Ξ 206 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

VideoMakers.net incontra FILMapART

posted by VMStaff

VideoMakers.net incontra FILMapART  per conoscere meglio e saperne di più sul progetto Campania Movietour.

VideoMakers.net: Cos’è Campania MovieTour e di cosa si occupa?

FilmapART: Campania Movietour è un progetto dell’associazione culturale FILMapART, fondata nel 2007 da un gruppo di ex colleghi universitari napoletani, con un percorso formativo e lavorativo che spazia dal cinema alla storia dell’arte e del territorio. Il progetto mira alla valorizzazione dei luoghi del cinema di Napoli e della regione Campania attraverso una serie di iniziative turistiche e culturali, e in primis attraverso la creazione di itinerari cineturistici. L’idea è nata da ricerche sull’immagine di Napoli nel cinema e nell’audiovisivo che sono state condotte dai membri dell’associazione per tesi di laurea e di dottorato e per alcuni corsi tenuti nelle scuole e all’università.

VM.net: Cosa si propone la vostra associazione?

FilmapART: Il proposito è sostanzialmente quello di portare l’attenzione sull’immenso patrimonio cinematografico partenopeo che può essere rievocato passeggiando per i luoghi della città.

VM.net: Si tratta della vostra occupazione principale?

FilmapART:L’associazione è stata fondata proprio con l’intento di far crescere il progetto Campania Movietour, ma nel corso degli anni ci siamo occupati anche di altre attività, come l’organizzazione di festival di cortometraggi, la realizzazione di spettacoli e di seminari formativi.

Campania Movie Tour

VM.net: Come preparate il tour?

FilmapART Un movietour è pensato come un itinerario storico-artistico condotto da una o più guide che permette ai partecipanti di scoprire le location che hanno fatto da sfondo ad alcuni capolavori della storia del cinema girati a Napoli. Durante il percorso la guida racconta aneddoti sulle riprese, contestualizza l’importanza della pellicola con notizie sul cast e sulla trama, e mostra i fotogrammi del film per comparare le location cinematografiche con i luoghi reali. I fotogrammi servono anche a rievocare le immagini del film per i partecipanti. Nella sua forma più completa il movietour è anticipato da una proiezione iniziale presso il luogo di incontro con i partecipanti (normalmente la sala di un ente partner del progetto: sponsor, associazioni, spazi comunali, ecc.). La proiezione, cui fa seguito l’itinerario, consiste in un montaggio di max 20 minuti che presenta le scene dei film oggetto del tour. Quando non è possibile svolgere la proiezione, il movietour può essere arricchito dalla partecipazione di attori, che nelle location rievocano dal vivo alcune scene dei film.
Gli itinerari sono creati a partire da una mappatura dei luoghi del cinema napoletano che si è andata a incrementare con gli anni (un esempio è visibile nella moviemap pubblicata sul nostro sito) grazie alle ricerche e agli studi dei responsabili del progetto. Dopo aver consolidato le ricerche sulla sterminata filmografia napoletana e aver raccolto un considerevole numero di film, l’impostazione degli itinerari è venuta fuori in maniera quasi naturale: il percorso si svolge in quelle zone della città più ricche di location e secondo itinerari non faticosi per i partecipanti (evitando quindi salite, scale, ecc.) realizzabili in un tempo che va dalle due alle tre ore. Questa scelta è stata presa anche perché non è possibile realizzare tour tematici (ad es. dedicati a un solo film, o a un preciso attore, ecc.), visto che quasi sempre in una pellicola si incontrano luoghi distanti, non raggiungibili a piedi e nel giro di poco tempo. Con questo impianto, durante il tour si passa attraverso i film più disparati con un viaggio non cronologico (per cui è facile saltare dagli anni Cinquanta agli anni Novanta, dai Lumière a Totò, ecc.). La scelta degli itinerari è orientata in base al territorio. Poiché il cinema ha spesso raccontato la Napoli più turistica, molti dei nostri percorsi si svolgono in zone monumentali e di richiamo storico-artistico (centro storico, lungomare, ecc.). Cionondimeno non mancano percorsi alternativi (ad es. il rione Sanità, il rione Materdei), e quasi sempre il movietour tocca luoghi (vicoli, edifici, ecc.) poco conosciuti ma molto importanti per un discorso cinematografico.

Campania Movie Tour

Campania Movie Tour

Campania Movie Tour

VM.net: Ci parlate di qualche aneddoto curioso capitato durante il tour?

FilmapART L’esperienza più bizzarra è forse quella di incrociare persone che hanno fatto da comparsa nei film di cui parliamo durante i tour. Abbiamo ad esempio conosciuto in maniera del tutto fortuita uno degli scugnizzi che in “Ieri, oggi, domani” di De Sica festeggiano Sofia Loren canticchiando “Ten ‘a panza, ten ‘a panza”, così come un filmmaker che nel 1962 era sul set de “Le quattro giornate di Napoli” di Nanni Loy. In generale, girando con i fotogrammi dei film attiriamo l’attenzione di molti curiosi, e di persone che magari scoprono di abitare in una celebre location. Nei tour con gli attori si crea spesso una grande complicità non solo con i partecipanti, ma anche con semplici passanti.

VM.net: Cosa colpisce di più gli appassionati che vi seguono durante i diversi itinerari?

FilmapART Molti partecipanti restano particolarmente colpiti dal confronto tra i luoghi reali e le immagini dei film, riscontrando trucchi di montaggio, interventi scenografici e le trasformazioni urbanistiche avvenute nel tempo. Ad incuriosire ci sono poi i retroscena delle riprese e gli aneddoti sulla produzione delle pellicole.

VM.net: Quali sono gli strumenti a supporto che utilizzate (slide, picture, documenti, etc..)?

FilmapART Il tour si avvale soprattutto di fotogrammi stampati delle sequenze girate nei luoghi che incontriamo. Inoltre si fa riferimento a estratti di varia natura, come interviste, recensioni, documenti di produzione, disegni preparatori, ecc. In qualche caso ci si avvale anche di effetti sonori, o parti di dialoghi, o di canzoni, per rievocare determinate scene.

VM.net: Quale associazione vi è capitato di “attivarvi per salvaguardare” determinati luoghi storici del cinema? Potreste fornirci un esempio?

FilmapART Non abbiamo mai intrapreso campagne di salvaguardia di determinati luoghi, ma nel nostro piccolo puntiamo a sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore storico delle location cinematografiche.

VM.net: Volendo fare un ritratto del vostro “cliente” tipo….ci descrivete cosa lo spinge a seguirvi nel vostro tour?

FilmapART: Il genere di utenti cambia a seconda delle nostre iniziative, perché ci muoviamo tra eventi aperti al pubblico e tour privati a pagamento, tra scuole e associazioni di categoria. Ogni tour coinvolge di norma un minimo di 20 persone. I partecipanti al tour sono spesso appassionati di cinema e teatro e amanti della cultura napoletana, o affezionati a un determinato prodotto (ad es. la soap “Un posto al sole”). I turisti che comprano i nostri pacchetti sono inoltre spinti dalla voglia di scoprire una Napoli diversa, non legata soltanto ai monumenti rinomati. Più in generale partecipare a un movietour è partecipare a un rituale: se vogliamo è un modo per rendere omaggio alla memoria di grandi storie e di grandi artisti legati alla città.
Di seguito due immagini confronto tra location da “Giudizio universale” (V. De Sica).

Campania Movie Tour

VM.net: Vi è mai passato per la mente di girare voi stessi un corto/medio/metraggio lungo i percorsi del cinema ?

FilmapART: Sì, questo è un argomento che abbiamo affrontato e discusso con alcuni produttori e documentaristi, e abbiamo progetti che in futuro potrebbe vedere la luce.

VM.net: Cosa ne pensi delle community su Internet?

FilmapART: Oggi sono una grande risorsa e un luogo strategico di condivisione di esperienze.
Di seguito due immagini confronto tra location da “Scusate il ritardo” (M. Troisi), in cui ci sono due attori che hanno riproposto per noi la scena con Massimo Troisi e Lello Arena.

Campania Movie Tour

Il portale www.videomakers.net non è responsabile delle dichiarazioni, delle informazioni e dei dati riportati nelle interviste, schede di approfondimento pubblicate sul sito. La responsabilità è riconducibile unicamente ai soggetti intervistati in queste pagine.
Il portale non effettua un controllo sulla veridicità dei dati e delle informazioni riportate e declina ogni responsabilità a riguardo. www.videomakers.net  cercherà in tutti i modi di evitare la pubblicazione in rete di informazioni erronee ed affermazioni che possano in alcun modo essere considerate lesive di diritti di terzi; la responsabilità di esse resta comunque pienamente a carico degli autori degli specifici contributi eventualmente individuati. Nessuna responsabilità può essere attribuita a www.videomakers.net in caso di diffusione di materiali, dati, informazioni, dichiarazioni, omissioni considerate erronee o in qualche modo implicate in illeciti di varia natura.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe After Effects CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialeaftercc per applicare lo sconto del 54% sul prezzo del corso.