Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sui Cinecorder e sulle macchine fotografiche Dslr, SLT & Mirroless in ambito video.

Moderatore: Moderatori

#1305001
Buongiorno,

sperando che mi possiate rispondere... vi domando perchè sulla mia panasonic G80 nel caso volessi riprendere in FHD a 60 fps, perchè lo shutter NON l posso impostarlo a 1/120 ??

mi sono accorto che da 1/100 passa direttamente a 1/125, come mai? Mi sarei aspettato di poterlo mettere tranquillamente al doppio rispettando la regola dei 180* quindi a 1/120, ma vedo che non si può!

Utilizzando 1/125 creerebbe degli artefatti ? non importa se l'occhio non allenato non lo noterebbe, vorrei sapere in primis perchè devo ripiegare su 1/125 e perchè non dispongo di 1/120 ?

L'altro giorno mi è capitato di voler riprendere un evento di corse in un mini autodromo. Quindi pensavo di fare delle riprese fluide per fare anche degli eventuali slow motion, perciò volevo riprendere in FHD 60fps. Avendo scoperto quanto suddetto, visto che dovevo fare delle riprese , non ho avuto il tempo di fare delle verifiche poichè oltre a dovere cogliere l'attimo, avevo paura che facessi delle riprese artefatte! .. quindi ho "ripiegato" girando a 50fps impostando lo shutter a 1/100. Come da regola. Essendo agli inizi mi attengo alle regole tecniche acquisite, non è ancora tempo di scavalcarle (nel caso) per fini artistici voluti.

E' stata quindi una circostanza dove non ho saputo come risolvere e/o se è normale che sia cosi?


grazie in anticipo a chi vorrà intervenire
#1305004
Non ho la tua cam, prova a vedere se puoi mettere l'otturatore in gradi. Oppure vedi se dai il syncroscan. La gh 5 ha entrambe le cose ad esempio. Detto questo, nessuno si accorgerà mai se l'otturatore è a 1/120 S o 1/125. , solo certe luci molto strane possono far vedere le differenze
#1305005
La regola del 180° vale all'incirca. Molto più importante il synchro scan.
Tant'è vero che su tutti i set europei, quando si gira a 24 non si mette l'otturatore a 180° (cioè 1/48") ma bensì a 172,5° che corrisponde a 1/50" per non avere problemi con le luci.
Non so perché stai girando a 60 fps (dato che è un frame rate americano e giapponese) ma se stai usando luci artificiali forse 1/100" è la cosa giusta, più che 1/125".

William Fanelli

#1305008
@ iachidda

onestamente sulla G80 non mi pare di avere mai visto nei menù questa possibilità di settare l'otturatore in gradi. cos'è il syncroscan? mai vista questa impostazione! ... in merito alle luci a cui accenni, immagino ti riferisca ad un qualche tipo di luci artificiali tipo luci neon o cose del genere? ... nel mio caso, ho girato le riprese all'interno di un mini autodromo nel pomeriggio all'aperto con un cielo sereno. Quindi Nessuna luce artificiale. Bene a sapersi che nessuno si accorgerà mai della differenza della ripresa con otturatore impostato a 1/120 o 1/125 ma il punto era capire, in primis per me stesso, se tecnicamente una variazione di fluidità nella ripresa effettivamente c'è o meno. Non ho avuto modo di provare, ma il dubbio tecnico mi era venuto, per questo avevo aperto la discussione.

@ willyfan

come dicevo a iachidda, intuisco ma non so cosa sia il syncroscan? dovrei attivarlo da qualche impostazione? non la trovo nel menù! ... ancora non ho mai girato a 24fps, ossia lo standard cinematografico. Da poco più di un mese in questa full immersion nel videomaking fra 1000 cose da fare e provare, il girare a 24fps è una coriosità che devo togliermi assolutamente per vedere con i miei occhi eventuali differenze con le "normali" riprese. Avevo infatti già letto quanto dici nel merito dell'otturatore a 1/48 che viene messo a 1/150 ... e per rimanere in sintonia, nessuno si accogerà della differenza, ma il punto a mio avviso rimane sempre NON il nessuno se ne accorgerà, ma se materialmente/scientificamente si crea un "artefatto".

mi chiedi perchè sto girando a 60fps? ... visto quanto accaduto, come sai, alla fine ho girato a 50 fps... ma se appunto non avessi avuto i dubbi, avrei impostato 1/125 in questa occasione. Come dicevo a iachidda, non ero in presenza di luci artificali, quindi problemi eventuali di frequenze non ne ho avuto, ma è bene comunque sapere questa dritta che tornerà in un futuro così da essere preparati. Avevo scelto i 60 fps, oltre che per il semplice piacere di provare una ripresa con tale framerate, vista la circostanza di un evento dove ho seguito una macchian radiocomandata che sfrecciava velocissima, e credo che avrere qualche frame in più in fase di ripresa, mi avrebbe consentito di effettuare degli slowmotion più gradevoli, seppure suppongo di poco, visto che tra 50fps e 60fps non c'è tutta questa differenza, ma a sentir dire chi ha provato, quei pochi frame in più non dispiacciono. Pensi sia sia sbagliato il ragionamento?
#1305009
Girare con shutter leggermente o anche molto diversi dal canonico 180° non provoca alcun artefatto. La regola dei 180° prevede che il fotogramma sia esposto per metà del tempo della sua durata, in modo da creare un "mosso" sufficientemente lungo da ammorbidire l'effetto di scattosità, che precisamente si chiama aliasing temporale.
Variazioni minime rispetto al canonico 180° non sono percettibili a nessuno, e non ci sarà alcun artefatto. Quello che potresti notare confrontando due identiche riprese con diversi shutter è una lunghezza di pochissimo diversa della "strisciata" di un mosso.
Eventuali artefatti, immagine troppo mossa o troppo scattosa (i due estremi) possono comparire solo se lo shutter è troppo veloce o troppo lento, per capirci, se è a 40° o a 360°.
Variazioni del 10% sono tranquillamente usate proprio per il synchro scan.

Il synchro scan non è una funzione, o meglio, a volte lo è ma in realtà non è altro che la possibilità di variare finemente la velocità dell'otturatore in modo che dia sincrono con le luci, che in Europa vanno a 50 hz. Ovviamente, serve solo quando si usa luce artificiale.
Tuttavia, come dicevo prima chi gira a 24 non usa lo shutter a 1/48 ma a 1/50, perché gli artefatti che si possono creare con le luci asincrono quelli di che sono visibili, ma per coerenza con le riprese viene mantenuto così anche a luce naturale.

E credimi, chi fa film non vuole avere artefatti sulle sue riprese.

Quondi, se vuoi girare a 60 fps ma usare 1/100 o 1/125 fai pure. Con luce naturale non farà praticamente alcuna differenza, mentre con luce artificiale meglio usare il primo.

William Fanelli

fumetto contenente un filmato

salve a tutti. avrei un progetto ambizioso. vorrei[…]

Salve

salve a tutti. mi chiamo marco, sono un principian[…]

ho centinaia di file convertiti per poterli editta[…]

Ciao! Esistono in Sony Vegas Pro 16 immagini da ap[…]