Benvenuto su VideoMakers.net
Iscriviti per condividere la tua passione sul principale sito web italiano dedicato al VideoMaking!

Gli eventuali inserti pubblicitari all'interno delle discussioni sono visibili solo se non hai eseguito l'accesso al forum; ricordati di eseguire l'accesso o, se non sei ancora registrato, fallo QUI

Clicca qui per leggere le regole del forum
Consigli e suggerimenti per l'acquisto di una nuova Telecamera, un Cinecorder e relativi accessori.
(N.B. La sezione è sottoposta a cancellazione automatica ogni 180gg dei topic non più attivi)

Moderatore: Moderatori

#1321677

Koroshiya ha scritto:1917 è stato girato con le Signature Primes, fatte morbidissime apposta. Se ti sembra una sfilata di moda, alzo le mani :D
Non mi sembra l'opinione di Roger Deakins, che sapevo prediligere ottiche il più perfette possibile, e che usa la parola "sharp" che mi pare sia l'opposto di quello che affermi. Peraltro sul grande formato non è che avesse tanta scelta:

...At the same time as testing the ALEXA LF, Deakins also tested ARRI’s Signature Prime lenses, which are purpose-built for large-format digital cinematography. “I have always used primes, he says. “I started off with the Zeiss Distagons and Planars, then Cooke S4s, then I went to the Master Primes. So coming to the LF, we did a lot of tests with various lenses, but for me, the Signatures are the cleanest I’ve seen.”
“I don’t like vignetting; I don’t like breathing when I’m shifting focus,” continues Deakins. “I want the sharpest, the cleanest; I want a lens that shows the world, or records the world, the way I see it, which is—I’ve got pretty good eyesight, so it’s pretty sharp. The image that the LF and the Signature produces seems more like what my eyes see than anything else I’ve experienced so far.”...


nine dots film


#1321682
https://www.arri.com/en/camera-systems/ ... ime-lenses

Usano per tre volte la parola "soft" o "smooth", e anche dai sample le immagini mi sembrano tutt'altro che super incise sugli incarnati. Ma pure in 1917 ho visto immagini piacevolmente morbide, tutt'altro che una fotografia da videoclip.
Ultima modifica di Koroshiya il mer, 27 gen 2021 - 11:29, modificato 1 volta in totale.
#1321684
Non avendo provato di persona, immagino quindi che Roger Deakins sia solo un leone da tastiera che le spara grosse. E va bene.
Domando, hai visto 1917? Ti sembra in qualche modo una immagine "morbida"? A parte che voglio supporre che non sia esattamente il prodotto a cui ti riferisci quando parli di color fatta in una settimana.
Poi mi manca di capire anche come si fa a fare una lente che è "morbida" ma solo sugli incarnati, vabbè.
#1321685
Si, ho visto 1917 e le immagini le trovo tutt'altro che video-like, cioè super incise.

Semplicemente non condividiamo gli stessi concetti di alcune parole. Per te morbidezza ha un valore negativo, indistinguibile dallo sfocato. Per me il troppo inciso equivale a immagine televisiva, video-like, non immersiva.

Quando ti parlavo di color fatta in una settimana ti avevo già specificato che si trattava di prodotti italiani, progetti sui quali ho lavorato personalmente come assistente o come DIT, con budget milionari e usciti al cinema o su Sky. E anche sentendo altri colleghi che lavorano su questo genere di progetti, il panorama che ne viene fuori è che solo ai 3-4 top registi e direttori della fotografia in Italia viene concessa una color che dura più settimane.

Quanto te la fai pagare all'ora una color per impiegarci tutto quel tempo e quella minuzia? Probabilmente la stai "regalando", per poterci fare una bella figura sul lavoro finito. Cosa che non disapprovo, ma a livello di industria cinematografica non funziona così, al laboratorio non gliene frega niente della bella figura, applicano delle tariffe.
#1321689
Koroshiya ha scritto: mer, 27 gen 2021 - 11:32 Per me il troppo inciso equivale a immagine televisiva, video-like, non immersiva.
Mi sembra una visione molto particolare del problema. Da quando è nato il video sta combattendo una battaglia incessante per aumentare la definizione e ora che siamo giunti all'8K l'immagine televisiva è tropo incisa?

Comunque a mio parere (per quel che vale) le Signature Prime sono ottiche molto incise, ma hanno anche la particolarità di avere "il bicchierino" rivisitato da quello che si usava sulle macchine da presa (dove ci mettevi l'85 per girare in esterno per inetnderci) e che ora i DOP usano per metterci vetracci tipo lenti positive o negative per dare l'aspetto vintage all'immagine, sfocando i bordi o intervenendo sul tipo di sfocato (che tra parentesi nelle Signature Prime è molto bello ed ha una caduta morbida del fuoco anche con focali elevate).
#1321690

Koroshiya ha scritto:Quanto te la fai pagare all'ora una color per impiegarci tutto quel tempo e quella minuzia? Probabilmente la stai "regalando", per poterci fare una bella figura sul lavoro finito. Cosa che non disapprovo, ma a livello di industria cinematografica non funziona così, al laboratorio non gliene frega niente della bella figura, applicano delle tariffe.
Mi pare che per colorare 6 puntate di documentario da un ora a puntata alcuni giorni siano il minimo.
Non stiamo regalando nulla, nel costo concordato erano previste delle giornate per la color. Se poi in Italia si usano fare prodotti un tanto al kilo, a maggior ragione ci mettiamo cura.
È comunque stato riconosciuto che il prodotto che abbiamo consegnato è di livello alto rispetto alla media dei prodotti che vanno su rai5, ma non lo abbiamo certo fatto gratis.

Se vorrai vederlo dal 28 marzo su rai5...


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


#1321696
Siamo lì, per RAI 3 un documentario da 45 minuti (serie da 4 episodi), ci danno un giorno per la color più una eventuale modifica, al massimo si arriva a 2 giorni. Se ci avete potuto mettere anche di più non ho dubbi che sia superiore alla media.

Lo vedrò volentieri, come si chiama?

Questo è l'ultimo che ho girato per RAI: https://www.raiplay.it/video/2020/10/Il ... 30c84.html

Se e quando vorrai vederlo, ti chiedo se vedi una sostanziale differenza tra il materiale girato a Roma (le interviste con la Gerini più le parti di "fiction"), e il materiale girato a Milano (il resto delle interviste).
#1321697

Koroshiya ha scritto: Lo vedrò volentieri, come si chiama?
Si chiama "con le note sbagliate", sono documentari sulla musica e in particolare Beethoven e Schubert con la visione di Piero Rattalino.

Darò un occhio al tuo appena ho un secondo, il nostro per ora non possiamo ovviamente diffondere link.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

#1321698
MVAU ha scritto: mer, 27 gen 2021 - 15:45
Koroshiya ha scritto: mer, 27 gen 2021 - 11:32 Per me il troppo inciso equivale a immagine televisiva, video-like, non immersiva.
Mi sembra una visione molto particolare del problema. Da quando è nato il video sta combattendo una battaglia incessante per aumentare la definizione e ora che siamo giunti all'8K l'immagine televisiva è tropo incisa?
Forse mi sono spiegato male ma l'incisione e il numero dei pixel sono due cose molto diverse. Tu puoi girare anche a 8K, ma se apri a t/1.3 e metti un filtro soft davanti alla lente, o utilizzi una lente di 50 anni fa, non è detto tu percepisca gli stessi dettagli di un 4K a t/8 con una lente moderna molto incisa tipo una Ultra Prime. Anche la qualità della luce influisce sulla percezione del dettaglio, così come se giri a basso o ad alto contrasto. Soprattutto se il tutto poi viene uniformato a 4K, o più spesso a 2K.

Poi non mi fossilizzerei sull'esempio ma sul concetto. Se non sono le Signature saranno le Cooke Panchro/i Classic o le Panavision PV, due serie recenti ma realizzate assemblando vetri "antichi", entrambe molto apprezzate e ricercate, o qualsiasi altra serie che fa della morbidezza una caratteristica dichiarata.
#1321702
Io però vorrei riportare la discussione in topic.
La mia premessa è la seguente:
Posto che ho un budget basic, tra i 1000 e i 1500 euro a lente più o meno, cosa mi si consiglia? Possibilmente da chi queste lenti ha provato, e non lenti di una di queste marche ma diverse.
Io ho individuato 3 brand, non escludo ce ne siano altri e se qualcuno li conosce me lo può dire.
Come ulteriore premessa: NON valuto ne cp2, ne cp3, ne Canon usate, primo perchè anche usate costano più del mio budget, secondo perchè sono tutte lenti che ho provato a noleggio e nessuna mi fa davvero impazzire, anzi specialmente cp2 e Canon le ho trovate con difetti inaccettabili.
Dovendo prendere un set di lenti, le preferisco "asettiche" come le definisce koro, perchè penso che lavorando in post posso ottenere più cose che con una lente che di suo ha una personalità.
Soprattutto, non mi interessano lenti che abbiano vignettature o aberrazioni cromatiche dichiarate come caratteristiche positive. A parte il fatto che non la penso così, mi trovo nella situazione anche economica di dover fare una scelta che sia valida per tutte le stagioni.
Al momento quando non posso noleggiare la lente che usiamo di più è il Canon 24-70, mi basta quella qualità ma mi servono lenti con fuochi con hard stop, iris decliccata, e prime (non zoom), altrimenti vado avanti con il Canon, che comunque ad oggi mi ha fatto portare a casa la pagnotta.
Peraltro, se mi serve il look vintage ho usato con piacere varie volte (su mft) le canon fd, ma anche queste sono scomode da usare e non mi voglio imbarcare in un lavoro di rehousing che qualcuno pure fa (ci sono anche i tutorial per decliccarle).
Comprendo che qui ci siano altre sensibilità, ma pure io quando avrò budget, la possibilità e altre esigenze andrò di noleggio, come ho fatto fin'ora. Ma posso garantire che ad oggi per i lavori, non piccolissimi ma nemmeno enormi che faccio, raramente ho trovato qualcuno che abbia chiesto delle lenti ben precise, ho visto che è più importante che siano lenti cine da usare agevolmente sul set che la lente in se.
Ad altri livelli cambia tutto, comprendo, ma ribadisco che se avrò la necessità e un dop mi chiderà specifiche lenti, le noleggerò.
Peraltro, questo vale anche per la macchina da presa. Qui tutti sanno che sto usando zcam, dopo avere usato per molto tempo le Gh5. Per me le zcam vanno bene per il 99% dei miei lavori, se poi dovrò fare qualcosa di impegnativo noleggerò alexa o Red a seconda delle richieste. Con relative lenti.
Peraltro, sul forum della RED si parla molto delle lenti del titolo, insieme a molte altre, non stiamo parlando di schifezze conclamate.
#1321710
Come dissi in un precedente commento, secondo me la scelta migliore rispettando le caratteristiche da te elecante sono le SLR Magic, che a seconda della serie e della focale stanno tra gli 800 e i 1100 euro a lente. Ma con quale attacco le cerchi? Non ho capito se Canon o MFT, perchè queste le fanno con attacchi diversi ma cambiano un po' a seconda dell'attacco (EF, E, MFT o PL). Una cosa che non sottovaluterei è che dovessi avere bisogno dell'assistenza, SLR Magic ce l'ha in Europa e ci si può passare anche tramite Adcom, mentre alcuni dei marchi sopracitati bisogna spedire fuori dal continente, con conseguenti tempistiche di mesi.
Ultima modifica di Koroshiya il gio, 28 gen 2021 - 12:26, modificato 1 volta in totale.
#1321712
Koroshiya ha scritto: gio, 28 gen 2021 - 12:22 Come dissi in un precedente commento, secondo me la scelta migliore rispettando le caratteristiche da te elecante sono le SLR Magic, che a seconda della serie e della focale stanno tra gli 800 e i 1100 a lente. Ma con quale attacco le cerchi? Non ho capito se Canon o MFT, perchè queste le fanno con attacchi diversi ma cambiano un po' a seconda dell'attacco (EF, E, MFT o PL).
Si, ok, ma io uso una F6, mi servono che coprano il full frame, mi pareva che queste coprono il s35 se non sbaglio.
#1321714
Koroshiya ha scritto: mer, 27 gen 2021 - 19:08 Se e quando vorrai vederlo, ti chiedo se vedi una sostanziale differenza tra il materiale girato a Roma (le interviste con la Gerini più le parti di "fiction"), e il materiale girato a Milano (il resto delle interviste).
l'ho visto ottimo lavoro dal punto di vista della concezione, ma dal punto di vista tecnico non saprei dire su rai Play sembra tutto sfocato. Curiosità: ma a Milano c'era il DOP?
#1321715
Koroshiya ha scritto: gio, 28 gen 2021 - 12:22 Come dissi in un precedente commento, secondo me la scelta migliore rispettando le caratteristiche da te elecante sono le SLR Magic, che a seconda della serie e della focale stanno tra gli 800 e i 1100 euro a lente. Ma con quale attacco le cerchi? Non ho capito se Canon o MFT, perchè queste le fanno con attacchi diversi ma cambiano un po' a seconda dell'attacco (EF, E, MFT o PL).
Sto guardando sul loro sito.
Non trovo praticamente lenti con attacco Canon EF, inoltre mi sembra cha abbiano un catalogo abbastanza inconsistente tra una focale e l'altra.
Le APO sono solo due (50 e 85) e comunque con attacco PL. Le microprime esistono solo 35 50 e 85 ma in MFT o attacco sony. Le hyperprime pure trovo solo 35mm e 50mm ma mai con attacchi EF.

Si, ho visto. Quanto alla conversione, vorrei ave[…]

Il formato 720x480 ricorda il formato americano, i[…]

Ciao, il primo errore è legato alla gestio[…]

Non ho idea se abbiano usato quelle attrezzature[…]