che, girati con pochi mezzi, e con molti errori, lasciano a bocca aperta, con i brividi ed esterrefatti.

Non sto parlando di questo film, non avendolo visto, ma credo che spesso guardandolo nella sua globalità un prodotto media, ora si tenda a controllare il fuori fuoco, ma non il fatto che quella storia ha saputo far commuovere chiunque l'abbia guardata, o che abbia saputo parlare direttamente al cuore dello spettatore.
da Eliogabalus
#851801
Sì, è come guardare una foto di Nan Goldin, dove la perfezione è solo ciò che viene comunicato con urgenza, il dato tecnico diviene insignificante..
da ActionCamStudio
#851804
Vi straquoto tutti alla grande!!! :birra: :birra: :birra:
Le tremolanti manine le DETESTOOOOOOOOOO!!!!!!!!
Anche se a volte le richieste dei clienti vertono su quello stile e bisogna accontentarli controvoglia...il film di sicuro non lo vedrò,non per gli aspetti tecnici sottolineati finora ma perchè detesto il cinema melenso,volutamente struggente (ma che è quella cover di Elvis in sottofondo :dimen: :dimen: :dimen: ). Sono per la morte 24 fotogrammi al secondo di Cocteau!
Il Sundance ha quasi sempre fatto centro con i film premiati,quindi direi che chi non è allergico alle love stories dovrebbe vederlo...ma...questo stile registico-fotografico è davvero un arma a doppio taglio. Per me macchina a spalla significa Cassavetes (i film marchiati Dogma non li digerisco,a parte The Kingdom) o come ben diceva Ale documentari stracazzuti (Wiseman,Herzog e gli ultimi lavori di Abel Ferrara...ma anche Moore non mi dispiace affatto) e non potrei stare a guardare per più di due minuti una reflex traballante che svolazza senza alcun senso a destra e a manca giocando con la pdc come dice Ale manieristicamente e,ribadisco,senza senso! Infatti concordo sul fatto che un film si basi sulla sceneggiatura,sulla recitazione,sulla tecnica fotografica,sulla messa in scena e soprattutto sulla regia,ma aggiungo anche che è fondamentale per me che le inquadrature abbiano un senso preciso,in termini puramente psicologici. Ed ecco l'altra faccia della medaglia. Chi osserva queste immagini è portato a pensare che basta tenere in mano la reflex,passare per il cineform o il Magic Bullet,cannare la messa a fuoco per essere all'interno del liguaggio cinematografico moderno...per me è una cosa davvero pericolosa...
da giorgiogorgi
#852010
;)
ciao raga...scusate l'intrusione,vi linko un film a cui sto lavorando e nel quale sto usando solo una canon 7D.

ho un problema che mi affligge e che non capisco...come mai quando renderizzo le scene con vegas pro a 1920x1080 e le vado a masterizzare in bluray mi da un'effetto tipo motion blur o come una scia,??? :book: :lol:
sul rendering non ci capisco una :cacca:
e' un problema di file registrati a 25p oppure di codec.?
a voi e' mai successo?

grazie!
da Albert_one
#852027
Ti consigflio di aprire un topic apposito nella sezione di Sony Vegas, allegando le proprietà dei file video, finestre di impostazione del progetto e del rendering, illustrando il workflow seguito. In DVDA, da Optimize Disk, hai la spunta per la ricompressione non necessaria?

Ciao
da p&p
#852044
Tornando al film vincitore al sundance, ieri al cinema ho visto un trailerone del film da 3-4 minuti. Mi è venuta la pelle d'oca, direi che è tutt'un altra cosa rispetto a quel mini trailer che si vede li. Anche i colori e i movimenti, tutto sembrava molto più "cinematico" proiettato in una vera sala. E sono rimasto molto sorpreso da come regge in una proiezione seria la 7D...
da xste72
#852267
ho guardato il trailer , si anche io non capisco la scelta di rendere per forza amatoriale la 7d con rollingshutter a mano tremolante fatta proprio che ormai c'e' di tutto per stabilizzare anche a prezzi minimi ... massì è ovvio che è voluto , da un tocco da filmato da youtube ... ma anche io lo detesto l'effetto gelatina .
  • 1
  • 92
  • 93
  • 94
  • 95
  • 96
  • 97

Hmmm... forse ci è davvero riuscito, a ripa[…]

Si può fare, ma è molto più c[…]

Buongiorno Marcello, penso che tu abbia sposta[…]

benvenuto e buona permanenza, Alessandro :festa: