Didattica

Ξ I commenti sono disabilitati

[Corsi e training] Newart Cinema 4D v10

posted by 62vampiro

E’ quasi trascorso un’anno dal rilascio della versione 10 di Cinema4D, il software di 3D di casa Maxon e le novità introdotte in questa nuova release sono state parecchie e talune anche di grande rilevanza.
Nonostante il tempo trascorso dalla data di rilascio, molti aspetti di questo software possono risultare ancora oscuri o possono non essere stati ben compresi, per questo la Newart ha pensato bene di produrre questo DVD di ben 6 ore in cui Biagio Andrizzi, conosciuto nel Web con il nickname di Arkimed, ci accompagna in modo chiaro e sapiente alla scoperta delle nuove funzionalità di Cinema4D.

Negli ultimi tempi la Newart ha già realizzato altri prodotti diretti all’apprendimento di Cinema4D, ma quest’ultimo si differenzia dagli altri in quanto, pur ripredendone alcuni esempi, ha saputo integrarli perfettamente nello sviluppo della spiegazione della nuova versione.
I nuovi strumenti introdotti in Cinema4D, di cui alcuni dei quali pensati per un’utenza avanzata (come il comparto del character animation con il modulo MOCCA, arrivato alla versione 3, completamente ridisegnato ed aggiornato con nuove funzionalità), hanno sicuramente bisogno di essere approfonditi e capiti anche e soprattutto da chi si accosta per la prima volta a questo software, in modo da poter sviluppare un workflow di lavoro congeniale e che, se posto in atto in modo adeguato, potrà essere solo di beneficio in termini produttivi per i propri lavori.
Solamente usando in modo corretto tutti gli strumenti che Cinema4D mette a disposizione si potranno avere i risultati sperati, senza dover passare attraverso cocenti delusioni, che in questo campo, per i novizi, sono sempredietro l’angolo.
Saper usare Cinema4D nel giusto modo non consiste solo nell’impostazione di una metodologia di lavoro da cui non si può prescindere, ma un’esigenza che alla fine del percorso di apprendimento porterà sicuramente a grandi soddisfazioni.

DVD – Videocorso Newart
Il DVD oggetto di questa recensione ci è stato consegnato nella consueta forma che abbiamo già conosciuto nei precedenti prodotti Newart.
Abbiamo subito notato come le caratteristiche del package non siano cambiate nel corso del tempo, segno che l’elevata qualità raggiunta da Newart è ormai una realtà consolidata.
All’interno abbiamo trovato il DVD con stampato il tradizionale logo ed una volta tolto dalla sua sede, lo abbiamo inserito nel lettore del pc per esplorarlo attraverso "Risorse del computer" ed al suo interno abbiamo trovato un file in formato RTF che ci ha informato sul corretto modo d’impiego del DVD, oltre all’elencazione dei diritti commerciali e dei termini d’uso: per avviarlo nel giusto modo bisogna cliccare sul file "Newart_Vol.1.html".

E’ stato il primissimo punto che ci ha favorevolmente impressionato: la cura che contriddistingue Newart nel trattare la propria clientela, guidandolA immediatamente al giusto uso dei propri prodotti. 

A questo punto è doverosa una premessa: il videocorso è in lingua italiana, chiaramente, ma fà riferimento all’interfaccia in lingua inglese di Cinema4D.
A prima vista può sembrare un’incongruenza, ma ci sentiamo di condividere in pieno la scelta di Newart, per il semplice fatto che l’inglese, quando si parla di computer grafica, è la lingua ufficiale e dalla quale non si può prescindere.
Se questo può rappresentare un problema, occorre anche ricordare che la versatilità di Cinema4D consente di avviare il software in tale lingua, permettendo di seguire il videocorso in manera ottimale.
Una volta, quindi, avviato il file in questione (entrandoci ed accettandone le condizioni d’uso) abbiamo avuto accesso ad un elegante menù qui riprodotto in Figura.

La struttura che abbiamo visto risponde perfettamente alle esigenze di chi è novizio e di chi ha già conoscenze avanzate nell’uso del software e permette anche di poter selezionare gli argomenti man mano che possono servire per il lavoro che stiamo svolgendo.
Infatti questi menù danno a loro volta accesso a sottomenù (alcune sezioni a loro volta suddivise in sottomenù) che trattano in modo approfondito e particolareggiato gli argomenti di quella specifica sezione.
I menù rispondono ai vari comparti che sono interessati per la costruzione di una scena e questo ha fatto sì che lo schema adottato da Newart ci abbia convinto.

Qui di seguito la struttura dei menù e dei relativi sottomenù:

1) Interfaccia e Workflow

  • Interfaccia
  • Finestra Oggetti
  • Layer Browser

2) Modellazione

  • Modellazione NURBS
    • Extrude NURBS
    • Lathe NURBS
    • Loft NURBS
    • Sweep NURBS
    • Bezier NURBS
    • Box Modelling
  • Principi base
  • Modellazione Testa di una Rana
    • 1 – Parte A
    • 2 – Parte B
  • Point to point Modeling
    • Principi base

3) Illuminazione

  • Tecnica illuminazione a 3 punti
  • Effetti di luce volumetriche
  • Effetto Gel

4) Texturizzazione

  • Principi e mappature
  • Uso dei Section Tags
  • Descrizione e utilizzo dei canali dei Materiali

5) Animazione

  • Le basi
  • Animazione di una Camera
  • Animnazione di un oggetto lungo un percorso
  • Animazione tramite XPresso

6) Rendering

  • Descrizione pagina General
  • Descrizione pagina Effects
  • Descrizione pagina Options
  • Descrizione pagina Multipass e utilizzo Object Buffer
  • Descrizione pagina Quicktime VR
  • Utilizzo del Batch Rendering

Pagine: 1 2

Share This Article

Profilo dell'Autore

User Name: 62vampiro

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Video