Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni su tutto ciò che riguarda il mondo Apple in generale.

Moderatore: Moderatori

da chopin62
#1301590
ciao
Ho provato ad installare il Da vinci resolve sul mio Mac book pro ( fine 2011) Intel HD Graphics 3000:
Il software mi dice che non ci sono i driver open CL (stessa cosa per i CUDA). da una ricerca fatta ho visto che il mio mac non supporta i driver open Gl.
Anche se immaginavo che avrei avuto problemi, visto il mio vecchio Mac, ma pensavo di riuscire comunque ad utilizzarlo, visto che già uso il software con altro computer, tanto devo fare piccoli lavoretti.
Sapete se è possibile utilizzare il software, anche senza usare questi driver (o anche provare ad installare i CUDA) ? oppure è possibile installare una versione più vecchia del Da Vinci che non usa Open GL?
PS
il programma è stato installato, ma nella configurazione iniziale mi chiede di aggiornare i driver Gl o CUDA. quindi non si apre
Grazie
Ultima modifica di Clicknclips il ven, 28 dic 2018 - 10:20, modificato 1 volta in totale. Motivazione: Conformato titolo al Regolamento che si prega di rileggere con maggiore attenzione.
da willyfan
#1301595
Temo non ci sia nulla da fare. Davinci usa pesantemente le schede grafiche e non c'è modo di farlo andare senza CUDA o OPENGL.
Versioni vecchie non saprei, non ho mac e non posso provare ma andrei almeno alla 10 per fare un test. Ma dubito che funzioni.
#1301658
L'unica sarebbe utilizzare una E-GPU cioè una scheda grafica esterna collegata in thunderbolt
Vale la, pena? Stiamo parlando di una macchina che ha 7 anni. Una vita in questo settore, ma anche una macchina non certamente di punta.
Certo aiuterebbe, ma riducendo la portatilità.

William Fanelli
#1301660
Dipende da che macchina hai.
Io per esempio ho un Mac Mini Server con CPU i7 di tutto rispetto ma con quel cavolo di scheda grafica Intel HD 3000, sarei obbligato alla E-GPU.
#1301834
I Driver Open CL (o GL) sono contenuti nel sistema operativo e non mi risulta possano essere scaricati altrove. In ogni caso con quella scheda grafica non ci sono e basta.
Il Mac Book Pro late 2011 è al canto del cigno. Non è compatibile con OS X Mojave (10.14) e quindi costretto a rimanere fermo a High Sierra. Non sarebbe un problema in assoluto, qualche anno potrebbe pure andare avanti ma francamente non mi sentirei di consigliare l'acquisto di una scheda grafica esterna per quella macchina.
Le uniche possibilità di video editing sono rappresentate da iMovie (gratis) e da Final Cut Pro X (che avrebbe comunque bei problemi con quella scheda grafica e con la Ram).
È brutto dirlo ma le cose stanno così.
E per te, Clabart, le cose stanno nello stesso modo per il tuo Mac Mini Server che, visto che ha una HD 3000, è verosimilmente un Mid 2011. Tagliato fuori esattamente come il mio iMac 27" Mid 2011. :disgu:
#1301861
Non direi che sia da buttare, mi sto informando sulla questione per la quale sembrerebbe fattibile usare una buona GPU esterna con FCPX e DaVinci Resolve, ma sicuramente non andremo oltre a Sierra.
Oppure sborsare 1400€ per la versione i7 6 core 6^ generazione (praticamente un cesso) e a parte la RAM a 64 bit DDR4 2066 Mhz (non Apple risparmiando qualcosa invece di altri 1400 € proposti) e una egpu perché ancora si ostinano a inserire una GPU Intel.
E poi ti credo perché Tim Cook ha creato uno sconquasso in borsa con una perdita di 446 Miliardi di dollari del titolo Apple...
#1301864
E poi ti credo perché Tim Cook ha creato uno sconquasso in borsa con una perdita di 446 Miliardi di dollari del titolo Apple...

... E vedrai nei prossimi 2 o 3 anni, quando abbandoneranno i processori Intel per mettere i loro processori che ci sono nei telefonini anche nei computer, allora si che rideremo.


William Fanelli
#1301867
Solo ad agosto scorso la capitalizzazione di Apple aveva raggiunto i 1100 miliardi di dollari, prima tra tutte le aziende americane a superare i mille miliardi.
E non si può non dire che la stessa Apple appena un mese dopo è entrata in polemica con le nuove politiche economiche dell'amministrazione americana (dazi), paventando insorgenti grosse difficoltà sul mercato cinese.
Sono anni che i detrattori per principio pronosticano il tracollo di Apple.
Al di la delle considerazioni sull'obsolescenza "forzata" delle apparecchiature tecnologiche, che riguarda Apple e Microsoft o Panasonic e Sony allo stesso modo, credo di poter dire, in sette anni, di essermi abbondantemente ripagato un esborso iniziale solo apparentemente maggiore rispetto ad un omologo PC.
Se e quando Apple cambierà i processori vedrò il da farsi, ma nel frattempo magari mi sarò pure stancato di girare e montare cerimonie.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
#1301869
Io non parlo del tracollo di Apple, che sono certo che non ci sarà, ma della tendenza, peraltro decennale, di abbandonare gli utenti (il discorso obsolescenza).
Sul cambio di processori ci sono passato una decina di anni fa, dove una macchina Apple (un g5, l'unica mai entrata nel mio ufficio) a dispetto di un costo rilevante, intorno ai 10000 euro tra macchina, sw e accessori, ha avuto una vita di soli 2 anni e mezzo, perché dopo il cambio dei processori gli aggiornamenti sia dei sw che del sistema operativo sono cessati dopo 6 mesi circa.
Naturalmente si può avere la fortuna di non capitare a fare un acquisto in questi periodi, ma non sapendolo me ne guardo bene da questa azienda (sorvolo su come dono stato trattato nel post vendita perché è colpa di uomini e non di Apple).
Resta il fatto che la sensazione nell'aria è che il mercato professionale interessi sempre meno a Apple, in favore di un mercato più usa e getta all'inseguimento dell'ultimo modello.
Strategia che certamente porterà profitti, ma poco interessante per chi con queste macchine ci lavora.
Chi ha una macchina Apple ora fa bene a tenerla stretta, ci mancherebbe.

William Fanelli
#1301876
Resta il fatto che la sensazione nell'aria è che il mercato professionale interessi sempre meno a Apple, in favore di un mercato più usa e getta all'inseguimento dell'ultimo modello.
Strategia che certamente porterà profitti, ma poco interessante per chi con queste macchine ci lavora.
Paradossalmente il tracollo delle quotazioni di Apple è derivato proprio dalla flessione delle vendite (rispetto al preventivato) sull'usa e getta, come lo definisci tu: iPad, iPhone, iWatch che da un lato hanno saturato il mercato e dall'altro hanno subìto una concorrenza feroce e inesorabile da parte di Huawei e Xiaomi e non solo sul mercato asiatico; tiene bene invece il mercato dei portatili e dei desktop con particolare riferimento al mondo business.
Se da un lato si è rilevato un certo disimpegno di Apple dai software di settore (web design, videoediting, musica) con l'abbandono di storiche piattaforme, dall'altro si sono consolidate partnership ad esempio con Intel e con Blackmagic Design che non fanno pensare ad un prossimo abbandono di sviluppo di hardware e di sistemi operativi.
E francamente non mi pare che Microsoft abbia usato i guanti di velluto dalla fine di Windows XP in avanti per mettere in difficoltà gli utenti delle loro piattaforme.
Come avrai certamente capito nel tempo che abbiamo passato insieme sul forum, non sono un fan boy e non mi innamoro necessariamente delle scelte che ho fatto nel tempo, salvo valutare costi/benefici nelle riconversioni che non sono indolori.
A Roma si dice che "il più pulito c'ha la rogna". :(
#1301878
dall'altro si sono consolidate partnership ad esempio con Intel e con Blackmagic Design che non fanno pensare ad un prossimo abbandono di sviluppo di hardware e di sistemi operativi.
Dici? L'impressione è esattamente opposta. La partnership con intel, vecchia di oltre 10 anni, ormai scricchiola, proprio per l'intenzione di dismettere quei processori (cosa che ha causato pure perdite in borsa a Intel nei mesi scorsi), mentre quella che sembrava solidissima con blackmagic è pure in crisi.
Davinci non è più sviluppato prioritariamente su mac tant'è vero che alcune piccole features arrivano sulle release successive, e piano piano l'efficienza del sw si sposta su windows e linux. E, qui sono mie interpretazioni, lo sviluppo da parte di blackmagic di un codec - il blackmagic raw- in diretta contrapposizione con il prores raw, dopo molti anni in cui il prores è stata la prima scelta per blackmagic non sa di mossa "amichevole".
Io ci vedo una resa nel settore pro anche la "concessione" ad Adobe, con la quale non corrono buoni rapporti, di implementare il prores anche su PC.
Sono segnali e le mie sono illazioni, ma sono condivise da molti, anche coloro (soprattutto colorist) che fino a ieri e magari oggi lavorano su Apple.

Riguardo alle perdite in borsa è verissimo quello che dici, ma "paradossalmente" non fa altro che confermare la mia impressione: la svolta verso i prodotti più "consumer" ha reso Apple molto più sensibile a fenomeni come quelli capitati in questi giorni, ed è proprio la ormai dipendenza di Apple dal fatturato di quelle piattaforme la che espone in quel modo. Che poi intendiamoci, una seduta in borsa lascia il tempo che trova. Un amico mio che lavora alla borsa di Milano mi dice che la borsa è un pollaio, dove basta che uno batta le mani e si scatena il panico. Per cui non gli do peso più di tanto.
#1301882
Vivremo sicuramente abbastanza per vedere come evolverà la situazione. Mi auguro anche abbastanza a lungo per osservare da meri spettatori in pensione. 8)
#1301883
Mi auguro anche abbastanza a lungo per osservare da meri spettatori in pensione. 8)
Nonostante i tempi che corrono, non ho fretta di andare in pensione. Ma vedremo...



William Fanelli
da MVAU
#1301894
Nonostante i tempi che corrono, non ho fretta di andare in pensione. Ma vedremo... William Fanelli[/quote]
Nemmeno io ho fretta di andare in pensione, ma nel frattempo mi da fastidio subire l'arroganza di Apple che continua a far credere di mantenere la linea cosiddetta pro senza dando un'esistenza consumer.
La settimana prima di Natale si è svampata una delle due FirePro 700 del MacPro (quello del 2013 e attualmente ancora in vendita uguale a se stesso... sei anni sono un bel po...), puoi comprarla in rete solo se indichi un n° di ingresso in assistenza di Apple, quindi il Mac va in assistenza e se ne parlerà verso metà gennaio se va bene.... Sto lavorando con il MacBook i7 2,9Ghz Radeon 560 ma malgrado sia il modello di punta i suoi sol 16Gb di ram i tempi di render sono biblici... Quindi tornando alla domanda su Davinci mi sa che ormai il Mac me lo porterò in pensione con me per giocare e il futuro dello studio sarà tutto PC.
PS: le schede video sopratutto quelle recenti non durano più come una volta, ma quando si è rotta la Quadro 6000 in mezza giornata abbiamo fatto ripartire il PC con una scheda nuova!!!

La, qualità della diretta non era male ma h[…]

Finalmente qualcuno che prova un genere originale,[…]

Stai esportando un file non compresso penso. Super[…]

Molti trailer cinematografici di azione, fanta[…]