Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni su tutti quegli argomenti di situazioni tipiche, problematiche e consigli generici per chi vive da VideoMaker (problemi di licenze, questioni fiscali, situazioni tipiche, etc.).
Non sono ammesse discussioni che esulino da quando su indicato (Es. politica, sesso, pirateria, spam, etc.)

Moderatore: Moderatori

#1318494
salve a tutti!

vi scrivo per un consiglio dato che le ho provate tutte (mi pare).

occasionalmente mi occupo di piccola fotografia di catalogo.
possiedo una nikon d-3300 con un 17-50 sigma e adeguata illuminazione strobo.
la caratteristica *fondamentale* è avere foto con colori realistici dei prodotti che poi verranno pubblicate sul web.
poco importa se l'utente che le verdrà poi non avrà un monitor calibrato, l'importante è che l'immagine fornita abbia colori corretti.
periodicamente eseguo la calibrazione/verifica del monitor e la calibrazione del profilo colore fotocamera con il colorchecker classic, applicandolo su lightroom.
per quanto riguarda le foto, non riscontro problemi: i colori sono realistici e sono soddisfatto di tutto.

il fatto è che ora ho bisogno di fare anche dei brevissimi filmati di alcuni secondi (dispongo e utilizzo sufficiente luce continua incandescente).
naturalmente calibro il bianco con la premisurazione quando passo dalla luce strobo alla continua.

problema: i colori non combaciano neanche un po' con le foto, neanche dopo calibrazioni con il 3d lut creator per premiere e il colorchecker.
i colori di partenza sono talmente diversi dalla foto che neanche la calibrazione riesce a correggerli.
il video non sembra nemmeno avvicinarsi lontanamente al risultato fotografico, pochissima vividezza, viraggio di molti colori, una cosa deludente.
sembra girato con un'altra macchina.

ora, mi rendo conto che la d-3300 non sia proprio una macchina moderna per quanto riguarda la parte video: sembra che gestisca la parte foto e video in due modi completamente differenti e che la funzione video sia più un extra che una vera caratteristica.

cosa mi consigliate?
un'altra macchina?
una mirrorless (utilizzando il sensore sempre live presumo che foto e video siano identici)
cos'altro?

Non ho esperienza di video quindi chiedo a voi un consiglio sincero!

Un saluto a tutti e buona estate
#1318542
Purtroppo che io sappia non esistono fotocamere che ti danno risultati identici sia per le foto che per i video, innanzitutto perchè si utilizzano codec e spesso spazi colore differenti. Ma cambiando metodo di lavoro di sicuro puoi avvicinarti molto in post. Può essere d'aiuto passare a una macchina che registri video con una profondità colore di almeno 10 bit, in modo da poter lavorare i file in color. Ad oggi mi pare che non esista una Nikon che lo faccia se non su registratore esterno (ad esempio la Nikon Z6). Altrimenti ci sono altre marche che lo fanno come la Panasonic S1H, la Sony a7s III, la Canon R5 e la Fujifilm X-T4.

A parte questo secondo me c'è un errore di fondo, al di là delle prestazioni della macchina non otterrai mai gli stessi colori se per le foto e per i video usi due tipi di illuminazione differenti, nemmeno se bilanci correttamente la temperatura colore. Personalmente ti consiglio di usare le luci continue sia per le foto che per i video, dovresti già vedere dei miglioramenti in questo senso.
#1318556
Grazie Koroshiya.

Sono convinto come dici tu che la base di partenza sia girare in RAW: con un H.264 in uscita ad appena 1080p come adesso i colori video sono davvero terribili e non riesco a correggerli (essendo compresso tante informazioni sono perse).

Temo che il consiglio sull'usare un solo tipo di illuminazione sia corretto, anche se mi costringerebbe a considerare inutili i miei preziosi monotorcia: a questo punto potrei fare lo stesso con 4 luci continue molto più economiche e me ne dispiaccio.
#1318557
Veramente il raw non è stato nominato. Certo sarebbe utile, ma comunque poi necessiterebbe di un pesante lavoro in post. Peraltro le uniche macchine abbordabili che registrano in uno pseudoraw solo le blackmagic pocket.
Io credo che comunque l'illuminazione uguale in primis, e un file a 10 bit logaritmico ( perché se registri in rec709 sei già in uno spazio colore con dei limiti in partenza) siano una buona base per iniziare. Alla fine bisogna comunque sottostare ai limiti del video, perché se va diffuso il rec709 sarà obbligatorio.

Aggiungo che ho notato che spessissimo la responsabilità di uno shift dei colori rispetto al reale è dovuta a luci con parecchi infrarossi. Non tutte le macchine hanno un filtro sul sensore, un filtro ir davanti alla lente potrebbe risolvere il problema.
Ho visto oggetti blu diventare viola a causa di questo, non parlo di piccole variazioni.

Inviato dal mio SM-T515 utilizzando Tapatalk

#1318562
Grazie willyfan, perdona il mio "RAW", ho frainteso essendo un neofita.
Grazie per il suggerimento, vedo di provare anche con un filtro e di procurarmi una macchina che produca file a 10 bit (tenterò il noleggio prima dell'acquisto).

Vuoi la botte piena e la moglie ubriaca. In h[…]

La GH5S ha il tele converter digitale come quell[…]

Devi vedere con il software che utilizzi. Con Prem[…]

Certo, era per dire che con i componenti da te ind[…]