Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
La sezione ufficiale dedicata ad Adobe Premiere Pro e Premiere Elements.

Moderatore: Moderatori

#1320406
Ciao a tutti 😊 ho fatto delle riprese per un videoclip musicale, tutte a 50fps con shutter 1/200 (per evitare motion blur eccessivo) Alcune di queste scene però dovrò usarle in realtime invece che in slowmotion (dite che viene una schifezza?)

La domanda però è questa: meglio creare una sequenza a 50fps e poi esportare a 25fps o meglio crearla direttamente a 25fps?

Grazie mille :regia:
#1320462
Ciao,
quando usata a velocità normale a 25fps e 1/200s è probabile che la scena appaia quantomeno "strana" anche se magari in maniera inconscia. Un occhio esperto la vede subito, invece.
Dipende pure dalle velocitĂ  del movimento ripreso. Molto probabile che le panoramiche appaiano scattose.

Per la timeline 25 o 50 non fa granchè di differenza sul risultato finale. Se usi la 25, il computer andrà però piÚ spedito nel montaggio
#1320466
Grazie per la risposta 😊 inizialmente l'idea era di fare tutto in slow e appunto per evitare motion blur ho visto che molti registrano a 50fps - 1/200 Shutter, e ho voluto provare. Difficile poi capire sempre a priori se alcune dovranno esser usate a velocità normale oppure no.
Come fanno i pro? Davvero battezzano tutte le scene a priori (che poi mi sembra strano che non capitino modifiche o scelte dell'ultimo minuto) o c è qualche impostazione piu "jolly" in caso di dubbi? Parlo nello specifico dei video musicali! Thanks!!!
#1320479

SimonaValenti ha scritto: Come fanno i pro? Davvero battezzano tutte le scene a priori (che poi mi sembra strano che non capitino modifiche o scelte dell'ultimo minuto) o c è qualche impostazione piu "jolly" in caso di dubbi? Parlo nello specifico dei video musicali! Thanks!!!
Tranne rari casi, quando facciamo video dei quali è prevista una scrittura preventiva (spot, video musicali, film o corti) sappiamo quali scene useremo in rallenty.
In rari casi è previsto un rallenty non certo, e la giriamo per il rallenty e poi si vedrà.
Se giriamo video di eventi da montare senza alcuna decisione preventiva, ma pensiamo che ci metteremo dei rallenty (cosa che io personalmente non faccio volentieri) giriamo a 50p se possibile con lo shutter a 270 gradi.
Nel caso dei video musicali in particolare, essendoci il problema del sync in molte scene, gli interventi in rallenty sono ben definiti e limitati.
Questo per avere la miglior qualitĂ  e uniformitĂ  possibile, poi nulla impedisce di girare tutto a 50p (o 60p) ma questa scelta crea vari problemi.
Primo, uniformare il look tra le cose rallentate e quelle no.
Secondo, la necessitĂ  di piĂš luce, solo parzialmente mitigata usando lo shutter a 270 gradi.
Terzo, i problemi di flickering in luce artificiale
Quarto, il fatto che comunque questo limita ad un rallenty relativo: quando giriamo per il rallenty andiamo almeno a 100 - 120 fps, ma in alcuni spot abbiamo ripreso a 240 e anche 480 fps, sarebbe impensabile girare tutto cosĂŹ "poi vediamo".


nine dots film


#1320492
Se la situazione lo permette, per non dover scegliere il compromesso di una regolazione unica per tutte le scene, si potrebbe girare con due camere, una per il rallenty e l'altra no. Oppure con una camera sola, ma registrando due volte la scena, con impostazioni adatte al rallenty e non.
#1320494
Tanto per parlare,
per mia scelta personale, quando uso una sola regolazione per scene che non so se verranno rallentate o meno. Giro a 50P con otturatore a 1/50 (360°).
Non è il massimo per la definizione nel rallenty, ma il suo aspetto particolare a me piace molto e spicca rispetto alle scene "normali". Tutto per essere esportato poi a 25p.
E' però una questione di gusto, che perciò dovresti provare prima.
#1320496
Rider ha scritto: ↑mer, 18 nov 2020 - 14:38 Tanto per parlare,
per mia scelta personale, quando uso una sola regolazione per scene che non so se verranno rallentate o meno. Giro a 50P con otturatore a 1/50 (360°).
Non è il massimo per la definizione nel rallenty, ma il suo aspetto particolare a me piace molto e spicca rispetto alle scene "normali". Tutto per essere esportato poi a 25p.
E' però una questione di gusto, che perciò dovresti provare prima.
A volte pure io, specialmente se ho problemi di luce e/o di flicker. Altrimenti preferisco il colpo al cerchio e alla botte della via di mezzo del 270 gradi. che è un po' tanto ma non troppo se rallenti, ed è un po' poco ma non troppo se non rallenti. Ma la scelta migliore è girare per il rallenty, indubbiamente.
#1320528
Grazie a entrambi per le info 😊
La storia dello shutter a 90 gradi è una cosa che ormai vedo sempre di piÚ nei backstage di videomusicali. Allego screenshot dell'ultimo brano del Liga. 50fps a 1/200 in scene nelle quali non ci sono super movimenti, anzi, e 30fps (come mai 30???) e shutter sempre a 90 per i playback. La cosa non mi è molto chiara onestamente, anche seguendo i vostri giustissimi ragionamenti.
L'altra cosa invece è, riguardo me, se ho portato a casa scene troppo scattose quindi avendo filmato tutto a 50fps e 1/200, c'è qualcosa che posso fare in post per "ammorbidire" il tutto? Soprattutto quindi per le scene che non saranno in slowmotion.
Allegati:
Schermata 2020-11-19 alle 20.48.55.png
Schermata 2020-11-19 alle 20.48.55.png (288.98 KiB) Visto 810 volte
Schermata 2020-11-19 alle 20.51.35.png
Schermata 2020-11-19 alle 20.51.35.png (283.65 KiB) Visto 810 volte
da MVAU
#1320532
Esiste un filtro della Boris per AE che aggiunge il motion blur. L'ho usato tempo fa e mi ricordo che è un po complicato da tarare.
Comunque si possono avere anche risultati apprezzabili, ma dipende molto dalle scene. Da provare.
#1320580
Mah, capire perchè abbiano usato quei parametri non è facile e possiamo solo fare ipotesi.
Sul 30fps immagino che sia per mettere il backstage sul web, che maggiormente apprezza questa frequenza.
Il fatto che abbiano usato i 50fps a 90°, se non hanno poi fatto un rallenty, potremmo anche considerarlo una deviazione ingiustificata dallo standard. Non grave, perchè la differenza è davvero impercettibile se i movimenti sono lenti.

Forse volevano, nelle intenzioni volevano, fare un rallenty che poi non hanno piĂš fatto? Forse volevano dare una cifra stilistica particolare e impalpabile? Chi lo sa...
#1320596

Rider ha scritto:Forse volevano, nelle intenzioni volevano, fare un rallenty che poi non hanno piĂš fatto? Forse volevano dare una cifra stilistica particolare e impalpabile? Chi lo sa...
questo, dando per scontato che sapessero cosa volevano...



nine dots film

#1320604
va be', l'ho pensato anch'io ma mica il Liga avrĂ  incaricato un suo parente per fare il lavoro :arf:
#1320608
Rider ha scritto: ↑gio, 26 nov 2020 - 08:01 va be', l'ho pensato anch'io ma mica il Liga avrà incaricato un suo parente per fare il lavoro :arf:
Presumo di no, ma in vari gruppi ho notato che molti, anche professionisti o pseudo tali sono convinti che se a 25 fps usi 180, a 50 devi usare 90. Ovviamente sbagliano (almeno a seguire questo ragionamento) ma credimi, lo pensa tanta gente.
La cosa migliore è capire come funziona e prendere le proprie decisioni, non guardare cosa fanno gli altri. Oppure chiedere: la prima volta che ero su un set di un film ho visto che non mettevano 180 ma 172,8. ho chiesto il motivo e mi hanno risposto che il frame rate era 24, ma la luce va a 50 quindi con 172,8 ci si sincronizza meglio. Quindi c'era un motivo preciso che mi è stato spiegato. Sarebbe interessante chiedere perchè usano 90, magari è perchè devono fare degli effetti e vogliono immagine nitida, ma non ci giurerei.
#1320609
"a 50 devi usare 90"
se girano certe errate convinzioni sarà sicuramente per superficialità sulla tecnica, unita però anche ad una non proprio fulgida denominazione delle funzioni :book:
Perchè chiamarlo tempo (o angolo) di otturatore, quando invece rappresenta il tempo (o angolo) di esposizione?
Una cosa è "otturare", e, diametralmente, un'altra cosa è "esporre". :wacko:
Se si rimane alla superficie (che un professionista non dovrebbe fare), ci si può convincere che, avendo ridotto l'angolo di otturatore da 180 a 90°, sia sia aumentato il tempo di esposizione.

Se però queste impostazioni le provi in macchina lo si capisce subito che ci si sta sbagliando, quindi non capisco perchè persistano nella convinzione. Probabilmente per la stessa superficialità di approccio di cui sopra.

dany, il problema non è la cattura ma lo […]

[TELEPROMPTER] cosa acquistare

Questa è quella free: https://www.freetele[…]

Dopo che hai renderizzato?

Salve a tutti, Vorrei convertire dei vecchi filmat[…]