Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
La sezione ufficiale dedicata ad Avid Liquid.

Moderatore: Moderatori

#675526
Vegas = giocattolone.
Se si vuole restare in ambiente Windows l'unico al momento è Edius che lentamente si sta avvicinando a Liquid nelle possibilità ed, ovviamente lo ha gia pienamente superato nella gestione dell'HD.
Se si vuole cambiare radicalmente allora Final Cut è un'ottima soluzione.
Media Composer è perverso, è difficile è tutta un altra filosofia (perversissima) ma al momento è il VERO software Broadcast.
Cosa produciamo? Per CHI produciamo? sono queste le domande che dobbiamo porci prima di scegliere.
Non dimenticatevi che il passaggio a MC costa 500€ senza lo "scatolo": il Moio, se lavoriamo produttivamente, SERVE e serve quanto il Box di Liquid che invece non servirà più a nulla. Il Moio costa (o costava) oltre 1300 €.
Ed anche gli "scatoli" di Edius e Final Cut costano.
Se le vostre produzioni le fate ancora guardando il Play sul monitor del PC allora vi consiglio ....MovieMaker ....
#675548
Cosa intendi per giocattolone?
Che è come Pinnacle Studio ? Lo hai usato?
#675637
Ciao,

Vegas = giocattolone.


Allora è un giocattolone fatto in modo "professionale", suvvia smettiamola di fare i fan-boy e se vogliamo discutere facciamolo in modo serio.
Si possono apprezzare o meno le funzionalità, ci si può trovare o meno col workflow, ma prima di sentenziare bisogna avervi lavorato almeno un po, non solo per sentito dire o solo per aver aperto il programma un paio di volte.
Vale sempre, ma ancora più in ambito professionale, se prima non si conosce lo "strumento" non si può dare una valutazione.
Se fosse veramente un "giocattolone" (e lo intendo nell'accezione negativa del termine, perchè penso sia questo il senso con cui è stata data la definizione) allora i tanti professionisti che lo usano sono tutti un branco di bambinoni che non hanno meglio da fare che perdere tempo dietro ad un software che fa poco più di Movie Maker, no?
Potrebbero risparmiarsi tempo e denaro.

Ogni software ha i suoi pregi e difetti, nessuno escluso, ne Liquid, ne Edius, Premiere e compagnia bella e certamente anche Vegas ha i suoi pregi e difetti, ma tutti restano comunque strumenti utili ad un determinato scopo, alcune cose le fanno bene altre no, che piaccia o meno.

A proposito mi risulta che con Vegas si possa avere la preview in SD/HD sia con l'uscita DVI/HDMI secondaria della scheda video con tanto di gestione dei profili colore o utilizzando una scheda Blackmagic o AJA, quindi non c'è solo la preview sul monitor di lavoro, inoltre viene usato sia nel cinema che dai broadcaster.

Ciao
#675650
allora negli ultimi anni, mentre liquid veniva abbandonato vegas ed edius facevano passi da gigante, sinceramente ho seguito edius che ha preso la direzione giusta, oggi è alla pari e in quanto a hd e gestione delle risorse di sistema molto superiore, purtroppo fa le cose in modo diverso e a noi che siamo abituati a liquid (molto più immediato) certi procedimenti stonano...vegas sarà pure un giocattolone ma fatto sta che anch'esso è una valida alternativa, se liquid fosse stato costantemente aggiornato avrebbe spezzato le gambe a edius, vegas, premier e compagnia bella ma purtroppo così non è stato e adesso ci dobbiamo adeguare...per quanto mi riguarda lo utilizzerò credo almeno fino a quando nn comincerò ad avere richieste di bluray, poi credo che migrerò verso edius... :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:

:cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
#675719
Concordo pienamente con "il principio" dellle vostre risposte, non voglio innescare polemiche inutili
Tralasciamo Studio che è un software di base, adeguato ai nostri tempi riguardo ai formati supportati, ma non è assolutamente da tenere in considerazione da chi fa produzioni per mestiere.
Lo conosco e, purtroppo l'ho anche acuistato: lo uso come "plug-in" di Liquid per integrare quel minimo di il supporto HD che ogni tanto serve e sempre piu spesso servirà.
Vegas è Sony e Sony sicuramente non vende giocattoloni, ma in termini produttivi, di filosofia, di immediatezza, di interfaccia, di DETTAGLI (ed i dettagli pur se definiti tali, sono proprio quelli che fanno la differenza e che tutt'ora continuano a fare la differenza tra Liquid, fermo da 4 anni, diciamo pure 5 (!) e gli altri che hanno solo il merito di fare il loro ORDINARIO percorso di sviluppo.
Certo adesso anche Vegas offre di piu di Liquid....
Sono sincero, dopo aver abbandonato VideoMachine li ho provati TUTTI (parlo di 9 anni fa) e Liquid (all'epoca con uno dei suoi tanti nomi di mercato) mi ha fatto riempire pagine di forum in cui scrivevo che non mi piaceva affatto.... ma funzionava, era completo era produttivo, era AVANTI, tropo avanti !: Edius era giovane, Premiere faceva perdere tempo, troppo tempo, Vegas era stato appena acquistato da Sony dalla Steinberg ed era un embrione che prometteva bene.
Non metto in dubbio che gli altri funzionino: passare da Liquid ad altro è come passare dalla Mercedes non accessoriata alla 500 con sedili in pelle , aria condizionata e frigo bar con piscina e campi da tennis a bordo: il viaggio lo fai lo stesso, ma è pur sempre una 500 (non prendetemi alla lettera perche non voglio litigare con nessuno, qua stiamo solo pacificamente discutendo per cercare una soluzione all'ultimo problema che una poco gradevole operazione di marketing ha causato).
Liquid guardava avanti e così è stato, in fondo adesso sta campando grazie a ciò che è stato e che tutt'ora ancora è.
Se non si produce in HD, non c'è alcuna necessità di migrare e si puo tranquillamente continuare ad aspettare.
Purtroppo mi rimane lo sfogo.....
Ormai sto cominciando a "guardare" Edius, ma se dovessi avere un a ventina di giorni liberi da dedicare con intensità ad imparare qualcosa di nuovo, purtroppo per ora la soluzione definitiva si chiama ancora Media Composer con tutti gli € che comporta... Ma non nascondo che sono fiducioso in qualche sorpresa dell'ultimo momento, in qualcosa che dopo aver fatto migrare e spendere soldi a migliaia di utenti per passare a MC (la solita trovata di mercato) all'improvviso ci porterà nuovamente avanti a tutti, molto avanti come fu negli anni 90 e come fu fino a 5 anni fa.
#675726
Ciao,

Vegas era stato appena acquistato da Sony dalla Steinberg ed era un embrione che prometteva bene.


Sonic Foundry, Vegas non è mai stato sotto etichetta Steinberg...
Peraltro la divisione Sonic Foundry che ha realizzato Vegas e tutti gli altri software ora a catalogo Sony Creative è stata praticamente inglobata per intero, quindi non si è trattato di un mero trasferimento di tecnologie, ma dell'acquisizione di un intero team di sviluppo.

passare da Liquid ad altro è come passare dalla Mercedes non accessoriata alla 500 con sedili in pelle , aria condizionata e frigo bar con piscina e campi da tennis a bordo: il viaggio lo fai lo stesso, ma è pur sempre una 500.


Beh questo è il giudizio di chi era utilizzatore del software ed ha provato "ere geologiche" (6 anni lo sono) fa altri sistemi, nessuno mette in dubbio le capacità di Liquid, ma ridurre a delle "500" tutti gli altri software professionali mi pare riduttivo e quantomeno inappropriato.
Ora se vogliamo fare le lodi al defunto Liquid va bene, ma non è che era tutto rose e fiori, sembra quasi che Liquid abbia inventato l'editing NLE, insomma...
Sicuramente ha avuto, a suo tempo, delle importanti innovazioni, ma anche gli altri hanno portato innovazione e, se mi permetti, Vegas tra questi in modo certo al 100%.

Senza girarci troppo intorno, al giorno d'oggi le multinazionali guardano solo al profitto e se il team di sviluppo di Liquid è stato decimato e lo sviluppo del software terminato un qualche motivo c'è pur stato, non guardiamo alle vicende economiche solo come "cattiveria" del fantomatico Sig. Avid che vuole conquistare il mondo (peraltro loro sono stati i primi ad inventare l'editing NLE...).
Se Fast prima e Pinnacle dopo, sono diventati "dipendenti" di una multinazionale più grande e potente significa che le potenzialità per stare sul mercato da sole non le avevano e che, nonostante questo sterminato bacino di utenti, qualche problema sugli introiti c'era e questo indipedentemente dalla bontà del software (anche se mi pare che qualche bella bega di compatibilità hardware Liquid l'ha avuta).
Poi certamente ci sono state mosse commerciali spregiudicate, Liquid, in qualche modo, faceva concorrenza interna a MC, ma le multinazionali non guardano il solo bacino di appassionati o il solo mercato europeo, a livello mondiale Liquid ed il suo team non producevano più profitto come erano nelle aspettative, quindi il dirigente scrupoloso ha come unica soluzione decurtare i settori in perdita e indirizzare le risorse altrove.
Poi chi vivrà vedrà.

Ciao
#675728
Sonic Foundry, Vegas non è mai stato sotto etichetta Steinberg..


ciao
Si, giusto, un errore di stampa :)
"500" è un modo di dire, lo sai no? :)

Concordo con cio che hai scritto: ripeto rimane lo sfogo.
Il problema non è spendere 1000-2 o 3 mila euro o piu (non fraindendete, non sono Onassis), il problema è diventare NUOVAMENTE PADRONI di un nuovo software e poterlo utilizzare produttivamente, passando ad esso quando hai lavori e produzioni in corso che ti obbligano a fermare le macchine, che ti obbligano a disabituarti da tutti quei modi di fare che fino ad oggi riesci a fare anche bendato, ristudiare nuovi manuali, fare prove, andare in automatico.

..chi vivrà vedrà :)
Ultima modifica di vmstudio8 il lun, 15 mar 2010 - 12:11, modificato 1 volta in totale.
#675739
CIao,

non avevo visto l'update del topic.

il problema è diventare NUOVAMENTE PADRONI di un nuovo software e poterlo utilizzare produttivamente,


Questo è infatti il punto chiave su cui spesso insisto, infatti spesso e volentieri quello che viene indicanto come mancanza o difetto è dovuto alla scarsa conoscenza del software e, soprattutto, del workflow.
Non esiste il workflow definitivo ne nell'editing video ne in qualsiasi altro campo (altrimenti addio innovazione...), quindi è inevitabile che quando si passa da un sistema ad un altro si debba "investire" (non perdere!) del tempo per apprenderne almeno i rudimenti base, ovviamente alcune cose sono "quasi" uno standard quindi, con un minimo di elasticità mentale, si può subito cominciare a muoversi, ma da questo a prendere di ritrovare esattamente gli stessi strumenti o lo stesso workflow il passo è un tantinello esagerato.

Ciao :wink:
#675794
ciao.spesso si leggono su questo forum opinioni parziali o molto parziali a difesa di uno o dell'altro software. Da lettore però preferirei entrare nel concreto e analizzare i pregi e difetti di ogni singolo software.Continuate ad elogiare liquid ma io che non l'ho mai usato sinceramente non capisco cosa lo fa apprezzare cosi tanto??. Io da un po di mesi utilizzo vegas e seppur pienamente soddisfatto rimpiango alcune cose al vecchio Avid xpress e PRemiere6.5.
Premier per esempio aveva una grafica estremamente intuitiva e per un apprendista già al pimo giorno dava più soddisfazioni di Moviemaker :scusa: . AvidXP dal canto suo ti permetteva di essere estremamente veloce e con la sua grafica scura e la sua immediatezza nei comandi risultava super funzionale.
Quindi concordo con vmstudio8il quale sostiene che vegas pecca in "immediatezza e interfaccia".A suo favore però c'è il supporto di tutti i formati , la preview , la gestione dell'audio, gli effetti in tempo reale, i plug-in gratuiti, il prezzo,l'assitenza, la titolatrice e il fatto che non si impalla mai(salvo estreme carenze hardware).Però un aggiustatina all'interfaccia sarebbe molto gradita!!!
ciao
#675804
Ciao,

Da lettore però preferirei entrare nel concreto e analizzare i pregi e difetti di ogni singolo software.Continuate ad elogiare liquid ma io che non l'ho mai usato sinceramente non capisco cosa lo fa apprezzare cosi tanto??.


Infatti è questo il concetto su cui insistevo prima, i software per poter essere confrontati devono prima essere conosciuto e poi analizzati nel dettaglio, ma non sulle singole funzioni, ma a livello di workflow, solo così si può veramente capire dove un software pecca e dove invece brilla.
Per es. tu citi Xpress per la sua immediatezza nell'editing, questo perchè la logica con cui è stato pensato (tipica Avid) è quella del montaggio video nudo, crudo e puro, ma in altre situazioni mostra necessariamente il fianco.

.Però un aggiustatina all'interfaccia sarebbe molto gradita!!!


Beh direi che già da Vegas Pro 8 a Vegas Pro 9 il passo sia stato considerevole, no? ;)
Anche qui poi c'è sempre da trovare il giusto compromesso tra usabilità, leggibilità della GUI e pesantezza del sistema, Vegas per ora si affida molto a quello che Windows offre, quindi pesando, a livello di interfaccia, molto poco sul sistema, le ultime versioni dei prodotti Adobe (apprezzo molto la GUI di AE) sono sicuramente molto leggibili e pratiche, ma già hanno un impatto diverso sul sistema, il vantaggio che però ha Vegas è che essendo stato progetto da sempre con l'idea dell'interfaccia completamente riconfigurabile a piacere, può essere adattato (vedi l'impostazione con Source Monitor e Preview Monitor aggiunta con l'ultimo update di Vegas Pro 8) senza grossi problemi e senza troppo impattare sul codice del software.
Concordo però che alcuni aggiustamenti andrebbero fatti come, per es., render immediatamente visibile nel Project Media le clip usate sulla timeline ed in tal senso, però (qui il discorso della riconfigurabilità), si sta già muovendo DEVICE EXPLORER che, presumo, sostituirà pian piano project media.

Ciao
#675824
yarin hai ragione ma a volte mi chiedo perché in vegas non aggiungono un semplice pulsantino per selezionare solo l'audio o solo il video?perché la gestione dell'in e out sono cosi "delicate"???perché alcuni tasti sono estremamente originali e che quindi non hanno un riferimento visivo chiaro???
io faccio quest'esempio perché non utilizzando vegas tutti i giorni a volte devo andarmi a cercare gli appunti per ricordare una determinata funzione.
In sostanza la grafica dovrebbe aiutare di più l'utente.Per tutto il resto non ho nulla da ridire!!!
ciao
#675831
Ciao,

e mi chiedo perché in vegas non aggiungono un semplice pulsantino per selezionare solo l'audio o solo il video?


In realtà puoi farlo in due modi molto rapidi (non ricordo se te li avevi detti) o trascinando la clip o le clip sulla timeline usando il tasto destro invece che il sinistro e dal menu contestuale avrai le voci VIDEO ONLY o AUDIO ONLY e per ciascuna la possibilità di aggiungere le clip sulla stessa traccia, su più tracce diverse ma allineata tra loro o come take.
Oppure apri la clip nel trimmer (tasto destro e OPEN IN TRIMMER) selezioni la parte che ti interessa e col tasto TAB scegli se agire solo su video, solo su audio o su entrambi.

perché la gestione dell'in e out sono cosi "delicate"?


Cioè? In Point ed Out Point li stabili semplicemente con i tasti I ed O.

perché alcuni tasti sono estremamente originali e che quindi non hanno un riferimento visivo chiaro???


Spiegami quali e cerco di spiegartene l'origine (magari non la conosco neanche io! :D).

io faccio quest'esempio perché non utilizzando vegas tutti i giorni a volte


Questo è il problema che evidenziava vmstudio8, cioè l'acquisire gli automatismi con un determinato software quando già si è abituati ad altro, però questo non può essere definito un difetto del software tout-court o no?

Ciao
#675854
ciao
so come fare ma non mi sembra il metodo più veloce.
es. ho dieci traccie e le apro sempre prima col trimmer. A me però interessa solo l'audio, ma voglio vedere anche il video nel trimmer.Quindi perché dovrei ogni volta selezionare audio only invece di premere un pulsante che mi permette di vedere e sentire tutto nel trimmer ma che poi mi possa trasferire solo l'audio in timeline???(spero di essere capito)


Per l'in e out mi sono spiegato male. in effetti i tasti sono identici in tutti i software ma per selezionare dal trimmer una parte col cursore molto spesso ci si incasina soprattutto all'inizio!!se poi hai tre tracce in timeline e clicchi nel trimmer add media, vagas lo mette sempre nell'ultima traccia taccata dal cursore nella time line.Ma perché non si possono bloccare le altre tracce per sempre??ed inserire solo dove desideri senza effettura ogni volta l'operazione di toccare la traccia?


tasto lock envelops??tasto autoripple? auto ripple?ok fanno tutto ma non c'era un modo più intuitivo per identificarli??

non vorrei appesantire il discorso con queste banalità ma per certi versi possono allontanare un utente proveniente da altri software.Ho usato un mesetto anche FC e pure lui si allinea a PRemiere e ad Avid come interfaccia.Vegas mi ha spiazzato molto!!non posso negarlo.
ripeto che per tutto il resto lo consiglierei a tutti!!!
ciao
#675879
.Quindi perché dovrei ogni volta selezionare audio only invece di premere un pulsante che mi permette di vedere e sentire tutto nel trimmer ma che poi mi possa trasferire solo l'audio in timeline???(spero di essere capito)


Ma infatti se apri la clip nel trimmer ti basta cliccare sul tasto TAB per sceglier cosa importare sulla timeline ed il tutto viene evidenziato da una icona che ti appare nella finestra del trimmer.
Il trascinamento col tasto destro sulla timeline serve solo se non vuoi passare dal trimmer e ti serve la clip intera.

Per l'in e out mi sono spiegato male. in effetti i tasti sono identici in tutti i software ma per selezionare dal trimmer una parte col cursore molto spesso ci si incasina soprattutto all'inizio!!


Quando si deve individuare un punto della clip con precisione in genere si usano i tasti freccia o un jog shuttle, con i tasti freccia ci sono 2 livelli di precisione:

. Tasti freccia : spostamento relativo al livello di zoom, più è alto lo zoom più preciso lo spostamento
. ALT + Tasti freccia: spostamento preciso al fotogramma

vagas lo mette sempre nell'ultima traccia taccata dal cursore nella time line.


Beh ma mi pare pure logico che faccia così: prima si seleziona dove piazzare il media e poi lo si piazza...
Non vedo come altrimenti potrebbe fare il software, deve forse farti apparire un popup per chiedere dove inserire il media? Così si rallenta l'editing.
Normalmente si seleziona prima la traccia ed il punto col cursore e poi si aggiunge il media o comunque dopo aver fatto la selezione nel trimmer si posiziona il cursore nel punto e sulla traccia desiderata e si piazza il media.
Peraltro non serve per forza cliccare il pulsante del trimmer, basta fare un semplice drag'n'drop e piazzi la selezione del trimmer dove vuoi tu.

Ma perché non si possono bloccare le altre tracce per sempre??


Selezioni la prima clip della traccia, tastro destro > SELECT EVENT TO END e lock di tutto quello che è selezionato.

tasto lock envelops??tasto autoripple? auto ripple?ok fanno tutto ma non c'era un modo più intuitivo per identificarli??


Uhm...qui scendiamo però a livello di interpretazione personale, il LOCK ENVELOPE TO EVENTS ti mostra proprio un envelope e l'icona del lucchetto, a parte tutto, mi pare piuttosto logico come simbolo.
L'AUTO-RIPPLE può essere un po enigmatico, ma compresa la funzione l'icona diventa pertinente, poi ci possono essere mille modi di rappresentare in simbolo la funzione.

Direi che siamo andati abbondatementi OT, ma insisto che spesso e volentieri le difficoltà che si incontrano con un nuovo software, quale esso sia, sono solo legale alla scarsa conoscenza delle funzioni.

Ciao
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 7

Manca un elemento: in che formato sono le clip? Pe[…]

Mi manca un altro dato, a che serve la decklink? […]

Ho trovato questo video che mi permetto di condivi[…]

[Z-CAM] Un nuovo brand sul mercato

Ora ho capito Willy, grazie :festa: