Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sui Cinecorder e sulle macchine fotografiche Dslr, SLT & Mirroless in ambito video.

Moderatore: Moderatori

da CatoCato
#1322407
willyfan ha scritto: mar, 09 mar 2021 - 20:42 E' arrivata la conferma da Rai riguardo l’orario della messa in onda di "Con le note sbagliate", una docuserie che abbiamo realizzato quasi totalmente con macchine zcam.
.........
Ho visto la prima puntata in TV in SD: un bellissimo lavoro: complimenti. Peccato sia stata messo in onda in SD.
Ho notato che in alcune inquadrature strette, sia della intervista che del concerto (ad esempio quella frontale sul pianista), la camera si muove leggermente. La cosa è voluta?
da willyfan
#1322409
CatoCato ha scritto: mar, 16 mar 2021 - 08:33 Ho visto la prima puntata in TV in SD: un bellissimo lavoro: complimenti. Peccato sia stata messo in onda in SD.
Ho notato che in alcune inquadrature strette, sia della intervista che del concerto (ad esempio quella frontale sul pianista), la camera si muove leggermente. La cosa è voluta?
Ci siamo rimasti male perchè secondo quello che ci diceva RAI, su raiplay sarebbe stato disponibile in HD. Invece, a dispetto del logo rai5hd la scelta è solo tra 576 e 533, ovvero SD e qualcosa persino meno.
Vedrò se potrò pubblicare qualcosa in HD, ma ovviamente non ora. Inutile dire che in HD è molto ma molto meglio.
Le camere: sull'intervista, l'inquadratura larga era su cavalletto, la stretta era solo appoggiata al treppiede proprio perchè volevamo uno stile un po' "sporcato"
Sul concerto la questione è più complessa. Avevamo 3 camere, quelle che noi chiamavamo 2, 3 e 4, che erano rispettivamente sui tasti del piano dall'alto, sul primo piano frontale e da sinistra. Queste tre camere, tutte su treppiede, montavano ottiche piuttosto lunghe, un 600mm fisso la 2 e due 120-300 zoom la 3 e la 4, perchè la 3 e la 4 facevano sia degli strettissimi che leggermente più larghi (ad esempio, la 4 faceva il primo piano laterale, le mani da sinistra e anche un largo dalla tastiera al viso). Ovviamente, essendoci un operatore che seguiva e con uno zoom così spinto, difficilmente sono immobili.
da CatoCato
#1322412
willyfan ha scritto: mar, 09 mar 2021 - 20:42 E' arrivata la conferma da Rai riguardo l’orario della messa in onda di "Con le note sbagliate", una docuserie che abbiamo realizzato quasi totalmente con macchine zcam.
.........
Ho visto anche la seconda puntata in TV (sempre in SD ahimè!) Gran bel lavoro!
Ho notato che l'inquadratura totale è più stretta rispetto a quella della prima puntata: a me piace di più; quella della prima puntata mi sembrava troppo larga.
Le inquadrature dell'intervista sull'anfiteatro, con l'intervistato tutto a SX che guarda a SX con un sacco di aria a dx, a me risultano "disturbanti" (specie quella larga). Immagino che la trasgressione della regola dei terzi sia voluta - anche se mi sfugge il senso - mentre è pienamente rispettata nelle inquadrature dell'intervista nel salotto di casa.
da willyfan
#1322421

CatoCato ha scritto:Le inquadrature dell'intervista sull'anfiteatro, con l'intervistato tutto a SX che guarda a SX con un sacco di aria a dx, a me risultano "disturbanti" (specie quella larga). Immagino che la trasgressione della regola dei terzi sia voluta - anche se mi sfugge il senso - mentre è pienamente rispettata nelle inquadrature dell'intervista nel salotto di casa.
chiaro che è voluta.



Inviato dal mio M2007J20CG utilizzando Tapatalk

da willyfan
#1322474
Un altra produzione interamente realizzata con zcam, è quella per l'iniziativa di RESEAU CMI (ente canadese legato alla University of British Columbia) per la giornata dell'acqua. Si tratta di 4 video, basati sulle 4 stagioni di Vivaldi suonate dal violinista Gabriele Bellu e con commento di spiegazione (in inglese) del direttore artistico di Bazzini Consort Aram Khacheh, questi i 4 video, girati in parte presso il MO.CA. di Brescia e nel parco delle Torbiere di Iseo:




da CatoCato
#1322475
grazie per la segnalazione.
Riesci a dare qualche info circa il modello di Zcam usato e le ottiche ?
da willyfan
#1322476
Le camere sono le solite 2 che abbiamo, una F6 e una M4 (o meglio la e2 originale). Le ottiche, sono varie.
Il Canon 24-70 f 2.8 sempre, poi abbiamo usato anche il sigma 120-300 f 2.8, e dei canon fd come il 135 mm f 2.5 e l'85mm f 2, che sono i più "morbidi" di tutti.
Ultima modifica di willyfan il mer, 24 mar 2021 - 13:45, modificato 1 volta in totale.
da CatoCato
#1322477
il Canon 85mm f2 è questo?
Ultima modifica di CatoCato il mer, 24 mar 2021 - 15:39, modificato 1 volta in totale.
da willyfan
#1323007
A proposito delle zcam usate anche nel cinema, scrive su facebook il DOP Michael Brouphy:
"Io e il regista Wes Miller abbiamo appena finito di girare "A Day to Die" con 3 Z CAM E2s 😎 , una s6 e 2 f6. Io ero il direttore della fotografia e posso dire che la capacità di girare a 3200 ISO ha aiutato moltissimo a girare questo film. È stato interessante iniziare ad illuminare sopra una base di di luce ambientale, questo ci ha permesso di ridurre la squadra di grip ed elettricità. Una buona parte del film erano le scene esterne della luce del giorno e per l'aspetto grintoso che stavamo cercando, ho potuto girare con pochissimo supporto del grip e queste telecamere gestivano in maniera meravigliosa le scene molto luminose in luce solare. L' app ci ha salvato il [CUT] all'inizio, perchè ilregistratore esterno Ninja V per registrare in Apple ProRes Raw ci ha impedito di utilizzare i trasmettitori video wireless a causa del ritardo (a volte era fino a 2-3 secondi). Mi piacevano molto le immagini che stavo ottenendo... il mio assistente alla camera (focus puller) "odiava" le funzionalità del nostro allestimento, e il nostro operatore steadicam la amava per via del peso. Ora sto sperimentando dei setup con IPhone come monitor per controllare la fotocamera e l'HDMI solo per trasmettere il video al focus puller. il ProRes Raw Interno sarebbe un dono del cielo."
https://deadline.com/2021/05/vertical-e ... 234754335/
da arcanico
#1323009
Ciao Willy,
solo un chiarimento.

"...L' app ci ha salvato il [CUT] all'inizio, perchè ilregistratore esterno Ninja V per registrare in Apple ProRes Raw ci ha impedito di utilizzare i trasmettitori video wireless a causa del ritardo (a volte era fino a 2-3 secondi). "

Cosa si intende per "app" e cosa avrebbe permesso di fare rispetto a quello che avrebbe dovuto fare il ninja.

Grazie.
da willyfan
#1323010
La app che citano è quella che permette in wifi di controllare la camera e vedere il video. Il problema era che usando il ninja per registrare in prores RAW, non era possibile usare la HDMI per trasmettere il video al focus puller, perché l'uscita del ninja aveva in ritardo inaccettabile.
Grazie alla app il focus puller ha potuto lavorare correttamente.

Inviato dal mio M2007J20CG utilizzando Tapatalk
da CatoCato
#1323011
C'è una ragione per cui registrare in ProRes Raw su monitor esterno quando la Zcam consente la registrazione in Raw in camera con il ZRaw proprietario?
da willyfan
#1323012
purtroppo zcam non ha ancora la forza e la dimensione di imporre lo zraw un po' a tutti i sw di editing.
Prores raw attualmente è ben gestito da finalcut, zraw no.
Zraw al momento può essere usato solo in premiere in modo diretto (e scratch ma non è un editor).
Per usare zraw oggi occorre "svilupparlo" ed esportare ad esempio in prores 444 a 12 bit o simili se si vuole avere il massimo, utilizzando il tool proprietario o scratch.
È scomodo, ma ricordo che solo pochi anni fa si faceva così anche per la RED.
Si spinge molto soprattutto vs blackmagic per aggiungere il supporto zraw a davinci, ma per loro zcam è un concorrente e non vedo molta voglia di fare questo.
Prrsonalmente trovo che il prores hq di zcam sia più che sufficiente nel 99% dei casi, con il loro plugin si lavora come se fosse un raw.



nine dots film
da CatoCato
#1323031
Noto che registrando in ProRes Zcam registra ANCHE un file Proxy anchiviandolo nella scheda di memoria in una cartella dedicata.
Per risparmiare memoria vorrei disabilitare questa funzione ma mi sembra che, registrando in ProRes, non sia possibile.
È così o mi sfugge qualche cosa?
  • 1
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Beh, io mi sono fidato dei membri di questo forum,[…]

Ma sei un Mito! :scusa: Ho abbassato il Bitrate […]

Che ne pensate di un oled panasonic 48 pollici da[…]

Ok, grazie infinite :wink: