Software di Montaggio Video

Ξ 2.242 visualizzazioni Ξ 3 commenti

Software – MAGIX VEGAS Pro 15

posted by Yarin VooDoo
4.5
4.5
  • UsabilitĂ  4.5
  • Innovazione 4.5
  • Supporto Hardware 4.5
  • Bundle/Strumenti 4.5
  • Rapporto QualitĂ /Prezzo 4.5

Prova Su Strada

Le innovazioni apportate a livello di interfaccia e funzionalità, orientate principalmente a velocizzare e ottimizzare il flusso di lavoro, si accompagno anche ad un rinnovamento importante “sotto il cofano”, infatti MAGIX ha lavorato cercando di ottimizzare e velocizzare la decodifica dei flussi video, migliorando al contempo i tempi di rendering e la compatibilità con i codec video.
Questo risultato è stato raggiunto con l’integrazione di una nuova libreria DLL denominata so4compoundplug.dll che si occupa della gestione dei flussi AVC, aggiungendo il supporto per i video registrati con Panasonic GH5 10-bit 4:2:2 e i video JVC YUV 4:2:2, oltre a supportare in modo nativo i video registrati con iPhone/iPad senza la necessità di aver installato l’oramai obsoleto e dismesso Quicktime per Windows, ovviamente non manca il pieno supporto al codec ProRes.

N.B.

Su un numero limitato di sistemi la nuova libreria DLL potrebbe causare un decadimento delle prestazioni, MAGIX ha già migliorato la compatibilità con l’update 1 di VEGAS Pro, tuttavia qualora si riscontrassero problemi (tra cui anche problemi audio come, ad es., audio stereo riconosciuto come dual mono) e prestazioni particolarmente basse, è consigliabile, in attesa di un nuovo update, disattivare questa libreria dal menu INTERNAL delle preferenze, seguendo la seguente procedura:

    • Premere e mantenere premuto il tasto SHIFT, quindi cliccare sul menu OPTIONS | PREFERENCES
    • Spostarsi sul tab INTERNAL
    • Nel riquadro SHOW ONLY PREF CONTAINING scrivere So4
    • Nella lista apparirĂ  la voce Enable So4 Compound Reader For AVC/M2TS
    • Modificare il valore da TRUE a FALSE, disattivando così la libreria in questione
    • Premere OK e riavviare il software

Rammentarsi di riportare su TRUE il valore a seguito dell’installazione di un nuovo update di VEGAS Pro che possa aver risolto il problema.

Oltre a questa nuova libreria, MAGIX ha introdotto il supporto per la tecnologia Intel Quick Sync Video che sfrutta le funzionalità della GPU integrata nelle CPU Intel per le operazioni di decodifica e codifica di svariati codec a partire dall’H.264 fino all’HEVC, anche a 10-bit (solo per le CPU delle famiglie Kaby, Gemini e Coffee Lake).
Ovviamente l’incremento prestazionale ottenibile è strettamente legato al tipo di CPU installata e solo con le più recenti famiglie di processori Intel è possibile codificare e decodificare in hardware l’HEVC fino a 10-bit, tuttavia anche chi possiede CPU INTEL più datate può contare su importanti miglioramenti prestazionali, quantomeno in codifica, qualora sia installata nella propria workstation una GPU NVIDIA, infatti in VEGAS Pro 15 è disponibile il nuovo codec MAGIX AVC/AAC MP4 che consente di codificare in H.264 sfruttando, ove disponibile, o Intel Quick Sync Video o Nvidia NVENC; anche in questo caso, in base alla generazione di cui fa parte la propria GPU, si avranno differenti miglioramenti prestazionali.

MAGIX VEGAS Pro 15

Nuovo encoder MAGIX AVC/AAC con modalitĂ  QSYNC e NVENC

MAGIX VEGAS Pro 15

Nuovo encoder MAGIX AVC/AAC – Opzioni encoder NVENC

Per la modalitĂ  Nvidia NVENC avremo anche opzioni aggiuntive per personalizzare la modalitĂ  di codifica:

    • NVENC Preset
      • Default
      • High Perfomance
      • High Quality
      • Low latency – default
      • Low latency – high perfomance
      • Low latency – high quality
    • NVENC RC Mode
      • VBR
      • CBR
      • Constant QP mode
      • VBR – high quality
      • CBR – high quality
      • Low delay, CBR – high quality

N.B.

Per poter sfruttare la tecnologia Intel Quick Sync Video è necessario abilitare la GPU integrata dal bios, quindi, avviato il sistema operativo, installare i driver relativi (verificare sul sito Intel), assicurandosi di abilitare l’uscita video dalle impostazioni di Windows, anche se non vi è alcun monitor collegato alla porta fisica della scheda video sulla motherboard (cioè l’uscita video della GPU integrata nella CPU Intel).
Sul web si trovano svariati tutorial e guide che spiegano passo-passo le (semplici) operazioni da eseguire per sfruttare questa tecnologia.

Per verificare che tutto sia stato configurato correttamente sarà sufficiente aprire un qualsiasi progetto in VEGAS Pro e fare un render di prova scegliendo l’encoder MAGIX AVC/AAC MP4, tra i template disponibili appariranno quelli relativi all’utilizzo della tecnologia Quick Sync Video (o NVENC relativi all’utilizzo della scheda video Nvidia).

Eseguendo vari test per mettere alla prova i miglioramenti prestazionali, non potevamo non soffermarci anche sulla nuova Finestra di RENDER, che mantiene sostanzialmente tutte le funzionalitĂ  giĂ  presenti nelle precedenti versioni, ma con un nuovo layout piĂą organico e chiaro.

MAGIX VEGAS Pro 15

Nuova finestra di render

 

Tra i miglioramenti prestazionali dobbiamo anche includere l’intelligente gestione dell’anteprima di media con risoluzione UHD, infatti in questi casi impostando la finestra di anteprima sulle modalità DRAFT o PREVIEW il software utilizzerà i proxy generati automaticamente durante l’importazione dei file, mentre visualizzerà i media a risoluzione originale impostando le modalità GOOD e BEST.
Questo consente di editare video UHD con relativa tranquillitĂ  anche su sistemi non particolarmente performanti, ma di poter richiamare con un click i video alla massima risoluzione per verificare la resa finale del progetto.

Attivando l’opzione nelle preferenze, importando un media UHD vedremo, in basso a sinistra, che il software inizierà la creazione del file proxy e appena disponibile verrà utilizzato nella gestione della preview.
Possiamo genere i file proxy anche in maniera manuale (e anche per video non UHD) semplicemente facendo tasto destro sul media nella finestra PROJECT MEDIA e selezionando CREATE VIDEO PROXY.
I file proxy vengono sempre creati nella stessa cartella del media sorgente, con lo stesso nome file salvo l’estensione che sarà .sfvp0.

A tal proposito, con l’UPDATE 1 è stata introdotta la possibilità di eseguire lo “SWAP” dei media direttamente nella finestra PROJECT MEDIA (lo swap deve avvenire con file che abbiano lo stesso nome file, eventualmente ad eccezione dell’estensione file), operazione possibile anche nella finestra RENDER AS; questa nuova funzionalità integra nativamente in VEGAS Pro quello che era possibile con alcuni script e che si rivela utile anche nell’utilizzo di file proxy, qualora si abbia la necessità di editare con media meno pesanti per il sistema.

MAGIX VEGAS Pro 15

Generazione automatica proxy per video UHD

Pagine: 1 2 3 4 5

Share This Article

Profilo dell'Autore

Progettista di automazioni industriali e anche Sony Certified Vegas Editor dal 2008, Sony Certified Vegas Trainer, Sony ICE dal 2009 oltre che Trainer ufficiale Sony Creative Software per l'Italia.software utilizzati: Sony Vegas Pro, Sony DVD Architect Pro, Sony Acid Pro, Sony Soundforge, Sony Cinescore, Boris Red, After Effects; competenze: Editing Audio, Music Creation, Editing Video, Authoring DVD

User Name: Yarin VooDoo

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per iscriverti e restare sempre aggiornato su tutte le nostre novità è sufficiente inserire il tuo indirizzo email qui di seguito. Ti verrà inviata una mail per confermare la tua iscrizione.

Leggi l'informativa privacy


VideoMakers.net consiglia...
"Adobe Premiere Pro CC - Il corso fondamentale"

Usa il codice promozionale specialepremiereprocc per applicare lo sconto del 50% sul prezzo del corso.