Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni su come: unire, tagliare, aggiungere effetti, sottotitoli, etc.

Moderatore: Moderatori

#1309004
I conti sono presto fatti: un'ora è formata da 3600 secondi; 3,6 GB equivalgono a 28800 Mbit; se dividi 28800 Mbit per 3600 sec. ottieni 8 Mbps (8 Megabit per secondo) che è un valore anche piuttosto basso per un video full hd.
#1310914
Quindi sbaglia Youtube nella sua pagina dei suggerimenti su quanto comprimere? Lo chiedo perché questi sono i suoi consigli:

Per i filmati con framerate 23, 24, 25 o 30 fps
Se la risoluzione è 1080 → Imposta come compressione 8 Mbps

Per i filmati con framerate 48, 50 o 60 fps
Se la risoluzione è 1080 → Imposta come compressione 12 Mbps

(nota: mancano i consigli sui video interlacciati... immagino che se un video è interlacciato si possa dimezzare il bitrate)
#1310917
Canebuono ha scritto:Quindi sbaglia Youtube nella sua pagina dei suggerimenti su quanto comprimere? Lo chiedo perché questi sono i suoi consigli:

Per i filmati con framerate 23, 24, 25 o 30 fps
Se la risoluzione è 1080 → Imposta come compressione 8 Mbps

Per i filmati con framerate 48, 50 o 60 fps
Se la risoluzione è 1080 → Imposta come compressione 12 Mbps

(nota: mancano i consigli sui video interlacciati... immagino che se un video è interlacciato si possa dimezzare il bitrate)
Non è che sbaglia, è conservativo. Io uso bitrate almeno 3 volte tanto.
I'interlacciato non puoi dimezzare il bitrate, ma nelle indicazioni di youtube dicono di deinterlacciarlo, non lo contemplano proprio.

Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

#1310921
Ed è giustamente conservativo perchè lo spazio è il suo. :-D
Del resto se consiglia 66-85 Mbps per i video 4K HDR 50/60p nessuno vieta di arrivare a quel bitrate anche per risoluzioni inferiori. Quando riprendi con un avchd fullhd standard sei almeno a 24 Mbps, scendere sotto a quel valore non può che abbassare la qualità.
Poi bisogna fare i conti con la durata, conseguente grandezza del file e dei conseguenti tempi di upload; quindi occorre mediare le esigenze.
Per quanto riguarda l'interlacciato è decisamente "sconsigliato": I contenuti interlacciati devono essere deinterlacciati prima di essere caricati. Ad esempio, i contenuti 1080i60 devono essere deinterlacciati a 1080p30. 60 campi interlacciati al secondo devono essere deinterlacciati a 30 frame progressivi al secondo.
#1310923
60 campi interlacciati al secondo devono essere deinterlacciati a 30 frame progressivi al secondo?
Allora un filmato registrato a 25 fps interlacciati (la mia vecchia videocamera faceva video del genere, e non mi sembravano schifosi) dovrebbe essere convertito in progressivo a soli 12 fps ? Mi pare strano! 12 fps sono veramente pochi!
#1310924
quelli che scrivono 25i, sono i famosi 50i, se devi deinterlacciarli, devi farli divenire 25p. se ci sono movimenti vistosi nella scena , non viene bene perchè la "pettinatura" dei semiquadri, apparirà evidente
#1310925
Quindi se ho capito bene:

- quando un video è interlacciato e si vede indicato un valore di X fps bisogna intendere che ha un numero di semicampi doppio rispetto a X
- se parliamo di un video interlacciato, allora "fotogramma" = "2 campi consecutivi"

Giusto?
#1310932
Si , i casi comunque sono due, i 25i ( 50i) e i 30i ( 60i) , a volte gli nominano come 25i e 30i, ma i frames sono il doppio e contengono solo metà delle linee del frame, o le dispari o le pari, a seconda della priorità di campo si parte visualizzando prima una o l'altra.
#1310934
Grazie per i chiarimenti.
A questo punto, sperando mi sia concesso questo off-topic, chiedo una cosa sulla compressione di video interlacciati che tengo per ricordo nell'HD senza mettere su YT, e che quindi conviene lasciare interlacciati (almeno questo lessi in passato).
Si sa che ognuno deve fare delle prove e valutare a occhio qual è la compressione che rappresenta il giusto compromesso fra peso del file e qualità (ad es. se i filmati sono girati con una videocamera amatoriale è inutile che il bitrate sia altissimo).
Poniamo che io abbia deciso che, per le mie esigenze di non-purista e per le dimensioni dello schermo su cui riguarderò i filmati, mi vada bene la stessa qualità di Youtube.
Quindi prendo spunto da tale piattaforma web, cioè un video progressivo 1080 a 50 fps lo renderizzo a 12 Mbps.
Se con lo stesso occhio e con le stesse esigenze di qualità decido di renderizzare un video interlacciato 1080 50 fps, a quanto lo renderizzo (premesso che, come dicevo su, lo renderizzo interlacciato) ? A rigor di logica direi a 6 Mbps, dato che nel file sono presenti rispetto al formato precedente metà informazioni (campi anziché quadri).
No?
#1310935
Canebuono ha scritto:Grazie per i chiarimenti.
A questo punto, sperando mi sia concesso questo off-topic, chiedo una cosa sulla compressione di video interlacciati che tengo per ricordo nell'HD senza mettere su YT, e che quindi conviene lasciare interlacciati (almeno questo lessi in passato).
Si sa che ognuno deve fare delle prove e valutare a occhio qual è la compressione che rappresenta il giusto compromesso fra peso del file e qualità (ad es. se i filmati sono girati con una videocamera amatoriale è inutile che il bitrate sia altissimo).
Poniamo che io abbia deciso che, per le mie esigenze di non-purista e per le dimensioni dello schermo su cui riguarderò i filmati, mi vada bene la stessa qualità di Youtube.
Quindi prendo spunto da tale piattaforma web, cioè un video progressivo 1080 a 50 fps lo renderizzo a 12 Mbps.
Se con lo stesso occhio e con le stesse esigenze di qualità decido di renderizzare un video interlacciato 1080 50 fps, a quanto lo renderizzo (premesso che, come dicevo su, lo renderizzo interlacciato) ? A rigor di logica direi a 6 Mbps, dato che nel file sono presenti rispetto al formato precedente metà informazioni (campi anziché quadri).
No?
No

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

#1310938
Un lungo quote per una risposta lapidaria :disgu:
Canebuono, lascia da parte per un attimo progressivo / interlacciato e concentrati solo sul fattore tempo. Quando si parla di mbps si parla di quantità di dati presenti in un secondo di video, indipendentemente dalla sua scansione. Inesorabilmente 6 mbps sono la metà di 12 e quindi avrai su quel video la metà delle informazioni.
Per questo motivo inoltre tutta la premessa che fai sul non alzare il bitrate nel caso si sia ripreso con una videocamera amatoriale è sbagliata.
#1310948
Non ho capito.
Certo, 6 mbps sono la metà di 12 e quindi avrò la metà delle informazioni.
Ma mi son detto: certo, e in proporzione è giusto così, dato che nel video sorgente, essendo interlacciato, ci sono già metà informazioni rispetto a che se fosse progressivo. A parità di compressione un semicampo non pesa metà di un fotogramma, essendo una riga sì e una no?
Vorrei capire perché no.
E, in definitiva, vorrei sapere a quale bitrate renderizzare un video interlacciato sapendo che se fosse progressivo lo renderizzerei a X Mbps.
#1310951
Usa sia nei 25p , che nei 50i ( a volte chiamati 25i) lo stesso bitrate. Se gli hai editati ( montati) esportarli a bitrate decenti: in h264 ad almeno 20mb/s per la parte video, fino ad arrivare a 40-50b/s , per le cose a cui tieni di più da tenere come archivio. Molto cambia da dove verrà letto questo file, se da tv direttamente su chiavetta USB, la cosa si complica

Quelli che producono mirrorless sono gli stessi[…]

Ciao e benvenuto tra noi. :birra:

[Fotocamera Low Cost] Consigli

Ciao Alberto , forse non hai letto molto attentam[…]

[PRESENTAZIONE] Ciao a tutti

Ciao amstrong , grazie per esserti iscritto al no[…]