Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Discussioni sui Cinecorder e sulle macchine fotografiche Dslr, SLT & Mirroless in ambito video.

Moderatore: Moderatori

#1306689
Quelle del link si, ma le Samyang le fanno anche con attacco mft. Io sono d'accordo a prenderle Canon solo se usi il Metabones Speedbooster, se no meglio prenderle con attacco nativo.
#1306694
Un domanda pratica...ma a livello, solo di qualità d'immagine, la differenza è tanta tra una lente XEEN e una semplice Samyang (come, per esempio, quelle del Kit che ho linkato) ?
#1306695
Ni_Ko ha scritto:Un domanda pratica...ma a livello, solo di qualità d'immagine, la differenza è tanta tra una lente XEEN e una semplice Samyang (come, per esempio, quelle del Kit che ho linkato) ?
Da quello che ho sentito si, la differenza è tanta.
Cmq oggi come oggi le samyang non le prenderei. Con relativamente bassi budget le ottiche veydra (oggi meike) danno un risultato decisamente migliore, ed oggi il prezzo è simile.
Vero che la massima apertura è t2. 2 ma le samyang sono inusabili a tutta apertura, per cui non è che si perda molto.

William Fanelli

#1306701
Qui un confronto Rokinon/Samyang vs Xeen con il 24mm che considero il più scarso a grandi aperture, 16 e 35 molto migliori

Come Willyfan anch'io sto prendendo in considerazione i Meike ma i confronti che ho visto in rete si fanno fra il 25 Meike ed il 24 Samyang che come dico sopra lo considero molto scarso, vorrei vedere un confronto Meike 25 samyang 35 con riduttore di focale.
I Samyang in certe situazioni possono essere scarsi a tutta apertura ma basta chiudere mezzo diaframma e cambia tutto.
#1306710
Non conosco le Meike e non so se sono effettivamente le Veydra, ma confermo che tanto le Samyang VDSLR più aperte di t/2 non le userai.

Le Samyang Xeen sono si più performanti delle VDSLR ma sono comunque lenti di prezzo inferiore ai 2000 euro l'una, che ti potrà sembrare strano ma per una cine è poco. Sono più nitide delle VDSLR a tutta apertura, ma non sono del tutto matchate tra focali diverse, e ho trovato che alcune focali hanno una leggera dominante tendente al verde (comunque risolvibile correggendo la colorimetria in camera, oppure in color). E poi possono piacere o non piacere, personalmente preferisco le Canon CN-E, anche se costano qualcosa in più.

In ogni caso secondo me ha poco senso mettere una lente da 3-4000 euro euro su un corpo macchina da 1000 euro. Quindi fossi in te limiterei la scelta comunque alle Samyang economiche, alle Veydra, alle Meike, e valuta anche le SLR Magic che sono sempre ottiche simil-cine più o meno economiche per mft, e le Voigtlander.
#1306711
Onestamente, usare lenti cine di buona qualità con il riduttore di focale vuol dire farsi del male. Ho appena finito un video dove ho usato, su bmpcc4k, lenti Zeiss cp2 con attacco canon, ma il metabones l'ho usato solo una volta per "allargare" un poco il 21mm, ma ero costretto. in tutti gli altri casi, la lente era montata "liscia"
In molte situazioni non è male usare metabones, ma a tutta apertura e soprattutto in controluce ci si fa del male.
Per non parlare di chi vuol usare lenti cine ma poi ci mette il viltrox o peggio. Allora tanto vale prendere lenti canon fd.
#1306718
Con il Metabones sinceramente non ho mai avuto di questi problemi. Con il Viltrox, due volte che l'ho usato perchè la camera non era mia, avrei voluto lanciarlo il più lontano possibile. Con qualsiasi lente la nitidezza ai bordi peggiorava tantissimo. Una volta con le Canon CN-E, una volta con le Samyang. Secondo me non va bene se non per utilizzi molto amatoriali (ma a quel punto fai a meno anche del riduttore di focale secondo me). Tra l'altro ho scoperto che molte vintage nemmeno si montano sul Viltrox, perchè la lente è molto più vicina all'attacco lente rispetto al Metabones, e con alcune vintage (ad esempio alcune Nikon e Zeiss Contax) ci vai a sbattere contro.
#1306719

Koroshiya ha scritto:Con il Metabones sinceramente non ho mai avuto di questi problemi.
Ora ho anche un viltrox (anzi due ma uno è senza lenti). È abissalmente diverso dal metabones, tuttavia in controluce l'immagine si spappola in modo incredibile anche con metabones. Ho buttato intere riprese per questo. Mai più.


William Fanelli

#1306729
willyfan ha scritto:
Koroshiya ha scritto:Con il Metabones sinceramente non ho mai avuto di questi problemi.
Ora ho anche un viltrox (anzi due ma uno è senza lenti). È abissalmente diverso dal metabones, tuttavia in controluce l'immagine si spappola in modo incredibile anche con metabones. Ho buttato intere riprese per questo. Mai più.


William Fanelli
Con che lenti? Può essere che sia dovuto anche a quella particolare accoppiata, di solito quando l'immagine si spappola c'è molta rifrazione all'interno delle lenti. Io con Speedbooster e Samyang o Zeiss Contax non ho dei controluce particolarmente cattivi, o comunque non più di quanto farebbero le lenti da sole.
#1306735

Koroshiya ha scritto:Con che lenti?
certo, è possibile. Tuttavia con tutte le lenti che ho provato ho avuto dei problemi, la peggiore in assoluto è stata il sigma 18 35 f 1.8, tanto apprezzato quanto sopravvalutato. Con le fd si nota parecchio, pure.
Ma anche con le cp2, in controluce il flares è eccessivo, molto superiore alla lente da sola.



William Fanelli

#1306740
Sì è vero: per quanto abbia avuto modo di usare le Zeiss CP2 apprezzandone l'elevata qualità delle lenti, forse un po' troppo, in certe situazioni di controluce sono state una delusione. Anche la serie CP3, mai usate ma viste solo in rete, mostrano gli stessi effetti di lens flare.
Ma le Zeiss Compact Prime hanno altri pregi: messa a fuoco molto precisa con una rotazione di 300°, para focalità tra le varie ottiche, misurazione del diaframma in T-stop in cui hai la stessa quantità di luce cambiando ottica, assenza di aberrazioni cromatiche e distorsioni, stesse dimensioni degli obiettivi che tornano utliti con il follow focus che non lo devi spostare sui binari.
#1306756
Boh a me piacevano molto i flare delle CP.2, usate su Red. O è questione di gusti, o non ho paragoni migliori delle CP.2 (a parte quelle tra le cine ho girato solo con le CN-E e le Zeiss Super Speed T/1.3).
#1306757
Koroshiya ha scritto:Boh a me piacevano molto i flare delle CP.2, usate su Red. O è questione di gusti, o non ho paragoni migliori delle CP.2 (a parte quelle tra le cine ho girato solo con le CN-E e le Zeiss Super Speed T/1.3).
Chiarisco per evitare equivoci che parlo di flares CON METABONES.
Senza, le lenti soffrono molto ma molto meno.


William Fanelli

#1306758
Ciò che ti fa "girare" è che da un'ottica cine da 4.000 € vedi questi effetti comuni a molte lenti fotografiche.
Per carità non voglio dire che tale effetto sia presente su qualsiasi obiettivo che sia cine o fotografico: ci sono ottiche ealizzate in maniera magistrale con lenti FD e trattate che eliminano del tutto questi effetti.
Tutto qui.
Certo che se si interpone un anello il rischio di avere lens flare è elevato.
#1306767
Clabart ma è l'entry level di Zeiss, come prestazioni non sono dissimili alle ottiche fotografiche infatti, se calcoli che una Zeiss Otus (fotografica) costa 3000 euro, i 1000 euro in più di una CP.3 li paghi solo per il barrel, le ghiere e la collimazione garantita su tutti gli esemplari. Anzi è facile che le Otus come prestazioni ottiche pure possano essere almeno la stessa cosa, se non un pelo superiori. Ottiche cine vere sono le Master Prime, le Leica C, le Cooke S5 ecc., tutte lenti che costano almeno 20.000 euro al pezzo, queste costano 4 volte di meno, per forza ci dev'essere differenza. Non ci ho mai girato io direttamente ma da assistente le ho viste lavorare queste lenti, e la differenza qualitativa con le cine EF (CP, CN-E, Samyang ecc.) si vede eccome.
Nonostante pure io delle volte lo abbia utilizzato con ottiche cine per necessità di budget per l'attrezzatura, secondo me è scontato che i riduttori di focale sono pensati per un mercato di videomaking dove di solito usi le ottiche fotografiche, o comunque non te ne frega tanto di avere prestazioni al top. Se parliamo di cinema il riduttore di focale non c'entra un fico secco, perchè se stai facendo un film ti scegli direttamente la camera con il sensore che ti piace sulla camera che ti dà le prestazioni che cerchi, non ti devi ridurre ad accrocchi per allargare un sensore più piccolo di quello che vorresti. Noi lo facciamo perchè le full frame e le S35 sotto i 5000 euro di costo solo corpo lasciano alquanto a desiderare secondo me, e quindi si ripiega sui micro 4/3, gli aps-c e dintorni che almeno in quella fascia di prezzo hanno sensori e codec decenti. Ora attendo fiducioso la nuova Sigma FP perchè se mantiene le promesse e riesce a dare almeno le prestazioni della Pocket 4K su un sensore full frame, restando sotto i 3000 euro di costo, può essere una validissima opzione per il low budget o per quando serve un corpo macchina il più piccolo e leggero possibile.

Sabato ha scritto che c'è poi riuscito ad[…]

[Z-CAM] Un nuovo brand sul mercato

Sono sincero, devo ancora provare. In questo caso […]

Io ho acquistato un notebook Lenovo e possiedo una[…]

Hai provato a controllare la clip su un player com[…]