FotografiaTelecamere

Ξ 2.664 visualizzazioni Ξ I commenti sono disabilitati

Canon C300 Mark II

posted by pixela
5
5
  • Bundle 5
  • FunzionalitĂ  5
  • CompatibilitĂ  5
  • Rapporto QualitĂ /Prezzo 5

Caratteristiche

La nuova C300 Mark II mantiene del modello precedente tutto quello che l’aveva resa famosa, migliorandone al contempo caratteristiche; di seguito le specifiche tecniche:

    • Sensore: CMOS Super 35mm
    • Risoluzione effettiva: 4096 x 2160 (8.85 megapixel)
    • Attacco lente: EF (con supporto per EF, EF-S, EF cinema EOS), PL
    • ISO: 160 – 25600 in modalitĂ  standard, 100 – 102400 in modalitĂ  estesa
    • Filtri ND: 2, 4, 6, 8, 10 (motorizzati)
    • Messa a fuoco: Manuale, Dual Pixel AF, One-Shot AF, Continuous AF, Face Detection AF
    • Monito LCD: 4’’ 16:9 (HD)
    • Mirino: 0.46’’ EL Display
    • Supporto di registrazione: CFast, SD (Solo per HD)
    • Formato video: MPEG-4 AVC/H.264
    • Formato audio: Linear PCM (16 bit/24 bit – 48khz a 4 canali)
    • Formato file: MXF
    • Bitrate: Intra 410/225/210/110 Mbps Interframe LogGOP 50Mbps (CFast) 35/24 Mbps (SD)
    • Formati di registrazione e color sampling:
      • 4096 x 2160 (4K DCI) YCC422 10bit
      • 3840 x 2160 (4K UHD) YCC422 10bit
      • 2048×1080 (2K DCI) YCC422 10bit
      • 1920×1080 (HD) YCC422 10bit
      • 2048×1080 (2K DCI) RGB444 10bit
      • 1920×1080 (HD) RGB444 10bit
      • 2048×1080 (2K DCI) RGB444 12bit
      • 1920×1080 (HD) RGB444 12bit
    • Frame rate: da 1 a 120 fps (2K/HD)
    • Input: Genlock/Sync Out, Timecode, Remote, Mic, Audio.
    • Output: Monitor, Rec Out, HDMI, Genlock/Sync Out, Timecode, Video.
    • Alimentazione: Batteria 14.4 DC, DC-IN 16.7 V DC
    • Prezzo di listino: €18.568 IVA inclusa (prezzo indicativo)

Canon ha fatto tesoro dell’esperienza accumulata con le precedenti versioni delle proprie macchine ed è stata particolarmente attenta al confezionamento di questo modello.
Cominciamo dalle risoluzioni 4K supportate, infatti è prevista non solo la risoluzione televisiva UltraHD 3840×2160, ma anche la risoluzione 4K DCI (Digital Cinema Intermediate) 4096×2160; questo è un passo importante perchĂ© spinge questa macchina in un determinato settore e quest’ipotesi è ancor di piĂą avvalorata dal fatto che prodotti concorrenti di fermano alla risoluzione UltraHD.

Altro punto fondamentale è il supporto al color sampling superiore al 4:2:2: per le risoluzioni 2K e Full HD è previsto anche il color sampling 4:4:4; la limitazione sulle risoluzioni 4K è dovuta certamente ad una corretta politica commerciale che è possibile superare con l’acquisto di un registratore esterno (es. Codex).

Altra importante innovazione è il supporto HFR (High Frame Rate), arrivando fino a 120fps con risoluzione massima 2K; questa caratteristica è oramai diventata fondamentale su una camera con queste prestazioni e non possiamo fare altro che apprezzare la novità.
In ultimo c’è da segnalare un’altra importante novità che approfondiremo più avanti ossia l’aggiornamento del modalità Log di Canon, con la nuova curva di colori Canon Log 2.

Canon C300 Mark II

Canon C300 Mark II

Prova su strada

Nella confezione che ci è stata consegnata (naturalmente la camera era una demo) conteneva:

    • Corpo macchina
    • Maniglia laterale
    • Batteria (BP-A30) e Caricatore
    • Monitor
    • Manico superiore e piastra
    • Cavi per la connessione del monitor
    • Viti ed accessori vari

Canon C300 Mark II - Unboxing

Canon C300 Mark II – Unboxing

I più attenti avranno notato dall’elenco e dalla foto una “piastra” e delle “viti”, ebbene si, la C300 Mark II, come anticipato, mira molto di più a produzioni dove si ha tutto il tempo di montare la camera, fissarla, quindi iniziare le riprese, questo naturalmente si traduce in una maggior solidità del corpo macchina, che va contro a tempi leggermente più lunghi di montaggio.
Avendo già utilizzato in passato C100, C100MKII, C300 e C500, la solidità della nuova C300 Mark II, diretta derivazione della sorella maggiore C500, è ben evidente.

Segnalo che la C300 Mark II non è dotata di un microfono degno di nota, ma solo un microfono di “servizio” per registrare una traccia guida, tuttavia sopperisce con due ingressi XLR sul monitor, che viene poi collegato al corpo macchina mediante un robusto cavo.

Iniziando ad utilizzare la macchina abbiamo avuto piacevoli sorprese: l’autofocus è davvero funzionale (utile soprattutto per i one-man-band), il menu è stato riorganizzato e i filtri ND sono stati motorizzati; in generale la nuova C300 Mark II presenta cambiamenti funzionali utili e ben studiati.
Sin da subito abbiamo voluto testare questa camera non in studio, ma sul campo, immergendoci nei panni di un documentarista (uno dei maggiori target d’utenza di questa camera), quindi abbiamo stabilito delle giornate di ripresa in esterno, con tutti i loro pro e contro.

La prima impressione, camminando con lo zaino in spalla, l’abbiamo ricevuta dal peso della camera, assolutamente non eccessivo, sebbene il corpo macchina più generoso; l’utilizzo a mano, senza l’ausilio di rig esterni, non si è rivelato particolarmente comodo dato il design, ma con un po’ di pratica ci si abitua.
Sia il monitor che il mirino sono davvero di ottima qualità, oltre ad essere facilmente orientabili per permettere all’operatore di trovare una posizione sempre comoda di ripresa.

La C300 Mark II è stata testata in tutte le condizioni di luce e ombra, soprattutto per verificare i 15 f-stop di gamma dinamica dichiarati, il responso è stato ottimo.
Di seguito alcuni fotogrammi con risoluzione 4096×2160 scalati a 2048×1080 in cui viene mostrata la cattura in modalitĂ  LOG e poi il successivo trattamento.

Grazie alla nuova curva C-Log 2 è possibile intervenire in maniera efficace sulle immagini con il recupero dei dettagli dalle alte luci, come le nuvole in un cielo sovraesposto, o dettagli dalle ombre, questo grazie alla nuova curva che sfrutta meglio le caratteristiche di sensibilità del sensore restituendo una gamma dinamica di tutto rispetto.

Utilizzandola per più giorni consecutivi non ho notato la necessità di utilizzare rig esterni o accessori che non fossero quelli forniti a corredo, come viewfinder esterni o recorder, questo perché le caratteristiche della C300 Mark II sono sufficientemente complete e sopperiscono a quasi tutte le necessità.
Un esempio è il monitor in dotazione, molto luminoso, e montabile, oltre che orientabile, in diverse posizioni così che sia sempre comodo per l’operatore, restituendo una buona leggibilità anche sotto diretta esposizione del sole, senza particolari problemi di riflessi.

Di sicuro una macchina da presa perfettamente adatta a un set televisivo o cinematografico, ma altrettanto comoda per un documentarista che lavora da solo, basta prendere confidenza con tutte le varianti delle configurazioni che sono ottenibili con il corpo macchina e gli accessori in dotazione.

Pagine: 1 2 3

Share This Article

Profilo dell'Autore

Vfx supervisor e compositor, appassionato di regia, con piĂą di 8 anni di esperienza lavorando nel settore degli effetti visivi per cinema e televisione; oltre agli effetti visivi ha occupato, per diverse produzioni, la posizione di post supervisor, organizzando e gestendo il completo workflow di post-production. www.lucaauletta.com

User Name: pixela

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video