Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
La sezione ufficiale dedicata ad Apple Final Cut Pro, Final Cut Pro X ed iMovie.

Moderatore: Moderatori

#1307685
Salve a tutti, è da un po che cerco una soluzione a questo dilemma:
Dopo aver importato i file originali (che pesano diversi Giga nel hdisk) e aver eseguito montaggio ed esportazione, cancello l'evento e tutte le clip al interno ma vorrei poter salvare prima le clip originali in maniera piu compressa assieme a tutte le modifiche fatte con fcpx.

Vorrei poter rimontare o modificare il filmato esportato ripescando le clip originali, (in realta per liberare spazio le ho cancellate e vorrei poter contare su quelle salvate in maniera compressa) riutilizzando tutti i punti di taglio, montaggio, colonne sonore ecc, per un montaggio diverso, o inserimento di altri tagli ecc.

Se salvo in master, questo file pesa un casino e mi troverei con file esportato per la visione su smartv di pochi Gb oltre a un master da 40 50 Gb? non va bene. :disgu:

Fcpx salva da qualche parte le elaborazione fatte,i testi usati, i titoli, i tagli, le modifiche colore o equalizzazioni audio, come gli index in basso a sinistra dove ci sono solo gli effetti e transizioni ecc?

Sarebbe anche utile per riprendere in mano un filmato oramai esportato con qualche effetto speciale, ma di cui non ricordo la procedura di esecuzione.
In sostanza ricaricare in timeline tutte le sequenze e le modifiche fatte in passato, anche se probabilmente apparirebbero le clip in rosso per " file media non trovato"

Il problema è salvare ore e ore di filmati, anche vecchi di qualche anno, che mi secca cancellare, che a suo tempo importati in prores o altro mi hanno riempito 3 HDD da diversi Tbyte.
Potrei comprimere tutto, ma se tra qualche anno metto mani a file compressi? saranno scadenti :uffy:

Ora poi che importo file della fs5 il problema è maggiore.

Qualche consiglio?
Salvare in cloud forse? c'è qualcuno che lo fa? conviene?
#1307697
Occorre preliminarmente fissare alcuni concetti base che valgono per tutti, non solo per FCPX o per la Sony PXV-FS5.
In generale le clip originali che vengono registrate dalle videocamere sono già in un formato compresso, altrimenti avremmo bisogno di ben altre capienze dei supporti per registrarle piuttosto che, ad esempio, delle schede SD da 32, 64 o 128 GB.
Proprio perché i formati originali sono molto compressi, per facilitare le operazioni di editing che mettono sotto stress le risorse del computer, CPU, Ram e scheda grafica in primis, a volte si ricorre ad altri formati, molto meno compressi come il Proress o il Prores Proxy.
In presenza di così tanto materiale è opportuno pianificare le proprie strategie di archiviazione per ottimizzare le risorse. Le esigenze non sono le stesse per tutti e per questo ognuno attua le proprie in funzione dell'utilizzo immediato e futuro del proprio materiale video e del fatto che lavora da solo o in team.
E' un tema che è stato affrontato più volte sul forum e se avessi cercato un po' avresti sicuramente trovato spunti di riflessione e soluzioni.

Ad ogni modo, la tua esigenza, riassumendo, sembrerebbe questa:
1) mantenere archiviato tutto il materiale video "originale"
2) avere disponibile ogni progetto (la timeline) per poterlo eventualmente rieditare in futuro (o semplicemente per vedere come si era ottenuto un certo effetto).

Per quanto riguarda il primo punto direi che non c'è altro da fare che scaricare le clip originali su un hdd. Ti ricordo che quelle clip sono già compresse e non necessitano di ulteriori compressioni (che sarebbero in potenza dannose). A te ovviamente la scelta di come organizzare l'archviazione: per cartelle, per date, per argomenti, .......

Per il secondo punto invece devi avere bene a mente come funzionano le Library di FCPX. Come sai una Library non è altro che un contenitore nel quale vengono creati "Events" (le clip video che serviranno per il montaggio) che a loro volta contengono "Projects" (le timeline di montaggio).
Le Library possono essere gestite in modalità "Managed Media" o "External Media" che tradotto significa: le clip video sono archiviate (anche) all'interno della Library (Managed), le clip video sono archiviate solo altrove (External) e nella Library verranno creati solo dei "puntatori" alle clip esterne. Nel primo caso vedrai crescere l'occupazione della Library, nel secondo invece la Library avrà pressoché sempre la stessa occupazione (vengono creati solo dei puntatori agli originali che occupano pochissimi kB).
Questa scelta può essere operata a monte a livello di Preferences (tab Import) ma anche modificata di volta in volta a livello di singolo Event nella finestra di importazione. Si tratta in entrambi i casi del parametro "Files" e della scelta collegata "Copy to library" (Managed) o "Leave files in place" (External).

Poi si pone il tema dei file Prores (quelli che FCPX chiama Optimized) o dei Proxy che possono essere creati per agevolare le fasi montaggio. Quello che qui interessa è il fatto che una volta terminato il montaggio tutti i file intermedi (Prores, Proxy, Render, ...) possono essere cancellati con notevole recupero di spazio. Se e quando un vecchio progetto dovrà essere modificato questi files potranno eventualmente essere ricreati se occorre.

Va ulteriormente detto che le Locations dove sono memorizzate le varie tipologie di files (original, proxy, optimized, cache, backup) possono essere scelte preventivamente.

I File Master servono esclusivamente per il delivery e come punto di partenza per ottenere eventuali altri formati per destinazioni diverse (Dvd, BD, Tv, Web, ...). Possono essere cancellati e ricreati all'occorrenza. Possono anche essere rieditati volendo ma sapendo che contengono solo il "montato" senza riferimenti alle clip originali né tantomeno alle clip che non erano state usate.

Come vedi possibilità di salvaguardare lo spazio, ma al contempo mantenere editabili i progetti, ce ne sono e senza nemmeno correre il rischi di avere "clip in rosso". Basta pensare preventivamente ad una buona strategia di memorizzazione degli originali e gestione delle librerie.
#1307711
Esauriente risposta, e seppur conosco discretamente bene la funzionalità delle librerie, non smetto di provare orgoglio quando riassumi concetti vecchi o nuovi che tornano sempre utili.
Hai descritto molto bene alcune problematiche e relative soluzioni, ma ciononostante mi ritrovo con anni di filmati che ahimè, posso, in base ai tuoi consigli, semplicemente salvare così come sono in hdd esterni.
Peccato sia una soluzione che adotto da sempre, ed è così che ho riempito 3 hdd da 3 tb.

La questione è se esiste una metodica meno dispendiosa per salvare il salvabile.
Tengo a precisare che non solo salvo gli originali ma pure copia di backup, per cui è tutto doppio.

Vorrei poter aggirare questa situazione, che forse in cloud troverei giovamento?
Costi e benefici? Farlo o no? Meglio comprare hdd nuovi?
#1307732
Chiedo scusa se mi sono dilungato in spiegazioni non necessarie e/o non richieste.
Se la domanda è riferita solo ad eventuali vantaggi nell'uso del cloud per archiviare il proprio materiale video (originale o post prodotto) la mia risposta è: no, per almeno due motivi.
1) i tempi di upload e download, per lo stato delle nostre ADSL, ma anche per la fibra, sarebbero decisamente lunghi (non credo che pensassi ad una lavorazione di editing direttamente dalle librerie archiviate nel cloud);
2) i costi per TB degli attuali dischi meccanici si ripagherebbero molto in fretta rispetto a quelli dei piani di abbonamento al cloud.
Molto meglio comprare HDD nuovi.
Ma anche nel caso di HDD nuovi si possono attuare strategie per minimizzare i costi e massimizzare l'efficienza. Ad esempio può essere ipotizzato l'uso di di una dockstation (Usb 3 o superiore o Thunderbolt) che ti consentirebbe di montare dischi a più basso costo e intercambiabili all'occorrenza. Avresti solo il problema della catalogazione e dello stoccaggio dei dischi.
Oppure potreati pensare a case di HDD configurabili in Raid 1 potendo mantenere una buona velocità operativa ma avendo di fatto già realizzato il backup.
Le opzioni ci sono. Il cloud lo vedo utilizzabile solo per documenti e, al massimo, foto che vuoi condividere con più device e/o con più persone. Ferma restando la mia convinzione personale che le mie cose sono mie e non mi andrebbe di metterle altro che su archivi che gestisco io.
#1307763
Ferma restando la mia convinzione personale che le mie cose sono mie e non mi andrebbe di metterle altro che su archivi che gestisco io.
Forse in assenza di feisbuc, di internet, e dei social in generale, si potrebbe anche dirlo con convinzione o credo personale.

Nella pratica, si mette in rete di tutto per tutti, e poco importa se trattasi di media originali o di filmati montati e finiti.

Per cui cio che è tuo (maiestatis) è di tutti..altrimenti non avresti un mestiere alternativo ;)

Sono concorde che spaventa cio che non si vede dove va a finire con i occhi propri, ma come per i conti correnti, che altro non sono che numeri che passano da un computer di una banca al altro, se qualcosa va storto forse domani sei un poveraccio senza un euro, o forse inconsapevolmente un milionario. Questione di fiducia nel sistema.

Potere della rete.
Detto cio, credo che il vero limite sia il costo di un abbonamento, piuttosto che la velocita o la sicurezza dello "stoccaggio".

Per cio che riguarda la velocita, tutto sommato sarebbe solo un magazzino dove attingere dei dati e spostarli sul proprio hdd per una elaborazione piu dinamica e performante.

Al momento uso anch'io 4 Hdd divisi tra case aperti e books della Wd ma gestire tante ore di filmati vecchi di anni e anni inizia a diventare "pesante" .
E pensare che maledivo le miniDV, ma col senno di poi, devo riconoscere che a fronte di una iniziale seccatura nel riversare un ora di girato nel computer, c'era e c'è il beneficio di avere un supporto economico che dentro un cassetto contiene sempre i tuoi ricordi.
#1307774
ormon71 ha scritto:Ferma restando la mia convinzione personale che le mie cose sono mie e non mi andrebbe di metterle altro che su archivi che gestisco io.
Forse in assenza di feisbuc, di internet, e dei social in generale, si potrebbe anche dirlo con convinzione o credo personale.
In assenza non ci sarebbe proprio bisogno di dirlo o di crederlo. E' proprio per la loro presenza che lo dico con convinzione. Ho un account facebook ma non condivido niente, così come per Instagram o il più banale Whatsapp. Ovviamente ho un canale su YT e uno su Vimeo che uso per lavoro. Per lo più ci sono dentro video "privati" caricati a uso e consumo dei clienti per brevi periodi, oppure qualche lavoro che invece voglio rendere visibile (tipo show reel). Ma non c'è niente di personale.

Che poi le banche, o l'Inps, o l'agenzia delle entrate o i fornitori di servizi abbiano miei dati o gestiscano i miei soldi è cosa perfino ovvia, ma non gli affido certo i miei ricordi personali.
Comunque questa è "filosofia" e lascia il tempo che trova.

Ad ogni modo se rimpiangi i supporti la soluzione si trova e a più basso costo economico e di spazio delle cassette minidv: basta masterizzare gli originali su BD da 25 o 50GB. Se ben mantenuti ti sopravviveranno.
#1307785
Come per qualsiasi PC: un masterizzatore esterno collegato Usb (io ho un Samsung SE-506CB che forse non si trova più, ma ci sono altri modelli basta che siano compatibili con OS X); come software uso LiquidCD (gratuito) che al momento non pare dare nessuna incompatibilità anche con successive versioni di OS X; in alternativa Burn che però è un'applicazione 32bit che non funzionerà più al prossimo rilascio di Catalina. Puoi masterizzare Dati (su supporti CD, Dvd e BD sia SL sia DL), CD audio o anche formati Dvd/BD.
Il formato non è un problema, si tratta di masterizzare dei "dati", non un formato particolare; come copiare su un HDD.

Ciao, considerato il tempo che è passato da[…]

Ho provato a spostare il progetto sul PC di un ami[…]

Il limite dei 5 minuti, per registrazioni in 4k, &[…]

Ridurre l'effetto Ghosting

Ciao, se renderizzi in Vegas (versione?) perch&egr[…]