VideoMakers.net collabora con BlackMagic Design, importante produttore di hardware per la produzione video, nello scoprire nuovi talenti ed importanti realtà italiane che si distinguono nel mercato nazionale ed internazionale per la qualità delle produzioni e dei servizi offerti.
Uno sguardo, dunque al mondo professionale della produzione video e della creatività con attenzione particolare l’hardware ed al software utilizzato.

Di seguito scopriremo la Unichrome S.r.l. in cui opera un nostro affezionato utente, Manuel Bruscagin che, insieme a Enrico Marchisio, sono ben noti nella nostra community per la Steadicam Sanda100.

Clicca qui per leggere l’articolo originale in inglese

Brainy Branding in HD
con Unichrome e DeckLink HD Extreme

Unichrome S.r.l. è una società italiana di produzione che offre tutto.
Si potrebbe provare a riassumerla come agenzia creativa con servizio completo, ma l’azienda lo spiega meglio descrivendo le proprie offerte come “Brains for your brand”, cioè cervelli (creativi) al servizio del vostro marchio.

Videomakers.net incontra Manuel Bruscagin

Clientela e progetti variano da estremi opposti.
Una giornata di lavoro al Unichrome potrebbe essere dedicata ad un video promozionale per un gadget high-tech o, forse, ad uno spot televisivo di 60 secondi che descrive alimenti per l’infanzia. A missare un video musicale per una band reggae ed altro ancora, le possibilità sono infinite.
Avendo lavorato con marchi importanti, come l’Oreal, San Pellegrino, Nescafe e Hasbro, la società sa cosa vuol dire fornire alta qualità ed un lavoro creativo in grado di soddisfare le esigenze del cliente e superare le aspettative. Infatti si sono guadagnati una reputazione grazie a questo modo di lavorare.

C’è voluto del tempo alla Unichrome per arrivare a questo punto, ma il potenziale c’è sempre stato. Ed è questa qualità che ha attirato alcuni dei migliori creativi del settore.

Manuel Bruscagin è entrato in Unichrome tre anni fa.
Per lui, questo lavoro è stato letteralmente un sogno diventato realtà. L’orami ventinovenne, ha lavorato nel video per dieci anni, e non c’era altra via.
Da bambino, mentre i suoi compagni sognavano carriere come astronauti, cantanti, medici, Manuel sperava di diventar